Hotel Roma, Manifestations Meetings Music Sport Theater Exhibitions

Hotel 3 stelle Roma, tariffe economiche
Check -in Nights Rooms Type Rooms Numbers Promotional Code

Rome hôtel offre spéciale
I stayed at this hotel for a few days in March with a large tour group. I thought the area was beautiful and there were places to go around it and it also wasn't as far from the cities as the other ho ..by TripAdvisor"




 

Cotton Club Jazz Orchestra

2016-04-30

Cotton Club

Quinta edizione della giornata internazionale del Jazz proclamata dall'Unesco. La Cotton Club Orchestra proporrà alcuni dei più famosi e indimenticabili brani portati al successo dalle più grandi orchestre della storia del jazz..

Carlo Mezzanotte Unitrio

2016-05-04

Cotton Club

Carlo Mezzanotte, pianista e compositore romano, ha collaborato con importanti musicisti come Lester Bowie, Frank Gambale, Javier Girotto, Paolo Fresu, Sandro Satta, il suo ultimo progetto In a quiet room,
mescola con sapienza echi mediterranei, grooves latineggianti e melodia, il tutto tenuto insieme da una base di autentico Jazz..

Lyridiana Marina De Sanctis

2016-05-05

Cotton Club

L'artista, grazie all'improvvisazione vocale e strumentale, rende omaggio agli autori e agli straordinari interpreti del jazz internazionale..

Moonlight Big Band

2016-05-07

Cotton Club

L'orchestra Jazz ripercorre il mito dei grandi Glenn Miller, Duke Ellington e Count Basie ma anche un repertorio dedicato a classici italiani rivisti in chiave jazzistica con strumenti musicali inusuali e particolarissimi..

Terenzio De Cristofaro Quartet

2016-05-05

Elegance Cafè

Terenzio De Cristofaro chitarrista Jazz attivo da anni nella scena del Jazz romano, propone con il suo quartetto un repertorio della tradizione jazzistica degli Anni '50 e '60. Sul palco Terenzio De Cristofaro (chitarra), Andrea Nuzzo (piano), Giuseppe Talone (contrabbasso) e Claudio Bellotti (batteria)..

Pippo Matino ''Essential Team''

2016-05-06

Elegance Cafè

Considerato dalla critica uno dei bassisti più talentuosi del panorana jazz fusion, Pippo Matino propone una melodia scarna ed essenziale, ricca di soluzioni armoniche tipicamante meditarranee. Sul palco Pippo Matino (basso), Sergio Di Natale (batteria), Luigi Di Nunzio (sax) e Emilio Silva Bedmar (sax)..

Michel Petrucciani songbook

2016-05-07

Elegance Cafè

Il concerto di Pierpaolo Principato è dedicato al grande musicista francese Michel Petrucciani. Il repertorio propone brani swing e le atmosfere brazilian di Looking Up e Brazilian Like. Pierpaolo Principato (piano), Alessandro Marzi (batteria) e Marco Siniscalco (basso)..

Domenica è sempre domenica con Pepper and The Jellies

2016-05-08

Elegance Cafè

La domenica dell'Elegance Cafè Jazz Club e dedicata ai migliori swing trio tradizionali della Capitale. La serata, divisa in sue set, vede sul palco Ilenia Appicciafuoco (voce, washboard), Marco Galiffa (chitarra, bajo), Emiliano Macrini (contrabbasso) e Andrea Galiffa (batteria, percussioni)..

Jam session con Romanazzo & Friends

2016-05-09

Elegance Cafè

Accompagnati dal bassista e contrabbassista di carattere eclettico Andrea Romanazzo, la formazione aprirà il primo set con brani originali e standard jazz, a seguire open jam session..

Carlos Paz - D'Amore e di Lotta

2016-05-10

Elegance Cafè

Carlos Paz, cantante storico dell'Orchestra di Piazza Vittorio, guida una formazione di tre musicisti, in un viaggio immaginario attraverso le più belle canzoni d'amore e di contenuto sociale di grandi autori latinoamericani.
.

Jam session con Ricciardo & Friends

2016-05-11

Elegance Cafè

Ad aprire la consueta jam del mercoledì sotto la guida del sassofonista Giuseppe Ricciardo, saranno jazzisti della scena jazz capitolina ed ospiti internazionali..

Giovanni Pelosi & Friends

2016-05-05

Casa del Jazz

Il chitarrista Giovanni Pelosi è noto al pubblico ed ai colleghi della chitarra acustica dal lontano 1983, quando pubblicò il suo primo album, ha partecipato a numerose compilation, italiane ed internazionali. Sul palco con con Giovanni Pelosi, chitarre acustica, Luigi Bocanelli, basso, Paolo Damiani, violoncello, Lucrezio De Seta, batteria, Andrea Maddalone, chitarra elettrica, Esther Oluloro, Joyce Oluloro, voci, Alessandro Papotto, sax alto e flauto, Tonino Tomeo, Riccardo Zappa chitarre acustiche..

Simona De Rosa Quintet ''Waves''

2016-05-07

Casa del Jazz

La cantante partenopea, dotata di un timbro suadente e notevole raffinatezza interpretativa, presenterà il suo ultimo album accompagnata da Daniele Scannapieco sax tenore, Michele Di Martino pianoforte, Tommaso Scannapieco contrabbasso e basso elettrico, Luigi Del Prete batteria..

Maria Pia De Vito / Enzo Pietropaoli feat. Adriano Viterbini - Lazy Songs

2016-05-11

Casa del Jazz

Da tempo i due artisti meditavano di uscire dai confini stilistici del jazz per ripercorrere il repertorio dei grandi interpreti da Joni Mitchell a Elvis Costello, da Bob Dylan ai Police a Paul Mc Cartney, ospite della serata Adriano Viterbini..

Coro MuSa presenta ''musiche dipinte da Caravaggio''

2016-05-08

Il Coro MuSa esegue dei madrigali e un mottetto preceduti dalla lettura dei relativi testi da parte di Emma Marconcini. L'evento si inquadra nella serie di appuntamenti legati alla manifestazione ''La rivolta del pensiero''..

Gianna Nannini

2016-07-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Gianna Nannini ritorna all’Auditorium Parco della Musica per una tappa del suo Hitstory Tour, in cui la cantante proporrà i più grandi successi della sua storia artistica e nuovi inediti. Hitstory segue il grande successo di Hitalia (triplo disco di platino) ed è la favola di una grande artista. La storia di una ragazza rock e piena di talento che negli anni, con la sua voce unica, con la sua musica frutto di una costante ricerca di nuove sonorità e con i suoi testi, ha conquistato il pubblico di tutta Europa.
Hitstory segna un nuovo corso artistico della cantautrice di Siena: gli arrangiamenti sono molto più scarni e la straordinaria voce di Gianna è sempre più centrale per introdurci a un nuovo universo creativo, per presentarci il sound dello stil novo. «Ho deciso di raccontare la mia storia “da viva”. Spesso queste operazioni si fanno “da morta”. E perché? La mia è una bella storia e la voglio poter raccontare io, da viva». L’album Hitstory si apre con Vita Nuova, scritta da Gianna con Pasquale Panella; il brano, dai versi dall’eco dantesco, anticipa il nuovo corso artistico che pone la voce di Gianna sempre più al centro e ha anticipato l’uscita dell’album accompagnata da un video che mostra per la prima volta le immagini di una giovanissima Gianna. Vita Nuova è un appello, un manifesto di come si vive l’amore oggi, la fotografia della tendenza a “stilnovizzare” i nostri sentimenti. « È un canzone che riflette molto il momento che vivo, e anche la mia Vita Nuova di rockstar e di mamma. È un esempio di romanza Pucciniana nel mio stile ».

Maggio in Sax - Soy Tango

from 2016-05-05 to 2016-05-06

TramJazz

Con J. Girotto (sax), N. Marchetti (fisrmonica).
Torna Maggio in Sax, la celebre rassegna giunta alla sua terza edizione, che raccoglie in un ricco calendario nel mese di maggio, i migliori sassofonisti italiani e internazionali. Sulle rotaie di Tramjazz, divenuto uno dei luoghi più originali e ricercati per la musica jazz dal vivo a Roma, si svolgeranno i dieci concerti che vedranno protagonisti otto virtuosi del sax in jazz..

Jimmy Edgar in concerto

2016-04-29

Goa

Jimmy Edgar, ex-enfant prodige dell'elettronica mondiale. Originario di Detroit e residente a Berlino, Edgar appena maggiorenne era già nel mirino della Warp Records che lo consegna a fama certa con l'esordio ''Color Strip''. Con la sua Ultramajic Records, Edgar può dedicarsi ai suoi poliedrici interessi : musica, fotografia, produzione di video e di grafiche..

FARE MUSICA: IL FUTURO DIVENTA PRESENTE. TRADIZIONI, INNOVAZIONI E NUOVE GENERAZIONI

2016-05-06

Teatro di Villa Torlonia


Opera Emotion!

from 2016-09-08 to 2016-10-27

Antico Oratorio dell’Arciconfraternita dei Bergamaschi in Roma


Plan De Fuga in Concerto

2016-04-29

Le Mura

I Plan de Fuga si formano nel 2005 e dopo anni di live in Italia e all'estero, nel 2009 firmano il loro primo contratto discografico. A Marzo 2010, a soli tre mesi dalla pubblicazione dell'album, vengono inseriti nel cast dell'Heineken Jammin' Festival, dove i sono esibiti sul prestigioso palco principale del parco San Giuliano a Venezia, assieme ad artisti di fama internazionale come Aerosmith, The Cranberries e Stereophonics.....
Ingresso libero.

International Jazz Day

2016-04-30

Elegance Cafè

Con C. Bertoli (voce), C. Cotroneo (voce), L. Paparelli (voce), P. Bernardi (piano), F. Ostini (contrabbasso), A. Donatone (batteria).
Sabato 30 aprile in tutto il mondo si festeggia l'International Jazz Day e anche l'Elegance Cafè Jazz Club di Roma aderisce alle celebrazioni ufficiali con il concerto delle MadameDoRe. La formazione tutta al femminile nasce nell'estate del 2013 dal desiderio di realizzare un omaggio ai trii vocali della canzone italiana e americana del passato..

Teho Teardo e Blixa Bargeld: ''Nerissimo''

2016-05-04

Quirinetta Caffè Concerto

Teho e Blixa tornano con un disco di canzoni nuove, cantate in tedesco, inglese e italiano. Nerissimo è il superlativo di nero e c'è qualcosa di piuttosto nero circa la musica in questo album. Non nel senso di dark, aggettivo spesso usato per definire certe sonorità, ma esattamente come accade con il colore nero, che contiene tutti gli altri colori, così questa musica racchiude una moltitudine di possibilità. ''Nerissimo'' è anche il titolo del brano che apre il disco in inglese e lo chiude, come tra due parentesi, in italiano. Un passaggio temporale tra le lingue che collegano sempre più intimamente Roma e Berlino, dove l'album è stato registrato. Un attraversamento degli ultimi tre anni di lavoro insieme per Teho e Blixa..

In Virgo digna coelo - musica sacra fra pratica e teoria

2016-05-01

Santa Caterina da Siena a via Giulia


Trittico Barocco

2016-05-10

Musiche di Bach, Haendel, Vivaldi, con S. Bagliano (flauto diritto, maestro di concerto), F. Martignago (flauto diritto), E. Oskar Huetter (violoncello), A. Selmo (clavicembalo), compagnia Collegium pro Musica, dirige S. Bagliano.
Terzo appuntamento della quindicesima edizione de «L'Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica & Moderna Musica»: Martedì 10 maggio alle ore 20, nella splendida loggia di Villa LAnte al Gianicolo, il Collegium Pro Musica fondato e diretto da Stefano Bagliano - uno dei virtuosi italiani di flauto diritto che sta riscuotendo successi in tutto il mondo - in questo ''Trittico barocco'' presenta le composizioni di tre artisti riconosciuti fra i più grandi della storia della musica europea, Vivaldi, Bach ed Händel, offrendo all'ascolto molte delle forme musicali in voga nel Settecento: la Sonata per strumento e basso continuo, la Triosonata per due strumenti e basso continuo, la Suite per strumento solo e il Concerto in forma cameristica..
Per informazioni 328.6294500; info@musicaimmagine.it.

Jazz at the Opera

2016-04-29

TramJazz

Il Jazz va all'Opera ! Curiosità di stile e alchimie vorticose nel nuovo progetto musicale di due artiste eclettiche, provenienti da ambiti all'apparenza diversi e distanti, innamorate del proprio repertorio ma capaci di sorprendersi e di sorprendere creandone uno ancora diverso, ancora inedito..

29 aprile: Concerto di Aimart e Conservatorio “O. Respighi”

2016-04-29

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Concerto nell'ambito della mostra     "Arte in cattedra"

Ore 17,00 
Aimart
Concerto per tromba e chitarra
Chitarra - Marcos Vinicius 
Tromba - Gian Marco Silvestri 

Ore 18,00
Conservatorio “O. Respighi” di Latina
Le fisarmoniche del Respighi
Fabrizio Causio, Stefano Di Loreto, Umberto Turchi


30 aprile: Performance di danza e concerto

2016-04-30

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Evento nell'ambito della mostra     "Arte in cattedra"

Ore 12,00 
Accademia Nazionale di Danza 
Performance di danza 

Ore 15,00/18,30
Scuola Civica delle Arti 
Coro Schola Polifonica Romana diretto da Roberto Colavalle
Chitarra - Alma Latina Stefano Palamidessi
Violino - Paganini, diabolico virtuoso Alessandro Mingrone
Violoncello - Il Suono dell’Anima Valentina Verzola
THE MESSIAH 
Selezione dall’Oratorio di Händel per soli, coro e orchestra Annalisa Pellegrini
Soprano - Cori Cantoria Nova Romana & Novum Convivium Musicum
Orchestra Internazionale di Roma diretta da Antonio Pantaneschi


Diego Caravano ''Onda''

2016-04-29

Casa del Jazz

Con D. Caravano (voce, tastiere), M. Siniscalco (basso, cori), E. Marchitelli (chitarra, cori), P. Panettieri (batteria).
Diego Caravano è autore/ponte ed interprete di ''Onda''. È docente di canto, canto corale e pianoforte al Saint Louis College of Music e di canto al Conservatorio Licinio Refice di Frosinone. Dirige il coro ''Del Risuonare'' e la corale dell'Associazione per la Meditazione di Consapevolezza (A.Me.Co.). È diplomato in pianoforte al Conservatorio G. Martucci di Salerno ed è stato fondatore e cantante del gruppo vocale Neri per Caso, del quale ha curato gli arrangiamenti e la direzione..

Giornata Internazionale Unesco del Jazz - Compleanno della Casa del Jazz

2016-04-30

Casa del Jazz

Un programma intenso fin dal mattino: alle 11:30 in sala concerti ''Il giro del jazz in 60 minuti'' a cura di Vincenzo Martorella, alle ore 12:30 nel parco Michele Pavese ''Roman Dixieland Few Stars'' featuring Fabiano Pellini, alle 18 Atrìo con Gianluca Massetti, pianoforte, Dario Giacovelli, basso elettrico e Moreno Maugliani, batteria. Alle 21 in apertura il piano solo di Enrico Zanisi e a seguire ancora Enrico Zanisi in duo con il contrabbassista Matteo Bortone. Nel primo set, Zanisi presenta il suo ultimo album ''Piano Tales'' edito dalla Cam Jazz, nel secondo set sarà invece accompagnato dal contrabbassista, Premio Top Jazz 2015 come Miglior Nuovo Talento, Matteo Bortone..

Presentazione del nuovo album di Filippo Cosentino "Tre"

2016-05-04

Teatro L'Arciliuto


Maitre Gims

2016-05-08

Complesso del Foro Italico


Musical Mass - Ensemble Nobiles

2016-05-29

Chiesa Santa Maria in Aracoeli


Ich lasse dich nicht: i mottetti della famiglia Bach - Vocalia Consort

2016-05-28

Chiesa Santa Maria in Aracoeli


Francesco polvere di Dio - Riccardo Tordoni

2016-05-27

Chiesa Santa Maria in Aracoeli


Festival Internazionale di Canto Sacro Fausto Flammini

from 2016-05-27 to 2016-05-29

Chiesa Santa Maria in Aracoeli


I cani - The Italian Way

2016-06-18

IPPODROMO CAPANNELLE


Malika Ayane

2016-07-05

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Malika Ayane
Continua lo straordinario successo live di Malika, un anno record per l'artista che ha registrato ben 31 sold out durante il fortunatissimo tour teatrale e sta conquistando pubblico e critica con le prime date del #naifclubtour2016. A grande richiesta, il Naif Tour 2016 continua a luglio nelle principali arene estive italiane e fa tappa a Luglio suona bene 2016. Sul palco ad accompagnare Malika i cinque musicisti storici: Carlo Gaudiello, Marco Mariniello, Leif Searcy, Stefano Brandoni e Giulia Monti.
Malika Ayane è una delle voci femminili di spicco della musica italiana. Ha partecipato a quattro festival di Sanremo. La prima volta nella sezione Giovani nel 2009 conquistando il podio grazie al secondo posto ottenuto dal brano Come foglie. Successivamente nel 2010, vincendo il Premio della Critica del Festival della canzone italiana "Mia Martini" nella categoria Artisti con la canzone Ricomincio da qui, e scatenando la rivolta dell'orchestra che stracciò platealmente gli spartiti in contestazione del televoto che escluse Malika dalla finale. Nel 2013 con il singolo E se poi. Ed infine nel 2015 dove arriva terza con Adesso e qui (nostalgico presente), e che le permette di conquistare per la seconda volta il Premio della Critica. Il suo quarto album in studio si intitola Naïf e trae ispirazione dalle musiche da ballo africane e sudamericane.

Massive Attack

2016-07-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Pochi gruppi come i Massive Attack hanno saputo rappresentare un punto di riferimento assoluto per una generazione intera di appassionati, contribuendo in maniera decisiva alla nascita di un genere musicale come il trip hop, quell’innovativa miscela di elettronica e hip hop, che ha segnato profondamente tutti gli anni ’90. Il collettivo, guidato da Robert Del Naja e da Grant Daddy G Marshal e attivo dal 1987, si è affermato sulla scena internazionale nel 1991 con la pubblicazione di Blue Lines, primo di una serie di capolavori discografici fino al loro ultimo EP Ritual Spirit, uscito il 4 marzo 2016. Tantissime le collaborazioni realizzate durante questo lungo percorso creativo, con artisti come Sinéad O’Connor, Madonna, Tricky, Horace Andy, Shara Nelson, Mos Def, Elizabeth Fraser, Martina Topley-Bird e Tracey Thorn.

Keith Jarrett

2016-07-12

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Keith Jarrett piano solo
Keith Jarrett ritorna a Roma per uno dei suoi leggendari concerti in piano solo e ritorna nella Sala Santa Cecilia dove aveva registrato il sold out nell’ultimo concerto del luglio 2014, del quale sono stati tratti tre brani pubblicati nel suo più recente CD Creation, composto da nove improvvisazioni registrate a Tokyo, Toronto, Parigi e Roma. Il concerto del 12 luglio sarà uno dei cinque concerti che terrà questa estate in Europa. Il tour include anche Budapest (3 luglio, Bela Bartok National Concert Hall), Bordeaux (6 luglio, Auditorium Bordeaux), Vienna (9 luglio, Musikverein) e Monaco (16 luglio, Gasteig Philharmonie). Dopo cinquant’anni di carriera Keith Jarrett è riconosciuto come uno dei più creativi musicisti contemporanei, universalmente riconosciuto come geniale improvvisatore, maestro del pianoforte jazz; concertista classico di grande profondità e compositore che ha scritto centinaia di brani per le sue formazioni jazz oltre a lavori per orchestra, solista e ensemble da camera. I suoi trascendentali concerti in piano solo e le sue registrazioni hanno contribuito a ridefinire il ruolo del pianoforte nel panorama musicale contemporaneo, incorporando un largo spettro di linguaggi musicali dal jazz alla classica, al blues, folk e musiche etniche. Questo genere unico di musica improvvisata per pianoforte nasce nel 1975 con “The Koln Concert“, il disco per pianoforte solista più venduto nella storia che nel 2015 ha celebrato il suo quarantesimo anniversario.

Taste of Opera - Opera in Roma

from 2016-04-23 to 2016-04-30

Nuova Stella

Three well-known Sopranos, accompanied by flute, French horn and grand piano, complete in arias, duets, trios and ensemble pieces ranging from Opera to the musical romances. A tribute to the Myth, the great Soprano Maria Callas.
A sensual and expressive dancer will accompany the romantic melodies with wonderful virtuosity and sinuous choreography. The interpretation of famous arias by Puccini, Verdi, Rossini, Donizetti and Mozart and beautiful pieces by Boito and Hoffenbach, enchant the audience in the charming and refined atmosphere of the sixteenth Teatro Palazzo Santa Chiara. The Viewer will be leaved enchanted for having attended this unique opportunity to magnificent art!
Teatro Palazzo Santa Chiara is situated in an historical building in the center of Rome, very close to the Pantheon and Largo Argentina, in Piazza di Santa Chiara. In this building, in 1380 died Santa Caterina da Siena. In 2008 the Theatre was built. It’s a wonderful location in the center of Rome.

Sopranos
Mariangela Cafaro
Laura Di Marzo
Flavia Palazzo
Instrumental ensemble
Flute - Manuela Roberti Vittori
French Horn - Rino Conte
Grand Piano - Davide Dellisanti
Dancer - Stefano Capitani
Direction and choreography
Minea De Mattia

Program

Jacques Offenbach - I racconti di Hoffman
- “L’aria della bambola” (Soprano leggero - Ballerino)
- “La Barcarola” (Soprano lirico - Soprano drammatico - Soprano leggero)
Giacomo Puccini - Tosca “Vissi d’Arte” (Soprano lirico - Ballerino)
George Bizet - Carmen “Habanera” (Soprano drammatico - Ballerino)
Gaetano Donizetti - La Lucia di Lammermoor “Regnava nel Silenzio” (Soprano leggero)
Giacomo Puccini - La Boheme “Quando men vò” (Soprano lirico - Ballerino)
Giuseppe Verdi - La Traviata “Sempre libera” (Soprano leggero)
Vincenzo Bellini - Norma “Casta Diva” (Soprano lirico - Ballerino)


Giacomo Puccini - La Madama Butterfly “Un bel di vedremo” (Soprano lirico - Ballerino)
Giuseppe Verdi - Il Trovatore “Tacea la notte placida” (Soprano drammatico)
Georg Friedrich Händel - Rinaldo “Lascia ch’io pianga” (Soprano leggero)
George Bizet - Carmen “Seguidilla” (Soprano drammatico - Ballerino)
Giacomo Puccini - Manon Lescaut “Sola perduta e abbandonata” (Soprano drammatico)
Giuseppe Verdi - Otello “Ave Maria” (Soprano lirico)
Arrigo Boito - Mefistofele (Soprano drammatico)
W. A. Mozart - Il Flauto Magico “Der Holle Rache” (Soprano leggero)

bis
Gioacchino Rossini - “Duetto buffo dei due gatti” (Soprano Lirico - Soprano Drammatico - Soprano Leggero - Ballerino)


Concerto con musiche di Antonio Vivaldi

2016-05-06

Campidoglio


Concerto brani celebri dal mondo

2016-05-15

Teatro di Villa Torlonia


Per Chi Suona La Campana

2016-05-31

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
10 Cantautori in Concerto
Simone Avincola
Eleonora Betti
Alice Clarini
Eneri
Marco Greco
Akira Manera
Gabriella Martinelli
Ivan Talarico
Carlo Valente
Agnese Valle

e altri artisti ospiti amici
del Folk Studio

presenta il giornalista e critico musicale
Fabrizio Zampa
Il Teatro Studio Borgna si trasformerà per una sera nel salotto musicale d’eccellenza della canzone d’autore in occasione del primo concerto di “Per chi suona la campana”. Dieci talenti, dieci cantautori saranno accompagnati da racconti, ricordi e note musicali legate allo storico Folk Studio. Il progetto “Per chi suona la campana” nasce nel 2007 dall'idea del giornalista musicale Alfredo Saitto con il cantautore Fabrizio Emigli per ricordare il Folk Studio e il lavoro svolto da Giancarlo Cesaroni con l’obiettivo di ricreare uno spazio di incontro stabile per i cantautori e la loro musica. Il nome omaggia la storica campana del Folk Studio che veniva suonata all’inizio delle serate musicali. Collaborano al progetto anche i cantautori Ernesto Bassignano, Lino Rufo, Enzo Samaritani. Gli artisti partecipanti sono stati scelti all’interno del grande numero di talenti che si sono esibiti a “Per chi suona la campana”.

Rocco De Rosa&Steam Quartet

2016-05-14

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Rocco De Rosa pianoforte

Steam Quartet
Eunice Cangianiello violino I
Soichi Ichikawa violino II
Gisella Horvat viola
Elisa Astrid Pennìca violoncello
Il pianista e compositore lucano Rocco De Rosa per la prima volta dal vivo all’Auditorium Parco della Musica con lo Steam Quartet, un prestigioso quartetto d'archi fondato da professionisti della musica classica con una solida esperienza lavorativa nell’ambito delle migliori orchestre lirico-sinfoniche con cui si sono esibiti in concerti e tournée nazionali e internazionali. La serata propone un programma straordinario che ripercorre la carriera e il repertorio di De Rosa, da “Rotte Distratte” all'ultimo “Sonoaria”, prodotto da Helikonia.

Germano Mazzocchetti Ensemble

2016-05-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Germano Mazzocchetti fisarmonica
Francesco Marini sax soprano e clarinetti
Paola Emanuele viola
Marco Acquarelli chitarra
Luca Pirozzi contrabbasso
Emanuele Smimmo batteria
Sergio Quarta percussioni
Asap rappresenta una nuova pagina di un musicista dalle molte radici e dall’idioma tutto suo. Mazzocchetti assorbe musica fin da bambino quando rivela un notevole talento di fisarmonicista prodigio. Il suo grande amore è il jazz ma la sua strada sarà il teatro, sulle orme di maestri ammirevoli. È in questa costellazione che si inscrive questo «as soon as possible
», ovvero Asap. Si sentono gli echi di un Kurt Weill, di un Fiorenzo Carpi e il carsico andirivieni di quella linfa popolare che sempre nutre il lessico di Mazzocchetti. Ma c’è anche altro in questa formazione densa di ritmo ed energia cinetica, impastata con fisarmonica e viola che trasudano melanconia a ogni nota. C’è un universo intimamente latino, fatto di ritmo, calore e languore, evocante le quejas de bandoneón: i lamenti del bandoneón. In “Asap” non c’è un solo tango, eppure l’orizzonte è quello insegnatoci per primo da Astor Piazzolla, quando plasmava i suoi ensemble, sempre alla ricerca di altri suoni, accenti, ritmi, sempre in crisi...

Luca Seta

2016-05-20

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Luca Seta

con la partecipazione straordinaria di
Massimiliano Varrese
Dopo il teatro e le esperienze televisive che lo hanno reso noto al grande pubblico, come “Un posto al sole”, l’attore e cantautore Luca Seta si racconta con un progetto musicale eclettico che strizza l’occhio al guru della beat generation, Jack Kerouac. Nel suo disco d’esordio “In Viaggio con Kerouac” la musica incontra la letteratura, la poesia e il teatro in una performance che vede la partecipazione straordinaria di Massimiliano Varrese. Le canzoni nate dalla penna di Seta rievocano attimi, momenti di vita colti in vivide istantanee, con sfumature forti e audaci. Testi in italiano e in dialetto piemontese che percorrono le esperienze comuni della vita quotidiana, anche attraverso l’umanizzazione di grandi personaggi, in un viaggio tra storie, luoghi, esperienze ed epoche. L’immaginario di Luca Seta si esprime in ritmi multiformi che spaziano tra pop, jazz, folk, reggae grazie al supporto della band, formata da 5 jazzisti: Simone Maggio al pianoforte, Mauro Gavini al basso, David Giacomini alla chitarra, Saverio Federici alla batteria, sotto la direzione artistica di Gabriele Buonasorte sassofonista e arrangiatore dell’intero disco.

Piero Cardarelli Melodies in Jazz Quintet

2016-05-25

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Piero Cardarelli contrabbasso, composizioni,arrangiamenti, direzione
Natalino Marchetti fisarmonica
Simone Alessandrini sax alto e soprano
Claudio Camilletti sax tenore
Mattia Sibilia batteria
Piero Cardarelli, da lunghi anni contrabbassista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, è stato anche uno dei protagonisti della scena jazzistica romana e italiana dalla metà degli anni ‘70 alla metà degli anni ’80 vantando importanti collaborazioni. Si presenta all’Auditorium Parco della Musica alla testa del Melodies in Jazz Quintet, particolare formazione con 2 sassofoni, fisarmonica, contrabbasso e batteria dal grande impatto sonoro-armonico. La fisarmonica come un prolungamento della sezione delle ance e importante elemento contrappuntistico. La cantabilità dei temi e delle improvvisazioni, i contrappunti, groove, carica swing, suono e carattere italiano sono gli elementi che caratterizzano il Melodies in Jazz Quintet. Il progetto “Cantabile” si basa su composizioni originali e della tradizione jazz staccandosi volutamente dalle nuove tendenze (americane-newyorkesi), cercando la strada attraverso il senso della melodia e della cantabilità, mettendo in evidenza il nostro carattere italiano che ci distingue in tutto il mondo. Da questo progetto è nato un CD ”Cantabile” che sarà presentato in occasione di questo concerto.

SeiOttavi

2016-05-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
I SeiOttavi sono un gruppo di sei voci che hanno fatto del contemporary a cappella il loro modo di esprimersi. L’esecuzione è caratterizzata, oltre che dalla polifonia, dalla riproduzione, con le soli voci, di effetti strumentali, sonori, onomatopeici e di mouth-drumming e beat-box. Sin dalla fondazione nel 2005 gli allora SeiOttavi si impongono per l’originalità del repertorio e dell’esecuzione ricevendo ampi consensi per i loro spettacoli Sette voci fra i secoli (2005), Il muto canta a cappella (2006-2007), Around the world (2008-2010), Cinematica (2009), Vocalmente (2011), Vuccirìa... I SeiOttavi all’opera (2013-2014). Al primo disco “InOnda”, del 2007, segue “Cinematica” nel 2010, edito dalla Casa Musicale Sonzogno e tratto dall'omonimo spettacolo teatrale. Numerosi i premi e i riconoscimenti a livello nazionale e internazionale e numerose le partecipazioni radiofoniche. Raggiungono popolarità presso il grande pubblico con la fortunata partecipazione nel 2008 alla prima edizione di X-Factor. Nel 2011 il gruppo rinasce nella nuova compagine come SeiOttavi – gruppo contemporary a cappella.

“L’Atlante di Piazza Vittorio”

2016-05-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Peppe D’Argenzio sax e tastiere Italia
Sanjay Kansa Banik tabla India
Kaw Dialy Madi Sissoko voce e kora Senegal
Carlos Paz voce, flauti e chitarra Ecuador
Pino Pecorelli basso elettrico Italia
Raul Scebba percussioni Argentina
Ziad Trabelsi voce e oud Tunisia
Una lezione-concerto per bambini, accompagnati dai loro genitori, alla scoperta della musica con l’Orchestra di Piazza Vittorio. L’Atlante di Piazza Vittorio è un vero e proprio saggio di geografia musicale che spazia dal solfeggio con le tabla indiane alla storia dell’oud, dalla tradizione griot dell’Africa occidentale alle sonorità del Sudamerica. Questo progetto educativo, nato dalla collaborazione tra l’Orchestra di Piazza Vittorio e la Fondazione Terzo Pilastro-Italia Mediterraneo, propone una forma innovativa di didattica musicale che abbraccia musica, cultura, scoperta dell’altro e crescita sociale in un percorso divertente e allo stesso tempo educativo, per la creazione di uno spazio comune di scambio di esperienze che valorizzi la ricchezza della nuova società multietnica italiana. Età: a partire dai 6 anni

Il gioco dei Canti del Maggio

2016-05-01

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Spazio Risonanze
attività di intrattenimento a cura di
Ambrogio Sparagna


Evento speciale dedicato ai bambini che, tra giochi e animazioni musicali, potranno imparare alcuni tra i canti popolari più noti del repertorio italiano, con l’insegnante di musica popolare Laura Perazzotti.
Età: a partire dai 6 anni

Naple'

2016-05-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Sasà Flauto voce e chitarra
Mimmo Epifani mandolino e voce

Naple’ è un duo composto da Sasà Flauto e Mimmo Epifani. Il progetto musicale ripercorre la strada delle canzoni napoletane, dai classici fino alle composizioni più recenti, rivisitandole in maniera originale e scrivendo in alcuni casi melodie nuove e inedite. Connubio artistico tra il napoletano Sasa’ Flauto, artista poliedrico, che vanta collaborazioni con tanti artisti napoletani dagli anni ‘90 ad oggi come chitarrista, autore, compositore e arrangiatore, e il pugliese Mimmo Epifani, mandolinista eclettico e punta di diamante della musica popolare pugliese con un numero infinito di collaborazioni. Nel progetto confluisce tutta la loro esperienza e la fusione delle loro radici musicali e etniche. Lo spettacolo presenta le composizioni dell’album appena realizzato Naple’ (ieri oggi e domani), con la partecipazione di musicisti ospiti.

Souvenir de Florence: sestetto d'archi

2016-10-18

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


I tesori del Seicento: il violino barocco

2016-10-11

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Evan Lurie

2016-05-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Evan Lurie piano solo
Il concerto di piano solo presentato da Evan Lurie prevede una serie di composizioni originariamente scritte per il cinema (Il Piccolo Diavolo, Johnny Stecchino, Il Mostro, Tree's Lounge e altri), accanto a musiche composte appositamente per quintetto con bandoneón o per pianoforte. Originario di Minneapolis e fondatore (nel 1979) col fratello John dei seminali “The Lounge Lizards”, band che univa punk rock, no wave e jazz (o “finto jazz” come ironicamente si diceva di loro all’epoca) e che ha annoverato nelle sue fila Arto Lindsay e Marc Ribot, Evan Lurie è anche squisito talento pianistico ed eccellente compositore. Sue le colonne sonore di film come Piccolo Diavolo e Johnny Stecchino, a riprova di una forte vicinanza con l’Italia e di un’abilità tutt’altro che comune a misurarsi con la cultura popolare; suoi certi memorabili lavori per piano chitarra e bandoneon, capaci di gettare ponti infiniti tra sonorità cameristiche e tradizioni apparentemente distanti. Oggi Evan Lurie vive a New York e compone musica per film e programmi TV tra cui la serie animata e musicale (per bambini) “The Backyardigans”, da noi noto come “Zonzoli”. Le sue apparizioni live sono rare e preziose.

Neri Marcorè, Edoardo De Angelis

2016-05-23

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Neri Marcorè
Edoardo De Angelis
In prima assoluta per la città di Roma un divertente spettacolo, non solo musicale, che vede protagonisti Neri Marcorè ed Edoardo De Angelis. Edoardo intervista l’amico Neri inducendolo a parlare della propria vita, della carriera di attore tra cinema, tv, radio, pubblicità e musica e spingendolo a raccontare avventure, storie passate, episodi curiosi sconosciuti al grande pubblico. La passione comune per la musica e per la canzone d’autore trasformano vieppiù il discorso in un incontro musicale: due chitarre, una bottiglia di vino, spartiti e appunti sparsi sul tavolo, tra chiacchiere e canzoni, come due buoni amici dopo cena Neri ed Edoardo intrecciano racconti, aneddoti, curiosità, sentimenti con parole e note di alcune tra le più belle canzoni dei nostri grandi cantautori (tra i quali De André, Tenco, Gaber, Endrigo, De Gregori, Dalla, Fossati...).

I Circolabili

2016-05-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Sebastiano Forti clarinetto, sax soprano e voce
Laura Sciocchetti voce
Valerio Prigiotti tromba e flicorno
Marco Orfei trombone e flauto
Giulio De Martin fisarmonica
Alessandro Russo chitarra
Mauro Gavini contrabbasso e basso elettrico
Enrico Pulcinelli percussioni ed effetti sonori
Giulio Caneponi batteria e disturbi sonori (Giulio suona con UFIP, VIC FIRTH, LUDWIG)

artiste circensi
LE SWAMPE
Enrica Di Benedetto
Marilu' Nardelli trampoliere

Francesca Rasi danza
Carola Lorea attrazione aerea con tessuti
Gigi Capone clown acrobata
Mago Dorian
Carlos Atoche writer
con la partecipazione del
Peace Choir


“I Circolabili” è un collettivo creativo di 15 elementi, 9 musicisti e 6 attrazioni coreografiche di vario genere capitanato e fondato nel 2005 dal clarinettista/cantante/compositore Sebastiano Forti. Nei suoi 10 anni di attività hanno collezionato partecipazioni importanti a festival nazionali e internazionali nonché apparizioni in programmi televisivi per Raisat e Rai Futura. Il repertorio è principalmente strumentale pur non mancando brani cantati; le composizioni, tutte originali, nascono da esperienze e influenze diverse: musica popolare, balcanica, tango, jazz. Il nome del gruppo suggerisce uno stile bizzarro, circense e fruibile in contesti diversi. Lo spettacolo si avvale delle più stravaganti combinazioni a livello progettuale e di allestimento, con collaborazione di ospiti (cantanti, musicisti aggiunti, acrobati, giocolieri, danzatrici) che contribuiscono a rendere le esibizioni davvero uniche e di grande impatto emotivo. Una vera e propria piazza di idee, ispirata sempre di più a contesti circensi, dove lo spettacolo è un insieme di elementi allestiti sempre con grande passione e armonia. Il gruppo ha recentemente presentato il secondo cd/dvd registrato dal vivo dal titolo "Io me ne vado sul cammello" .

I Capolavori del Barocco per violino

2016-10-04

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Il violoncello virtuoso: assolo

2016-09-27

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Duo Buccarella

2016-09-20

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


La vocalità barocca: soprano e organo

2016-09-13

Chiesa Santa Barbara dei Librai

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Ensemble vocale: la polifonia italiana del cinquecento

2016-09-06

Chiesa Santa Barbara dei Librai

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Il trio: Flauto, Viola e Chitarra

2016-05-31

Chiesa Santa Barbara dei Librai

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


L'operista in salotto

2016-05-24

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Il clavicembalo virtuoso: la scola napoletana

2016-05-17

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Visioni d'Amaranta: soprano e pianoforte

2016-05-10

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Flauto e trio d'archi: tra '700 e '800

2016-05-03

Chiesa Santa Barbara dei Librai

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Capriccio Italiano Italian Instrumental Taste Festival

from 2016-04-19 to 2016-10-18

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Festa Celtico Mediterranea

2016-05-14

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Indaco Project
Mario Pio Mancini bouzouki, mandola irlandese, violino
Mauro Bassano zampogna, organetto, ciaramella, chitarra battente
Felice Zaccheo mandolino, mandola, chitarra portoghese, chitarra
Gianmichele Montanaro percussioni, voce
Valeria Villeggia arpa, voce
special guest
Teresa Andreoli voce
ospite
Roberta Parravano Tanzerin danza

Green Clouds
Grania Graziana Giansante oboe e corno inglese
Roisin Marzia Ricciardi violino
Eirwen Cristina Patrizi basso elettrico
Erin Maurizia Reali pianoforte e tastiere
Neala Valentina Lauri batteria e percussioni

Lamorivostri
Lavinia Mancusi violino, chitarra, percussioni, voce
Monica Neri organetto, lira calabrese, ciaramella, percussioni
Rita Tumminia organetto, voce, percussioni
ospite
Valeria Villeggia arpa, voce e percussioni

Festa Celtico Mediterranea è un progetto molto originale che fonde la cultura e la musica mediterranee con quelle di origine celtica e anglosassone. Sul palco due dei più interessanti gruppi di musica etnoworld italiani, “Indaco project e Lamorivostri” e le “Green Clouds”, uno dei migliori gruppi di musica celtico-elettronica italiani. Un viaggio senza confini tra le musiche e le danze celtico-mediterranee in un continuo miscelarsi di emozioni.

Indaco Project nasce dall’incontro di Mario Pio Mancini, storico fondatore degli “Indaco” ed esponente di spicco della world music italiana, con altri quattro straordinari polistrumentisti noti nel panorama etno folk italiano: Mauro Bassano, Felice Zaccheo, Gianmichele Montanaro e Valeria Villeggia. La loro idea è quella di arrangiare alcuni pezzi degli “Indaco” in maniera acustica e lavorare su nuove composizioni che spaziano tra la world music e la musica folk.

Insieme dal 2007, le Green Clouds, cinque favolose musiciste propongono un mix originale di musica celtica ed elettronica in cui antiche sonorità della musica irlandese vengono irradiate da una nuova luce. Amano definire la loro musica Keltronic, come il loro ultimo disco del 2015. La band ha tenuto innumerevoli concerti sul territorio nazionale e internazionale, suonando nei più importanti festival e teatri europei.

Lamorivostri, tre voci, tre modi di essere artiste, tre sguardi sul mondo della musica tradizionale, da quella italiana alle sonorità rom, dalla canzone d'autore alla poesia popolare fino alle composizioni originali. Un nuovo progetto L’amorivostri per le tre musiciste che con questo lavoro danno voce e musica al repertorio tradizionale ma allo stesso tempo uniscono la propria esperienza artistica dando vita a un viaggio musicale intenso e originale.

Festa Celtico Mediterranea

2016-05-14

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica
Indaco Project
Mario Pio Mancini bouzouki, mandola irlandese, violino
Mauro Bassano zampogna, organetto, ciaramella, chitarra battente
Felice Zaccheo mandolino, mandola, chitarra portoghese, chitarra
Gianmichele Montanaro percussioni, voce
Valeria Villeggia arpa, voce
special guest
Teresa Andreoli voce
ospite
Roberta Parravano Tanzerin danza

Green Clouds
Grania Graziana Giansante oboe e corno inglese
Roisin Marzia Ricciardi violino
Eirwen Cristina Patrizi basso elettrico
Erin Maurizia Reali pianoforte e tastiere
Neala Valentina Lauri batteria e percussioni

Lamorivostri
Lavinia Mancusi violino, chitarra, percussioni, voce
Monica Neri organetto, lira calabrese, ciaramella, percussioni
Rita Tumminia organetto, voce, percussioni
ospite
Valeria Villeggia arpa, voce e percussioni

Festa Celtico Mediterranea è un progetto molto originale che fonde la cultura e la musica mediterranee con quelle di origine celtica e anglosassone. Sul palco due dei più interessanti gruppi di musica etnoworld italiani, “Indaco project" e "Lamorivostri” e le “Green Clouds”, uno dei migliori gruppi di musica celtico-elettronica italiani. Un viaggio senza confini tra le musiche e le danze celtico-mediterranee in un continuo miscelarsi di emozioni.

Indaco Project nasce dall’incontro di Mario Pio Mancini, storico fondatore degli “Indaco” ed esponente di spicco della world music italiana, con altri quattro straordinari polistrumentisti noti nel panorama etno folk italiano: Mauro Bassano, Felice Zaccheo, Gianmichele Montanaro e Valeria Villeggia. La loro idea è quella di arrangiare alcuni pezzi degli “Indaco” in maniera acustica e lavorare su nuove composizioni che spaziano tra la world music e la musica folk.

Keltronic: è questa l’etichetta con la quale le Green Clouds amano definire la loro musica, un’onda sinuosa nella quale le sonorità degli strumenti della tradizione classica si fondono con quelle generate dalle tecnologie elettroniche, producendo effetti nuovi e suggestivi.

Lamorivostri, tre voci, tre modi di essere artiste, tre sguardi sul mondo della musica tradizionale, da quella italiana alle sonorità rom, dalla canzone d'autore alla poesia popolare fino alle composizioni originali. Un nuovo progetto Lamorivostri per le tre musiciste che con questo lavoro danno voce e musica al repertorio tradizionale ma allo stesso tempo uniscono la propria esperienza artistica dando vita a un viaggio musicale intenso e originale.

Sempre libera...! Musiche di Verdi, Puccini, Donizetti, Bellini...

2016-04-30

Studio Keiros

Con E. Braga (soprano), G. Daniele (pianoforte).
Il concerto propone un viaggio nella letteratura operistica a partire dall'Ottocento attraverso tre grandi compositori italiani: Donizetti, Verdi e Puccini..
Per informazioni teatrokeiros@gmail.com.

Salmo - The Italian Way

2016-07-28

IPPODROMO CAPANNELLE


Filippo La Porta e Marcello Rosa

2016-05-09

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Jazztales Septet
Marcello Rosa trombone e direzione musicale
Filippo La Porta percussioni e voce narrante
Andrea Verlingieri sax tenore e soprano
Paolo Tombolesi piano
Massimo D’Agostino batteria
Stefano Micarelli chitarra
Toto Giornelli contrabbasso
Raccontando gli scrittori che hanno raccontato o “mimato” il jazz nel loro stile, da Scott Fitzgerald a Jack Kerouac, da Faulkner a Ellison, da Langston Hughes a Leroy Jones, dai futuristi a Fenoglio e Gianni Celati, dalle avanguardie a Céline, da Boris Vian a Cortazar e Murakami, commentando la lingua che usano, descrivendo la loro idea di scrittura, nel corso dello spettacolo si mette a fuoco l’idea di una letteratura jazz, o “sincopata” (così i futuristi chiamavano il nuovo genere di importazione americana), caratterizzata soprattutto da un elemento di rischio, di avventura e di gioco. Lo spettacolo consiste in una dozzina di brani musicali (composizioni di Rosa, standard riarrangiati, riletture originali di classici come “’A vucchella” di D’Annuzio-Tosti o “Mack the knife”) tra loro collegati da brevi raccordi verbali - letture di poesie, di brani di narrativa, di articoli, etc. - in un racconto unitario che a volte diventa un dialogo tra la voce narrante, Filippo La Porta e il direttore artistico Marcello Rosa.

Anche la musica spinge il Carro

2016-04-30

Oratorio del Caravita (S. Francesco Saverio)


Afterhours - The Italian Way

2016-07-19

IPPODROMO CAPANNELLE


Andrea Rivera

2016-05-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Andrea Rivera, noto al grande pubblico per i suoi interventi comici nelle trasmissioni di Serena Dandini Parla con me, nei panni del “citofonista” e The Show must go off, è uno dei principali interpreti del teatro-canzone dei giorni nostri. All’Auditorium Parco della Musica presenta il suo nuovo spettacolo “pillole”. Sull’onda del successo nazionale sul web del monologo “Le medicine”, in cui l'attore romano inanella battute e doppi sensi utilizzando i nomi dei medicinali e non solo (più di dieci milioni di visualizzazioni), ecco il suo nuovo spettacolo nuovo spettacolo tra giochi di parole, continue improvvisazioni con il pubblico e video. Uno spettacolo in stile Gaber - Jannacci che vuole riproporre un “teatro – canzone” ormai in via di estinzione. Andrea Rivera è uno dei principali interpreti del teatro-canzone dei giorni nostri. A Roma è molto noto anche come animatore delle notti trasteverine in numerosi locali e per le strade, dove si è esibito come chitarrista, cercando un nuovo modo di comunicare basato sulle tecniche degli artisti di strada e del teatro canzone. Proprio questo filone teatrale, votato alla denuncia con toni fortemente critici delle mode e i costumi della società di oggi, gli è valso nel 2004 la menzione della giuria al Premio Gaber, per "talento e coraggio”.

Antonio Pascuzzo

2016-05-13

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Antonio Pascuzzo chitarra
Carmine Ioanna fisarmonica
Marco Monaco batteria
Gian Piero Lo Piccolo clarino
Alex Gorbi contrabbasso
Simone Magliozzi chitarra manouche
“Pascouche” è il secondo album di Antonio Pascuzzo, che segue “Rossoantico” (finalista Tenco 2011) e le altre sue numerosissime produzioni e collaborazioni. Il titolo scaturisce dalla presenza di influenze “manouche” nell’arrangiamento di alcuni brani e dalla partecipazione tra gli ospiti dello straordinario chitarrista Angelo Debarre (considerato l’erede di Django Reinhart), ma è anche la sintesi dello spirito che attraversa il progetto: un viaggio a tappe alla ricerca di vecchi e nuovi compagni dai quali Pascuzzo riceve in dono i colori della musica: il fado, il calypso, la musica cubana, quella da camera, i suoni balcanici, lo swing, il blues, il rock, il manouche appunto. Pascuzzo ha abbandonato il lavoro di avvocato ma non l'attenzione verso gli ultimi, i diritti negati, gli abusi di potere che rimangono i temi più presenti trattati sempre da un'angolazione sorprendente a volte onirica altre sarcastica. Come un nomade colora le storie di accenti attraverso un viaggio, non solo virtuale, tra le musiche del mondo. Dal vivo la formazione è composta da straordinari interpreti: Antonio Pascuzzo chitarra e voce, Carmine Ioanna fisarmonica, Marco Monaco batteria, Davide Gobello corde, Alex Gorbi contrabbasso, Mario Dovinola piano.

Stefania D’Ambrosio

2016-05-02

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Stefania D'Ambrosio è un’interprete raffinata, capace di presentare con una lettura personalissima e in maniera colta e raffinata i brani più belli della canzone d’autore. All’Auditorium Parco della Musica dove, nel 2013, presentò “Sulle note di Umberto Bindi”, dedicato alle canzoni del grande cantautore genovese, con il quale ha collaborato e di cui era molto amica, presenta il suo nuovo progetto “Una voce libera”. L’artista incanterà ancora una volta il pubblico con la sua voce delicata e sensuale, ricca di sfumature, con un repertorio che spazia da Paolo Conte al fado, dalla canzone medievale francese a Emerson Lake e Palmer, da Branduardi a Dulce Pontes. Un viaggio musicale intrigante che include anche alcuni brani inediti. Arrangiamenti e direzione musicale sono a cura di Michele Micarelli. Parte del ricavato del biglietto e della vendita del suo cd sarà devoluto alla Onlus “Insieme per la Ricerca PCDH19 ”.

Vènti dell'Anima

2016-05-12

Biblioteca Vallicelliana


James Senese - The Italian Way

2016-07-05

IPPODROMO CAPANNELLE


Slayer + Amon Amarth + Special Guest

2016-07-12

IPPODROMO CAPANNELLE


Enrico Ruggeri

2016-05-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Dopo essere stato ospite dell’ultimo festival di Sanremo con il brano “Il Primo Amore Non Si Scorda Mai”, 36 anni dopo il suo esordio, Enrico Ruggeri presenta all’Auditorium Parco della Musica “Un viaggio incredibile”, un doppio cd che raccoglie alcuni tra i suoi più grandi successi più 9 brani inediti. Per l’artista milanese si è trattata della decima partecipazione al Festival di Sanremo, dove in passato ha trionfato due volte: nel 1987 con “Si Può Dare Di Più” (cantata insieme a Gianni Morandi e Umberto Tozzi) e nel 1993 con “Mistero”. Tre invece i prestigiosi Premi della Critica che il cantautore si è aggiudicato: nel 1986 con “Rien Ne Va Plus”, nel 1987 come autore del brano di “Quello Che Le Donne Non Dicono” (cantato da Fiorella Mannoia) e nel 2003, insieme ad Andrea Mirò, con “Nessuno Tocchi Caino” (Premio Volare Miglior Testo).

Orchestraccia - The Italian Way

2016-06-11

IPPODROMO CAPANNELLE


Queen at Opera

2016-07-23

Centrale del Tennis


David Gilmour

from 2016-07-02 to 2016-07-03

Circo Massimo


Simona Molinari

2016-05-12

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Simona Molinari in tour con il nuovo album “Casa Mia”, un piccolo gioiello musicale in cui l’artista napoletana torna alle sue origini, reinterpretando per la prima volta alcuni standard jazz. Nel disco sono contenuti dieci brani evergreen, suonati dalla storica band di Simona, La Mosca Jazz Band, arricchiti dalla preziosa partecipazione della Roma Sinfonietta, per un disco che ben rispecchia l’anima della Molinari, una delle artiste più eleganti del panorama musicale italiano. «Dopo tanta strada fatta…torno a Casa Mia – dichiara Simona Molinari – Riparto da lì, dal jazz a modo mio, dalla colonna sonora della mia vita. Mi sono detta: “la prendo e la registro tutta!”…e così ho fatto. Ho preso i vinili che ho (e ne ho davvero tanti) e ho scelto i brani che volevo cantare. E così, per la primissima volta, mi cimento in studio su un terreno su cui mi sono appassionata tante volte live fin da quando ero piccola, il jazz…». Simona Molinari ha collaborato con artisti di fama mondiale come Al Jarreau, Gilberto Gil, Peter Cincotti, Andrea Bocelli, Lelio Luttazzi, Massimo Ranieri, Ornella Vanoni e molti altri, esibendosi nei teatri, nei jazz club e all’interno delle manifestazioni più importanti del mondo, dal Blue Note di New York al Teatro Estrada di Mosca, dal Premio Tenco al palco di Umbria Jazz.

Si canta Maggio

2016-05-01

Auditorium Parco della Musica

Si Canta Maggio torna ad animare l’Auditorium Parco della Musica con centinaia di musicisti provenienti da tutte le regioni italiane per festeggiare i 70 anni della Repubblica. Una giornata di grande festa popolare per celebrare il diritto al lavoro con concerti, animazioni musicali per bambini, mostra strumenti e mercati in tutti gli spazi dell’Auditorium. Alle ore 11 in Sala Sinopoli Ambrogio Sparagna presenta All'Italia, spettacolo che chiude il ciclo dedicato alla storia del canto sociale italiano che Sparagna ha realizzato in questi anni con progetti originali dedicati, il primo, ai 150 anni dell’Unità nazionale, il secondo ai canti della Prima guerra mondiale (Le trincee del cuore) e il terzo (Bella ciao) alla Resistenza. All'Italia racconta i movimenti della mente e del cuore di quegli uomini semplici che cercarono conforto alla disumanità della guerra e al desiderio di libertà attraverso la voce e la forza della poesia cantata. In programma canti sociali che attraversano la storia nazionale, a partire dai primi anni dell’800 con i movimenti insurrezionali legati alla costituzione dello Stato nazionale fino alla seconda metà del Novecento, segnata dalle lotte per l’assegnazione delle terre ai contadini. Nello spettacolo trovano posto tanti dialetti, tante voci ed espressioni musicali popolari che hanno così intimamente caratterizzato la nostra storia nazionale. Dai primi esempi di canto giacobino ai canti dell’epopea garibaldina, a quelli che manifestano un forte malumore popolare per il nuovo Stato. Negli anni della Prima guerra mondiale gli italiani riconobbero se stessi nell'orrore e nella fiera e povera umanità delle trincee, dove per la prima volta si mescolarono dialetti, storie e sensibilità. Dai dispacci e dai canti, i soldati impararono l’italiano, lingua fino ad allora conosciuta e praticata solo da una ristretta parte della popolazione del Regno. Dal volto
del vicino impararono la disumanità della guerra, la crisi della modernità e la forza della pietà e della fraternità più vera. Negli anni della Resistenza gli italiani riconobbero finalmente se stessi nell'orrore dell’occupazione e nella fiera umanità della guerra partigiana. Per la prima volta nella storia italiana si mescolarono classi sociali, storie e dialetti nel desiderio di costruire un Paese libero e democratico e si formò quella coscienza nazionale tanto sospirata.

OPI Orchestra Popolare Italiana, Ambrogio Sparagna

2016-05-01

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
un progetto originale di
Ambrogio Sparagna

con
OPI Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica
diretta da
Ambrogio Sparagna

Coro Popolare
diretto da
Anna Rita Colaianni

e con con la partecipazione
dell'Orchestra dei Tamburi Bufù di Casacalenda (CB)

Si Canta Maggio torna ad animare l’Auditorium Parco della Musica con centinaia di musicisti provenienti da tutte le regioni italiane per festeggiare i 70 anni della Repubblica. Una giornata di grande festa popolare per celebrare il diritto al lavoro con concerti, animazioni musicali per bambini, mostra strumenti e mercati in tutti gli spazi dell’Auditorium. Alle ore 11 in Sala Sinopoli Ambrogio Sparagna presenta All'Italia, spettacolo che chiude il ciclo dedicato alla storia del canto sociale italiano che Sparagna ha realizzato in questi anni con progetti originali dedicati, il primo, ai 150 anni dell’Unità nazionale, il secondo ai canti della Prima guerra mondiale (Le trincee del cuore) e il terzo (Bella ciao) alla Resistenza. All'Italia racconta i movimenti della mente e del cuore di quegli uomini semplici che cercarono conforto alla disumanità della guerra e al desiderio di libertà attraverso la voce e la forza della poesia cantata. In programma canti sociali che attraversano la storia nazionale, a partire dai primi anni dell’800 con i movimenti insurrezionali legati alla costituzione dello Stato nazionale fino alla seconda metà del Novecento, segnata dalle lotte per l’assegnazione delle terre ai contadini. Nello spettacolo trovano posto tanti dialetti, tante voci ed espressioni musicali popolari che hanno così intimamente caratterizzato la nostra storia nazionale. Dai primi esempi di canto giacobino ai canti dell’epopea garibaldina, a quelli che manifestano un forte malumore popolare per il nuovo Stato. Negli anni della Prima guerra mondiale gli italiani riconobbero se stessi nell'orrore e nella fiera e povera umanità delle trincee, dove per la prima volta si mescolarono dialetti, storie e sensibilità. Dai dispacci e dai canti, i soldati impararono l’italiano, lingua fino ad allora conosciuta e praticata solo da una ristretta parte della popolazione del Regno. Dal volto
del vicino impararono la disumanità della guerra, la crisi della modernità e la forza della pietà e della fraternità più vera. Negli anni della Resistenza gli italiani riconobbero finalmente se stessi nell'orrore dell’occupazione e nella fiera umanità della guerra partigiana. Per la prima volta nella storia italiana si mescolarono classi sociali, storie e dialetti nel desiderio di costruire un Paese libero e democratico e si formò quella coscienza nazionale tanto sospirata.

Gemitaiz - The Italian Way

2016-07-09

IPPODROMO CAPANNELLE


Spring Attitude Festival - Programma del 22 maggio allo Spazio Novecento

2016-05-21

Spazio Novecento


Spring Attitude Festival - Programma del 21 maggio all'Ex Caserma Guido Reni]

2016-05-21

Ex Caserma Guido Reni


Spring Attitude Festival - Programma del 20 maggio all'Ex Caserma Guido Reni

2016-05-20

Ex Caserma Guido Reni


Spring Attitude Festival - Programma del 19 maggio al MAXXI

2016-05-19

MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo


L'Organo di Sant'Antonio dei Portoghesi - Luglio 2016

2016-07-03

Chiesa Sant' Antonio dei Portoghesi


L'Organo di Sant'Antonio dei Portoghesi - Giugno 2016

from 2016-06-05 to 2016-06-26

Chiesa Sant' Antonio dei Portoghesi


L'Organo di Sant'Antonio dei Portoghesi - Maggio 2016

from 2016-05-01 to 2016-05-28

Chiesa Sant' Antonio dei Portoghesi


Il Canto dei Popoli - Le chat noir

2016-04-30

AltreVie


Cristiano De André

2016-06-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Cristiano De André
Osvaldo Di Dio chitarre
Davide Pezzin basso, contrabbasso
Davide De Vito batteria
Luciano Luisi piano, tastiere, programmazione
Pepi Morgia regia
Cristiano De André ritorna al Parco della Musica, per proporre questa volta in cavea “De André Canta De André” (premio MEI come “Miglior Tour del 2009”), rilettura del canzoniere del padre in un omaggio unico e personalissimo. Cristiano De André, polistrumentista, compositore, cantautore, scava nelle pieghe del repertorio di Faber e riparte per un tour che è un viaggio meraviglioso fra le canzoni che hanno consegnato alla storia della musica e della letteratura italiana il nome di De André. In scaletta da “Megù Megùn” (che apre i concerti), a “Ho visto Nina volare”, “Don Raffaè”, “Cose che dimentico”, “Verranno a chiederti del nostro amore”, “Creuza de ma”, “Amico Fragile”, “La canzone di Marinella”, fino alla chiusura con “Il Pescatore”. Nei bis spazio all’unico brano scritto interamente da Cristiano, “Dietro la porta”, con cui si aggiudicò il secondo posto e il Premio della Critica nel Sanremo 1993. “De André canta De André” ha un’anima rock ed una più acustica e intimista, in cui Cristiano mostra tutta la sua abilità di musicista polistrumentista. Suona di tutto: dalla chitarra al bouzouki, dal violino al pianoforte e tastiere. È accompagnato da quattro musicisti (Osvaldo Di Dio alle chitarre, Davide Pezzin al basso e contrabbasso, Davide De Vito alla batteria), coordinati da Luciano Luisi (già arrangiatore di Zucchero e Ligabue), al piano, tastiere e programmazione. La regia dello spettacolo è curata da Pepi Morgia già regista di tutti gli spettacoli di Fabrizio. “De André canta De André”: quello che di Fabrizio De André non si sa, raccontato dal suo erede reale e morale.

Stadio

2016-07-11

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Gaetano Curreri voce
Giovanni Pezzoli batteria
Andrea Fornili chitarra
Roberto Drovandi basso
Fabrizio Foschini tastiere
Maurizio Piancastelli tastiere, fiati
Gli Stadio, dopo la vittoria della 66esima edizione del Festival di Sanremo e dopo i sold out nei teatri scelgono l’Auditorium Parco della Musica per la tappa romana del loro tour estivo. La band presenterà dal vivo i brani inediti tratti dall’ultimo album “Miss Nostalgia” e riproporrà i successi, ripercorrendo così più di trent’anni di carriera musicale. Sul palco parte della scenografia sarà realizzata con opere luminose di Marco Lodola, che aiuteranno a visualizzare la poetica di alcune delle canzoni. L’album “Miss Nostalgia”, 15esimo album di studio della band bolognese, si può definire il disco della maturità artistica, “la summa del lavoro e delle esperienze fatte fino a qui” ha dichiarato il cantante Gaetano Curreri. Molti i brani inediti da ricordare: “Miss Nostalgia” che racconta il sentimento che più ci accompagna nella vita; “Tutti contro tutti”, ballad interpretata da Gaetano con un incursione di Vasco, “L’Autunno ti Dona” con le parole di Giorgio Riccardo Galassi, “Noi come voi” di Lucio Dalla e Gaetano Curreri, brano del 1983, in versione cover arrangiata dal maestro Beppe D’Onghia con il sax originale di Lucio Dalla e anche il brano di Sanremo “Un giorno mi dirai”. Gli Stadio, nati con Lucio Dalla, hanno incrociato la storia musicale di straordinari colleghi (da Lucio Dalla, a Luca Carboni, a Vasco Rossi) rimanendo sempre tra i protagonisti della scena pop rock italiana. La loro carriera musicale nasce nei primi anni ’80 con brani memorabili quali “Grande Figlio di Puttana” e “Chi te l’ha detto”. Sempre in quegli anni gli Stadio partecipano alla colonna sonora del film di Verdone “Acqua e sapone”, pubblicano l’album “La faccia delle donne” fino ad arrivare all’ennesimo successo “Chiedi chi
erano i Beatles”. Arrivano successivamente i brani “Canzoni alla radio”, “Generazioni di fenomeni”, “Un disperato bisogno d’amore”, “Sorprendimi” solo per citarne alcuni…

Summer Mela Festival 2016

2016-06-21

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Hari Prasad Chaurasia flauto
Niti Ranjan Biswas tabla
Nicolò Melocchi bansuri
Asha Sapera tanpura

special guest
Kamal Sabri sarangi

In occasione della giornata Mondiale dello Yoga e della Musica, per celebrare il solstizio estivo, il Festival di Arte e Cultura Indiana, SummerMela 2016 inaugura la quarta edizione nell’ambito di Luglio suona bene 2016 all’Auditorium Parco della Musica con un grande concerto del rinomato suonatore di flauto indiano bansuri, Hari Prasad Chaurasia, ambasciatore nel mondo dell’eccellenza della musica indiana. Chaurasia sarà accompagnato da Kamal Sabri, suonatore di sarangi. Kamal, figlio del leggendario Ustad Sabri Khan, settima generazione di una distinta famiglia di musicisti tradizionali, ha dimostrato una profonda versatilità nel suonare il Sarangi (strumento principale della musica etnica indiana).

summermela.find.org.in

Orchestra Popolare Italiana, Ambrogio Sparagna

2016-06-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Orchestra Popolare Italiana dell'Auditorium Parco della Musica
diretta da
Ambrogio Sparagna

Coro Popolare
diretto da
Anna Rita Colaianni

Gruppi di danzatori popolari
coordinati da
Francesca Trenta

Ritorna dopo il grande successo delle precedenti edizioni Ballo!, un grande spettacolo dedicato alla riscoperta e alla reinterpretazione delle antiche danze popolari italiane. Anche quest'anno il tema è dedicato alle danze tradizionali devozionali e terapeutiche tipiche del culto di San Paolo, antico protettore e guaritore delle "Tarantate". La sua figura di guaritore e di ammaestratore di "morsi" di serpenti è un tratto ancora molto presente nella cultura popolare tanto da essere ancora invocata. Come in ogni edizione anche quest'anno va sottolineata la presenza rilevante di tanti gruppi di danzatori tradizionali fra cui spicca un virtuosistico ensemble di giovani danzatori del Ballo di San Vito, un'antica forma di danza vertiginosa, tipicamente maschile, legata ad antichi rituali marziali ancora in uso nell'area dell'Alto Salento. Santu Paulu delle Tarante rappresenta quindi un'occasione speciale per conoscere la ricchezza del lavoro di ricerca e valorizzazione che l'Orchestra Popolare Italiana svolge da nove anni all'interno dell'attività del Parco della Musica. Uno spettacolo originale che grazie alla forza della sua energia vitale e miracolosa coinvolgerà tutto il pubblico trasformando la cavea in una grande festa popolare.

Jean Michel Jarre

2016-07-09

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Jean Michel Jarre

Arriva per la prima volta all’Auditorium Parco della Musica in esclusiva per un’unica data italiana il musicista e compositore Jean Michel Jarre, uno dei pionieri della musica elettronica e dei generi synth pop, ambient e New Age. I suoi live sono famosi per l’uso di elementi scenografici e light show, laser e fuochi d’artificio. Jarre nasce a Lione nel 1948 e viene cresciuto dalla madre e dai nonni, che gli fanno studiare il pianoforte. Fin dall’infanzia venne avvicinato a varie forme d’arte, come la street art e la musica jazz. Inizia ad avvicinarsi alla musica suonando la chitarra in una band, ma il suo stile venne quasi interamente influenzato dalla sua successiva permanenza al Groupe de Recherches Musicales di Pierre Schaeffer, pioniere della musica concreta. Il suo primo e più grande successo è Oxygène del 1976. Registrato in uno studio improvvisato nella sua abitazione, l’album ha venduto circa 12 milioni di copie. I successivi album non riuscirono mai a pareggiare il successo di Oxygène, anche se fu notevole il successo di lavori quali Equinoxe, Magnetic Fields, Rendez-Vous e Chronologie. Jarre ha venduto circa 80 milioni di copie fra album e singoli. È stato il primo musicista occidentale ad esibirsi nella Repubblica Popolare Cinese e detiene il record di maggior affluenza a un concerto, stabilito durante un’esibizione a Mosca alla quale e assistettero circa 3.5 milioni di spettatori.

Francesco De Gregori

2016-07-02

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Francesco De Gregori voce, chitarra
Guido Guglielminetti basso e contrabbasso
Paolo Giovenchi chitarre
Lucio Bardi chitarre
Alessandro Valle pedal steel guitar e mandolino
Alessandro Arianti hammond e piano
Stefano Parenti batteria
Elena Cirillo violino e cori
Giorgio Tebaldi trombone
Giancarlo Romani tromba
Stefano Ribeca sax

Questo concerto è un altro film rispetto a quello del “Vivavoce Tour”. C’è Dylan e ci sono pezzi che non ho mai fatto. Francesco De Gregori ritorna a Luglio suona bene per presentare, oltre ai suoi più grandi successi, alcuni brani estratti dall’ultimo disco “De Gregori canta Bob Dylan – Amore e furto”. Sul palco sarà accompagnato dalla sua band formata da Guido Guglielminetti (basso e contrabbasso), Paolo Giovenchi (chitarre), Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti (batteria), Elena Cirillo (violino e cori), Giorgio Tebaldi (trombone), Giancarlo Romani (tromba) e Stefano Ribeca (sax). De Gregori canta Bob Dylan – Amore e furto” è un album in cui Francesco De Gregori traduce e interpreta, con amore e rispetto, 11 canzoni di Bob Dylan: “Un angioletto come te” (“Sweetheart like you”), “Servire qualcuno” (“Gotta serve somebody”), “Non dirle che non è così” (“If you see her, say hello”), “Via della Povertà” (“Desolation row”), “Come il giorno” (“I shall be released”), “Mondo politico” (“Political world”), “Non è buio ancora” (“Not dark yet”), “Acido seminterrato” (“Subterranean homesick blues”), “Una serie di sogni” (“Series of dreams”), “Tweedle Dum&Tweedle Dee” (“Tweedle Dee&Tweedle Dum”), “Dignità” (“Dignity”).

Stazioni Lunari

2016-07-12

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Stazioni Lunari presenta un nuovo spettacolo, una nuova declinazione del progetto artistico ideato da Francesco Magnelli più di dodici anni orsono. Condividono il palco artisti di straordinaria levatura: Brunori Sas, Ex-C.S.I. (Maroccolo, Canali, Zamboni) Carmen Consoli e Max Gazzè, ognuno di loro porta una forte identità personale unita ad una grande apertura al dialogo e allo scambio, come più volte testimoniano le loro carriere soliste. Il format ideato da Francesco Magnelli conserva quindi la sua struttura originale ma si apre ad un cast e ad un allestimento completamente rinnovato, riproponendo sul palco, un’autenticità musicale fuori dal comune. E’ Ginevra Di Marco a fare gli onori di casa, padrona in movimento da una stazione all’altra, che determina successioni e favorisce commistioni fra i diversi mondi musicali degli ospiti. Gli artisti, disposti su quattro diverse pedane che abbracciano virtualmente Ginevra e la sua band, interagiscono con lei e tra di loro, in una fusione musicale che travalica stili e generi. Ogni musicista, dalla propria stazione, può liberamente interagire con ciò che sta succedendo: c’è chi suona, chi contrappunta, chi armonizza con la voce, chi improvvisa, chi semplicemente sorride o si concentra nell’ascolto dell’altro. Questo, come ogni concerto di Stazioni Lunari, è anche un viaggio attraverso la tradizione della musica popolare: si suonano e si cantano quattro brani tradizionali di varie parti del mondo: quattro canti di aggregazione e di ringraziamento che costituiscono l’ossatura della scaletta e che sono la chiave che permette di aprire la musica al di là di ogni etichetta. La musica popolare è vissuta in continuità col nostro passato, come parte attiva del nostro patrimonio artistico e culturale.

Sean Paul

2016-08-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Nato da padre portoghese e madre giamaicana, comincia a studiare musica molto presto ed ottiene i primi successi nel 1996 producendo Baby Girl. In Giamaica diviene un vero e proprio cult, mentre per un debutto negli States dovrà aspettare il 1998. Così nel ‘98 esce Infiltrate. Nel 2000 grazie all’album Stage One riesce a impossessarsi della vetta delle classifiche. Fra le sue molte collaborazioni ricordiamo quelle con Rihanna con la canzone Break it off, Eve con la canzone Give It To You, Busta Rhymes con le celebri canzoni: Blaze It Up, Gimme Da Light e Make It Clap insieme alla partecipazione di Spliff Star, Blu Cantrell con il famoso singolo Breathe del 2003 e Bob Sinclar con il singolo Tik Tok. Il quarto album di Sean Paul intitolato Imperial Blaze è stato pubblicato il 18 agosto 2009. Nel giugno del 2011 incomincia a circolare sulla rete il suo nuovo singolo Got 2 Luv U con Alexis Jordan, seguito nell’ottobre dal suo secondo nuovo singolo She doesn’t mind. Il 29 marzo 2012 esce il video di Summer Paradise, brano dei Simple Plan estratto dall’album Get Your Heart On!, in cui il cantante giamaicano prende parte ad un cameo vocale. Nel febbraio del 2013 esce l’album Full Frequency. Nel 2014 collabora con Enrique Iglesias nel brano Bailando. Nel 2015 incide Right stuff pubblicata su YouTube.

José Carreras

2016-06-14

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
José Carreras

con
Lion Art Orchestra
diretta da
David Giménez


Grande apertura della rassegna Luglio Suona Bene 2016 con un evento unico, irripetibile, co-prodotto da Fondazione Musica per Roma ed Helikonia, nel quale il grande tenore catalano interpreterà i brani e le arie più rappresentative della sua lunga e meravigliosa carriera.
José Carreras, dopo ventisei anni dalla storica serata de “I Tre Tenori”, torna a Roma per la sua prima apparizione all’Auditorium Parco della Musica per uno spettacolo entusiasmante che ripercorre in modo intimo e retrospettivo la carriera di una delle più grandi stelle del panorama musicale mondiale.
“A Life in Music” è un inno musicale alla vita, un repertorio unico e personale nel quale il Maestro interpreta i brani musicali che hanno influenzato e definito la sua vita, dalle melodie che amava da ragazzo alle arie e canzoni con le quali si è esibito sui palcoscenici di tutto il mondo tra i quali quelli condivisi con Placido Domingo e Luciano Pavarotti.
“Queste sono canzoni che mi hanno sempre commosso ed entusiasmato, in cui abitano passione ed emozione, un sentimento nel mio cuore che cerco di condividere attraverso la mia voce” Ad accompagnarlo 55 musicisti della Lion Art Orchestra, tutti di straordinario livello, selezionati nel panorama nazionale dal M° Maurizio Trippitelli e diretta da David Giménez.

Duran Duran Paper Gods on Tour

2016-06-07

IPPODROMO CAPANNELLE


Francesco Taskayali - In Piano Solo Concert Tour

from 2016-04-29 to 2016-05-01

Teatro Brancaccino

Francesco Taskayali: nuova seguitissima leva della classica contemporanea e sperimentale. Straordinaria capacità di sperimentazione di tecniche e stili di composizione musicale, ispirazione sempre viva e sensibile: sono questi i due tratti che rendono la personalità artistica di Francesco Taskayali inconfondibile presso il suo pubblico, sempre più numeroso.

.

Glen Hansard

2016-07-06

IPPODROMO CAPANNELLE


Coez - The Italian Way

2016-06-25

IPPODROMO CAPANNELLE


Tomasz Stańko Quartet

2016-05-15

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Tomasz Stańko tromba
Alexi Tuomarila pianoforte
Reuben Rogers basso
Gerald Cleaver batteria

“ Con la tromba suona la libertà dello spirito, del pensiero e del jazz ” The New York Times
“ Uno dei più originali e creativi trombettisti jazz nel mondo ” The New Yorker
All’Auditorium Parco della Musica uno dei più originali e creativi trombettisti jazz del mondo. L’artista polacco Tomasz Stańko, musicista, compositore e band leader, nella sua straordinaria carriera ha pubblicato oltre 40 album, è autore di colonne sonore cinematografiche e di musiche per spettacoli teatrali. Dal 2008 vive fra Varsavia e New York. Tomasz Stańko ha iniziato a suonare negli ultimi anni ’50 nella scena jazz di Cracovia imponendosi fra gli esponenti di punta del free jazz. L’album “Balladyna” (1976), il debutto di Stan´ko con la ECM, è diventato una leggenda sulle due sponde dell’Atlantico. Negli anni ’80 ha suonato negli ensemble di Cecil Taylor e ha guidato le proprie formazioni C.O.C.X. e Freelectronic nelle quali introduceva ispirazioni reggae, musica latina, elettronica e rap. È regolarmente presente fra i primi dieci migliori trombettisti jazz del mondo nelle valutazioni annuali della rivista statunitense Down Beat Magazine. A Roma suonerà in quartetto con musicisti di spicco, presenti da anni sulla scena jazz internazionale: il batterista innovativo Gerald Cleaver, il bassista Reuben Rogers e il pianista e compositore Alexi Tuomarila.

Tributo a Lucio Battisti - Gerardo di Lella Pop Orchestra

2016-04-30

Teatro Olimpico

Un concerto per omaggiare Lucio Battisti, musicista che più di ogni altro ha letteralmente rivoluzionato la canzone italiana in tutti i suoi aspetti. Gerardo Di Lella con una poderosa formazione di ben 22 musicisti (4 sax, 3 trumpets, 2 trombones, 2 guitars, piano, keboard, bass, percussions, drums, 6 vocals) ci offre un'occasione unica di riascoltare molti dei più grandi successi che sono ormai parte integrante del patrimonio culturale italiano..

Amii Stewart - La via del successo

from 2016-05-03 to 2016-05-15

Teatro Olimpico

Di T. D'Anella, L. Sarsen, regia di E. Sanny, S. Vagnoli (coreogr.), scene di A. Bianchi, con A. Stewart, S. Muniz, L. Campeti, F. Haicha Touré, W. Weldon Roberson, J.M. Danquin, M. Gatto.
Questo spettacolo, è liberamente ispirato alla carriera del gruppo vocale femminile statunitense ''Diana Ross & The Supremes'', in auge negli anni '60, che grazie al team produttivo della Motown Records, arrivarono con dodici singoli in vetta alla classifica Billboard Hot 100 e alla classifica R&B. All'apice del loro successo, a metà degli anni '60, i media cominciarono a parlare di loro come possibili rivali dei Beatles. Nel 1970 Diana Ross lasciò il gruppo per intraprendere la carriera da solista, mentre le Supremes continuarono fino al 1977. Si sciolsero dopo una lunga carriera di quasi vent'anni di successo..

Il violoncello romantico

2016-05-19

Chiesa Metodista di Ponte Sant'Angelo


Il ritmo del Flamenco

2016-05-05

Chiesa Metodista di Ponte Sant'Angelo


Beethoven Sinfonia n. 5 ... in quartetto!

2016-04-30

Chiesa Metodista di Ponte Sant'Angelo


Maître Gims

2016-05-09

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Il rapper francese nato in Congo Maître Gims si esibirà nella Sala Santa Cecilia, per presentare il suo secondo album ‘Mon Cœur Avait Raison’ uscito a gennaio. Il suo album di debutto del 2013, Subliminal, ha venduto oltre un milione di copie. Con ‘Mon Cœur Avait Raison’ Maître Gims ha già venduto in Francia oltre 400 mila copie mentre il singolo ‘Est-ce Que Tu M’Aimes’, inserito nel nuovo album, ha avuto oltre 200 mila download. In Italia il brano ‘Est-ce Que Tu M’Aimes’ ha raggiunto traguardi eccezionali: il 2° posto dei brani più trasmessi dalle radio nel nostro Paese, per ben cinque settimane ha conquistato la posizione n.1 ed è stato certificato doppio disco di platino. Per un mese è stato l’indiscusso re della classifica su iTunes ed ha inoltre occupato il primo posto su Apple Music, Shazam, Napster e il terzo su Spotify. Maître Gims si è anche affermato quest’anno come ospite internazionale sul palco dell’Ariston con con questo singolo. Il video di ‘Est-Ce Que Tu M’Aimes’ conta ad oggi 90 milioni di visualizzazioni totali. Maître Gims è salito sul palco dell’Ariston come ospite internazionale della sessantaseiesima edizione del Festival di Sanremo, offrendo un assaggio del suo carisma come performer.

Martin Tingvall

2016-05-18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Martin Tingvall pianoforte


Con il Tingvall Trio ha collezionato un successo dietro l’altro, anche su scala internazionale e, in Germania, ha scalato le vette delle Jazz Charts, è entrato nelle Pop Charts e ha ricevuto per ben due volte il premio dei critici Echo Jazz “Ensemble of the Year” e la consacrazione dei fan con il premio del pubblico Echo Jazz “Live Act of the Year”. Quando ha pubblicato il suo primo album di pianoforte solo, ”en ny dag”, nel 2012, ha volontariamente presentato una nuova sfaccettatura della sua creatività artistica che chiameremo il suo “lato quieto”. Il settimanale tedesco Die Zeit ha lodato l’album come ”riflessivo, riservato, emotivamente sereno” e confermato che ”Tingvall riprende gli affezionati del jazz nel punto in cui Keith Jarrett e Chick Corea li avevano lasciati”. Tingvall sta ora coerentemente percorrendo il cammino intrapreso con il suo nuovo lavoro in solo ”Distance”. “In questo album sono alla ricerca di distanza. Distanza dal qui e dall’oggi, ma anche dal senso di lontananza che si percepisce tra le persone che fanno fatica a stare insieme faccia a faccia, visto che la maggior parte dei contatti a livello personale avviene attraverso i social media.” L’album vuole quindi essere un elemento di contrasto per bilanciare le distanze che la frenesia moderna porta con sé.

Max Pezzali

2016-06-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea

Max Pezzali a Luglio suona bene 2016 per la prima data del nuovo tour estivo. Dopo lo straordinario successo della tranche autunnale, che lo ha portato nei palazzetti delle principali città italiane, Max Pezzali torna live con uno spettacolo da non perdere. In occasione dei “TIM Music Onstage Awards 2016”, Max Pezzali ha conquistato il premio speciale di “Onstage” per gli oltre 500 concerti. Un grandissimo traguardo per un artista che, dopo venti anni di brillante carriera, continua ad attirare migliaia di fan ai suoi concerti.

Dear Jack

2016-05-20

Atlantico Live


Lukas Graham

2016-06-21

IPPODROMO CAPANNELLE


Concerti dell'Angelo - Stagione Primavera 2016

from 2016-03-25 to 2016-05-19

Chiesa Metodista di Ponte Sant'Angelo


Alex Britti

2016-07-30

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Alex Britti chitarra e voce
Fabrizio Sciannameo basso elettrico
Manuel Moscaritolo batteria
Alex Britti si esibirà dal vivo a Luglio suona bene 2016 accompagnato da basso e batteria, una formazione con sonorità elettroniche che permettono di mettere in risalto il virtuosismo degli esecutori e lasciare una sensazione più acuta dell’improvvisazione e della sensazione di festa. Nel corso del concerto Alex Britti proporrà i brani del suo ultimo disco “In Nome Dell’amore - Volume 1” oltre ai suoi grandi successi come Solo Una Volta, Oggi Sono Io, Mi Piaci, La Vasca, 7.000 Caffè, Una Su Un Milione, Baciami, Lo Zingaro Felice, Piove, Un Attimo Importante. Tanto di lui e della sua musica lo annuncia il suo volto: i tratti severi, lo sguardo inafferrabile, il sorriso contagioso. “Perché sono figlio unico, sono abituato a star da solo, non cerco e non ho mai cercato il sostegno del gruppo”: Alex Britti è un chitarrista e un autore solista, fiero, deciso. Un chitarrista fuori dal comune da sempre, sin da giovanissimo, da quando attraversava l’Europa per suonare insieme a grandissimi del Blues quali Rosa King, Buddy Miles e Billy Preston.

Roberto Cacciapaglia&Celestia Chamber Orchestra

2016-05-09

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Roberto Cacciapaglia e la Celestia Chamber Orchestra presentano “Tree Of Life” – The concert. Per la prima volta in concerto la versione integrale delle sinfonie dell'Albero della Vita, la colonna sonora che ha emozionato 14.800.000 spettatori del Night Show dell'Albero della Vita – EXPO 2015. Durante il concerto verranno eseguiti brani in anteprima assoluta tra cui una trascrizione per piano e orchestra di “Starman” di David Bowie, simbolico Requiem in memoria del Duca bianco. Pubblicato il 26 Maggio 2015 “Tree of Life” entra subito al primo posto della classifica di musica classica su iTunes, dove rimane in prima posizione per vari mesi e raggiunge 7.432.028 audio stream worldwide. Celestia Chamber Orchestra, formata da giovani talenti provenienti dalle più prestigiose orchestre del panorama internazionale, è stata fondata da Cacciapaglia nel febbraio 2016. Roberto Cacciapaglia, compositore e pianista, è protagonista della scena musicale internazionale più innovativa per la sua musica che integra tradizione classica e sperimentazione elettronica. Da lungo tempo conduce una ricerca sui poteri del suono, nella direzione di una musica senza confini che si esprime attraverso un contatto emozionale profondo.

Alberto Fortis

2016-05-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Il nuovo EP di Alberto Fortis “Con Te” rappresenta un vero e proprio ponte artistico verso il futuro. Registrato al TMB Factory Studio di New York, “Con Te” inaugura una nuova stagione musicale della sua carriera. Cinque le canzoni contenute in questo nuovo lavoro discografico: il brano inedito “Con Te”, una versione inedita del testo di “Aldilà (a Francesco)” dedicata a Papa Francesco e tre canzoni completamente rielaborate, con un suono attuale e viscerale che evidenzia la nuova direzione artistica dell’autore: “Tu Lo Sai”, “Infinità Infinita”, “Do L’Anima”. “L’EP trainato dal singolo promozionale Con Te – afferma Fortis - è una mia volontà di determinare una ripartenza anche stilistica nei suoni e nella produzione delle songs con il punto di forza dei testi di queste cinque canzoni pregni di una forza e di un’immediatezza che mi riavvicina come personale sentire all’intensità dei miei primi lavori di inizio carriera”. L’artista proporrà al pubblico, nella formula pianoforte e voce, le nuove canzoni di “Con Te”e tutti i successi del suo grande repertorio.

Franco Battiato e Alice

2016-07-17

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Franco Battiato
Alice
Ensemble Symphony Orchestra
Carlo Guaitoli direttore, pianoforte
Angelo Privitera tastiere e programmazione
Osvaldo Di Dio, Antonello D’Urso chitarre
Andrea Torresani basso
Giordano Colombo batteria
Una coppia storica della musica italiana, Franco Battiato e Alice, ritorna a esibirsi dal vivo e sarà ospite di Luglio Suona Bene 2016 per una tappa estiva del tour italiano.
I due saranno accompagnati dall’Ensemble Symphony Orchestra diretta da Carlo Guaitoli, Ensemble con cui Battiato si è già esibito per un breve tour nel luglio 2015 e che è composto dallo stesso Guaitoli (direzione d’orchestra e pianoforte), Angelo Privitera (tastiere e programmazione), Osvaldo Di Dio e Antonello D’Urso (chitarre), Andrea Torresani (basso) e Giordano Colombo (batteria).
Il concerto sarà diviso in parti diverse ma comunicanti tra loro, verrà a rinnovarsi un’intesa artistica profonda tra due anime affini,
nella celebrazione di un legame che è rimasto solido anche quando i rispettivi percorsi non si sono incrociati direttamente. Un viaggio doppio iniziato nel tempo e ora fotografato nelle altezze del divenire. Il 1980 è l’anno della loro prima collaborazione, con l’album di Alice “Capo Nord” e il singolo Il vento caldo dell’estate, un lavoro che avrà prosecuzione nel 1981 nell’album omonimo “Alice” sfociando subito nella vittoria a Sanremo con Per Elisa. Seguiranno duetti come Chanson Egocentrique nel 1982 e I treni di Tozeur nel 1984. Nel 1985 Alice dedicherà al repertorio di Battiato l’intero album “Gioielli rubati”. Quello di Battiato per Alice nei primi anni ’80 è stato qualcosa che è andato oltre il mero lavoro di produzione e collaborazione, nel senso che il maestro catanese ha colto e valorizzato in quella fase le corde espressive e compositive della cantautrice di Forlì, che poi ha continuato il proprio percorso artistico raggiungendo sempre nuove tappe musicali.

Spring Attitude Festival 2016

from 2016-05-19 to 2016-05-21

Ex Caserma Guido Reni, MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, Spazio Novecento


ANNULLATO Antonella Ruggiero

2016-04-30

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Il concerto di Antonella Ruggiero è annullato per motivi di salute. Sarà possibile chiedere il rimborso dei biglietti fino al 13 maggio 2016 presso il punto vendita di acquisto. I biglietti acquistati tramite internet e call center verranno rimborsati automaticamente.

Antonella Ruggiero voce
Mark Harris pianoforte e armonium
Roberto Colombo vocoder e synth bass

Il nome di Antonella Ruggiero, una delle voci più versatili del panorama italiano, ha attraversato gli ultimi venticinque anni della musica italiana; con le sue canzoni ha raccontato e seguito in parallelo l’evoluzione dei costumi e del gusto del grande pubblico. Prima con i Matia Bazar e poi, dagli anni novanta, con una straordinaria carriera solista, la sua abilità di interprete, intrecciata a una naturale curiosità e al desiderio di spaziare oltre i confini dei linguaggi tradizionali, ha saputo toccare campi distanti tra loro. La sua carriera non si è fermata al pop: negli ultimi anni ha attraversato la musica legata alla cultura religiosa occidentale, indiana e africana, per poi spingersi fino alle atmosfere di Broadway, al fado portoghese e alla canzone d’autore italiana. Pop, dunque, ma anche musica sacra e musiche dal mondo in un concerto che presenta tutti i suoi più grandi successi, da “Vacanze romane” al più recente “Echi d’infinito”, riproponendo in chiave nuova brani che hanno fatto la storia della musica leggera italiana. Ad accompagnare Antonella in questo viaggio, un duo formato da pianoforte e vocoder.

"Notte del Nu Folk"

2016-04-30

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Indaco Project
Mario Pio Mancini bouzouki, mandola irlandese, violino
Mauro Bassano zampogna, organetto, ciaramella, chitarra battente
Felice Zaccheo mandolino, mandola, chitarra portoghese, chitarra
Gianmichele Montanaro percussioni, voce

Musicanti del Piccolo Borgo
Silvio Trotta mandolino, mandoloncello, chitarra battente, voce
Elvira Impagnatiello voce, chitarra
Stefano Tartaglia flauto dritto, piffero, voce
Alessandro Bruni chitarra, basso acustico, bufù
Mauro Bassano organetto
Gianmichele Montanaro tamburelli
Christian Di Fiore zampogna
La Notte del Nu Folk vede in scena due tra i più importanti ensemble italiani di musica folk: Indaco Project e I Musicanti del piccolo borgo. L’Indaco Project nasce dall’incontro di Mario Pio Mancini, storico fondatore degli “Indaco” ed esponente di spicco della world music italiana, con altri tre straordinari polistrumentisti noti nel panorama etno folk italiano: Mauro Bassano, Felice Zaccheo e Gianmichele Montanaro. La loro idea è quella di arrangiare alcuni pezzi degli “Indaco” in maniera acustica e lavorare su nuove composizioni che spaziano tra la world music e la musica folk. Un invito a viaggiare e danzare tra i sapori e i profumi mediterranei. I Musicanti del Piccolo Borgo, una delle formazioni di punta della musica popolare italiana centro-meridionale, festeggiano quest’anno il loro quarantesimo compleanno. La loro campagna di ricerca sul campo inizia negli anni settanta proprio a Capracotta, amata terra di origine di Silvio Trotta, uno dei fondatori e anima propulsiva del gruppo. Da ben quarant’anni si fanno appassionati custodi di quel patrimonio culturale immateriale incontrato e assaporato nell’incontro con i contesti agropastorali e continuano a vivificare i suoni e i colori del loro Molise. Si sono esibiti in moltissimi teatri italiani e piazze, partecipando ai più importanti festival italiani di musica etnica. All’estero hanno suonato in Francia, Svizzera, Germania, Spagna e Uzbekistan.

Concerto del Primo Maggio 2016

2016-05-01


Lang Lang

2016-07-03


Suede

2016-07-11

IPPODROMO CAPANNELLE


Guè Pequeno

2016-07-26

IPPODROMO CAPANNELLE


Roma Jazz 5tet plays Mina

2016-04-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Sara Schettini voce
Quintino Protopapa pianoforte
Ferdinando Coppola sax soprano e tenore
Piero Piciucco contrabbasso, basso elettrico
Stefano Pacioni batteria
Il progetto Mina (in Jazz) è un’originale rilettura dei più famosi successi della star cremonese; brani che vengono sapientemente accostati seguendo un percorso puramente emozionale. Sara Schettini, front-line del quintetto, riesce pienamente nell’ambizioso intento di far riecheggiare costantemente la presenza di Mina sul palcoscenico delineando allo stesso tempo in maniera inequivocabile la propria personale e originale interpretazione dei brani con grande discrezione e maturità artistica. Ferdinando Coppola, sassofonista dotato di grande sensibilità, oltre che di rara musicalità, conferisce all'intero lavoro un'aura intrisa di grande emotività. Gli arrangiamenti sono affidati a Quintino Protopapa, pianista del quintetto che, con una sezione ritmica in stato di grazia, composta dal prorompente Piero Piciucco al contrabbasso e dal trascinante Stefano Pacioni alla batteria, è riuscito a conferire all'intero progetto caratteristiche di inventiva e originalità, avvalendosi di fraseggi musicali a volte incalzanti, altri appena sussurrati, altri ancora addirittura taciuti.

Stefano Bollani

2016-07-20

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Daniele Sepe sassofoni
Nico Gori clarinetto
Stefano Bollani pianoforte e tastiere
Jim Black batteria

Questo nuovissimo progetto è su Napoli, un universo musicale che ha ispirato Stefano Bollani e lo ha spinto a comporre nuovi brani e a improvvisare sulla musica napoletana del passato.
Ecco perché ha voluto dalla sua parte Daniele Sepe, un grandissimo personaggio napoletano, e un compare di vecchia data di Bollani, Nico Gori. Questi due fiati saranno supportati da Bollani al piano e al fender rhodes e dal grande Jim Black alla batteria, per aggiungere nuovi sapori alla ricetta.

Ezio Bosso

2016-06-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Ezio Bosso piano solo

Dopo l’emozionante esibizione al Festival di Sanremo e i concerti di aprile in Sala Sinopoli (sold out) e di maggio in Sala Santa Cecilia, Ezio Bosso torna all’Auditorium Parco della Musica con il suo disco d’esordio “The 12th Room”, un concept album composto da due CD: un primo disco con quattro brani inediti e sette di repertorio pianistico e un secondo disco contenente la Sonata No. 1 in Sol Minore che simboleggia la dodicesima stanza. «Questi brani, come sempre nelle mie scelte, rappresentano un piccolo percorso meta narrativo. C’è una teoria antica che dice che la vita sia composta da dodici stanze, nessuno può ricordare la prima stanza perché quando nasciamo non vediamo, ma pare che questo accada nell’ultima che raggiungeremo. E quindi si può tornare alla prima. E ricominciare». Bosso ha studiato composizione e direzione d’orchestra all’Accademia di Vienna, ha diretto orchestre prestigiose come la London Symphony Orchestra, The London Strings, l'Orchestra del Teatro Regio di Torino e l'Orchestra dell'Accademia della Scala. Ha composto musica classica, colonne sonore per il cinema (“Io non ho paura” di Salvatores, “Rosso come il cielo” di Bortone), per il teatro (per registi come James Thierrèe) e la danza (per coreografi come Rafael Bonchela) fino a scrivere sperimentazioni con i ritmi contemporanei. Dal 2011 convive con una malattia neurodegenerativa progressiva. Si esibisce con il suo “amico” Pianoforte Gran coda Steinway&Son della collezione Bussotti-Fabbrini, appositamente preparato sulle specifiche del Maestro da Piero Azzola e utilizza uno sgabello versatile e di supporto, chiamato “12”, nato dalla collaborazione con l’architetto Simone Gheduzzi.

John Carpenter

2016-08-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Il leggendario compositore e regista horror John Carpenter, autore di capolavori assoluti del cinema come “Distretto 13 – Le brigate della morte” (1976) "Halloween" (1978), "La Cosa" (1982), “1997: Fuga da New York" (1981), "Christine, La Macchina Infernale" (1983), "Essi Vivono" (1988), “Grosso Guaio A China Town (1986) e "Il Seme Della Follia" (1994), che ha firmato come regista e come autore delle colonne sonore, suonerà dal vivo le sue composizioni nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica.
Halloween 2014: il mondo arriva a conoscere un'altra faccia di John Carpenter, un'altra fase della sua carriera. Esce infatti “Vortex”, il primo singolo estratto da “Lost Themes”, ovvero la sua prima release discografica ufficiale, che rimette Carpenter al centro delle discussioni più importanti sull'intersezione tra musica e cinematografia: la sua influenza sull'arte del creare colonne sonore nel modo più personale, suggestivo e tagliente possibile è semplicemente fondamentale.
La reazione di pubblico e critica all’uscita di Lost Themes che, per la prima volta, si basa su materiale mai utilizzato nei suoi film è infatti eccezionale e da Vanity Fair a Rolling Stone, dal Wall Street Journal al Los Angeles Times, dal Guardian al New York Times fioccano articoli entusiastici e copertine dedicate al Maestro. E' un successo di vendite oltre ogni aspettativa (fra i primi 200 album venduti sia nelle classifiche americane che in quelle inglesi), e “The Lost Themes” diventa una delle release di maggior successo nella storia ormai quasi decennale della label Sacred Bones.
Un successo così impetuoso da costringere John Carpenter ad un passo inizialmente inaspettato (e mai prima sperimentato): suonare la sua musica dal vivo.
Ecco che quindi il 2016 diventa l'anno non solo di “Lost Themes II” (ovvero un sequel, in pieno spirito carpenteriano), album costruito come il suo predecessore con l'aiuto sia del figlio Cody Carpenter che del figlioccio Daniel Davies, ma anche dell'esordio in tour.
Per “Lost Themes II”, i tre autori hanno potuto lavorare insieme e nella stessa città seppur dovendo comprimere i tempi all'inverosimile per i rispettivi impegni. Una situazione per certi versi paragonabile agli esordi di John Carpenter come regista, con film (diventati poi assoluti classici) girati nel minor tempo possibile per riuscire a stare dentro ai bassi budget produttivi a disposizione.
Il risultato è un lavoro coeso e compatto ma al tempo stesso dallo spettro sonoro più ampio: ad esempio più chitarre, acustiche ed elettriche, ad interpolarsi in mezzo alle inconfondibili trame di synth di Carpenter, o anche linee ritmiche più espressive e dinamiche. Materiale pronto ad essere reinterpretato su un palco, mettendo però ovviamente in scaletta anche i momenti migliori di “Lost Themes” così come un'affilata ed accurata selezione delle immagini dei suoi film e le colonne sonore più famose, come ad esempio il noto tema della saga di "Halloween", "1997: Fuga da New York" e "Grosso guaio a Chinatown".

Lang Lang

2016-07-03

Terme di Caracalla


I coristi di Brema

2016-06-12

Basilica di Santa Maria sopra Minerva


Esopo tra favola e musica

2016-05-08

Basilica di Santa Maria sopra Minerva


Sergio Caputo&Francesco Baccini

2016-05-10

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Sergio Caputo voce, chitarra
Francesco Baccini voce, piano, tastiere
Paolo Vianello piano, tastiere
Luca Pirozzi basso
Massimo Zagonari sax, flauto
Alessandro Marzi batteria

scenografie
Sergio Caputo, Massimiliano Papaleo
Sergio Caputo e Francesco Baccini sono due onde anomale nel mare della musica e della cultura italiane. Anticonformisti, antidivi, imprevedibili: questi che potrebbero essere i loro peggiori difetti, sono invece le qualità che li hanno resi unici. Le loro strade non si erano mai incrociate, nonostante le loro molte similitudini. Poi, è nato un sodalizio umano e artistico che oggi li porta, sotto la sigla di “The Swing Brothers”, a iniziare un tour insieme in cui proporranno i loro successi classici ma anche alcuni dei loro successi più contemporanei, sommando così due audience diverse che hanno però molto in comune: la passione per la musica vera, per il filone jazz-swing associato a testi ironici e brillanti e per le canzoni che ti fanno stare bene; perché la prima missione della musica, secondo Caputo e Baccini, è regalare al pubblico emozioni positive. Ultimamente, di collaborazioni fra artisti ce ne sono state varie. Ma “The Swing Brothers” hanno un’ambizione in più: quella di supergruppo. Caputo e Baccini saranno infatti accompagnati da fuoriclasse come Paolo Vianello a piano e tastiere, Luca Pirozzi al basso, Massimo Zagonari al sax e flauto, Alessandro Marzi alla batteria. Oltre naturalmente alla chitarra di Caputo e al piano e tastiere di Baccini. Scenografie progettate da Sergio Caputo e Massimiliano Papaleo.

New Year’s Concert - I Virtuosi dell'opera di Roma

from 2016-12-31 to 2017-01-01

Chiesa San Paolo entro le mura

I Virtuosi dell’opera di Roma greet the new year with an exceptional event: a lyrical concert enriched by famous valzer and christmas songs. Introducing  the Soprano Singer S. Leone, il Mezzosoprano I. Bottaro, il Tenore D. Penco ed il Baritono M. Utzeri.


La Traviata - i Virtuosi dell'Opera di Roma

from 2016-08-30 to 2016-11-12

Teatro Salone Margherita

Opera in three acts by F.M. Piave with orchestra, singers, choir and scenography


La Traviata - i Virtuosi dell'Opera di Roma

from 2016-04-20 to 2016-08-27

Teatro Salone Margherita

Opera in three acts by F.M. Piave with orchestra, singers, choir and scenography


Enchanting Opera Arias - I Virtuosi dell'opera di Roma

from 2016-11-05 to 2016-11-26

Chiesa San Paolo entro le mura

An intense journey inside the most  famous and acclaimed Operas by Verdi, Puccini, Rossini and Bizet, performed by the voices of I Virtuosi dell’opera di Roma. Soprano, Mezzosoprano, Tenor and Baritone together with an orchestra, introducing public in the fascinating world of lyrical opera.


Enchanting Opera Arias - I Virtuosi dell'opera di Roma

from 2016-04-02 to 2016-04-30

Chiesa San Paolo entro le mura

An intense journey inside the most  famous and acclaimed Operas by Verdi, Puccini, Rossini and Bizet, performed by the voices of I Virtuosi dell’opera di Roma. Soprano, Mezzosoprano, Tenor and Baritone together with an orchestra, introducing public in the fascinating world of lyrical opera.


La Traviata - I Virtuosi dell'opera di Roma

from 2016-12-03 to 2016-12-30

Chiesa San Paolo entro le mura

Opera in three acts by F.M. Piave with orchestra, singers, choir and scenography


Pooh in concerto

Cinecittà World


Pentatonix

2016-06-18

Atlantico Live


Max Gazzè

2016-10-27

Palalottomatica


G3 2016 Joe Satriani + Steve Vai + The Aristocrats

2016-07-02

IPPODROMO CAPANNELLE


The 1975

2016-07-13

IPPODROMO CAPANNELLE


Sting

2016-07-27

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Sting ritorna a esibirsi dal vivo a Luglio suona bene per una tappa del “Back to Bass Tour”, in cui proporrà i più grandi classici del suo fantastico repertorio.
Compositore, cantante, attore, autore e attivista – Sting è nato a Newcastle, Inghilterra, e si è trasferito a Londra nel 1977; lì ha formato i Police insieme a Stewart Copeland e Andy Summers. La band ha pubblicato cinque album, ha vinto 6 Grammy, e 2 Brits e nel 2003 è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame. Dal 1989, Sting ha pubblicato 14 album da solista e ha ricevuto altri 10 Grammy, 2 Brits, 1 Golden Globe, 1 Emmy, 3 nomination agli Oscar, il Century Awards di Billboard Magazine, e il MusiCares Person of the Year nel 2004. È inoltre membro del Songwriters Hall of Fame e, nel 2014 ha ricevuto il Kennedy Center Honors. Nel Corso della sua lunga carriera ha venduto quasi 100 milioni di album (tra album pubblicati con i Police e quelli da solista). The Last Ship, il suo ultimo album, è un intenso lavoro ispirato dai suoi ricordi dei cantieri navali di Wallsand, nel Nord Est dell’Inghilterra, dove Sting è nato e cresciuto. Il musical che porta lo stesso nome dell’album, con musiche e testi di Sting, ha fatto il suo debutto a Broadway ad ottobre 2014 ed è stato definito dall’Associated Press come "emozionante con esibizioni potenti, canzoni eccezionali e puro cuore”. Sting ha ricevuto una nomination ai Tony Awards per Best Original Score.
Sting è apparso in oltre 15 film e ha scritto 2 libri, tra cui la sua autobiografia, Broken Music. Il suo supporto alle associazioni che difendono i diritti umani rispecchia la sua arte nella sua estensione universale. Insieme a sua moglie Trudie Styler, nel 1989 ha fondato la Rainforest Fund, per proteggere le foreste pluviali nel mondo e le popolazioni indigene che ci vivono.

Cyndi Lauper

2016-07-06

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Con più di cinquanta milioni di dischi venduti in tutto il mondo, un Grammy, un Emmy e un Tony, Cyndi Lauper torna dopo cinque anni nella cavea dell’Auditorium Parco della Musica per una tappa del suo Greatest Hits Tour. Compositrice, musicista, attrice e attivista, l’icona pop degli anni ‘80 - dall’ inconfondibile voce – nel corso del suo spettacolare live ripercorrerà i 30 anni della sua incredibile carriera attraverso brani memorabili come “Girls Just Want To Have Fun”, “Time after time”, “She Bop” e “True colors”.
Cyndi Lauper al secolo Cynthia Ann Stephanie Lauper esordisce nel 1978 con il gruppo Blue Angel insieme a John Turi. Raggiunge la popolarità con il suo primo album "She’s so unusual” conquistando soprattutto il pubblico adolescente con il suo look anticonformista e con la sua voce incredibile. Nel 1985 vince un Grammy Award come Best New Artist, una nomination nella categoria Album of the Year per l’album “She is so Unusual ed una nomination nella categoria Song of the Year per “Time after Time”. Il grande successo coincide con la nascita del nuovo canale musicale statunitense MTV che la aiutano a diventare una delle prime icone pop a livello mondiale. Da quel momento la sua carriera è in ascesa: partecipa al film “I Goonies” del 1985 in cui canta il tema principale, interpreta il brano “We are the world”, pubblica numerosi album: “True Colors” nel 1986, “A Night to remember” nel 1989, collabora nel 1990 al concerto dei Pink Floyd, The Wall a Berlino. Nel 2003 riprende a pubblicare album. Gli ultimi lavori della Lauper sono un disco dance “Bring Ya to the Brink” nel 2008, e il disco di cover blues del 2010 “Memphis Blues”.

Omara Portuondo&Diego el Cigala

2016-07-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Omara Portuondo
Diego el Cigala
Il miglior modo per celebrare l’85simo anniversario e i 70 anni sul palco di Omara Portuondo è una festa a base di musica nelle più importanti sale concerto di tutta Europa insieme a Diego el Cigala. La grande diva cubana nonché ambasciatrice artistica del suo paese nel mondo, vuole festeggiare con una grande festa che rappresenti la sua lunghissima e impressionante carriera. Ad ogni fermata, l’incontro con vecchi e nuovi amici per eseguire insieme i classici cubani più amati, da ‘Besame Mucho’ a ‘Veinte años. Il tour metterà in evidenza diversi aspetti della sua lunga carriera, ripercorrendo il suo elegante e amato cabaret dei primi periodi, dai giorni con i Buena Vista, fino al presente con quei gusti e sapori differenti, di quella che sarà una festa musicale, a base di piccante Sabrosura. Affiancata dalla spettacolare voce del flamenco spagnolo, Diego El Cigala, i due artisti eseguiranno classici cubani senza tempo e canzoni dal proprio repertorio. El Cigala è uno dei pochi artisti rimasto fedele al patrimonio musicale tipico della sua terra d’origine, ma che allo stesso tempo ha raggiunto riconoscimenti a livello internazionali. Omara incontra Diego per la prima volta sul palco dell’Hollywood Bowl la scorsa estate. L’intensità di quest’incontro fu cosí coinvolgente che i due sapevano già che avrebbero collaborato di lì a poco. Grazie all’unione delle loro tradizioni musicali e forti personalità nasce nel 2016 l’85 Tour. Il sipario di un’epoca cala lentamente ed elegantemente. Ma lei per sempre, come richiede lo spettacolo, “Always leave them wanting more”.

Letizia Gambi, Lenny White

2016-05-11

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Letizia Gambi voce
Dario Rosciglione contrabbasso
Roberto Tarenzi pianoforte
Giovanna Famulari violoncello
Fabio Zeppetella chitarra

feat.
Lenny White batteria
Dopo due anni di intenso lavoro la cantante partenopea Letizia Gambi presenta il suo secondo progetto Blue Monday inciso a New York e prodotto da Lenny White, il leggendario batterista e produttore americano. Nel disco sono accompagnati da musicisti del calibro di Ron Carter, Gil Goldstein, Donald Vega, Helen Sung, John Benitez, Lenny White, Hector Del Curto, Pete Levin. Sul palco nel concerto romano ci sarà un quintetto d’eccezione formato sempre da Lenny White alla batteria e da Dario Rosciglione al contrabbasso, Roberto Tarenzi al pianoforte, Giovanna Famulari al violoncello, Fabio Zeppetella alla chitarra. Blue Monday è un album che lascia spazio alla creatività di Letizia e ai brani inediti composti a quattro mani con White. Non mancano influenze partenopee che si intrecciano con il jazz tradizionale, omaggi al grande Lelio Luttazzi, Sophia Loren, Pino Daniele ma anche a George Gershwin, Amy Winehouse e Joe Henderson. Un brano originale Under the Moon, tratto dal nuovo album, è stato incluso nel cd “100%Frank” uscito con il mensile Musica Jazz di dicembre 2015 in occasione del centenario della nascita di Frank Sinatra e in collaborazione con la Fondazione Lelio Luttazzi.

Santana

2016-07-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Santana a Luglio Suona bene per una delle quattro tappe italiane del suo Luminosity Tour 2016. Ad aprile uscirà “ Santana IV ”, l’attesissimo nuovo album che riunisce l’acclamata line-up dei primi anni Settanta: la leggenda della chitarra Carlos Santana (chitarra e voce), Gregg Rolie (tastiere e voce principale), Neal Schon (chitarra e voce), Michael Carabello (percussioni) e Michael Shrieve (batteria). “Santana IV” comprenderà 16 brani nuovi scritti e prodotti dalla band, con la stessa ineguagliabile energia e lo stesso straordinario talento che hanno resto Santana una forza innovativa nel mondo della musica e uno dei nomi più noti in tutto il mondo. Santana ha venduto oltre 100 milioni di album e suonato per oltre 100 milioni di fan in tutto il mondo. Ad oggi ha vinto dieci Grammy® Awards e tre Latin Grammy® Awards. Ha vinto la cifra record di 9 Grammy® per un singolo progetto (Supernatural del 1999), compresi Album of the Year e Record of the year per il brano Smooth. Ha inoltre ricevuto il Billboard Century Award (1996), è stato inserito nel Rock and Roll Hall of Fame (1998), ha ricevuto il Billboard Latin Music Awards’ Lifetime Achievement (2009) e il Kennedy Center Honors Award (2013). Carlos Santana, inoltre, è stato nominato dalla rivista Rolling Stone come il #15 nella lista dei Migliori Chitarristi di sempre. E, dopo la pubblicazione di Corazón nel 2014, è uno dei due soli artisti nella storia di Billboard ad avere avuto almeno un album nella Top Ten per sei decadi consecutive dal 1960. Nell’autunno del 2014 Carlos Santana ha inoltre pubblicato il suo libro “The Universal Tone: Bringing My Story to Light”.

Per ogni biglietto venduto 1 euro verrà devoluto alla Fondazione Milagro, l’organizzazione benefica fondata da Carlos Santana e la sua famiglia nel 1998, per sostenere i bambini orfani di tutto il mondo (www.milagrofoundation.org).

Concerto del Satorduo - Notti Romane al Teatro di Marcello

2016-06-21

Chiostro di Campitelli


Concerto di musica classica - Notti Romane al Teatro di Marcello

2016-06-17

San Nicola in Carcere


Marcella Crudeli - pianoforte

2016-05-27

Sala Baldini


“Chanson Madecasess” di Maurice Ravel

2016-05-08

Sala Baldini


Concerti del Conservatorio Respighi - V Edizione

from 2016-02-27 to 2016-05-21

Biblioteca Sandro Onofri


Joe Barbieri

2016-05-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Joe Barbieri voce, chitarra
Tony Canto chitarra 7 corde, guitalele


Dopo il tour del suo ultimo album "Cosmonauta da Appartamento", che lo ha portato in Italia, in Europa e in Giappone, con “Maestri” Joe Barbieri mette temporaneamente da parte le sue canzoni e si tuffa in un ammirato percorso d'amore, non tanto verso gli interpreti della canzone italiana quanto verso gli autori (in alcuni casi le due figure coincidono) che hanno reso nobile la via italiana alla composizione leggera. In questo concerto "spudorato", accanto a Joe Barbieri (alla chitarra e alla voce) l'amico Tony Canto (alla chitarra 7 corde e al guitalele). I due spoglieranno fino al loro nocciolo alcune tra le pagine più affascinanti del repertorio del nostro Paese, danzando sul sottilissimo filo della bellezza delle armonie e dei versi di maestri (da qui il titolo del progetto) come Alberto Testa, Giorgio Conte, Luigi Tenco, Sergio Bardotti o Lucio Dalla. Tanto per citarne alcuni. “Maestri” è un concerto popolare e sofisticato al tempo stesso. Un fuoco di fila di canzoni indimenticabili e di perle nascoste.

Blackberry Smoke

2016-06-28

IPPODROMO CAPANNELLE


Ludovico Einaudi

2016-07-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Ludovico Einaudi pianoforte
Federico Mecozzi violino
Redi Hasa violoncello
Alberto Fabris live electronics, basso elettrico
Riccardo Laganà percussioni
Francesco Arcuri chitarre

Ludovico Einaudi ritorna nella cavea dell’Auditorium Parco della Musica per una tappa estiva del suo tour Elements.
Elements è un disco dai contorni ancora più trascinanti e decisi dei precedenti: "Elements nasce da un desiderio di ricominciare daccapo, di intraprendere un nuovo percorso di conoscenza. C’erano nuove frontiere - sul filo di quello che conoscevo e di quello che non conoscevo - che da tempo desideravo indagare: i miti della creazione, la tavola periodica degli elementi, le figure geometriche di Euclide, gli scritti di Kandinsky, la materia sonora, ma anche i colori, i fili d’erba di un prato selvaggio, la forme del paesaggio. Per mesi ho vagato dentro una miscela apparentemente caotica d’immagini, pensieri e sensazioni; poi, tutto gradualmente si è amalgamato in una danza, come se tutti gli elementi facessero parte di un unico mondo, ed io anche.” Questo è Elements. Se non fosse musica sarebbe una mappa dei pensieri, a volte chiari, a volte sovrapposti, punti, linee, figure, frammenti di un discorso interno che non si ferma mai."

Wilco

2016-07-05

Villa Ada Savoia


Ezio Bosso

2016-05-07

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Ezio Bosso piano solo

Dopo la straordinaria performance del 12 aprile, Ezio Bosso raddoppia e torna all’Auditorium Parco della Musica per presentare il suo disco d’esordio “The 12th Room”, un concept album composto da due CD: un primo disco con quattro brani inediti e sette di repertorio pianistico e un secondo disco contenente la Sonata No. 1 in Sol Minore che simboleggia la dodicesima stanza. « Questi brani, come sempre nelle mie scelte, rappresentano un piccolo percorso meta narrativo. C’è una teoria antica che dice che la vita sia composta da dodici stanze, nessuno può ricordare la prima stanza perché quando nasciamo non vediamo, ma pare che questo accada nell’ultima che raggiungeremo. E quindi si può tornare alla prima. E ricominciare ».
Bosso ha studiato composizione e direzione d’orchestra all’Accademia di Vienna, ha diretto orchestre prestigiose come la London Symphony Orchestra, The London Strings, l'Orchestra del Teatro Regio di Torino e l'Orchestra dell'Accademia della Scala. Ha composto musica classica, colonne sonore per il cinema (“Io non ho paura” di Salvatores, “Rosso come il cielo” di Bortone), per il teatro (per registi come James Thierrèe) e la danza (per coreografi come Rafael Bonchela) fino a scrivere sperimentazioni con i ritmi contemporanei. Dal 2011 convive con una malattia neurodegenerativa progressiva. Si esibisce con il suo “amico” Pianoforte Gran coda Steinway&Son della collezione Bussotti-Fabbrini, appositamente preparato sulle specifiche del Maestro da Piero Azzola e utilizza uno sgabello versatile e di supporto, chiamato “12”, nato dalla collaborazione con l’architetto Simone Gheduzzi.

Michael Nyman

2016-05-16

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Michael Nyman piano solo
Michael Nyman è tra i più versatili e popolari compositori della sua generazione: scrive per enti lirici, cinema, compagnie di danza e teatro. Nel suo programma di pianoforte solo Nyman propone molti dei brani che l’hanno reso famoso in tutto il mondo tra i quali Lezioni di Piano, le colonne sonore di Le Bianche Tracce della Vita (the Claim), Il Diario di Anna Frank, Gattaca, Wonderland, Prospero’s Book. I brani sono quasi tutti tratti dalle sue raccolte di musica per pianoforte solo, “The Piano Sings” e “The Piano Sings 2”, pubblicate sulla sua etichetta MN Records.
“ Una performance dell’autore stesso delle musiche assicura che ciò che andiamo ad ascoltare è esattamente quello che lui intendeva esprimere. Per coloro che hanno già avuto modo di ascoltare Michael Nyman al pianoforte, questo è un esempio perfetto di quanto entusiasmo il compositore metta nella sua esecuzione. Minimalista? Ci sono brani pieni di melodia e liricità in questa esecuzione ”. The Guardian

Rassegna di Musica Sacra e Classica per il Giubileo

from 2016-02-19 to 2016-11-20


CAPUCHINS CRYPT: MUSIC, ART AND MISTERY

from 2016-02-17 to 2016-07-27

Museo e Cripta dei Cappuccini

Guided tour of Capuchins Crypt and church with baroque music concert

The famous Capuchins Crypt decorated  with 4.000 bones of Chapuchins friars is an unmissable destination for a Rome visitor who wants to fully dig into the cultural and spiritual essence of the Eternal city.

Our event includes the guided tour in English of this fascinating and mysterious place, that also hosts a famous canvas of Caravaggio: La meditazione di S Francesco.
The concert offers a program from the repertoire that best expresses the artistic and spiritual content of this site: Baroque music performed in Rome in 1500 and in 1600.
An exclusive momento of your stay in Rome that will remain in your memory forever.


Primal Scream

2016-07-18

IPPODROMO CAPANNELLE


New Year's Baroque concert - Tour and Baroque music concert inside the prestigious Doria Pamphilj Palace

2016-12-31

Galleria Doria Pamphilj, Palazzo Doria Pamphilj

The scintillating music of Roman Baroque is the star of this extraordinary event. The sound of the Baroque music comes alive in the original instruments from the period in one of the most famous Palaces in the heart of historic center of Rome: Doria Pamphilj Palace.

 

The concert will be performed in the superb Throne Hall which is a perfect scenography, with original furnishing of XVIII c.,  and belongs to the Doria Pamphilj Princess private apartment.

 

With our ticket you will be able to tour the rarely scene private apartments of the Princess Doria Pamphilj.

 

Roma Opera Omnia offer a performance of the highest artistic standard for unique and unforgettable experience that will stay in your memory forever.


Mika

2016-07-31

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Dopo un tour sold out nei palazzetti delle più grandi città italiane ed europee, che ha toccato anche l’Asia e l’America, il tour mondiale di Mika torna in Italia per uno spettacolo unico, dove si potranno ascoltare tutti i più grandi successi, ormai davvero tanti, di un’artista dalla carriera sempre in ascesa che ha venduto oltre 10 milioni di dischi in tutto il mondo aggiudicandosi dischi d’oro e platino in oltre 32 paesi. Tra i suoi brani più amati “Grace Kelly” a “Stardust”, da “Relax” a “Good Guys”, da “Rain” a “Underwater”, “Love Today”, “Staring At The Sun”, “Lollipop”, “Boum Boum Boum”, “We are Golden”, “Happy Ending”).
Lo show è reso unico grazie alle straordinarie doti di intrattenitore e animale da palcoscenico di Mika, che sul palco non si risparmia mai ed è in costante sinergia col pubblico e con la sua affiatatissima band. Mika è in radio con “Hurts (remix)”, il nuovo singolo estratto dal suo ultimo e fortunato album “No Place In Heaven”. “Hurts” tratta delle ferite che le parole possono lasciare e fa parte della colona sonora di “Un bacio”, il film di Ivan Cotroneo, in tutte le sale dal 31 marzo. La riedizione deluxe dell’album “No Place In heaven” contiene Beautiful Disaster (con Fedez), già certificato singolo di platino, la versione inglese di Centro Di Gravità Permanente (“Center Of Gravity”) insieme a Franco Battiato e un secondo CD live contenente il meglio delle performance registrate con l’Orchestre Symphonique De Montreal.

Caetano Veloso&Gilberto Gil

2016-05-06

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Caetano Veloso&Gilberto Gil


All’Auditorium Parco della Musica lo straordinario concerto di due dei principali compositori/artisti del XX secolo. Caetano Veloso e Gilberto Gil festeggiano quest’anno il cinquantesimo anniversario della loro carriera artistica e della loro amicizia. Si sono incontrati per la prima volta per caso a Salvador (Bahia) nei primi anni ‘60 e da quel giorno sono stati molto amici. Insieme hanno scritto solo poche composizioni ma hanno condiviso gioie, momenti felici, avventure e momenti tristi e la loro amicizia è sempre stata lì, intatta. È ovvia l’ammirazione che ciascuno prova nei confronti dell’altro ma, nonostante ciò, hanno incontrato non poche difficoltà nel decidere la set list per lo show che intendono portare sul palco per questa celebrazione. Vogliono delle canzoni che significhino qualcosa, per la loro amicizia e per il loro rapporto musicale. Da quando si sono esibiti nel tour mondiale Tropicalia 2 nel lontano 1994, molti produttori hanno richiesto che venisse ripetuto questo tipo di show ma solo ora, dopo che ognuno di loro ha sviluppato diversi progetti e prodotto molti album, hanno trovato il tempo per fermarsi e discutere di questo nuovo evento in cui saranno solo loro due sul palco con le loro chitarre.

Annalisa

2016-05-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Annalisa presenta in anteprima all’Auditorium Parco della Musica il suo nuovo album di inediti “Se avessi un cuore” da cui è estratto il brano con cui ha partecipato alla 66° Edizione del Festival di Sanremo “Il Diluvio Universale”, un diluvio di parole, di sentimenti e di emozioni. “Il Diluvio Universale" è una riflessione sull’amore, una canzone che Annalisa ha scritto insieme a Diego Calvetti per “fermare” le immagini che si compongono davanti agli occhi anche lontane nel tempo. Annalisa torna sul palco dell’Ariston dopo un anno di successi. Il suo album “Splende” è stato tra i più venduti, il singolo che ha portato nel 2015 sul palco dell’Ariston “Una finestra tra le stelle” è certificato disco di platino per le vendite, “Vincerò” e “Splende”, i singoli successivi, si sono aggiudicati l’oro e il suo tour ha realizzato il tutto esaurito in ogni data. Nel 2015 Annalisa si è distinta anche al cinema (ha partecipato al film di Maurizio Casagrande “Babbo Natale non viene da Nord”) e in televisione con un programma su Italia 1 “Tutta colpa di Einstein - Quelli del Cern”.

Joan Baez

2016-07-18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Joan Baez
Joan Baez, una delle più grandi voci femminili di tutti i tempi, torna al Parco della Musica.
La cantautrice statunitense ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti dopo la celebrazione del suo 50esimo anniversario dalla leggendaria esibizione al Club 47 di Cambridge, Massachusetts, del 1958 e dello storico debutto del 1959 al Festival folk di Newport. Recentemente sono stati ripubblicati i suoi album di successo, contenenti note a margine dell’artista e la sua autobiografia “And A Voice To Sing With”. E’ tra i protagonisti del documentario di Martin Scorsese sulla carriera di Bob Dylan, “No Direction Home” e in “The Other Side Of the Mirror: Bob Dylan Live At the Newport Folk Festival, 1963-1965”.
Oltre a ripetuti tour in USA e nel mondo, il 2011 ha visto l’ingresso nella prestigiosa Grammy Hall Of Fame del suo primo album che uscì con Vanguard nel 1960. Nel 2012 per il suo impegno alla causa dei diritti Umani, le viene attribuito il prestigioso riconoscimento da parte di Amnesty International. Sempre nel 2011, le viene conferita la Legion D’Onore, il più alto riconoscimento francese, infatti del tutto particolare è il suo rapporto con la Francia, dove vanta una serie di storiche performance a Parigi, l’ultima lo scorso autunno nel gremito Olympia.
Icona del pacifismo e dei diritti civili, l’usignolo di Woodstock, spaziando tra folk, rock, pop, country e gospel, non ha mai abbandonato, nemmeno un secondo, l’impegno verso le cause dei deboli e degli oppressi. In questo mondo travagliato, parafrasando “Wings”, Joan Baez “continua a cercare un posto ove essere ascoltata mentre canta”.

Brahms/Petrassi/Adès

2016-10-29

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Con Orchestra del Teatro dell¿Opera di Roma, dirige P. Daniel.

Landscapes reloaded

2016-05-09

Teatro Vascello

Di V. De Filippo, C. del Prato, S. Cuvato.

Vivaldi The Four Seasons

from 2016-03-18 to 2016-10-28

Chiesa Metodista di Ponte Sant'Angelo


Opera Emotion!

from 2016-03-15 to 2016-10-26

Sant'Agnese in Agone

In the suggestive and prestigious setting of Piazza Navona, a baroque jewel, the enchanting Sacristy of the Church St. Agnes in Agone, a series of concerts are offered by the enchanting voices of the tenor and soprano soloists dedicated to the most beautiful Arias of Grand Opera composers of the 19th century, from Giuseppe Verdi, to Giacomo Puccini and Gioacchino Rossini.

You will have unforgettable emotions listening to the most famous italian Opera Arias in the Borromini's Sacristy, where you can admire the favolous frescoes, the graceful Borromini's architecture and have a multisensorial experience!

Performers: soprano, tenor, piano

Programme:
G. Verdi      from La Traviata, Libiamo nei lieti calici
G. Verdi      from La Traviata,  E’ strano
G. Verdi      from Rigoletto, La donna è mobile
G. Puccini   from Bohème, O soave fanciulla
G. Rossini   from Il barbiere di Siviglia, Una voce poco fa...
G. Verdi      from La Traviata, Addio bel passato
G. Verdi      from Rigoletto,  Questa o quella
G. Puccini   from Tosca,  E lucevan le stelle
G. Puccini   from Tosca, Vissi d'arte
G. Puccini   from Bohème, Quando m'en vò


Famous Symphonies by Beethoven and Mozart

from 2016-04-30 to 2016-05-28

Chiesa Metodista di Ponte Sant'Angelo

Enjoy a high quality performance with the most famous Symphonies, Beethoven's fifth and Mozart's Symphonie K550, in the lovely and welcoming Ponte Sant'Angelo Church situated in front of the Sant'Angelo Castle and the Vatican. The closest distance between the audience and the musicians makes the concert especially exciting.
Musicians are high quality performer with an international career; they plays for the most important musical societies as il Teatro alla Scala of Milan, Teatro dell'Opera in Roma, Accademia Nazionale di S. Cecilia, Maggio musicale fiorentino and others.

Piano Quartet: Violin, viola, cello and piano

Programme:
L. van Beethoven: Symphony n. 5 in C minor

W.A. Mozart: Symphony n. 40 in G minor K550


OPERA in the places of Tosca

from 2016-03-19 to 2016-06-18

Chiesa Metodista di Ponte Sant'Angelo

Enjoy a high quality performance with the most famous Italian opera arias, in the lovely and welcoming Ponte Sant'Angelo Church situated in front of the Sant'Angelo Castle and the Vatican. The closest distance between the audience and the musicians makes the concert especially exciting.
Singers are typical charming italian style, voices and beauty.
Opera Arias from Tosca, Bohème, Rigoletto, Traviata, for Soprano, Tenor and piano.


Brahms/Bartók/Berio

2016-05-13

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Con Orchestra del Teatro dell¿Opera di Roma, dirige G. Walker.

Bruce Springsteen e la E-Street Band in concerto

2016-07-16

Circo Massimo


Lionel Richie in concerto

2016-07-14

Terme di Caracalla


An evening with Graham Nash

2016-06-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Graham Nash
Il leggendario cantautore Graham Nash, arriva all’Auditorium Parco della Musica per presentare il nuovo album in studio “This Path Tonight”, una raccolta di dieci canzoni prodotte da Shane Fontayne, che uscirà in tutto il mondo il 15 aprile 2016.
“ Che piacere è stato registrare questo disco ,” dice Graham Nash. “ Shane ed io abbiamo scritto venti canzoni in un mese e le abbiamo registrate in otto giorni. La musica ha un sapore diverso rispetto ai miei precedenti album sebbene io possa avvertire echi di ciascuno di essi. Questo mio viaggio è stato di scoperta personale, d’ intensa creazione, di assoluta passione”. “Suonare musica con Shane Fontayne è e sarà sempre molto soddisfacente. Lui ha un innato senso della ‘performance’ e dell’arrangiamento. Non perde mai di vista il fatto che la canzone debba ‘divenire viva’, che debba avere una ragione per essere cantata in primo luogo ”.
“This Path Tonight” è il primo disco da solista di Nash dopo quattordici anni. Questo è un album di riflessione e transizione di un cantautore la cui carriera (the Hollies, CSN, CSNY) ha attraversato cinque decadi ed ancora prosegue. Graham Nash è entrato due volte nella Rock and Roll Hall of Fame, nella Songwriter Hall of Fame, è stato vincitore del Grammy Award, il New York Time l’ha inserito fra gli autori con il maggior numero di vendite ed è ufficiale O.B.E.( Order of the British Empire ).

“ Guardare negli occhi il pubblico, e sapere che ci stiamo connettendo a un livello molto reale…Che gran piacere sarà questo tour per me! ”

Jack Savoretti&The Dirty Romantics

2016-07-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Jack Savoretti voce e chitarra
Pedro Vieira De Souza chitarre
John Bird basso elettrico e acustico
Henry Bowers Broadbent tastiere
Jesper Lind batteria

Torna all’Auditorium Parco della Musica il cantautore italo – inglese Jack Savoretti per portare sul palco le atmosfere e i suoni del suo nuovo disco mentre continua il successo di vendite e di pubblico in Italia e in Europa. In Inghilterra, dopo quarantanove settimane, l’album “ Written in Scars new version ” è già disco d’oro ed entra per la prima volta nella Top Ten degli album più venduti piazzandosi al settimo posto. Ad arricchire la nuova versione dell'album, cinque brani live (Written in scars, Back to me, Fight 'till the end, Home, Broken Glass) registrati dal vivo proprio all’Auditorium Parco della Musica nel suo ultimo tour e i due remix (Jack in a box e The Other side of love) realizzati dal dj danese Alexander Brown che rivelano le inedite declinazioni della musica del cantautore e ci portano direttamente alle atmosfere dei migliori club internazionali. Quest’anno Jack Savoretti è stato anche premiato agli Onstage Awards 2015, concorso indetto dalla rivista Onstage Magazine dedicato ai migliori performer ed eventi live dell’anno, come Miglior Nuova Proposta Internazionale con 520.000 voti del pubblico e le preferenze di una giuria di addetti ai lavori.

« Molti dei brani sono stati scritti insieme a Sam Dixon, che è il produttore musicale di Adele e il co-autore principale di Sia - commenta Jack Savoretti - Ho scritto anche con Matt Benbrook che ha lavorato con Jake Bugg e Faithless e per finire, naturalmente, ho scritto con il mio chitarrista Pedro Vito e Seb Sternberg (già al fianco di Pedro in diverse produzioni). Ho preso ispirazione da tutti loro »

Giusy Ferreri

2016-05-10

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Dopo il successo di “Volevo Te”, da settimane il singolo italiano più trasmesso in radio e già certificato oro, Giusy Ferreri riporta sul palcoscenico tutta la grinta che la contraddistingue per presentare live il suo ultimo disco “Hits”, la raccolta che contiene i suoi più grandi successi e 3 inediti. “Hits” segna l’inizio di un nuovo e importante capitolo della carriera di Giusy Ferreri, unendo i più grandi successi del passato e offrendo un assaggio delle sue nuove produzioni. Tra gli altri, la raccolta contiene i brani più noti della cantautrice, come la hit assoluta dell’estate 2015 “Roma-Bangkok” (in collaborazione con Baby K), il singolo d’esordio “Non Ti Scordar Mai di Me”, il duetto con Tiziano Ferro “L’Amore e Basta” e “Ti Porto a Cena Con Me”, uno dei due brani che Giusy Ferreri ha presentato al Festival di Sanremo 2014. A loro si affiancano i tre inediti “Volevo te” (certificato Disco d’oro), “Come un’ora fa” e “Prometto di sbagliare”.

Cristina D'Avena and Gem Boy Show

2016-05-06

PIPER CLUB


The Three Tenors - Opera e Lirica

from 2016-01-08 to 2016-12-16

Chiesa San Paolo entro le mura

Inspired by the popular Three Tenors concert of L. Pavarotti, P. Domingo e J. Carreras, Opera e Lirica offers to its visitors the most famous Italian opera arias from Tosca, La Traviata and L’Elisir d’amore alternated with the popular songs like O’sole mio, Torna a Surriento and Nel blu dipinto di blu performed by the wonderful voices of Opera e Lirica three tenors accompanied by our strings quartet and piano.


The great italian opera - Opera e Lirica

from 2016-01-07 to 2016-12-22

Chiesa San Paolo entro le mura

The most beautiful Italian opera arias are performed by soprano Roberta Polverini, baritone Maurizio Zanchetti and tenor Emil Alekperov with strings quartet and grand piano.
Experience this unique concert. Live the great Italian opera with Opera e Lirica.


La Traviata - Opera e Lirica

from 2016-01-05 to 2016-12-20

Chiesa San Paolo entro le mura

Opera e Lirica presents “La Traviata: the original opera by Giuseppe Verdi with ballet”
Special Guest the baritone Giorgio Gatti as Marchese D’Obigny.
Choreography: Matteo D’Alessio 
Conductor: Mauro Giordani 
Scenes and costumes: Eliodora Zanrosso
Artistic direction: Maurizio Zanchetti
Direction: Giuseppina Cuccaro


5 Seconds of Summer

2016-05-14

Palalottomatica


OPERA SERENADES BY NIGHT IN ROME - A magic night with the Italian Opera

from 2016-01-19 to 2016-07-26

Palazzo Doria Pamphilj

Experience romance in the heart of Rome with an evening of Arias and love duets.
The best Songs and Music of the Great Italian Tradition will be performed in the exclusive Throne Hall of the Palazzo Doria Pamphilj.
You will be serenated as you experience the glory and richness of this stately Hall and you will become one with the protagonists of the opera’s of Verdi, Puccini, Bellini with all of their passion and emotions.
A crescendo of feelings that will bring you into the fantastic world of the most famous melodies of the Great Italian Opera and Neapolitan Songs.
For all of the passion of Italian music and the stunning setting of Rome join us for an unforgettable evening filled with the music of the heart.
With our ticket you will be able to tour the rarely scene private apartments of the Princess Doria Pamphilj.


OPERA GALA IN BAROQUE ROME - A special experience of art and music in a hidden gem of a Palace of Rome

from 2016-03-07 to 2016-06-27

Palazzo Falconieri

The great Music of Italian Opera alive again in one of the most famous historic Palaces of Rome, Palazzo Falconieri, located in the center of Rome.
The Palace was built by Francesco Borromini, one of the greatest representative architects of the Roman Baroque.
In the Listz Hall, renowned for its beautiful acoustics, you will listen to the most famous Arias of Verdi, Puccini, Bellini, Donizetti performed by wonderful voices.
A small additional ticket will give you the chance to tour the Palace with an art historian before the concert.
Together with the wonderful Borromini Halls you will see the Loggia of Borromini a large terrace that will offer you with the sculptures of Borromini a breathtaking view of the city.
For all of the passion of Italian music and the stunning setting of Rome join us for an unforgettable evening filled with the music of the heart.


The Kolors - Ok Live 2016

2016-05-23

Atlantico Live


Emma - Adesso Tour

from 2016-09-23 to 2016-09-24

Palalottomatica


Elisa Tour 2016

2016-11-19

Palalottomatica


Biagio Antonacci - Biagio Live 2016

from 2016-09-14 to 2016-09-17

Palalottomatica


Alessandra Amoroso - Vivere a colori Antepima Tour 2016

2016-05-27

Palalottomatica


Recitar-suonando, per contrabbasso protagonista

2016-06-17

Casa di Goethe


Ritratto d’autore: Johannes Brahms

2016-06-01

Teatro Palladium


Il Grande Nord

2016-05-21

Teatro Palladium


Apollineo e dionisiaco: l’inconciliabile grandezza di Wolfgang e Ludwig

2016-05-16

Teatro Palladium


Niccolò Fabi

2016-05-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia

Reduce dai grandi riconoscimenti per il suo ultimo disco solista, "Ecco" e dal successo del progetto del trio Fabi Silvestri Gazzè, Niccolò Fabi a partire da maggio 2016 tornerà live nelle principali città italiane con un nuovo tour e con nuove canzoni. Unico nel suo genere, il cantautore romano continua a rinnovarsi, mettendosi in gioco ma restando sempre coerente e fedele a se stesso. «Concerti e nuove canzoni», così Niccolò Fabi, attualmente impegnato nella scrittura di nuove canzoni che potranno essere ascoltate nel 2016, ha annunciato sul suo profilo Facebook il nuovo tour teatrale nelle principali città italiane.

Santa Cecilia al volo - Stagione 2015-2016

from 2015-12-16 to 2016-05-05

Aeroporto Leonardo da Vinci (Fiumicino) - Services


Skunk Anansie

2016-07-15

IPPODROMO CAPANNELLE


Neil Young in concerto

2016-07-15

Terme di Caracalla


Canto Gregoriano: brani della Solennità dell’Ascensione

2016-05-07

Chiesa Sant'Agostino in Campo Marzio


Concerti per il Giubileo della Misericordia

from 2015-12-08 to 2016-05-07

Chiesa Sant'Agostino in Campo Marzio, Sant'Anna dei Palafrenieri in Vaticano


I Concerti al Quirinale nella Cappella Paolina 2016

from 2016-01-17 to 2016-12-04

Palazzo del Quirinale


Vasco Rossi LIVE KOM 2016

from 2016-06-22 to 2016-06-27

Stadio Olimpico


Nightwish + Epica + Apocalyptica

2016-06-08

IPPODROMO CAPANNELLE


Specchi del tempo - Stagione concertistica 2015-2016 del Teatro dell’Opera

from 2015-11-11 to 2016-10-29

Teatro dell'Opera (Costanzi)


Iron Maiden Sonisphere

2016-07-24

IPPODROMO CAPANNELLE


Postepay Rock in Roma 2016

from 2016-06-07 to 2016-08-31

IPPODROMO CAPANNELLE


The Cure + special guest The Twilight Sad Tour 2016

2016-10-30

Palalottomatica


DUPLICATO DI [Yuja Wang interpreta Ravel]

from 2016-06-23 to 2016-06-27

Auditorium Parco della Musica


Yuja Wang interpreta Ravel

from 2016-06-04 to 2016-06-07

Auditorium Parco della Musica


Omaggio a John Williams

from 2016-05-28 to 2016-05-31

Auditorium Parco della Musica


Ennio Morricone

from 2016-05-21 to 2016-05-24

Auditorium Parco della Musica


Rachmaninoff 3

from 2016-04-30 to 2016-05-02

Auditorium Parco della Musica


Marco Mengoni

from 2016-05-12 to 2016-05-13

Palalottomatica


Elio e le Storie tese

2016-05-07

Palalottomatica


Musica ai SS. Apostoli - VI Stagione Concertistica

from 2015-09-27 to 2016-06-19

Sala dell'Immacolata


Domenica in Musica – Matinée a Santa Cecilia

from 2015-10-25 to 2016-05-22

Auditorium Parco della Musica


JUN10RCHESTRA 10 anni di musica insieme

2016-06-24

Auditorium Parco della Musica


Elvis Costello

2016-05-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
All’Auditorium Parco della Musica torna il geniale cantautore britannico Elvis Costello per una tappa del suo tour solista “Detour”. Lo spettacolo, accolto con entusiasmo in tutto il mondo, è un viaggio straordinariamente divertente attraverso l’incredibile vita di Elvis Costello. Nella classifica dei 100 artisti più grandi di tutti i tempi secondo Rolling Stone, Costello vanta una lunga carriera all’insegna della metamorfosi, con uno stile musicale unico e una ricercata scrittura dei testi. Attraverso il suo grande sarcasmo e la sua straordinaria grinta melodica, l’artista londinese è in grado di rompere ogni schema spaziando con disinvoltura dal punk alla Deutsche Grammophon, dal crooning pop alla riscoperta delle radici folk americane.

Tutti a Santa Cecilia 2015-2016

from 2015-11-07 to 2016-06-24

Auditorium Parco della Musica


Tram Tracks

from 2015-11-08 to 2016-06-24


A porte aperte

from 2015-10-04 to 2016-06-05

Museo di Roma - Palazzo Braschi


Marco Ligabue

2015-12-20

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Marco Ligabue conclude un 2015 straordinario (100 concerti da marzo ad oggi) con #FESTA100, un evento speciale patrocinato dalla Nazionale Cantanti e con la collaborazione dell’Associazione Peter Pan Onlus. Il cantautore emiliano ha portato il suo secondo album Luci in giro per tutta Italia affermandosi, per la forte attenzione alle tematiche sociali e la grande attitudine a coinvolgere il pubblico, come uno dei cantanti più richiesti nel panorama nazionale. “Da marzo ad oggi non mi sono fermato un attimo, ho suonato ovunque, teatri, piazze, pub, campi sportivi... Ogni volta con tutto il sorriso possibile, con la chitarra in mano e con un’incredibile voglia di far conoscere le mie canzoni. Ora vorrei regalarmi un piccolo sogno, suonare in uno dei templi della musica italiana: l’Auditorium Parco della Musica. Una domenica di dicembre, sotto Natale, nelle meravigliosa Roma, dove sarà emozionante rivivere in poche ore il viaggio di un anno stracolmo: 100 concerti. Con il ricavato aiuteremo la “Peter Pan”, bambini e famiglie che stanno combattendo come dei leoni contro la sfortuna di una brutta malattia. Babbo Natale, questa è la mia letterina.” Il ricavato del concerto andrà infatti devoluto all’Associazione Peter Pan onlus nata nel 1994 dal desiderio di un gruppo di genitori di bambini e adolescenti malati di cancro, di offrire ad altre famiglie un aiuto concreto per affrontare nel migliore dei modi la dura esperienza della malattia.

Omaggio a Luigi Boccherini

2016-05-06

Auditorium Parco della Musica


Trio Ferri/Pizzi/Canturi

2016-05-07

Teatro San Genesio

Questo TRIO di eccezione unisce per l¿occasione tre artisti acclamati e raffinati: presenteranno un concerto ad hoc con repertorio pop-funk-soul & blues per un medley evocativo ed entusiasmante dei classici del genere e con interpretazioni uniche ed originali. La straordinaria voce e le grandi doti
interpretative di Piera Pizzi, accompagnata dalla destrezza e abilità musicale di Stefano Ferri al piano elettrico e Francesco Canturi alle percussioni. Un incontro speciale di tre artisti di grande talento che annoverano numerose collaborazioni con artisti acclamati ed esibizioni in Italia e all¿estero..
Per informazioni 3478248661.

Gabrielle Chiararo in Duo

2016-05-21

Teatro San Genesio

Talentuoso Duo con la splendida voce sensuale ed avvolgente della cantante e attrice Gabrielle Chiararo, che annovera numerose esibizioni. Presenteranno un concerto elegante e raffinato con brani di repertorio Francese e classici del Pop, Jazz e Bossa Nova con arrangiamenti «soft» e personalizzati, per una musicalità avvolgente. Un sempre graditissimo ritorno al Teatro San Genesio, nell¿ambito del Vitala Festival, di questa raffinata interprete e cantante..
Per informazioni 3478248661.

Floydiana - Racconti dall¿Universo

2016-06-25

Teatro San Genesio

Un concerto straordinario di chiusura stagione per il Vitala Festival: una band straordinaria che esplora l¿universo dei Pink Floyd, rispettando l'approccio creativo del mitico gruppo inglese ma al tempo stesso re-interpretando in chiave propria e personalizzata i classici del repertorio di Waters, Gilmour, Mason e Wright. Un omaggio speciale ad un gruppo storico da parte di musicisti ed interpreti acclamati e di talento che annoverano numerose esibizioni di successo (Casa del Jazz, Auditorium Ara Pacis, Gran Teatro di Roma, i Borghi Festival di Marciano, Festival dei Conservatori Italiani di Frosinone, tra gli altri). ¿Una magica notte alla ricerca del pianeta Pink Floyd... quando la creatività del rock degli anni ¿70 sposa la solennità della musica contemporanea¿..
Per informazioni 3478248661.

Orchestra del Conservatorio di Santa Cecilia - Direttore Claudia Patanè

2016-05-29

Teatro Eliseo


I solisti del Conservatorio di Santa Cecilia

2016-05-22

Teatro Eliseo


Corti lirici

from 2016-05-19 to 2016-05-20

Teatro Eliseo


DUPLICATO DI [Orchestra del Conservatorio di Santa Cecilia - Direttore Bruno Aprea]

2016-05-15

Teatro Eliseo


Orchestra del Conservatorio di Santa Cecilia - Direttore Bruno Aprea

2016-05-08

Teatro Eliseo


POOH Reunion – L'ultima notte insieme

2016-06-15

Stadio Olimpico


Maria João Pires, pianoforte - Partitura Project

2016-05-03

Università La Sapienza - Aula Magna


Prendiamo nota! - Stagione concertistica 2015-2015 al Teatro Eliseo

from 2015-10-04 to 2016-05-29

Teatro Eliseo


Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Stagione da Camera

from 2015-10-21 to 2016-05-06

Auditorium Parco della Musica


Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Stagione Sinfonica 2015-2016

from 2015-10-03 to 2016-06-27

Auditorium Parco della Musica


Renzo Arbore e l'Orchestra Italiana

from 2016-04-28 to 2016-04-30

Teatro Sistina

Renzo Arbore, grande appassionato di tutta la musica e profondo estimatore della Canzone Napoletana Classica, ha voluto inseguire un suo personale ''sogno'': quello di far nascere una sua orchestra, un'orchestra ''italiana'' con chitarre, mandolini, voci e cori dei musicisti, percussioni, fisarmonica e tastiere, per rilanciare in Italia e all'estero la Canzone Napoletana Classica. Un concerto-spettacolo che, come sempre, non mancherà di trascinare e coinvolgere il pubblico. Un concerto-spettacolo che, come sempre, non mancherà di coinvolgere il pubblico..

Oblivion: The Human Juke-Box

from 2016-05-03 to 2016-05-22

Teatro Sistina


Laura Pausini

2016-06-11

Stadio Olimpico


Sounds and visions of Caravaggio - Caravaggio and the music of his time

from 2016-01-02 to 2016-12-31

Galleria Doria Pamphilj, Palazzo Doria Pamphilj

Art and music for an unforgettable experience.
The Itinerary Sounds and Visions of Caravaggio includes a guided tour in English language in the Doria Pamphilj Palace, the most prestigious private Gallery of Rome, and an enthralling live musical performance in some Halls of the Palace and a final concert in the superb Jupiter Hall reserved for our guests. The musicians will perform all music on Baroque instruments.


La serva padrona - Il capolavoro dell’Opera buffa a Palazzo Doria Pamphilj

from 2016-03-03 to 2016-07-28

Palazzo Doria Pamphilj

The “Teatro dell’Opera buffa” presents masterpieces of the Italian Opera Tradition.
An entirely performance in the sumptuosus Doria Pamphilj Palace a prestigious Venue nestled in the heart of the historic center.

La serva padrona (The head servant) is the masterpiece of the Opera buffa (Comic Opera) the product of the genius of Giovan Battista Pergolesi.
Serpina, a young servant clever and ambitious, Uberto her boss and Vespone another servant who is a little incompetent, together they create a funny and lively story that takes place in the superb Throne Hall which is a perfect scenography and belongs to the Doria Pamphilj Princess private apartment.
As a Special guest the Doria Pamphilj Princess will attend the performance seated on stage in the place of honour.

Il Teatro dell’Opera buffa, a group of singers, actors, musicians, scenographers, costumers, offer a performance of the highest artistic standard for unique and unforgettable experience that will stay in your memory forever.


Music in Bernini’s Rome - Music and art in the heart of Baroque Rome

from 2016-01-07 to 2016-07-28

Sant'Agnese in Agone

In the heart of Roman Baroque.
This rich musical program explores the diverse musical heritage of the 17th century. It combines voice and original instruments of the period with a presentation of the marble, sculptures, frescoes and artistic wonders that begins in the Borromini Sacristy and ends with a moving final concert in Sant’Agnese in Agone, the jewel of Roman Baroque.

Music, Art and Food bring about an unforgettable evening.
After your Art and Music exploration we offer you the opportunity to continue your experience with the tastes of Rome. La Scaletta degli Artisti a Roman restaurant near the church (10 mt.) has joined with us to allow you to have a full sensory experience by sampling the finest food and wine that Rome has to offer. You will enjoy the local pasta dish followed by a famous main course and homemade dessert. Reservation on company's website.


hotel san lorenzo roma

Rome Hotel | Home

Hoteles en Roma San Lorenzo wifi gratuito del hotel
Hotel di Charme Roma
hotel roma nomentano trieste
. Hotel Carlo Magno ™ Hotel Address: Via Sacco Pastore ,  13, Rome, Italy.
Tel: +39 06/8603982. Fax: +39 06/068604355. City Zone of Rome Montesacro - Nomentana Salaria - Porta di Roma - Tiburtina
GeoCoordinates +41° 55' 54.85", +12° 31' 37.62"