Hotel Roma, Manifestations Meetings Music Sport Theater Exhibitions

Hotel 3 stelle Roma, tariffe economiche
Check -in Nights Rooms Type Rooms Numbers Promotional Code

Rome htel offre spciale
Me and my family just got back from a tour in Italy , In Rome we stayed at this hotel which we rated as one of the best of the many we stayed in . Friendly very available staff that were more than hap ..by TripAdvisor"




 

A.G.R.A quartet

2014-08-29

Largo Appio Claudio

A.G.R.A quartet
Alessandro D'Anna, batteria
Gianluca Vigliar, sax
Antonello SOrrentino, tromba
Riccardo Gola, c.basso
Un nuovo progetto e che va avanti! Un quartetto composto da Antonello Sorrentino (tromba), Gianluca Vigliar (sax) Riccardo Gola (c.basso) e Alessandro D’Anna (batt.) che sfornerà una musica originale di alta qualità non idrogenata !

Un’occasione di scoperta quindi (io c'ero!) , e augurare una lunga vita musicale a questo 4tet che ho personalmente nominato AGRA (M.Reynaud)

Per i tavoli 06 71584807

SOUL JAZZ UNIT

2014-08-26

Largo Appio Claudio

SOUL JAZZ UNIT

Piero Masciarelli, chitarra
Emiliano Pari, hammond
Marcello Surace, batteria

The Soul – Jazz unit è un trio che nasce nel 2012 da un’idea del chitarrista/produttore Pierluigi Masciarelli che, insieme ad Emiliano Pari (organo hammond e voce) e a Marcello Surace, dà inizio a questo progetto in cui il linguaggio jazz viene fuso con quelli del rhythm&blues, del gospel e del funk. Inizialmente il trio si è esibito “live”, proponendo una serie di “standard” tratti dal repertorio “soul jazz” degli anni ‘60. Maestri come Cannonball Adderley , Horace Silver , Grant Green ,Wes Montgomery, Jimmy Smith , Lonnie Smith , Jack Mcduff, George Benson, Sonny Stitt, sono solo alcuni dei nomi di riferimento per questo genere musicale. Nel 2013, la band decide di registrare dei brani originali e produce il primo cd intitolato ” Old School Recipes” . Il lavoro si compone di 6 tracce originali e 4 cover completamente ri – arrangiate (Red Baron di Billy Cobham, Your is the light, tratto dall’album Welcome di Santana , Love having you around di Stevie Wonder ed il super classico Summertime). Il cd è impreziosito dalla partecipazione di due “special guest”: Eric Daniel al flauto su “Red Baron” e Franco Marinacci al sax su “Afro” e “I need your funk” . Il suono dei SJ unit è caldo e ricco di groove, melodia e feeling, ingredienti caratteristici della musica nera degli anni ‘60 e primi ’70. Gli arrangiamenti e le composizioni sono semplici ma mai banali e scritti sì nel segno del soul jazz ma utilizzando un linguaggio e delle sonorità attuali.

Per i tavoli 06 71584807

TRIO MINI

2014-08-22

Largo Appio Claudio

TRIO MINI
Elisa Mini: Voce
Martino Onorato: Pianoforte
Paolo Grillo: Contrabbasso
Il trio, di recente formazione, propone una selezione di stardards della tradizione jazzistica , da Duke Ellington, a J.Kern e Cole Porter, con una piccola incursione anche nelle musiche contemporanee anglosassoni e latine. Anche composizioni originali per questa giovane e talentuosa vocalist tutta da scoprire.

Per i tavoli 06 71584807

GadjoSwing

2014-08-19

Largo Appio Claudio

GadjoSwing
Michele Villari - Clarinetto
Augusto Creni - Chitarra
Marco Contessi - Contrabbasso

Il feeling, la passione, il divertimento e la tecnica sono i punti di forza dei Gadjoswing, che, fedeli al più puro esprit manouche, amano confrontarsi con quanti più musicisti possibile e condividere con loro, e con il pubblico, la straordinaria forza, la vitalità e la poesia delle note di Django Reinhardt in modo Originale

Per i tavoli 06 71584807

Nicola Mingo "SWINGING" CD Release

2014-08-15

Largo Appio Claudio

Nicola Mingo "SWINGING" CD Release
Nicola Mingo, chitarra
Daniele Pozzovio, piano
Jacopo Ferrazza, c.basso
Valerio Vantaggio, batteria

PRESENTAZIONE DEL NUOVO LAVORO DISCOGRAFICO- "SWINGING" (Universal Music Emarcy Jazz )

Il chitarrista, compositore ed arrangiatore napoletano, avvalendosi di uno straordinario trio storico del jazz italiano ed internazionale, propone un concerto - viaggio tra tradizione e innovazione del be bop, con una scaletta di brani originali tratti dalla sua produzione discografica più recente e di alcuni standard celeberrimi della storia del jazz, dedicati ai grandi compositori del JAZZ e, più nello specifico, a chitarristi come Wes Montgomery, Joe Pass e George Benson.
Questa sera con l'apporto di giovani musicisti che di sicuro faranno la storia del jazz nel nostro paese: Daniele Pozzovio al pianoforte , Jacopo Ferrazza al contrabbasso e Valerio Vantaggio alla batteria.
Appuntamento per una notte di ferragosto, sotto le stelle dell' Appio Claudio Jazz Fest... a tutto Swing (ing) !

Per i tavoli 06 71584807

Milonga con ALMA DE TANGO Jazz

2014-08-08

Largo Appio Claudio

Milonga con ALMA DE TANGO Jazz
Daniele Bianchi, fisarmonica,
Omar Darder piano,
Steve Mariani contrabbasso,
Alessandro Picucci cajon e percussioni.

Alma... come anima, passione, calore nella musica e nell'ispirazione. L'incontro di quattro percorsi musicali per proporre il tango nuevo di Astor Piazzolla nella sua accezione più profonda, la sua musica così ricca di emozione e passione. Nella loro musica è l'anima che canta, e trasmette le sensazioni e le vibrazioni più intime. Fisarmonica, pianoforte, contrabbasso e percussioni ... da questi strumenti scaturisce quel suono acustico che li caratterizza, dai quali si possono ascoltare le vibrazioni del legno che passano attraverso il corpo di chi lo abbraccia o lo percuote e mirano dritto all'anima di chi ascolta e balla il TANGO. Alma interpreta e crea la propria musica portando in se il seme dei sentimenti più caldi e profondi dell’amore e della passione tanguera, ma sempre nel rispetto formale del messaggio di Piazzolla riguardo la fusione del ritmo del tango con gli stilemi della musica jazz e classica contemporanea. Lo spettacolo proposto è di impostazione concertistica e si esprime al massimo con le coreografie di una coppia di ballerini di tango e con la lettura di un testo appositamente elaborato per questo spettacolo, liberamente tratto dalla biografia del Maestro e da altre fonti sulla nascita del tango. Il testo è una sorta di “fil rouge” che lega i brani tra di loro spiegando la natura della loro creazione. Nel mese di settembre 2013 hanno prodotto il loro primo CD album dal nome “Alma de Tango Plays Piazzolla … and Others”, dove gli Others sono un brano di Richard Galliano, uno di Roberto Palermo ed uno di Steve Mariani. Sui canali di Youtube e SoundCloud della band ci sono le presentazioni video e audio del disco.

Per i tavoli 06 71584807

MOOD 5

2014-08-05

Largo Appio Claudio

The Social Club
Lamberto Armenia - sax alto
Gian Domenico Murdolo - sax baritono, sax soprano
Maurizio Alvino - piano, piano elettrico, synth
Giuliano Stacchetti - basso elettrico
Vladimiro Nigro - batteria

I Mood 5 presentano il loro nuovissimo progetto, "The Social Call."
Nell'ambito di un repertorio rigorosamente originale, fatto di brani scritti e arrangiati con il contributo di tutti i membri del quintetto, la melodia e la forma canzone, che tanto hanno caratterizzato il Jazz, si fondono con un gusto ritmico di impronta più moderna, il tutto condito da una pennellata di elettronica quanto basta.

Per i tavoli 06 71584807

TIDS!

2014-09-02

Largo Appio Claudio

TIDS!
TRAPANI-IOANNA-DEL SIGNORE
Carmine Ioanna, fisarmonica
Gloria Trapani, voce
Alessandro Del Signore, c.basso

Una voce, una fisarmonica e un contrabbasso...da un incontro casuale avvenuto diversi anni fa, nelle aule del Conservatorio L. Refice, nasce una bella collaborazione, un'amicizia e un feeling musicale dato dall'amore comune per il jazz e le musiche improvvisate. Dopo qualche anno ci si ritrova a raccontarsi della propria vita, dei propri percorsi, delle scelte,dei cambiamenti, del viaggio e dell'amore per la propria terra...e il desiderio di risuonare insieme, di condivisione, di dialogo, di raccontarsi attraverso la musica, di espolare territori e sonorità che ci ricordano le nostre radici attraverso tre voci differenti e un comune linguaggio...il jazz

Per i tavoli 06 71584807

Cetra una volta

from 2015-01-14 to 2015-01-25

Teatro Tirso de Molina

Di T. Fornari, regia di A. Fornari, con I Favete Linguis.
Lo spettacolo è un omaggio al celebre quartetto che nell'ultimo anno, dopo la scomparsa di Lucia Mannucci, chiude la meravigliosa parentesi di un gruppo che ha fatto veramente la storia della televisione e del teatro italiano..

Buon Compleanno

from 2015-02-18 to 2015-03-08

Teatro Tirso de Molina

Di P.F. Pingitore, regia di P.F. Pingitore, con S. Masciarelli , M. Villa.

Banda Osiris - Fuori Tempo

from 2014-10-23 to 2014-11-02

Teatro Vittoria

Con S. Berti (mandolino, violino, trobone), G. Carlone (voce, sax), R. Carlone (voce, pianoforte), G. Macrì (percussioni, batteria, bassotuba), S. Berti (mandolino, violino, trobone), G. Carlone (voce, sax), R. Carlone (voce, pianoforte), G. Macrì (percussioni, batteria, bassotuba).
La Banda Osiris porta sulla scena una calibrata e perfetta mescolanza tra tecnica e improvvisazione...

Piera Pizzi - Stuff Like That

from 2014-08-08 to 2014-08-09

Elegance Cafè

Questa sera concerto con l'interprete e compositrice, vocalist dalle grandi doti interpretative, Piera Pizzi..
Ingresso libero.

Massimo Pirone Quartet

2014-08-10

Elegance Cafè

Con M. Pirone (leader trombone), R. Fassi (piano), S. Cantarano (basso), M. Delucia (batteria).
Progetto dedicato interamente al repertorio di Frank Sinatra con i brani più significativi riarrangiati in chiave moderna, ma, senza snaturare lo spirito. Il quartetto di Massimo Pirone ha registrato più di dieci cd a proprio nome con molteplici influenze, in primis jazz e la bossa con elementi riconducibili anche al reggae e al funk...
Ingresso libero.

Infinito Tango

2014-10-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
coreografia di
Leonardo Cuello
musiche di
Lautaro Greco, Osvaldo Pugliese, Sebastián Verea, Gustavo Fedel, Juan D'Arienzo
ballerini
Lucía Aspiroz Larrosa y Miguel Santillán
Andrea Kuna y Juan Del Greco
Nuria Lazo y Federico Ibáñez
Ayelén Álvarez Miño y Gonzalo
Romero e Luciana Canale y Sebastian Fernández



Il secondo spettacolo firmato da Leonardo Cuello è un'anteprima assoluta. Infinito Tango è un lungo viaggio attraverso l'infinito universo tanguero. Si apre con A la distancia, un lavoro collettivo caratterizzato da dinamiche intense che contrastano con passi a due intimi ed emozionanti. In Fruta amarga, opera semplice e intima con la voce inconfondibile di Lidia Borda, tre duetti, tre profonde poesie danzate parlano del dolore del disamore dal punto di vista della donna. Nochero soy è un omaggio ai protagonisti delle notti di Buenos Aires, a quei ballerini anonimi che fanno della milonga una religione vera e propria. In Reina del Plata, dedicato al brano musicale più rappresentativo dell'universo porteño... "La Cumparsita", i ballerini ricreano un ambiente urbano, nevrotico, denso di immagini forti ed energiche. Se Soneto para una alcantarilla è un passo a due intimo e contemporaneo che va oltre il tango riconoscendone l'essenza profonda, Flores de lino presenta due versioni coreografiche dell'appassionato vals, due coppie che percorrono lo spazio in un vortice di passi. Il viaggio si chiude con Domingo: una sequenza di languide milonghe del maestro Juan D'Arienzo ricrea la splendida atmosfera degli anni Cinquanta e dà forma alla festa. Protagonista "il tavolo", superficie collettiva, magnetico catalizzatore di incontri che la coreografia trasforma in mille modi, sotto gli occhi divertiti del pubblico, per celebrare la socialità.

Milongas, DJ Negro Juan, Esibizioni di Ballerini

2014-10-01

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
coreografia di
Leonardo Cuello
musiche di
Lautaro Greco, Osvaldo Pugliese, Sebastián Verea, Gustavo Fedel, Juan D'Arienzo
ballerini
Lucía Aspiroz Larrosa y Miguel Santillán
Andrea Kuna y Juan Del Greco
Nuria Lazo y Federico Ibáñez
Ayelén Álvarez Miño y Gonzalo
Romero e Luciana Canale y Sebastian Fernández



Ogni vero ballerino di tango ha un appuntamento obbligato: la milonga. È nella milonga che gli sguardi si incrociano, i corpi si allacciano e, in un batter d'occhio, la musica suona e tutti i presenti sono chiamati ad animare il giro di ballo. Probabilmente il tango non sarebbe quel grandioso evento che è senza la resistenza condotta negli anni Settanta e Ottanta dai vecchi milongueros votati anima e corpo a questo ballo unico e sublime. Come ogni anno la Milonga della Cavea richiama tutti i milongueros, ballerini, appassionati e curiosi, a godere di questo meraviglioso ballo al ritmo della musica del DJ Negro Juan.

Mercoledì 1
Ballerini
Luciana Canale y Sebastian Fernández
Nuria Lazo y Federico Ibáñez
Giovedì 2
Ballerini
Lucía Aspiroz Larrosa y Miguel Santillán
Andrea Kuna y Juan Del Greco
Venerdì 3
Ballerini
Lucía Aspiroz Larrosa y Miguel Santillán
Nuria Lazo y Federico Ibáñez
Sabato 4
Ballerini
Andrea Kuna y Juan Del Greco
Ayelén Álvarez Miño y Gonzalo Romero
Domenica 5
Ballerini
Andrea Kuna y Juan Del Greco
Ayelén Álvarez Miño y Gonzalo Romero

Dolores Solá

2014-10-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Dolores Solá voce
Diego Rolón chitarra e direzione
Pablo Fraguela piano, acordeón
Leandro Rouco guitarrón
Acho Estol quitar, mandolino, contrabbasso, percussioni
ballerini
Luciana Canale y Sebastian Fernández
Nuria Lazo y Federico Ibáñez
Lucía Aspiroz Larrosa y Miguel Santillán



Dolores Solá, con la sua voce esotica e profonda, propone un nuovo modo di intendere il tango. Attraverso un repertorio eclettico ma equilibrato, composto da brani poco noti cantati in passato da celebri interpreti, Dolores Solá ci rivela l'animo "criollo" di Gardel, Corsini e Magaldi, oltre alla loro audacia e spirito cosmopolita. Una selezione comprendente arie da cabaret e circo criollo, pezzi di foxtrot, fado, tango, canzoni folkloristiche e valses che continuano a sorprenderci e ci ricordano la Buenos Aires moderna e spumeggiante della Belle Époque.

Nathalie

2014-12-14

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Nathalie



Nathalie e la sua band ritornano all'Auditorium Parco della Musica di Roma - dopo il 'sold-out' dello scorso anno - con un concerto-evento irripetibile, che vedrà la presenza sul palco al suo fianco di ospiti speciali italiani e internazionali, e ci offrirà una scaletta di canzoni assolutamente inedita, espressamente pensata per l'occasione.
Un modo del tutto originale di ringraziare e augurare 'Buon Natale' al suo pubblico e ai suoi fan (lo spettacolo coinciderà con il raduno annuale nazionale del suo fan-club), che l'hanno sempre seguita e supportata negli ultimi quattro anni.
Infatti dalla vittoria - quasi a sorpresa - nell'edizione 2010 del contest televisivo 'XFactor', Nathalie - che già aveva impressionato critica e pubblico per l'eleganza di scrittura e d'interpretazione nella sua successiva partecipazione al Festival di Sanremo 2011 - si è lentamente andata affermando come una delle più raffinate cantautrici italiane. Ne è prova il suo ultimo lavoro 'Anima di Vento', un album che riesce a spaziare con naturalezza dalla canzone d'autore all' 'indie-rock', e che vede la presenza di illustri ospiti provenienti da diversi mondi musicali: Franco Battiato, Raf, Toni Childs.
Nathalie, che è italo-belga e scrive le sue canzoni in italiano, francese e inglese, ha sempre guardato con interesse e con curiosità alle diverse contaminazioni musicali internazionali. Questo "Special Event" ne è una ulteriore riprova: un concerto imperdibile che vi emozionerà e coinvolgerà dall'inizio alla fine

Peppe Voltarelli

2014-10-11

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio
Peppe Voltarelli voce, chitarra e fisarmonica

"Il monumento" è il nuovo spettacolo di Peppe Voltarelli: tredici canzoni che chiudono la 'trilogia sull'identità', iniziata con il suo esordio da solista nel 2007 con il CD "Distratto ma però" (tra i cinque finalisti per la Targa Tenco come Migliore Opera Prima) e proseguita con il fortunato "Ultima notte a Mala Strana", Targa Tenco 2010 come migliore Opera in Dialetto, mai assegnata in precedenza a un artista calabrese.
Linee guida dello spettacolo sono i legami tra le persone, le fughe, le condivisioni, le separazioni, la consapevolezza che l'amore è un fatto comunitario, un diario collettivo, un mare grande con sopra delle zattere che cercano disperatamente di avvicinarsi tra loro. Il cantato è sospeso tra italiano e dialetto calabrese, è un canto politico e di protesta, che racconta di uomini disarmati ma maturi per nuove riflessioni. La canzone è una luce che rinfresca e che pretende di essere seducente. La 'santificazione dell'identità' questa volta avviene attraverso un monumento, una grande opera d'arte pubblica che celebra la terra d'origine. Un monumento conteso, che dà origine a polemiche e discussioni che sottolineano la forte necessità di avere simboli e riferimenti a cui guardare. Il bisogno della comunità cantato da Voltarelli è laico, di ispirazione socialista meridionalista, ma critico, amaro e appassionato, nel solco dei grandi maestri del novecento: da Corrado Alvaro a Saverio Strati. La parte testuale del nuovo spettacolo è ispirata a Il Caciocavallo di bronzo, nuovissimo romanzo autobiografico di Peppe edito da Stampa Alternativa.

Javier Girotto & Aires Tango

2014-10-10

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Javier Girotto sax soprano e baritono, flauti andini
Alessandro Gwis pianoforte
Michele Rabbia percussioni
Marco Siniscalco basso
Ritornano all'Auditorium Parco della Musica gli Aires Tango per festeggiare i loro 20 anni di vita musicale. La musica Javier Girotto - Aires Tango rispecchia fedelmente i tratti della melodia tangueira e dell'improvvisazione jazzistica. Il risultato è una sorta di Tango trattato, dalle caratteristiche spiccatamente latine per le melodie ed i ritmi che lo animano, ma meno vincolato dai canoni del Tango tradizionale e perciò terreno fertile per un improvvisazione d'ispirazione Jazz; in questo modo gli Aires giungono a una musica di notevole libertà espressiva e di grande fascino, nella quale gli echi del passato si fondono con le istanze del linguaggio musicale più moderno. Nel 2009 è uscito per la Parco della Musica Records il loro 10° disco "10/15" che testimonia i 15 anni di vita del gruppo e i 10 dischi fatti in tutto questo tempo di lavoro musicale e di amicizia.
Gli Aires Tango nascono nel 1994 da un'idea del sassofonista e compositore argentino Javier Girotto, che ispirandosi alle proprie radici musicali e fondendole con le modalità espressive tipiche del jazz e facendo esplicito riferimento alla musica del grande Astor Piazzolla, arriva a concepire un repertorio di musica originale in progressiva evoluzione, sia per la natura improvvisativa che per il continuo ricambio del materiale musicale. Nel '95 Aires Tango sono gli interpreti della colonna sonora dello spettacolo teatrale "I Testimoni" (con Gianmarco Tognazzi e Alessandro Gassman), e del film Banditi (di Mignucci con Ben Gazzara e Lumi Cavazos). Nel '96 esce il primo lavoro discografico degli Aires Tango "Malvinas", dal nome argentino delle isole Falklands. Alla fine del '97 esce il secondo CD dal titolo "Madres", che si avvale della collaborazione di un quartetto d'archi e del fisarmonicista Antonello Salis. Dal '98 in poi gli Aires Tango partecipano a un grande numero di Festival musicali in tutta la penisola, tra cui Rumori Mediterranei di Roccella Ionica, Nuoro Jazz Festival e Fano Jazz dove dividono la serata con il gruppo di Astor Piazzolla - Gary Burton; inoltre cominciano una serie di collaborazioni dal vivo con vari solisti, tra cui Paolo Fresu, Enrico Rava, Gianni Coscia, Antonello Salis e Peppe Servillo degli Avion Travel. Uscito nella primavera '99, il loro terzo lavoro discografico "Poemas" è dedicato alla grande letteratura latino-americana contemporanea. Il loro quarto cd, "Cronologia del '900", è pubblicato nell'ottobre 2000. Il quinto CD "Origenes",è pubblicato nell'Ottobre 2001, sempre in co-produzione con IL Manifesto. Il sesto CD (un doppio) "En Vivo" è pubblicato in giugno del 2002; disco registrato in tre concerti Live a La Palma club. Il settimo CD "Aniversario" è pubblicato in settembre 2002, disco che marca il traguardo di otto anni di vita di Aires Tango e 11 anni di residenza in Italia di Javier Girotto; è registrato a Sofia (Bulgaria)
con la Bulgarian Symphony Orchestra diretta da Paolo Silvestri. Nel 2004 esce l'ottavo disco "Escenas Argentinas" che testimonia l'incontro del leader argentino con il fotografo Giancarlo Ceraudo e che ci trasportano in un in un viaggio ideale in Argentina. Nell 2006 è la volta di "Trentamila Cuori", nono disco che vuole essere memoria, denuncia, ricordo. Esce nel trentennale del colpo di stato militare argentino, a causa del quale sparirono nel nulla trentamila persone; intellettuali, ma anche operai, studenti, tutta quella vasta umanità progressista che in quel periodo si stava evolvendo.

Gregorys Swing Trio

from 2014-08-06 to 2014-08-27

Gregory's Jazz Club

L'anima swing e i migliori standard della tradizione jazz del '900 reinterpretati e riarrangiati da alcuni dei migliori musicisti della scena italiana..

Paolo Recchia Trio

2014-08-07

Gregory's Jazz Club

Con P. Recchia (sax alto), P. Ciancaglini (contrabbasso), M. Valeri (batteria).
Paolo Recchia Trio questa sera presenta un concerto di jazz dal vivo che nei due set e pr quasi due ore, affronta un repertorio ben piantato nella tradizione dei grandi sax, da John Coltrane a Charlie Parker, da Sonny Rollins a Stan, Getz..

Tumbaito Latin Combo Quintet

from 2014-08-01 to 2014-08-02

Elegance Cafè

Con L. Volpicelli (basso elettrico), F. Bignami (piano), S. Rossi (sax), A. Romeo (batteria), P. Salmeri (percussioni).
Tumbaito è un una formazione latin jazz che coniuga la pratica dell'improvvisazione jazzistica con la varietà e la verve ritmica della musica afro-cubana. Il repertorio è formato in parte da standard jazzistici di autori quali Duke Ellington, John Coltrane, Gato Barbieri, riarrangiati ritmicamente e proposti in versione cha cha, rumba, bolero, songo, danzòn, e in parte da brani di autori latini (Mongo Santamarìa, Poncho Sanchez, Tito Puente)..

Batucada 4et

2014-08-03

Elegance Cafè

Con L. Colloggi (chitarra), R. Merlo (percussioni), N. Llamazares (voce).
Il ''Batucada Trio'' ripropone i grandi classici della bossanova e del samba, da Jobim a Caetano Veloso, strizzando l'occhio anche ad una rivisitazione brasiliana degli standards del jazz anni '30..
Ingresso libero.

Jazz Conversion Quartet

from 2014-08-04 to 2014-08-22

Elegance Cafè

Con S. Moriconi (voce), N. Benigni (piano), N. Pagani (contrabbasso), D. Luccioli (batteria).
Jazz Conversion nasce dall'esigenza di voler trovare un connubio tra due realtà musicali, solo in apparenza molto distanti, il jazz e il pop/rock. L'effetto che suscita questo repertorio, affascina come una miscela tra sacro e profano....
Ingresso libero.

Alex Fraternali 4et

2014-08-06

Elegance Cafè

Con A. Fraternali (chitarra), M. Filosi (sax), F. Cucco (basso), M. Bultrini (batteria).
I brani del quartetto in stile chiaramente post-bop spaziano però un po' dovunque il patrimonio musicale jazzistico, sconfinando anche nella sperimentazione..
Ingresso libero.

HYPERION ORQUESTRA

2014-08-06

Casa del Jazz


MARCELO ALVAREZ & SABRINA AMATO

2014-08-05

Casa del Jazz


CUARTETANGO JAZZ

2014-08-16

Casa del Jazz


ALEJANDRA MANTINAN & JOSE FERRARO

2014-08-12

Casa del Jazz


VICKI AREMILLAS & LEO ELIAS

2014-08-11

Casa del Jazz


NATALIA OCHOA

2014-08-10

Casa del Jazz


EL FUEYE PLAY DANCE TANGO

2014-08-09

Casa del Jazz


LO QUE VENDRA’ ORQUESTRA

2014-08-08

Casa del Jazz


SCUOLA ALEJANDRA MANTINAN

2014-08-07

Casa del Jazz


SCUOLA TRASPIE’

2014-08-17

Casa del Jazz


Colección Tango

2014-10-01

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
coreografia di
Leonardo Cuello
musiche di
Osvaldo Pugliese, Carlos Di Sarli, Miguel Caló, Francisco Canaro, Astor Piazzolla
ballerini
Lucía Aspiroz Larrosa y Miguel Santillán
Andrea Kuna y Juan Del Greco
Nuria Lazo y Federico Ibáñez
Ayelén Álvarez Miño y Gonzalo
Romero e Luciana Canale y Sebastian Fernández



Protagonista della nuova edizione di Buenos Aires Tango la Compagnia di Leonardo Cuello, un gruppo indipendente che dal 2005 indaga gli infiniti modi di portare in scena il tango all'insegna della contaminazione con la danza contemporanea, sotto la guida di uno straordinario sperimentatore, maestro, coreografo e ballerino tra i più originali e creativi dei nostri giorni.
Colección Tango è una sequenza 4 coreografie. Diamante, una pièce rossa che racchiude il mistero notturno e sensuale del tango, è un'opera dal netto taglio tanguero con tratti d'avanguardia. Entre tus brazos parla del disamore, il sentimento al centro di tante poesie tanguere. Ambientata in una milonga degli anni Trenta è ispirata all'estetica di un film in bianco e nero. In Nobleza de Arrabal la coreografia cerca di fondere la semplicità del tango tradizionale con la teatralità ludica in una scena colma di gioia e simpatia giovanile. Chiude lo spettacolo Eterno, ispirato a due brani di Astor Piazzolla, Milonga del Ángel e Violentango. Tredici minuti di intenso tango contemporaneo, fuso con la danza d'avanguardia, in cui si ricreano i climi contrastanti delle due composizioni del geniale maestro.

Cabaret Songs

2014-10-15

Teatro Eliseo

Di B. Britten, M. Ravenhill (nuove canzoni), musiche di C. Mitchell, B. Britten, con C. Mitchell e J. McDermott (The Irrepressibles), J. McDermott (voce), S. Higgs (pianoforte).
Talento musicale in tenera età, considerato il più importante compositore inglese del XX secolo, ha collaborato nel 1935 con il poeta W. H. Auden, è giunto alla fama con l'opera ''Peter Grimes'' ed è stato tra i fondatori del Festival di Aldeburgh. Benjamin Britten: è lui il protagonista della serata ''Cabaret Songs'', ciclo di canzoni che il compositore inglese ha dedicato al grande amore della sua vita. ''Cabaret Songs'' viene reinterpretato dal musicista inglese Conor Mitchell e da Jamie McDermott, voce della band indie The Irrepressibles, su riscrittura dei testi di Mark Ravenhill..

Nude: Viscera

2014-10-16

Teatro Eliseo

Di The Irrepressibles, musiche di The Irrepressibles, con J. McDermott (voce, chitarra, piano, composizione), S. Kershaw (piano, cori), Apollo (violino, cori), C. Treacher (violoncello, contrabbasso, cori), O. Hipkin (percussioni), presentato da RomaEuropaFestival - Linfa Vitale.
Dopo il successo ottenuto con il secondo album ''Nude'' uscito nel 2012, tornano The Irrepressibles (nel 2001 erano già stati a Romaeuropa). Il gruppo britannico si presenta nel pieno delle sue forze creative, alle prese con una trilogia musicale che vuole mettere a ''nudo'' la ricchezza e la complessita¿ della vita. ''Nude'' e¿ diventato il germe di una trilogia di cui ''Viscera'' e¿ la seconda tappa e ne rappresenta il momento piu¿ sensuale, carnale e intimo; la prima parte della trilogia ''Landscape'' era piu¿ minimalista e l'ultima ''Landscape'' e¿ orientata verso l¿elettronica, ''Viscera'' abbraccia invece atmosfere rock ¿ grunge..

Ora è venuta l'ora

from 2015-06-08 to 2015-06-09

Teatro Argentina - Teatro di Roma

Con Quartetto vocale di Giovanna Marini.

Bearzatti - Mannutza Duo

2014-08-02

Largo Appio Claudio

Francesco Bearzatti, sax
Luca Mannutza, piano
Due "patafisici" musicisti che si incotreranno a Roma sul palco dell' "Appio Claudio Jazz Fest." per una riunione, in duo, dove daranno spazio alla loro incredibile creatività e interplay. Assolutamente da non perdere!

Francesco Bearzatti è un sassofonista preparatissimo molto richiesto come "guest" nelle più varie formazioni. Non si contano, infatti, le sue collaborazioni con importanti musicisti italiani ed internazionali. Con il suo "Tinissima quartet" è la sua capacità di compositore che viene fuori in maniera più completa, dopo aver diretto gruppi in cui risaltano la sua abilità di improvvisatore, il suo magistero solistico. Fra gli altri, i "Sax Pistols" , l"Indigo 4" con Gianluca Petrella, la "Mo'Avast" band di Mauro Gragano ultimamamente con Eisabetta Antonini "The Beat goes on" "

Luca Mannutza ha collaborato con i migliori musicisti della scena italiana, e non (Jeremy Pelt), ed ha partecipato ai più importanti festival internazionali di jazz tra i quali Umbria Jazz, Jazz Italiano a New York, Parc Floral di Parigi. Attualmente è membro degli High Five (Bosso – Scannapieco 5tt), del Roberto Gatto 4tt, delle Trombe del Re (Boltro – Bosso 5tt), del Fabrizio Bosso 4tt, Ada Montellanico 4tt e Max Ionata 4tt.

Per i tavoli 06 71584807

Appio Claudio Jazz Festival 2014

from 2014-07-18 to 2014-09-05

Largo Appio Claudio

Per il terzo anno consecutivo, Andrea Fusco, e Marc Reynaud sono tra i promotori della storica rassegna di quartiere sotto le stelle all’Appio Claudio, al Tuscolano.
L'estate della piazza pedonale Appio Claudio sarà nuovamente allietata dalle note del jazz. Così nel quartiere di Cinecittà si alterneranno oltre cinquanta artisti dal 18 luglio al 5 settembre per "Appio Claudio in jazz" 2014.

Si esibiranno formazioni di alto livello e qualità, provenienti dal territorio. Tutti consolidati musicisti che siano giovani talenti, vecchi leoni o anziani emergenti, con alle spalle una matura esperienza di esibizioni dal vivo. Tutti autori e compositori che interpreteranno sia "pezzoni" (standards) della tradizione jazzistica a modo loro, che brani strettamente Originali.
15 concerti per due serate a settimana (ogni martedi e venerdi) con una piccola prima parte alle 19.45 (sound check (prove) per un un pubblico più variegato (bambini, anziani, cittadini) e una seconda parte, il concerto, alle 22.00 il tutto rigorosamente dal vivo.

Per i tavoli 06 71584807

Radical Gipsy Trio

from 2014-07-29 to 2014-08-05

Elegance Cafè

Con G. Giovannini e D. Gai alle chitarre con G. Civiletti al contrabbasso, presentato da Elegance Cafè.
I Radical Gipsy, composti da Gabriele Giovannini e Daniele Gai alle chitarre con Giuseppe Civiletti al contrabbasso, si sono formati a Roma nel 2012, con un preciso orientamento verso le sonorità del jazz manouche tradizionale, inaugurato da Django Reinhardt. Oltre a composizioni originali e pezzi tradizionali, il trio propone anche alcuni brani moderni arrangiati rigorosamente in chiave gipsy jazz..
Ingresso libero.

L'Orecchio di Giano: il pianoforte di Liszt

2014-09-18

Accademia di Finlandia


Rino Gaetano Band

2014-09-12

Stazione Birra

Con M. Morandi (chitarra e voce), A. Gaetano (voce, percussioni), G. Amendolara (tastiere), A. Ravoni (chitarra elettrica), M. Minervini (basso), Y. Carapacchi (batteria).
Rino Gaetano Band ripropone il repertorio di Rino Gaetano prematuramente scomparso a 31 anni in seguito a un incidente stradale..

Emanuele Urso ''The King of Swing''

from 2014-07-25 to 2014-08-08

Gregory's Jazz Club

Con E. Urso (clarinetto), A. Urso (piano), C. Piselli (vibrafono), MF. Montemarano (contrabbasso), G. Cardamone (chitarra), C. Bellotti (batteria).
l turbo swing di Emanuele Urso che alterna l'omaggio al clarinetto di Benny Goodman con la citazione di Gene Krupa nel suo ormai celeberrimo show alla batteria, si rinnova grazie a cinque musicisti che uniscono talento, affiatamento ed energia pura quali ingredienti di quello che è ormai l'appuntamento swing di Roma per eccellenza..

Saturday Jazz Show

from 2014-07-26 to 2014-08-30

Gregory's Jazz Club

Il live del Sabato al Gregory's, un concerto che attraverso i brani più celebri estratti dai songbook dei grandi compositori del secolo scorso, da Cole Porter, George Gershwin, Irvin Berlin, Hoagy Carmichael e Duke Ellington, hanno scritto le pagine più belle della storia del jazz..

Leonardo Borghi - Gregory's Jazz Session

from 2014-07-29 to 2014-08-26

Gregory's Jazz Club

Con L. Borghi (piano), V. Florio (contrabbasso), A. Nunzi (batteria).
Ogni martedì il primo set sarà aperto con il concerto del Trio di Leonardo Borghi: verranno eseguite composizioni originali di L.Borghi e M.Valeri e arrangiamenti delle più belle jazz song americane, gli standards....

Concerto di musica classica

2014-08-08

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con P. Taballione(flauto), S. Matteo (pianoforte), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.
Programma:
B. Godard - Suite de Trois Morceaux op.116, per flauto e pianoforte
M. Ravel - Pavane pour une infante défunte, per flauto e pianoforte
P.A. Genin - Fantasia sul Rigoletto, per flauto e pianoforte
F. Chopin - Ballade n.1 in Sol minore, per pianoforte
F. Borne- Fantasia sulla Carmen, per flauto e pianoforte.

Enrico Zanisi Trio - Keywords

2014-08-09

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con E. Zanisi (pianoforte) J. Rehmer (contrabasso), A. Paternesi (batteria), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Ballad e Dance Song's

2014-08-10

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con S. Cicconetti (batteria), D.Grottelli (sassofoni), F. Mazzeo, (chitarra), M. Guerra (tromba, flicorno), P. Furzi (contrabbasso), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Gianluigi Clemente Trio

2014-08-13

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con G. Clemente (piano), F. Michisanti (basso), M. De Lucia (batteria), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Concerto di musica classica

2014-08-15

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con K.-M. Lee, (violoncello), M. Carbonara (pianoforte), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Sonata per luna crescente

2014-08-16

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con G. Soscia (fisarmonica), P. Jodice (pianoforte), L. Pirozzi (contrabbasso), V. Vantaggio (batteria), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Concerto di musica classica

2014-08-17

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con V. Mariozzi (clarinetto), F. Mariozzi (violoncello), G. Chimini (pianoforte), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Urban Fabula & Michael Rosen

2014-08-20

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con S. Burgio (pianoforte), A. Fidone (contrabbasso), P. Tringali (batteria), M. Rosen (sax), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Urban Fabula

2014-08-22

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con S. Burgio (piano), A. Fidone (contrabbasso), P. Tringali (batteria), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Concerto di musica classica

2014-08-23

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con s. Bungaard (soprano), F. Biasini (pianoforte), Quartetti d'archi ''Le Dissonanze'': F. Peverini e M. Nesnas (violini), A. Taddeo (viola), F. Sorrentino (violoncello), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.
Programma:
W. A. Mozart - Aria ''Conservati Fedel'' per soprano ed archi
F. Schubert - Serenata D.957 per soprano e archi
J. Sibelius - Arioso op.3 per soprano ed archi
R. Schumann - Quintetto per pianoforte e archi op.44.

Stefano Sabatini Trio: Heart & Soul

2014-08-24

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con S. Sabatini (pianoforte), L. Pirozzi (contrabbasso), P. Iodice (batteria), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Quartetto Pessoa e Minji Kim

2014-08-27

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con M. Quaranta e R. Gucci (violini), A. Taddeo (viola), K.-M. Lee (violoncello), M. J. Kim (soprano), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Quartetto Pessoa e Leandro Piccioni

2014-08-29

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con M. Quaranta e R. Gucci (violini), A. Taddeo (viola), K.-M. Lee (violoncello), L. Piccioni (pianoforte), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

I Pure

2014-08-30

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con E. Dattilo (voce, chitarra), V. Pisciarelli (batteria, drum machine), E. Bettoni (basso), E. Pinnizzotto (tastiera), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Maria Pia De Vito "Remind the gap"

2014-08-28


Turner, Goldberg, Berstein, Rogers, Hutchinson Quintet

2014-08-28


Sara della Porta Quartet

2014-08-27


Coparoom

2014-08-26


Marco Guidolotti Quartet

2014-08-21


Ramberto CIammarughi

2014-08-20


DUPLICATO DI [Alfredo Paixao Trio]

2014-08-25


Alfredo Paixao Trio

2014-08-19


Silvia Barba e Pippo Matino

2014-08-14


Le Romane

2014-08-13


Nick Felder Trio

2014-08-10


Festival Jeux d'art 2014

from 2014-07-20 to 2014-09-28

Villa d'Este - Tivoli


Enzo Carpentieri feat. Rob Mazurek

2014-08-07


M.A.T. Marcello Alulli Trio

2014-08-06


Roma Summer Jazz Fest…il Jazz a Via Margutta 51/A

from 2014-07-23 to 2014-09-11


I tre tenori: Napul’è arie d’opera e balletto - Opera in Roma

from 2014-08-05 to 2014-09-30

San Paolo entro le mura

In the Waldensian Evangelical Church the Orchestra “Opera in Roma” creates a special atmosphere and gives the impression of an authentic concert of the baroque era. Music is the backdrop to the dancers who perform in magnificent historical costumes.

ANTONIO VIVALDI
Concerto in do maggiore per oboe, archi e continuo RV 450.

ALESSANDRO MARCELLO
Concerto in re minore per oboe, archi e continuo

ANTONIO VIVALDI
THE FOUR SEASONS Op. 8

CAST
Oboe Soloist : Marco Corsini
Violino soloist: Elvin Dhimitri
Dancers: Borana Qirjazi, Antonio Agliano
Choreography  Minea De Mattia
Orchestra “ Opera in Roma” .


Herman Kolgen - Michael Vorfeld

2014-09-12

Parco dell'Appia antica

Concerti

ore 20.00 Herman Kolgen
ore 22.00 Michael Vorfeld

Mostra di Sound Art e digital art
Visitabile dalle 16.00 alle 24.00

Artisti:
Tim Murray-Browne and the Music Hackspace Ensemble
Kathy Hinde
Velerio de Bonis e Giulio Colangelo
Jeremy Keenan
David Hochgatterer
Memo Akten
Edgardo Rudnitzky

Accessibile ai disabili

Altri contatti:

Facebook
Twitter


Oren Ambarchi - Rashad Becker

2014-09-11

Parco dell'Appia antica

Concerti

ore 20.00 Oren Ambarchi
ore 22.00 Rashad Becker

Mostra di Sound Art e digital art
Visitabile dalle 16.00 alle 24.00

Artisti:
Tim Murray-Browne and the Music Hackspace Ensemble
Kathy Hinde
Velerio de Bonis e Giulio Colangelo
Jeremy Keenan
David Hochgatterer
Memo Akten
Edgardo Rudnitzky

Accessibile ai disabili

Altri contatti:

Facebook
Twitter


Eli Keszler - Alvin Curran

2014-09-14

Parco dell'Appia antica

Concerti

ore 20.00 Eli Keszler
ore 22.00 Alvin Curran

Mostra di Sound Art e digital art
Visitabile dalle 16.00 alle 24.00

Artisti:
Tim Murray-Browne and the Music Hackspace Ensemble
Kathy Hinde
Velerio de Bonis e Giulio Colangelo
Jeremy Keenan
David Hochgatterer
Memo Akten
Edgardo Rudnitzky

Accessibile ai disabili

Altri contatti:

Facebook
Twitter


90dB – Festival Internazionale delle Arti Sonore

from 2014-09-11 to 2014-09-14

Parco dell'Appia antica

Rassegna di mostre, istallazioni e concerti dedicata alla sound art, alla digital art e alla sperimentazione sonora.

L'interattività sarà l'elemento costante della proposta artistica, con l'intento di coinvolgere attivamente il visitatore in un dialogo diretto e coinvolgente con le opere esposte: dalla mirco-orchestra di strumenti autocostruiti dal Tim Murray-Browne and the Music Hackspace Ensemble al piano di Kathy Hinde utilizzato come oggetto sonoro, dagli effetti aleatori delle opere di Velerio de Bonis, Giulio Colangelo ed Edgardo Rudnitzky al reticolo di speaker e diffusori di Jeremy Keenan, sino ai video di Memo Atken e al percorso auditivo tracciato dall'istallazione di David Hochgatterer, vincitrice dell'edizione 2014 di Sonic Arts Award e recentemente presentata ad Ars Electronica di Linz.

Ogni sera dalle 20:00 sarà proposta una rassegna di concerti dal vivo: Oren Ambarchi e Rashad Becker (11/09), Herman Kolgen e Michael Vorfeld (12/09), David Maranha & Will Guthrie e Lucrecia Dalt (13/09), Eli Keszler e Alvin Curran (14/09).

Mostra di Sound Art e digital art
Visitabile dalle 16.00 alle 24.00

Artisti:
Tim Murray-Browne and the Music Hackspace Ensemble
Kathy Hinde
Velerio de Bonis e Giulio Colangelo
Jeremy Keenan
David Hochgatterer
Memo Akten
Edgardo Rudnitzky

Altri contatti:
Facebook
Twitter

Accessibile ai disabili


David Maranha & Will Guthrie - Lucrecia Dalt

2014-09-13

Parco dell'Appia antica

Concerti

ore 20.00 David Maranha & Will Guthrie
ore 22.00 Lucrecia Dalt

Mostra di Sound Art e digital art
Visitabile dalle 16.00 alle 24.00

Artisti:
Tim Murray-Browne and the Music Hackspace Ensemble
Kathy Hinde
Velerio de Bonis e Giulio Colangelo
Jeremy Keenan
David Hochgatterer
Memo Akten
Edgardo Rudnitzky

Accessibile ai disabili

Altri contatti:

Facebook
Twitter


Concerto di musica classica

2014-08-03

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con I. Doncev (pianoforte), M. D'Alessandro (clarinetto), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.
Programma:
J.Brahms: Sonata op.120 n. 1
R. Schumann: Pezzi fantastici op. 73 Intermezzo della Sonata F.A.E
J.Brahms: Sonata op.120 n. 2.

Adriano: memorie di un'anima

2014-08-06

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Con V. Bocciarelli (attore), A. Nasca (tastiere), presentato da Notti d'estate a Castel Sant'Angelo.

Edoardo De Angelis

2014-09-06

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio
" Non ammazzate Anna è un pensiero, l'offerta di un fiore. Per questa ragione viaggia leggero, fatto d'aria di pianoforte, di suono di parole, di sentimento di legni, pelli, metalli. Niente altro, niente più che lo accompagni. Il pensiero è d'amore, costante, fermo nel tempo, vale per sempre ". Edoardo De Angelis



Edoardo De Angelis storico cantautore da molti identificato per la sua canzone "Lella", che racconta di un episodio di violenza sulla donna, ha raccolto alcune fra le sue più belle canzoni dedicate alla donna e ha dato vita a "Non ammazzate Anna", un cd (con, tra gli altri, Neri Marcorè, Antonella Ruggero e Amedeo Minghi) ed un concerto nati dalla viva esigenza di dire basta alle tante violenze che le donne subiscono ormai quotidianamente. Al suo fianco sul palco due artisti protagonisti, anche individualmente, di percorsi artistici e musicali di spessore e prestigio: al pianoforte Primiano Di Biase, raffinato ed esperto compositore e pianista dell'area etno-jazz, componente della formazione dei Dire Straits Legends; alle percussioni, Marco Testoni, compositore e strumentista poliedrico, autore di musica per immagini.

Non solo bianco e nero

2014-09-09

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio
da un'idea di
Valerio Gallo Curcio
raccontata da
Gennaro Jaccarino e Lapo Mantelli

con
Orchestra G.A.M.E. di Alberto Giraldi

Quartetto 4TET di Daniele Cordisco
Daniele Cordisco chitarra
Antonio "caps" Capasso pianoforte, organo
Dario Rosciglione contrabbasso
Giovanni Campanella batteria




Il concetto di contaminazione estremamente vario e complesso viene affrontato in questo spettacolo anche attraverso la presenza di elementi scenici non esclusivamente musicali che cercheranno di spiegare, insieme ai brani proposti, le ragioni creative degli autori. Solista, per entrambi i gruppi, la giovane e splendida voce di Viviana Ullo. Conosciuta e apprezzata artista del panorama jazzistico italiano, reduce dalle recenti performance musicali del Caffeina JAZZUP Festival di Viterbo del quale ha, tra l'altro, cantato la sigla "Be Strong". Sarà inoltre presente, con un'amichevole e preziosa partecipazione, Fabrizio De Rossi Re, compositore conosciuto e apprezzato in tutto il mondo per la realizzazione di musica sinfonica e lirica. La pratica e la conoscenza di diversi generi musicali, dalla tradizione colta al jazz, hanno condizionato in maniera determinante gli sviluppi della sua ricerca, orientata verso una ricognizione delle possibilità espressive e comunicative implicite nelle esperienze musicali più eterogenee. Con lui avremo modo di apprezzare un ulteriore "zona" della contaminazione jazzistica.

Jammin' Jazz

2014-09-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio
Three For Play
Vittorio Solimene piano
Roberto Sanguigni basso
Alessio Baldelli batteria

Jazz It Up
Simone Colasante piano
Vincenzo Totta chitarra
Marco Bruno basso
Emanuele Shanti Colucci batteria


Saint Louis Jazz Combo
diretta dal M° Antonio Solimene
Gianluca Massetti piano
Iacopo Schiavo chitarra
Marco Bruno basso
Moreno Maugliani batteria
Mauro Massei sax alto
Simone Pala sax tenore
Riccardo Nebbiosi sax baritono
Michele Fortunato trombone
tromba
Antonio Padovano, Chiara Orlando, Giuseppe Panico, Daniele Martinelli
voce
Alessia Tavian, Milena Nigro, Marta Marciano, Thomas Gabriele, Paolo Caiti, Lucia Mossa




Three For Play
Il carisma prorompente di Vittorio Solimene, un pianista straordinario di soli 16 anni, nuovo enfant prodige del jazz italiano.

Jazz It Up
Modern Jazz, elettronica, virtuosismo ed estro creativo estemporaneo in un energico quartetto.

Saint Louis Jazz Combo
Formazione giovane, leggera, dinamica e modulare, in stile con la mission di promozione dei nuovi talenti. Originale e innovativo il repertorio grazie agli arrangiamenti appositamente creati dagli allievi del corso di composizione e arrangiamento del Saint Louis. Sarà presentato un omaggio alla musica di Miles Davis per Coro e Combo.

Jammin' Rumours

2014-09-05

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio
Rumours, collettivo di musica elettronica contaminata nato spontaneamente all'interno del Saint Louis, sotto l'avveniristica guida del guru italiano Luca Spagnoletti.


Electro-Acoustic
Andrea Saffirio pianoforte
Armando Girolami live electronics

Skin Effect
Daniele Vantaggio (aka Seismal D) live electronics
Valerio Vantaggio batteria, percussioni

EBF - Electronic BalFolk
Valerio Rodelli organetto, live electronics

Pixfoil
Luca Spagnoletti live electronics
Fabio Barisani live video


Electro-Acoustic
Il jazz mainstream incontra le sonorità elettroniche in questa nuovissima performance di due giovani talenti del panorama romano.

EBF - Electronic BalFolk
Melodie e armonie in continuo movimento, atmosfere romantiche, incursioni circensi, realtà distorta, ritmi incalzanti.

Skin Effect
Nuovi oggetti sonori che si incontrano con l'acusmatico per aka Sesimal D, artista EMI e Cocoon di risonanza internazionale.

Pixfoil
PixFoil è l'"Avatar" di Luca Spagnoletti nelle sue varie reincarnazioni di musica elettronica. PixFoil può manifestarsi, secondo l'occasione, in varie formazioni o semplicemente "a solo", ma mantiene la sua natura sperimentativa, minimalista e glich.

Jammin' Cantautori

2014-09-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio
Alessandro Orlando
Alessandro Orlando piano, voce
Valentino Cervini chitarra
Emanuele Triglia basso
Guglielmo Senatore batteria

Star Avenue
Davide Sambrotta piano, voce
Daniele Sambrotta batteria
Alberto Cari basso
Lorenzo Farotti chitarra

Too Human
Martina Cori voce
Corrado Filiputti chitarra
Daniel Mastrovito tastiere
Antonio Coronato basso
Dino Olivieri basso
Davide Savarese batteria

Cigno
Diego Cignitti voce, chitarra
Alessio Baldelli batteria
Giampaolo Angelucci basso




Alessandro Orlando
Personalità sopra le righe e con una vena di follia quella di Alessandro Orlando, che si racconta attraverso testi, luoghi e immagini suggestive.

Star Avenue
Formazione italo - statunitense nata nel 2009, una musica coinvolgente tra citazioni vintage e innovazioni di linguaggio.

Too Human
I Too Human sperimentano il progressive metal del nuovo millennio, con la voce straordinaria di Martina Cori e un inedito dialogo fra due bassi elettrici.

Cigno
Cantautore e chitarrista che convince sin dal primo ascolto per l'ironia, la poesia e la prospettiva delle sue storie, semplici e immediate: groove, rock, energia e un pizzico di malinconia blues.

Franz Ferdinand + The Cribs

2014-08-02

IPPODROMO CAPANNELLE

The Cribs, la formazione britannica, composta dai gemelli Gary e Ryan Jarman assieme al fratello più giovane Ross,
scalderanno gli animi a suon di rock prima dell’attesissimo concerto dei Franz Ferdinand.


Quidam - Cirque du Soleil

from 2014-10-22 to 2014-10-26

Palalottomatica

Il Cirque du Soleil presenta in Italia Quidam..

River Tracks

from 2014-07-07 to 2014-10-07


The Musical Box

2014-11-16

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
The Musical Box



I Genesis "rivivranno" per una sera all'Auditorium Parco della Musica di Roma con The Musical Box. La band canadese infatti, dopo il grande successo di pubblico ottenuto con il precedente tour "The Lamb Lies Down on Broadway", proporrà dal vivo "Selling England by the Pound", uno dei capolavori dei Genesis che li ha resi famosi in tutto il mondo e che celebra il 40° anniversario dalla data di pubblicazione. Nel 1973 i Genesis con la pubblicazione di "Selling England by the Pound" raggiunsero il culmine della propria creatività arrivando al successo globale con il tour del 1974 che li consacrò come veri e propri innovatori delle esibizioni dal vivo.
I The Musical Box hanno recuperato lo show ricreando lo spettacolo così come si presentava al momento della sua prima internazionale nel 1973 e come lo vide il pubblico italiano nel febbraio del 1974. Oggi tutto risulta perfetto, come se ci fossero i Genesis stessi sul palco. I The Musical Box non sono una cover band ma artisti a 360° che si sono uniti per rendere un tributo ai Genesis, riportando alla luce negli ultimi 20 anni gli spettacoli del periodo con Peter Gabriel che va dal 1969 al 1975, il migliore secondo critica e pubblico.

Michele Zarrillo feat. Danilo Rea

2014-10-07

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Michele Zarrillo

feat.
Danilo Rea & Friends




E' un incontro tra jazz e canzone d'autore molto atteso quello che avverrà all'Auditorium Parco della Musica tra uno dei più grandi interpreti della canzone italiana, Michele Zarrillo, e uno dei più importanti pianisti jazz italiani, Danilo Rea. Insieme a loro ci saranno artisti ospiti e amici che hanno condiviso il palco con i due artisti nel corso del tempo.

La carriera professionale di Michele Zarrillo inizia dalla vittoria al Festival di Sanremo del 1987 con il brano "La notte dei pensieri". Da allora il cantante si distingue sempre di più nel panorama musicale italiano per il particolare timbro di voce e le sue doti interpretative. Zarrillo scrive anche canzoni per molti interpreti tra cui Ornella Vanoni e Renato Zero. Tra suoi brani più noti "Strade di Roma", "Cinque Giorni", "L'elefante e la farfalla" ,"L'amore vuole amore", "Ragazza d'argento", "Una rosa blu", "Su quel pianeta libero". "L'acrobata", "Gli Angeli".

Danilo Rea riesce ad attirare l'attenzione degli ascoltatori soprattutto grazie alla grande versatilità e all'apertura musicale. La sua musica è ricca di sorprendenti momenti di improvvisazione di grande lirismo che trae la propria ispirazione dalla musica classica, dal pop italiano e dal "Great American Songbook". Non sorprende quindi che in Italia sia considerato come il grande poeta tra i musicisti di jazz e che sia diventato famoso suonando con molti cantautori e cantanti italiani tra cui Mina, Claudio Baglioni e Gino Paoli.

Alan Stivell Electric Band

2014-12-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Alan Stivell, alfiere della riscoperta della musica bretone, interprete eccelso di ballate e danze celtiche di sapore tradizionale, continua la sua esplorazione musicale originale, che fonde la tradizione dell'arpa celtica alle tradizioni di tutto il mondo e alla musica elettronica. Al pubblico della sala Sinopoli presenterà i brani più noti di 40 anni di carriera artistica, iniziata con il leggendario concerto e album dal vivo Live a l'Olympia nel 1972.
Ad Alan Stivell, nome d'arte in bretone di Alain Cochevelou, si deve la rinascita e il rinnovamento della musica tradizionale bretone, che, a partire dagli anni '70, lo ha reso celebre nel mondo. Il suo nome è legato indissolubilmente all'arpa celtica, strumento del quale non solo è un virtuoso, ma che è letteralmente rinato con lui.
Il padre, Jord Cochevelou, legato alla cultura del suo paese di origine, la Bretagna, è anche un valente musicista e liutaio e sogna la ricostruzione, attraverso lo studio di antiche testimonianze e disegni, di un'autentica arpa celtica, mitico strumento oramai dimenticato da secoli. Nel 1953 Jord realizza il sogno e offre la rinata arpa a suo figlio, di soli 9 anni, che già suona l'arpa classica (e il pianoforte) come un vero enfant prodige. Nelle sue mani, l'arpa celtica torna a nuova vita. Nel 1955, all'età di undici anni, è per la prima volta sul palco dell'Olympia e tuttora rimane l'artista più giovane esibitosi nel tempio della canzone francese, un record difficilmente battibile. Oltre ad apprendere la lingua bretone, Alan impara a suonare la bombarda e la cornamusa strumenti utilizzati nella musica tradizionale bretone. I membri di uno dei maggiori ensemble bretoni di musica tradizionale, il Bagad Bleimor, lo invitano a fare parte del gruppo come solista cedendogli praticamente il rango di leader: Alan Stivell ha 14 anni. La sua prima incisione discografica risale al 1959, con un primo 45 giri; seguiranno ventidue album, molti dei quali fanno parte della storia del folk revival mondiale.
La sua caratteristica non è la semplice riproposizione della musica tradizionale, ma il suo utilizzo per una nuova musica bretone. Nel 1971, Alan pubblica l'album Renaissance de la harpe celtique, totalmente strumentale. Accanto all'arpa celtica, compaiono anche le percussioni e la chitarra acustica affidata ad un virtuoso bretone, Dan Ar Braz. Nel 1972 Stivell torna all'Olympia: è il trionfo. Per l'occasione si fa accompagnare da musicisti di assoluto valore come lo stesso Dan Ar Braz, Gabriel Yacoub, futuro leader dei Malicorne e dal batterista còrso Michel Santangeli. L'album dal vivo registrato per l'occasione vende oltre un milione di copie.
Già nel 1973 Alan è considerato l'alfiere della rinata musica bretone (e celtica) e comincia ad essere noto in tutto il mondo. Lo stesso anno, va in tournée negli Stati Uniti, in Canada e in Gran Bretagna, dove la celebre rivista musicale Melody Maker incorona il suo album Chemins de Terre come miglior album dell'anno. Nel 1980 si ha la svolta sinfonica con un album doppio che resta il più famoso: Symphonie Celtique. Con una formazione spiccatamente rock, un insieme di bombarde e cornamuse e un'orchestra sinfonica, Alan si fa accompagnare dalla cantante berbera Djourha e dal sitar del nepalese Narendra Bataju, allievo prediletto del grande Ravi Shankar. Il risultato è un affresco musicale di inusitata bellezza. Seguono altri album e concerti in tutto il mondo. Nel 1995 pubblica Brian Boru (capo guerriero irlandese che sconfisse i Vichinghi): questo album segna il suo deciso ritorno alla musica più tradizionalmente celtica. Nel 1998 è la volta del diciannovesimo album della lunghissima carriera di Alan Stivell, intitolato 1 Douar: nell'album compaiono Youssou N'Dour, il "re del raï" algerino Khaled, Jim Kerr del gruppo scozzese Simple Minds e il grande Paddy Moloney dei Chieftains. Con quest'ultimo album, Alan intende dimostrare che le differenze di cultura e di lingua (bretone, inglese, wolof, arabo) sono le componenti fondamentali dell'umanità. Le ultime uscite includono il doppio cd Best Of (che comprende i brani più noti e la rimasterizzazione dell'album del 1972) e Emerald del 2009 il disco che segna il ritorno alla radici folk dell' album Chemins de Terre, che esplora canti tradizionali, fondendo le radici bretoni con le influenze di un viaggio intorno al mondo, dall'Africa all'Asia, a segnare un'altra tappa di un lungo originale viaggio musicale che continua.

St. Vincent

2014-11-16

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
St. Vincent

special guest
TBA

Dopo la straordinaria esibizione di settembre scorso insieme a David Byrne nella Sala Santa Cecilia, la cantautrice rock St. Vincent, alias Annie Clark, torna da solista all'Auditorium Parco della Musica per presentare il suo quarto album "ST. VINCENT" uscito a febbraio ed acclamato dalla stampa di tutto il mondo come uno dei lavori più riusciti ed interessanti degli ultimi anni, secondo molti il disco della consacrazione che la conferma come una diva del rock. Il nuovo album mostra Annie Clark più sicura e avvincente che mai, con chitarre elettriche aggressive ed eterei arrangiamenti vocali che si uniscono ai sintetizzatori che dominano una sezione ritmica contagiosa e irrefrenabile.
"Sapevo che il groove era fondamentale per questo disco", dice Annie Clark dell'album che ha composto e lungamente provato ad Austin prima di andare a registrarlo in studio a Dallas. Per seguire la parte ritmica ha arruolato il batterista dei The Dap-Kings, Homer Steinweiss, e l'assiduo collaboratore McKenzie Smith dei Midlake, mentre per la produzione è tornata a John Congleton, per portare il potenziale sonoro che avevano appena iniziato a sprigionare con 'Strange Mercy' in territorio inesplorato. "Volevo fare un party album che si potesse però suonare a un funerale".
Il risultato è il più avvincente lavoro di Annie Clark fino ad ora. "Bring Me Your Loves" è una follia delirante, ma anche brani meno frenetici come "Severed Crossed Fingers" portano la sua inconfondibile firma, una miscela di bello e surreale. Al centro di tutta la sua musica, però, si trovano grandi domande su ciò che significa essere umani e il modo in cui cerchiamo di trovare un significato nelle nostre vite. "Regret" la cattura in un momento di grande vulnerabilità, mentre "I Prefer Your Love" potrebbe essere la più pura espressione di affetto che abbia mai scritto. "Digital Witness" affronta l'identità nell'era di Instagram, con Annie Clark che canta: "Se non posso mostrarlo / Se non riesci a vedermi / Qual è il punto di fare qualcosa?" L'album segue l'ultima pubblicazione solista, 'Strange Mercy' del 2011, indicata come "uno degli album migliori dell'anno" dal New York Times e "un disco da ammirare" da Pitchfork. Il nuovo album "St. Vincent" consolida Annie Clark come una delle più creative e straordinarie chitarriste della sua generazione, dopo l'acclamata collaborazine del 2012 con David Byrne per il bellissimo album "Love This Giant".

Einstürzende Neubauten Lament

2014-11-30

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Gli Einstürzende Neubauten sono attualmente in studio, per lavorare su un nuovo, eccezionale progetto. La storica band tedesca sta ultimando un'opera musicale ispirata dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale, avvenuta esattamente 100 anni fa, che vedrà la sua anteprima assoluta a Diksmuide, Belgio, il prossimo 8 novembre 2014. Per la realizzazione di queste nuove composizioni la band ha fatto ricorso al proprio ormai riconoscibilissimo approccio, da sempre esplicitamente legato alle tradizioni della "avant-garde".
Gli Einstürzende Neubauten hanno iniziato una vasta ricerca di registrazioni audio risalenti al periodo 1914-16 dei prigionieri di guerra provenienti da tutto il mondo (registrate in uno dei primi grandi campi di internamento vicino a Berlino), che sono conservate negli archivi sonori della "Humboldt University" di Berlino e all'Archivio di radiodiffusione tedesco. Inoltre è stato utilizzato anche materiale visionato e ascoltato presso il "Militärhistorisches Museo" di Dresda. La forza del concerto sarà l'associazione di due delle più antiche forme musicali, il "lamento" e il "mottetto" (opere di un compositore fiammingo del Rinascimento che fare con la storia biblica del figliol prodigo), le quali verranno incastonate all'interno delle registrazioni audio dei prigionieri di guerra. Inoltre la musica dei leggendari "Harlem Hell Fighters " - il primo battaglione di combattimento formato da truppe afro-americane, che hanno combattuto insieme per la prima volta durante la prima guerra mondiale quando gli americani li "prestarono" ai francesi come rinforzo - il cui valore fu riconosciuto solo postumo. Gli strumenti che utilizzeranno degli Einstürzende Neubauten saranno come sempre molto particolari e innovativi. Principalmente pezzi di acciaio, voce, oggetti recuperati per caso, elettronica, oltre ad un ensemble d'archi. Quello in Sala Santa Cecilia non sarà un concerto sulla Prima Guerra Mondiale, ma piuttosto una composizione, che si cristallizza dai temi correlati: "Erst muss man Platz schaffen, damit etwas Neues entstehen kann" ("Prima bisogna fare spazio, di modo che qualcosa di nuovo possa essere creato") Blixa Bargeld.

La musica racconta l’immagine

2014-08-06

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

La musica racconta l’immagine
Musiche di Fiorenzo Carpi, Nicola Piovani, Luis Bacalov, Nino Rota, Astor Piazzolla, Frank Churchill, George Gershwin, Henry Mancini, Antonio Di Pofi
Direttore ANTONIO DI POFI
Armonica GIANLUCA LITTERA
ORCHESTRA ROMA SINFONIETTA


Kalàscima - L’altra notte della taranta

2014-08-07

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Kalàscima - L’altra notte della taranta
RICCARDO LAGANA’ tamburelli, voce LUCA BUCCARELLA organetti, voce
MASSIMILIANO DE MARCO chitarre, mandolino, irish bouzouki, voce
FEDERICO LAGANA’ tamburi a cornice, darbouka, cajon, djambé, cassa a pedale, voce
RICCARDO BASILE basso, programmazione, voce
ALDO IEZZA zampogna melodica, ciaramella, doppi flauti calabresi, whistle, flauot traverso, gaita elettronica, xaphoon


Le quattro Stagioni di Vivaldi e Piazzolla

2014-08-12

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Le quattro Stagioni di Vivaldi e Piazzolla
ORCHESTRA ROMA SINFONIETTA
Violino solista VINCENZO BOLOGNESE


Cinema e tango

2014-08-13

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Cinema e tango
Direttore e pianista LUIS BACALOV
bandoneon GIANNI IORIO
ORCHESTRA ROMA SINFONIETTA
Musiche di Luis Bacalov, Carlos Gardel, Angel Villoldo, Astor Piazzolla


Percorsi musicali a Villa Giulia

from 2014-07-25 to 2014-08-13

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Percorsi Musicali a Villa Giulia è una rassegna di 7 concerti che si terranno nel prestigioso Ninfeo del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, luogo di grande interesse storico-artistico.
La programmazione artistica è pensata per rispondere ai gusti e agli interessi più diversi: dai Carmina Burana di Carl Orff (25 luglio) alla musica per il cinema di Nino Rota (26 luglio) e a quella del grande cinema italiano (6 agosto) alla musica classica con Beethoven e Tchaikovksy (30 luglio), alla musica popolare con il gruppo salentino Kalàscima in “L’altra notte della taranta” (7 agosto); inoltre l’accostamento delle “Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi e di Astor Piazzolla (12 agosto) fino al tango con Luis Bacalov (13 agosto).

Accesso per disabili: Piazzale di Villa Giulia 9


Raiz, Fausto Mesolella Dago Red

2014-10-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio
Raiz
Fausto Mesolella



Raiz, voce storica della dub band napoletana Almamegretta e Fausto Mesolella, chitarrista e produttore degli Avion Travel insieme per presentare un album autoprodotto di classici della canzone napoletana riletti e contaminati in modo assolutamente eclettico. Un disco funambolico che ruota intorno al gioco delle identità e al cosmopolitismo Dago Red, che potrebbe essere tradotto approssimativamente come "Il vino rosso del terrone", intendendo cioè il vino "rosso" degli immigrati d'origine italiana, perchè Dago era uno dei molti modi in cui, con un certo disprezzo, si potevano chiamare gli italiani d'America, è il titolo di una raccolta di racconti (e di un racconto in particolare) dello scrittore italo-americano John Fante e dovrebbe rendere benissimo l'atmosfera che si respira in questo lavoro.
"Ci piaceva molto l'idea del vino rosso paesano, quello che forse non è amato dai palati raffinati dei sommelier, ma che è forte, sincero ed inebriante. Abbiamo rivisto a nostro modo nove classici della canzone napoletana lasciando lo spazio aperto alla contaminazione con ciò che napoletano non è ma che altrettanto ci appartiene. In questo lavoro la nostra anima rock, soul, blues, reggae fa pace - o ci prova! - con l'altra sua parte, quella che appartiene alla canzone della terra dove siamo nati e cresciuti. Ecco come "a muntagna", la montagna di "Tu ca nun chiagne" diventa "the mountain" che scalano gli Who in "See me, Feel me" o l'emigrante di "Lacreme Napulitane" è lo stesso "Immigrant Punk" dei Gogol Bordello; alla "Carmela" di Sergio Bruni e Salvatore Palomba ad un certo punto parla Leonard Cohen ("I'm Your Man") e la guerra descritta in "O surdato Nnammurato" viene esorcizzata da "Give me Love" di George Harrison. Tutto scorre senza confini musicali, culturali ed ideologici: persino "Maruzzella" fa un bagno nel mediterraneo orientale e si reinventa in ebraico; un viaggio a ritroso in un Sanremo di metà anni 70 ci regala l'opportunità di ricantare Angela Luce e la sua "Ipocrisia". Questo disco è esattamente quello che siamo noi: due artigiani della canzone che propongono una visione della musica (e della vita) senza pregiudizi di nessun tipo". "Questo è un lavoro quasi psicoanalitico: - dicono i due artisti - cerca di guarire la schizofrenia di due musicisti cresciuti con la musica tradizionale napoletana da una parte e il rock, il blues, il reggae angloamericani dall'altra e rimettere insieme due parti altrettanto importanti della loro identità".
Raiz e Mesolella lavorano insieme da qualche anno e propongono un excursus eclettico tra canzone napoletana, rock, reggae con qualche suggestione etnica mediterranea. Chi ascolta si ritrova a fare un viaggio senza passaporto attraverso diverse anime musicali che finiscono con il trovare molti punti connessione. Una musica in cui coesistono con pari dignità anime diverse è anche vista dal duo come un'anticipazione dell'unica futura umanita' possibile: quella capace di conservare la differenza per favorire confronto, condivisione e crescita collettiva invece che come arma da brandire contro chi è "diverso".

Jack Savoretti Before the Storm

2014-11-08

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio
Jack Savoretti
Dirty Romances
Per la prima volta all'Auditorium Parco della Musica Jack Savoretti presenterà le canzoni del suo ultimo album Before The Storm . Un album pieno di energie e di delicatezze inaspettate registrato con il gruppo che lo accompagna nei concerti, i Dirty Romances, rifinito negli storici studi di Abbey Road, a Londra. Un disco immediato, urgente, ma anche con una lunga storia alle spalle, in cui il musicista si è allontanato da strade obbligate che potevano diventare vicoli ciechi. Con la sua voce ruvida, appassionata e struggente, Savoretti ammalia e rapisce incarnando alla perfezione la fisionomia del giovane cantautore. Con quest'album, il percorso artistico di Jack Savoretti ha trovato la libertà da riferimenti troppo stretti, come per esempio quelli a Bob Dylan o a Damien Rice. Ora la sua voce e la sua attitudine parlano finalmente per loro stesse, svincolandosi dalle costrizioni del pop a ogni costo e dai cliché di un genere prefissato. Le forme di canzoni come Not Worthy, Take Me Home o Vagabond sono tanto girovaghe quanto dirette, precise. Da un lato, disegnano l'appartenenza di Savoretti a un folk-rock del tutto personale, che cerca il suo equilibrio più intimo nella ballata e in un canto ruvido e tenerissimo, all'occorrenza; dall'altro, non si negano l'attenzione per il blues, per il soul, per una melodia che riesca a tenere il ritmo di un brano senza cedimenti. Il senso del viaggio è la costante di "Before The Storm", che sia sentimentale o intimo (Crazy Fool, Lifetime), solare o cupo (Knock Knock, For The Last Time). Sostenuto da un tappeto sonoro ammaliante, fatto di chitarre elettriche e acustiche, di tastiere retroattive, di armoniche quasi evanescenti, finisce per raccontare una serie di storie memorabili, legate inestricabilmente tra di loro. Una narrazione con il ritmo del rock'n'roll e con il magnetismo della poesia, per superare qualsiasi tempesta. L'album è arrivato nel 2013 al primo posto nella classifica degli album indie in UK così come i
singoli Knock Knock e Not Worthy sono entrati rispettivamente nelle prime posizioni della classifica dei singoli indie in UK. L'album ottiene un forte successo dalla critica inglese guadagnandosi 4 stelle dai critici del Daily Express e The Independent.

Jack Savoretti Before the Storm

2014-11-08

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio
Jack Savoretti
Dirty Romances
Per la prima volta all'Auditorium Parco della Musica Jack Savoretti presenterà le canzoni del suo ultimo album Before The Storm . Un album pieno di energie e di delicatezze inaspettate registrato con il gruppo che lo accompagna nei concerti, i Dirty Romances, rifinito negli storici studi di Abbey Road, a Londra. Un disco immediato, urgente, ma anche con una lunga storia alle spalle, in cui il musicista si è allontanato da strade obbligate che potevano diventare vicoli ciechi. Con la sua voce ruvida, appassionata e struggente, Savoretti ammalia e rapisce incarnando alla perfezione la fisionomia del giovane cantautore. Con quest'album, il percorso artistico di Jack Savoretti ha trovato la libertà da riferimenti troppo stretti, come per esempio quelli a Bob Dylan o a Damien Rice. Ora la sua voce e la sua attitudine parlano finalmente per loro stesse, svincolandosi dalle costrizioni del pop a ogni costo e dai cliché di un genere prefissato. Le forme di canzoni come Not Worthy, Take Me Home o Vagabond sono tanto girovaghe quanto dirette, precise. Da un lato, disegnano l'appartenenza di Savoretti a un folk-rock del tutto personale, che cerca il suo equilibrio più intimo nella ballata e in un canto ruvido e tenerissimo, all'occorrenza; dall'altro, non si negano l'attenzione per il blues, per il soul, per una melodia che riesca a tenere il ritmo di un brano senza cedimenti. Il senso del viaggio è la costante di "Before The Storm", che sia sentimentale o intimo (Crazy Fool, Lifetime), solare o cupo (Knock Knock, For The Last Time). Sostenuto da un tappeto sonoro ammaliante, fatto di chitarre elettriche e acustiche, di tastiere retroattive, di armoniche quasi evanescenti, finisce per raccontare una serie di storie memorabili, legate inestricabilmente tra di loro. Una narrazione con il ritmo del rock'n'roll e con il magnetismo della poesia, per superare qualsiasi tempesta. L'album è arrivato nel 2013 al primo posto nella classifica degli album indie in UK così come i
singoli Knock Knock e Not Worthy sono entrati rispettivamente nelle prime posizioni della classifica dei singoli indie in UK. L'album ottiene un forte successo dalla critica inglese guadagnandosi 4 stelle dai critici del Daily Express e The Independent.

Notti d'estate a Castel Sant'Angelo - Programma musicale del mese di settembre

from 2014-09-03 to 2014-09-07

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo, Terrace of Castel Sant'Angelo


Notti d'estate a Castel Sant'Angelo - Programma musicale del mese di agosto

from 2014-08-01 to 2014-08-31

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo, Terrace of Castel Sant'Angelo


Rock in Roma 2014

from 2014-06-03 to 2014-08-02

IPPODROMO CAPANNELLE

I Metallica e i Black Keys in data unica per l'Italia, ma anche Prodigy, Arcade Fire, Placebo, Paolo Nutini, solo per citarne alcuni. E per gli italiani Afterhours e Caparezza. Oltre al rock anche "live set" come quello di David Guetta.

E per i rockettari sportivi maxischermi per seguire i mondiali di calcio in Brasile. L'edizione 2014 del Postepay Rock in Roma, dal 3 giugno al 2 agosto, propone 18 live nel segno della "grande bellezza della musica" unita al "racconto della storia del rock".

Per ulteriori informazioni


Il barbiere di Siviglia

from 2014-08-01 to 2014-08-08

Terme di Caracalla

Musica di Gioachino Rossini

Direttore: Stefano Montanari

Regia: Lorenzo Mariani

Maestro del Coro: Roberto Gabbiani

Scene: William Orlandi

Costumi: Silvia Aymonino

Orchestra e Coro del Teatro dell'Opera
Nuovo allestimento

Interpreti:
Il Conte d’Almaviva: Renè Barbera / Juan José de Leon
Rosina: Annalisa Stroppa / Teresa Iervolino
Don Bartolo: Omar Montanari
Figaro: Vito Priante / Davide Luciano
Don Basilio: Mikhail Korobeinikov
Berta: Eleonora de la Peña
Fiorello: Gianluca Margheri
Sul podio dell’Orchestra del Teatro dell’Opera il maestro Stefano Montanari, la regìa di Lorenzo Mariani, il quale ha ripensato l’opera rossiniana come un musical degli anni Cinquanta. Giovani e già di successo i protagonisti: René Barbera (Almaviva), Annalisa Stroppa (Rosina), Omar Montanari (Don Bartolo) e Vito Priante (Figaro). Il Coro del Teatro dell’Opera è diretto dal maestro Roberto Gabbiani.

Accessibile ai disabili

telefono 06 4817003

La Bohème

from 2014-08-02 to 2014-08-09

Terme di Caracalla

Musica di Giacomo Puccini

Direttore: Daniele Rustioni
Regia, scene, costumi, luci: Davide Livermore
Maestro del Coro: Roberto Gabbiani
Orchestra e Coro del Teatro dell'Opera
con la partecipazione degli Allievi della Scuola di Canto Corale del Teatro dell'Opera diretta da José Maria Sciutto
Nuovo allestimento con Palau de les Arts Reina Sofia di Valencia

Interpreti:
Mimì: Carmela Remigio /Simge Büyükedes
Rodolfo: Aquiles Machado /Alessandro Liberatore
Marcello: Julian Kim / Dionisio Sourbis
Shaunard: Simone Del Savio
Colline: Gianluca Buratto
Musetta: Rosa Feola /Mihaela Marcu
Benoît: Roberto Accurso
Sul podio dell’Orchestra del Teatro dell’Opera il maestro Daniele Rustioni, regia, scene, costumi e luci portano la firma di Davide Livermore. Un allestimento che fa rivivere la passione amorosa di Mimì e Rodolfo immersi nel loro tempo, circondati dalle proiezioni di alcuni capolavori dell’arte impressionista: un universo pittorico che fa da scenografia all’opera che vede protagonisti Carmela Remigio (applaudita recentemente quale protagonista del Maometto II), Aquiles Machado (Rodolfo), Julian Kim (Marcello), Rosa Feola (Musetta).

Accessibile ai disabili

telefono 06 4817003

The New Season of Opera and Ballet at the Terme di Caracalla

from 2014-06-24 to 2014-08-09

Terme di Caracalla

The number of opera performances will increase from 9 to 16.
A rich program of classics featuring great acclaimed works such as
La bohème and Swan Lake.
A new reading of Carmen by the Orchestra di Piazza Vittorio.
An evening with Roberto Bolle.
The Tokyo Ballet pays tribute to the art of Maurice Béjart.
This is a season of classics, sometime reinterpreted with a contemporary reading , featuring the great repertoire loved by the general public. The new 2014 Summer Season of the Teatro dell’Opera di Roma at the Terme di Caracalla is still inspired by its public’s tastes and its traditional vocation.
The Orchestra di Piazza Vittorio has characterized its own production with the reinterpretation of great classics. After The magic Flute they have chosen Carmen by Bizet. The Italian premiere of the new work will open the summer season on the 24th of June at h 21.00.
On the 27th and the 28th of June, the Terme di Caracalla, will host The Tokyo Ballet, one of the most famous ballet companies in the world. The Japanese ballet company will perform three creations of one of the most important choreographers of all time, Maurice Béjart . The Tokyo Ballet was founded in 1964 and since then, it has performed both Eastern and Western choreographies from all periods. Their vast repertoire features classical and neo -classical ballets including works by contemporary choreographers. Undoubtedly, among these masterpieces, we can mention the triptych of Maurice Béjart: Le sacre du printemps composed by Igor Stravinsky , Sept Danses Grecques written by Mikis Theodorakis and Don Giovanni based on the music composed by Frédéric Chopin based on a theme by Mozart.
A classic among classics, this is, along with The Nutcracker, a work of great acclaim; Swan Lake, by Pyotr Ilyich Tchaikovsky, returns to Caracalla, on the 3rd of July (9pm) until the 15th. This popular production choreographed by Patrice Bart was particularly appreciated by the audience at the Teatro Costanzi last year.
This year the first opera to be presented at the Terme di Caracalla will be La bohème by Giacomo Puccini. This will happen on the 14th of July until the 9th of August. The Orchestra of the Teatro dell’Opera will be conducted by Maestro Daniel Rustioni. The choreography and the costumes are designed by David Livermore.
Still a masterpiece and one of the most loved works by the audience, Il barbiere di Siviglia by Gioachino Rossini will debut at the Terme di Caracalla with a new production, on the 23rd of July, with performances that will continue until the 8th of August. The Orchestra of the Teatro dell’Opera will be conducted by Maestro Stefano Montanari and directed by Lorenzo Mariani, who has given to the Rossini opera a new reading and stage it in the fashion of a fifties’ musical.

A much loved classic appointment for all lovers of the great dance is scheduled at Caracalla on the 25th of July. Roberto Bolle as usual will invite many of his "friends." A prestigious line up of world famous dancers who will take part in the amazing show Roberto Bolle and Friends .

Telefono 06 4817003

Gente D'Zona

from 2014-07-26 to 2014-08-08

Parco Rosati

Presentato da Fiesta.
Considerati gli esponenti più importanti del Reggaeton a Cuba i Gente d'Zona hanno un grande seguito e i giovani ne parlano come ''lo mejor que suena ahora''..

The fabulous '60s

2014-08-07

Sant'Ivo alla Sapienza

The Beatles and Astor Piazzolla in un special symphonic evening starring the Orchestra

ASTOR PIAZZOLLA
Tangos, Ballads and Milonghes
Adios Nonino, Balada para un loco, Violentango, Oblivion, Yo soy Maria, Libertango

JOHN LENNON, PAUL MCCARTNEY, GEORGE HARRISON
The Beatles Orchestra Suite
I. A hard day's night, Please please me, Here comes the sun, Hey Jude, Eleanor Rigby
II.  Yellow submarine, Something, And I love her, Norwegian wood
III. In my life, Yesterday, Michelle, Girl, Let it be
IV. Help!, She loves you, Ob-la-di Ob-la-da

Soloists:
 violin - Giuliano Bisceglia
 viola - Claudia Ramous
violoncello - Antonio Ramous

Orchestra of the International Chamber Ensemble
conductor: Francesco Carotenuto


Orchestra concert on demand

2014-08-09

Sant'Ivo alla Sapienza

Vote for the music you'd like to hear in this special evening dedicated to Cinema, Musicals and other unforgettable melodies: before beginning the concert audience members will choose and vote for 6 musical pieces from the 28 works listed below.
The Orchestra will then perform the 12 pieces receiving the most votes

The best of Hollywood:
The Godfather, Schindler's list, Moon River, Mission, Star wars, Jurassic Park, More, Raiders of the Lost Ark, The gladiatore 

 Celebrated tunes from Broadway Musicals:
Night and day, I love Paris, Old man river, Smoke gets in your eyes, Summertime, Maria, America, Over the rainbow, Embraceable you

and other unforgettable melodies of the 20th century:
My Way, Fly me to the Moon, Strangers in the Night, Moonlight Serenade, An American in Paris, Concerto in F, Rapsody in Blue, Laura, Someone to Watch over Me, New York - New York !

Soloists: G. Bisceglia, A. Vece, C. Ramous, A. Ramous

With the special participation of Angelo

Orchestra of the International Chamber Ensemble

conductor: Francesco Carotenuto


Orchestra concert on demand

2014-08-05

Sant'Ivo alla Sapienza

Vote for the music you'd like to hear in this special evening dedicated to Cinema, Musicals and other unforgettable melodies: before beginning the concert audience members will choose and vote for 6 musical pieces from the 28 works listed below.
The Orchestra will then perform the 12 pieces receiving the most votes

The best of Hollywood:
The Godfather, Schindler's list, Moon River, Mission, Star wars, Jurassic Park, More, Raiders of the Lost Ark, The gladiatore 

 Celebrated tunes from Broadway Musicals:
Night and day, I love Paris, Old man river, Smoke gets in your eyes, Summertime, Maria, America, Over the rainbow, Embraceable you

and other unforgettable melodies of the 20th century:
My Way, Fly me to the Moon, Strangers in the Night, Moonlight Serenade, An American in Paris, Concerto in F, Rapsody in Blue, Laura, Someone to Watch over Me, New York - New York !

Soloists: G. Bisceglia, A. Vece, C. Ramous, A. Ramous

With the special participation of Angelo

Orchestra of the International Chamber Ensemble

conductor: Francesco Carotenuto


The fabulous '60s

2014-08-02

Sant'Ivo alla Sapienza

The Beatles and Astor Piazzolla in un special symphonic evening starring the Orchestra

ASTOR PIAZZOLLA
Tangos, Ballads and Milonghes
Adios Nonino, Balada para un loco, Violentango, Oblivion, Yo soy Maria, Libertango

JOHN LENNON, PAUL MCCARTNEY, GEORGE HARRISON
The Beatles Orchestra Suite
I. A hard day's night, Please please me, Here comes the sun, Hey Jude, Eleanor Rigby
II.  Yellow submarine, Something, And I love her, Norwegian wood
III. In my life, Yesterday, Michelle, Girl, Let it be
IV. Help!, She loves you, Ob-la-di Ob-la-da

Soloists:
 violin - Giuliano Bisceglia
 viola - Claudia Ramous
violoncello - Antonio Ramous

Orchestra of the International Chamber Ensemble
conductor: Francesco Carotenuto


Evenings of great music at the courtyard of S. Ivo - XXXIII annual concert season

from 2014-07-05 to 2014-08-09

Sant'Ivo alla Sapienza


La Notte del Caffè

2014-08-02

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
con
Nando Citarella e Tamburi del Vesuvio
Stefano Saletti e Piccola Banda Ikona
Pejman Tadayon e Sufi ensemble
Cafè Loti Trio

ospiti
Gabriella Aiello e Barbara Eramo





Tre progetti musicali, tre modi diversi di raccontare il Mediterraneo e le sue tante culture, che si incontrano in una notte di musica e sapori forti: Nando Citarella e Tamburi del Vesuvio, Stefano Saletti e Piccola Banda Ikona, Pejman Tadayon e Sufi ensemble. Il concerto presenta in prima assoluta anche il nuovo progetto nato dalla fusione delle singole esperienze: il Cafè Loti Trio (Citarella, Saletti, Tadayon) che in questa occasione si arricchisce della presenza delle voci di Gabriella Aiello e Barbara Eramo. Un unico programma dove i 25 musicisti dei tre ensemble suonano insieme nel più ampio concetto di condivisione e partecipazione comune. "La Notte del caffè" vuole infatti riproporre il rituale dell'incontro e fare della Cavea dell'Auditorium una nuova piazza simbolica del Mediterraneo. Come avveniva nell'antico Cafè Loti di Istanbul quando i viaggiatori si fermavano a parlare, si conoscevano, suonavano e cadevano le differenze tra Nord e Sud del mondo. Il viaggio che propongono Nando Citarella, Stefano Saletti e Pejman Tadayon è un percorso sulle rotte della storia per dimostrare che la musica è il linguaggio del possibile dove l'incontro con l'altro arricchisce, trasforma, innova.

Anastacia

2014-10-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Anastacia



Anastacia torna in Italia con con "Resurrection", il primo album di brani inediti di Anastacia da "Heavy Rotation" del 2008, il suo sesto in assoluto. Anastacia ha venduto, nella sua carriera, oltre 30 milioni di dischi.
Il mondo è pieno di cantanti che sanno farsi ascoltare, scrivere una canzone godibile e proporre un sound accattivante. Ma ci sono veramente pochissimi artisti che possiedono quel tono assolutamente inconfondibile che riconoscerai all'istante, senza alcuna ombra di dubbio. Quella voce che ti cattura, che ti fa venire i brividi: piena di anima, vibrante, quel tipo di voce che solo le vere star possiedono...questa è ANASTACIA!

Notti Romane al Teatro di Marcello - I Concerti del Tempietto

from 2014-07-03 to 2014-10-05

Chiostro di Campitelli


Lodovica Comello World Tour

2015-02-01

Auditorium Conciliazione


Gilberto Gil in concerto

2014-10-24

Auditorium Conciliazione


Pure a Natale Semo o nun Semo

from 2014-12-18 to 2015-01-06

Teatro Ambra Jovinelli - Piccolo Jovinelli

Di Nicola Piovani, musiche di Ensamble Aracoeli, con P.Ingrosso, D. Pandimiglio, C.Proietti, R.Siniscalchi, M.Wertmuller, Compagnia della Luna.
Per informazioni 06 83082620-06 83082884.

Giuseppe Fiorello

from 2015-01-22 to 2015-02-01

Teatro Ambra Jovinelli - Piccolo Jovinelli

Con Giuseppe Fiorello, compagnia Nuovo Teatro e IBLA film.
Per informazioni 06 83082620-06 83082884.

Fabi - Silvestri - Gazzè

2014-11-18

Palalottomatica


Cesare Cremonini

2014-11-11

Palalottomatica


Nino D'Angelo in concerto - Anni 80 e non solo...

2014-11-08

Auditorium Conciliazione


Alessandro Mannarino presenta Al Monte

2014-09-11

Centrale del Tennis

Presentato da Centrale Live.
Con il suo nuovo lavoro ''Al Monte'', Mannarino affronta un nuovo viaggio dove l'uomo è ancora una volta al centro. «Al Monte ci vanno i Santi e i Briganti, i rivoluzionari e gli asceti. E' un luogo sicuro, perché libero da recinti e da bandiere, da costruzioni e campi ordinati, e di notte ci si può nascondere da ciò che non è umano»..

La Dolce Vita: The Music of Italian Cinema

2014-09-26

Centrale del Tennis

Con Royal Philarmonic Orchestra con molti Special Guest, presentato da Centrale Live, dirige S. Mercurio.
Un evento unico nel suo genere, un omaggio alle colonne sonore di indimenticabili film che, dopo le due date dell'Avery Fisher Hall di New York..

Il Barbiere di Siviglia - i Virtuosi dell'Opera di Roma

from 2014-09-05 to 2014-11-28

Teatro Salone Margherita


La Traviata - i Virtuosi dell'Opera di Roma

from 2014-09-01 to 2014-11-30

Teatro Salone Margherita


La Traviata - i Virtuosi dell'Opera di Roma

from 2014-06-01 to 2014-08-30

Teatro Salone Margherita


Stromae

2014-12-17

Palalottomatica


Kasabian

2014-10-31

Palalottomatica


"...En recuerdo" Tribute to Piazzolla

2014-09-27

Museo di Roma in Trastevere

Dopo la lusinghiera messe di consensi riscossa lo scorso anno, la rassegna concertistica Museicalmente rinnova il suo intento di avvicinare un largo strato di pubblico alla musica di qualità.

La rassegna si svolge in quattro dei più suggestivi musei capitolini: il Museo Napoleonico, la Galleria di Arte Moderna, il Museo di Roma in Trastevere e il Museo di Roma-Palazzo Braschi aprono le loro porte ad una collaborazione volta a promuovere una sinestesia tra ciò che si vede (le opere conservate nei diversi musei) e quello che si sente (i programmi proposti dagli artisti invitati) attraverso un percorso di concerti pensati espressamente in sintonia con i musei ospitanti.

"...En recuerdo" tribute to Piazzolla
Roma Termini Orchestra


Rococò a Versailles

2014-11-22

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Dopo la lusinghiera messe di consensi riscossa lo scorso anno, la rassegna concertistica Museicalmente rinnova il suo intento di avvicinare un largo strato di pubblico alla musica di qualità.

La rassegna si svolge in quattro dei più suggestivi musei capitolini: il Museo Napoleonico, la Galleria di Arte Moderna, il Museo di Roma in Trastevere e il Museo di Roma-Palazzo Braschi aprono le loro porte ad una collaborazione volta a promuovere una sinestesia tra ciò che si vede (le opere conservate nei diversi musei) e quello che si sente (i programmi proposti dagli artisti invitati) attraverso un percorso di concerti pensati espressamente in sintonia con i musei ospitanti.

Rococò a Versailles
Ensemble Labirinto Armonico

Altri concerti al Museo di Roma nell'ambito della rassegna Museicalmente 2014:

- 13 dicembre ore 18.00:    La voce è una cosa meravigliosa
- 14 dicembre ore 18.00:    Tra Classicismo e Romanticismo


La voce è una cosa meravigliosa

2014-12-13

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Dopo la lusinghiera messe di consensi riscossa lo scorso anno, la rassegna concertistica Museicalmente rinnova il suo intento di avvicinare un largo strato di pubblico alla musica di qualità.

La rassegna si svolge in quattro dei più suggestivi musei capitolini: il Museo Napoleonico, la Galleria di Arte Moderna, il Museo di Roma in Trastevere e il Museo di Roma-Palazzo Braschi aprono le loro porte ad una collaborazione volta a promuovere una sinestesia tra ciò che si vede (le opere conservate nei diversi musei) e quello che si sente (i programmi proposti dagli artisti invitati) attraverso un percorso di concerti pensati espressamente in sintonia con i musei ospitanti.

La voce è una cosa meravigliosa
Natalia Valli Miklachevskaia - soprano

Altri concerti al Museo di Roma nell'ambito della rassegna Museicalmente 2014:

- 14 dicembre ore 18.00:    Tra Classicismo e Romanticismo


Tra Classicismo e Romanticismo

2014-12-14

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Dopo la lusinghiera messe di consensi riscossa lo scorso anno, la rassegna concertistica Museicalmente rinnova il suo intento di avvicinare un largo strato di pubblico alla musica di qualità.

La rassegna si svolge in quattro dei più suggestivi musei capitolini: il Museo Napoleonico, la Galleria di Arte Moderna, il Museo di Roma in Trastevere e il Museo di Roma-Palazzo Braschi aprono le loro porte ad una collaborazione volta a promuovere una sinestesia tra ciò che si vede (le opere conservate nei diversi musei) e quello che si sente (i programmi proposti dagli artisti invitati) attraverso un percorso di concerti pensati espressamente in sintonia con i musei ospitanti.

Tra Classicismo e Romanticismo
Europe Trio - flauto, violoncello, pianoforte


Quanto sei bella Roma

2014-11-15

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Dopo la lusinghiera messe di consensi riscossa lo scorso anno, la rassegna concertistica Museicalmente rinnova il suo intento di avvicinare un largo strato di pubblico alla musica di qualità.

La rassegna si svolge in quattro dei più suggestivi musei capitolini: il Museo Napoleonico, la Galleria di Arte Moderna, il Museo di Roma in Trastevere e il Museo di Roma-Palazzo Braschi aprono le loro porte ad una collaborazione volta a promuovere una sinestesia tra ciò che si vede (le opere conservate nei diversi musei) e quello che si sente (i programmi proposti dagli artisti invitati) attraverso un percorso di concerti pensati espressamente in sintonia con i musei ospitanti.

Quanto sei bella Roma
Romabarocca Ensemble

Altri concerti al Museo di Roma nell'ambito della rassegna Museicalmente 2014:

- 22 novembre ore 18.00:    Rococò a Versailles
- 13 dicembre ore 18.00:    La voce è una cosa meravigliosa
- 14 dicembre ore 18.00:    Tra Classicismo e Romanticismo


Sarah Jane Morris Bloody Rain

2014-10-07

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Sarah Jane Morris voce
Henry Thomas basso elettrico
Tim Cansfield chitarra
Tony Remy chitarra
Suntou Susso kora
John Eacott tromba
Adriano Adewale percussioni
Martyn Barker batteria


Sarah Jane Morris sarà in concerto per la prima volta all'Auditorium Parco della Musica per presentare il nuovo progetto musicale Bloody Rains, una celebrazione della vita ispirata alla musica africana. Sarah Jane Morris è un grande nome della musica mondiale che, fin dai tempi in cui era corista nei Communards di Jimmy Sommerville, ha saputo imporsi con uno stile sofisticato e con produzioni importanti che nel tempo hanno spaziato dal pop al blues, fino al jazz e al soul. Da sempre ispirata dal suo idolo Billie Holiday, i suoi lavori sono stati spesso frutto dell'amicizia e della collaborazione con Marc Ribot e della passione per alcuni grandi interpreti del passato come John Lennon, Leonard Cohen e Marvin Gaye.
La storia musicale di Sarah Jane Morris è stata fortemente influenzata dai ritmi e dalle melodie africane, infatti nei primi anni '80 si esibì con la band ghanese Fufu and Light Soup e con la band afro caraibica The Republic. Negli ultimi anni le canzoni scritte con Tony Remy, Dominic Miller e Martyn Barker hanno un legame con l'Africa sia nei testi, che nelle melodie e nei ritmi. Tutte le canzoni sono state scritte con i collaboratori di sempre e i testi affrontano diverse tematiche sociali e umane.

Centrale Live

from 2014-06-01 to 2014-08-31

Centrale del Tennis

Musica, teatro, comicità: i più grandi artisti del panorama nazionale e internazionale si danno appuntamento nella Capitale per un cartellone unico nel suo genere, proprio come la location scelta per ospitare la rassegna estiva romana giunta quest’anno alla sua seconda edizione. La splendida cornice del Foro Italico si trasforma nuovamente in palcoscenico di prestigio per artisti di fama, tra cui Maurizio Battista, Leonard Cohen, Sting, Pino Daniele and friends, Morcheeba, Cesare Cremonini, Nek, Carlos Santana, Maurizio Battista, Ale & Franz, Enrico Ruggeri.


New Year Concert Great opera meets Ballet in Rome - Opera in Roma

from 2014-12-31 to 2015-01-01

Evangelica Valdese


Baroque and Ballet: The four seasons by Antonio Vivaldi - Opera in Roma

from 2014-10-05 to 2014-11-30

Evangelica Valdese

In the Waldensian Evangelical Church the Orchestra “Opera in Roma” creates a special atmosphere and gives the impression of an authentic concert of the baroque era. Music is the backdrop to the dancers who perform in magnificent historical costumes.

ANTONIO VIVALDI
Concerto in do maggiore per oboe, archi e continuo RV 450.

ALESSANDRO MARCELLO
Concerto in re minore per oboe, archi e continuo

ANTONIO VIVALDI
THE FOUR SEASONS Op. 8

CAST
Oboe Soloist : Marco Corsini
Violino soloist: Elvin Dhimitri
Dancers: Borana Qirjazi, Antonio Agliano
Choreography  Minea De Mattia
Orchestra “ Opera in Roma” .


Opera and Ballet: The great opera en pointe - Opera in Roma

from 2014-08-02 to 2014-12-16

Evangelica Valdese

Great Opera singers, two ballet dancers and a prestigious quartet. The most suggestive Opera Arias by  Verdi, Puccini and other renowned composers, performed by masterful soprano, tenor and baritone voices, are enriched by charming choreographies featuring dancers from Rome’s Opera and Ballet Academy. The melodies of a Chamber Ensemble, consisting of oboe, strings and piano, will delight the public with the magic of Opera and Ballet.

Program A  ( every Tuesday)

La Traviata, Preludio Atto I, Follie!...follie!... Sempre libera degg’io, Cabaletta Oh mio rimorso!... Oh infamia, Giuseppe Verdi.
Le Nozze di Figaro, Non più andrai, farfallone amoroso, Wolfang Amadeus Mozart.
La Bohème, O soave fanciulla, Che Penna Infame, Giacomo Puccini.
La Gioconda, Danza delle Ore, Amilcare Ponchielli.
Madama Butterfly, Un bel di vedremo, Giacomo Puccini.
Il Barbiere di Siviglia, Largo al factotum della città, Giacomo Rossini.
Lo Schiaccianoci, Valzer dei fiori, Pëtr II’ič Čajkovskij
Rigoletto, La donna è immobile, Sì, Vendetta, Tremenda Vendetta!, Giuseppe Verdi.
Norma, Casta Diva, Vincenzo Bellini
L’elisir D’amore, Una furtiva lagrima, Gaetano Donizetti.
Carmen, Entreact IV Atto, L’Amour est un oiseau rebelle… Habanera, Votre toast,je peux vous-le rendre…Toreador, George Bizet.

Program B  ( every Saturday)
La Bella Addormentata, Valzer, Pëtr II’ič Čajkovskij.
L’elisir D’amore, Quanto amore ed io spietata, Gaetano Donizetti.
Il Trovatore, Di quella pira, Giuseppe verdi.
Giselle, Paesani, Adolphe-Charles Adam.
Don Giovanni, Madamina il catalogo è questo, Wolfang Amadeus Mozart.
Tosca, Vissi d’arte, E lucean le stelle, Giacomo Puccini.
Rigoletto, Figlia! Mio padre!, Giuseppe Verdi.
Il lago dei cigni, La morte del cigno, Pëtr II’ič Čajkovskij.
La Traviata, Dei miei bollenti spiriti, Giuseppe Verdi.
La Bohème, Quando men vò, Giacomo Puccini.
Don Quixote, Il matrimonio, Léon Minkus.
Don Pasquale, Bella siccome un angelo, Gaetano Donizetti.
Aida, Celeste Aida, Balletto dei piccoli schiavi mori, Giuseppe Verdi.
Il Barbiere di Siviglia, Ah,qual colpo inaspettato…zitti…zitti…, Gioacchino Rossini.

Cast
Soprano,  Roberta Polverini
 Tenor, Emil Alekperov
 Baritone, Maurizio Zanchetti
 Dancers, Borana Qirjazsi, Michaela Giada Ventura, Antonino Agliano`, Massimo Bartucci.
 Choreography, Minea De Mattia.


La Traviata: complete opera with orchestra, chorus and ballet - Opera in Roma

from 2014-03-07 to 2014-12-30

Evangelica Valdese

The Opera Academy Orchestra and Danza di Roma will take you through the captivating realty of the most famous Opera in the world, “La Traviata”,  in full version with costumes and scenery, Orchestra choir, singers, soloists and dancers. The innovative introduction with the danced parts, as foreseen by the  original score by G. Verdi, a unique element in this version.

LA TRAVIATA, OPERA IN THREE ACTS.

MUSIC BY GIUSEPPE VERDI
LIBRETTO BY FRANCESCO MARIA PIAVE

Cast
Violetta,  Soprano,  Roberta Polverini
Alfredo Germont, Tenor, Emil Alekperov
Giorgio Germont, Baritone, Maurizio Zanchetti
Flora Bervoix, Annina, Soprano, Maria De Giglio
Gastone, Visconte di Létorièrs, Tenor, Domenico Venturini
Barone Douphol, Baritone, Leo Civati
Marchese D’Obigny/ Dottor Grenvil, Bass, Siolvano Arcadi
Un commissionario, Bass, Luca Renzetti
Giuseppe, Servo di Violetta, Tenor, Antonio Ascani
Matador, Dancer, Antonio Agliano
Zingarella, Dancer, Borana Qirjazi.

Conductor  Maestro: Americo Caretti.
Choreography : Minea De Mattia.
Choir Conductor: Antonio Ascani
Scenes and costumes: OPERA IN ROMA.


I Concerti al Quirinale nella Cappella Paolina 2014

from 2014-01-12 to 2014-12-31

Palazzo del Quirinale


Patrizio Maria - Acustic set

2013-09-08

Conte Staccio


Violapolvere

2013-09-13

Conte Staccio

Appuntamento con il gruppo formatosi da un'idea nata nel 2006, dall'incontro di quattro musicisti di Roma che uniscono la loro esperienza per concretizzare il loro primo progetto discografico..

Schola Romana

2014-08-02

Conte Staccio


Andrea Perrozzi e Alecks Ferrara + Velvet & Gleetch Experiment

2014-08-03

Conte Staccio


Francesca Maini

2013-09-04

Conte Staccio


Fleurs Du Mal Acustic Set

2013-09-05

Conte Staccio


hotel san lorenzo roma

Rome Hotel | Home

Hoteles en Roma San Lorenzo wifi gratuito del hotel
Hotel di Charme Roma
hotel roma nomentano trieste
. Hotel Carlo Magno Hotel Address: Via Sacco Pastore ,  13, Rome, Italy.
Tel: +39 06/8603982. Fax: +39 06/068604355. City Zone of Rome Montesacro - Nomentana Salaria - Porta di Roma - Tiburtina
GeoCoordinates +41 55' 54.85", +12 31' 37.62"