Hotel Roma, Manifestations Meetings Music Sport Theater Exhibitions

Hotel 3 stelle Roma, tariffe economiche
Check -in Nights Rooms Type Rooms Numbers Promotional Code

 

faceBook hotel Rome

Rome hôtel offre spéciale
pleasant roof garden surrounded by jasmine, comfortable room, bathroom ok, friendly staff, good breakfast, quiet neighborhood, excellent restaurant across the street (Efeso), parking is not always ea ..by GuestReview"




 

La Sapienza di Fryderyk Chopin - Chopin e la patria polacca

2017-04-27

Università La Sapienza - Aula Magna


L'Eroica di Beethoven

2017-04-23

Università Roma Tre - Aula Magna di Lettere


Brit Floyd

2017-07-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Arriva all’Auditorium Parco della Musica l’evento rock più atteso dell’anno. I Brit Floyd portano in scena le canzoni dei Pink Floyd con una nuova spettacolare produzione, “Immersion World Tour 2017”. L’emozione di assistere ad un concerto dei Pink Floyd è riportata in vita dalle tecnologie più raffinate riguardanti il suono, uno spettacolare gioco di luci e schermi giganti. Oltre alla performance di classici tratti da album leggendari quali “The Dark Side of The Moon”, “Wish you were here”, “The Wall” e “The Division Bell”, i Brit Floyd offrono un tributo al disco “Animals”, che festeggia i 40 anni dall’uscita, con una brillante performance di “Dogs” e altre gemme musicali del repertorio dei Pink Floyd. Il tour dei Brit Floyd è ormai divenuto un vero fenomeno, universalmente riconosciuto come il miglior tributo di sempre ai Pink Floyd. Più che un tributo, è uno show vero e proprio che non deluderà i fan della band. “L’Immersion World Tour” è il progetto più ambizioso e potente a livello produttivo del gruppo.

The Musical Box

2017-11-12

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
The Musical Box





The Musical Box, la band canadese famosa in tutto il mondo per la capacità di far rivivere le emozioni del repertorio e dei costumi dei Genesis, tornano in Italia per presentare The Black Show, una versione unica di Selling England by The Pound, album che ha lanciato i Genesis e Peter Gabriel nell’universo delle rockstar. Anche questa volta The Musical Box guideranno i fan, dai più nostalgici ai più giovani, in un viaggio nel tempo, offrendo loro la possibilità di rivivere la magia di un’esperienza unica. Basandosi sulle capacità teatrali di Peter Gabriel e sulla musica inconfondibile dei Genesis, il talento di The Musical Box riprodurrà i suoni e le immagini più rappresentative dell’era del progressive rock, come la mitica Supper’s Ready, che con i suoi 23 minuti è considerata una delle piu intense live performance della storia della musica. The Musical Box è l'unica tribute band supportata dai Genesis e da Peter Gabriel che ha visto i loro concerti e ha riconosciuto la bravura della band che ha “ricreato, molto accuratamente, quello che hanno fatto i Genesis”. Lo confermano anche Steve Hackett e Phil Collins che in passato hanno anche condiviso il palco con The Musical Box: “ Non riesco ad immaginare nessuna miglior tribute band – dichiara Steve Hackett - Non solo ricreano il suono, ma sono anche visivamente identici. Sembra che per loro niente sia difficile ”. " Non sono solo una tribute band, - aggiunge Phil Collins - loro hanno preso un periodo storico e lo stanno riproducendo fedelmente nello stesso modo in cui qualcun’altro realizzerebbe una produzione teatrale ".

Due partite con Bach

2017-04-23

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

Concerto della MuSa Classica (Sapienza Università di Roma). In programma la Partita in la minore per flauto solo BWV 1013 di J.S. Bach eseguita dalla flautista Annalisa Raffa e la Partita numero 2 in re minore per violino solo BWV 1004 di J.S. Bach eseguita dal violinista Daniele Gorla nell'ambito della manifestazione     Nel weekend l'arte si anima


Incontri e scontri: un mini piano-festival, parte seconda

2017-04-23

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Un concerto a cura della Roma Tre Orchestra, con Gabriele Strata e Axel Trolese al pianoforte. Nell'ambito dell'iniziativa    Nel weekend l'arte si anima

Programma:
Preludio e Fuga in re minore n. 24 op. 87 di D. Shostakovich
Fantasia op. 49 di F. Chopin
Estampes di C. Debussy
Fantasia Bética di M. De Falla
Sonata per pianoforte a quattro mani in re maggiore K 381 di W. A. Mozart.
  
Mini-festival con giovani stelle del pianoforte italiano: una carrellata di celebri autori e celebri brani per presentare alcuni dei prossimi protagonisti del panorama pianistico nazionale e non solo


Benji&Fede

2017-07-01

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea

Dopo aver registrato il tutto esaurito nelle principali città italiane fa tappa a Luglio Suona Bene il “0+ Summer Tour” di Benji&Fede il duo rivelazione della musica italiana.
Il loro ultimo album “0+”, uscito nell’ottobre 2016 e per due settimane consecutive al n. 1 della classifica di vendita durante le quali hanno raggiunto il Disco di Platino, vede le collaborazioni con Jasmine Thompson, Max Pezzali e Annalisa, ed è stato realizzato tra l’Italia, la Norvegia, la Finlandia e nei vari viaggi compiuti dagli artisti in questo anno straordinario. “0+” è un lavoro molto personale che racconta di vita, di amore, dei loro incontri e delle loro avventure. Tra i vari successi e importanti riconoscimenti di Benji&Fede, va segnalata anche la vittoria agli MTV EMA 2016 a Rotterdam dove si sono aggiudicati il “Best Italian Act”, e il più recente trionfo nella categoria “Cantante Italiano Preferito” ai Nickelodeon Kids' Choice Awards 2017 che si sono tenuti a Los Angeles lo scorso marzo.

XXXXIX Concerto Orpheade: Marjolein Vernimmen (arpa) e Océane Knop (flauto traverso)

2017-05-11

Accademia Belgica


Kay McCarthy

2017-05-11

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Kay McCarthy voce
Susanna Valloni flauto
Cristiano Brunella violino
Fabio de Portu chitarre
Stefano Diotallevi piano, tastiere
Piero Ricciardi bodhrán, chámha

guest
Maria Lura Ronzoni

“Ci piacciono troppo l’odore del palcoscenico, fare musica dal vivo, il contatto diretto col pubblico, l’unicità di ogni concerto. Parafrasando Oscar Wilde, sappiamo resistere a tutto tranne che alla tentazione… di fare musica!”

Considerata l'ambasciatrice della musica tradizionale irlandese nel mondo, Kay McCarthy ha un proprio stile, unico e inconfondibile, raffinato ed estraneo a qualunque etichetta. Abile intrattenitrice, Kay presenta all’Auditorium Parco della Musica il meglio dei tanti successi che negli anni si sono alternati fra brani di musica tradizionale e pezzi originali di sua composizione. Un evento imperdibile!

Kaiser Chiefs

2017-07-06

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Ricky Wilson voce
Andrew “Whitey” White chitarra
Simon Rix basso
Nick “Peanut” Baines tastiere, synth
Vijay Mistry batteria, percussioni
Tra le band nell’olimpo dei grandi del brit-pop made in UK, i Kaiser Chiefs, con sei album alle spalle, numerosi premi ricevuti tra cui tre Brit Awards, singoli di successo come “Ruby”, “Oh My God”, “Everyday I Love You Less and Less” e le esibizioni ai migliori festival, tornano a calcare i palchi con “Stay Together”, il nuovo album pubblicato ad ottobre 2016. Prodotto da Brian Higgins, il nuovo lavoro è frutto di un’intensa collaborazione tra la band ed il pluripremiato produttore. A due anni di distanza da “Education, Education, Education&War”, il penultimo album volato in cima alle classifiche dei dischi più venduti, “Stay Together” ha una marcia in più, dove alle chitarre si aggiunge un groove dancereccio da pista, frutto delle sapienti mani di Higgins il quale, dopo aver subito accettato di lavorare alla produzione del nuovo disco, stimola naturalmente la band verso una nuova, più fresca ed attuale scena musicale. Attivi come Kaiser Chiefs dal 2003, la band ha dimostrato di avere talento, diventando sin dall’inizio una tra le più interessanti realtà britanniche in grado di contaminare il brit-pop dei primissimi Blur con la new-wave ed il post-punk. Il primo disco, “Employment”, esce nel 2005 ma è con “Yours Truly, Angry Mob” del 2007 che la band di Leeds vince ben tre Brit Awards, grazie alla famosissima “Ruby” e corona il sogno di suonare a Elland Road Stadium davanti a 35.000 persone. L’anno successivo è la volta di “Off With Their Hands” mentre nel 2011 esce “The Future Is Medieval”. Il 2012 vede l’abbandono dalla band di Nick Hodgson, principale compositore della band e batterista, presto sostituito da Vijay Mistry dei Club Smith. Nel 2014 esce “Education, Education, Education&War”. “Stay Together” segna il ritorno
della band di Leeds al sound pop di cui è capace, amabilmente sporcato e contaminato dal tocco synth-groove di Brian Higgins.

AGRICANTUS

2017-04-23

'Na cosetta


Concerto per l'Imperatore

2017-04-29

Museo Napoleonico

Un Concerto per l’Imperatore nelle sale del Museo Napoleonico il prossimo 29 aprile: protagonista il Saint George's Anglican Church, coro parigino diretto dallo storico e musicologo Peter Hicks, che presenterà un repertorio interamente dedicato all’epoca napoleonica.

Arie patriottiche, canti rivoluzionari, brani cari a Napoleone, ma soprattutto alcune composizioni che in questa circostanza saranno eseguite per la prima volta in Italia. Spicca tra esse la cantata composta da Nicolas-Etienne Méhul in occasione del matrimonio tra Napoleone e Maria Luisa, recentemente ritrovata da Peter Hicks nell’archivio dell’Opera Garnier a Parigi.  

Saint George's Anglican Church

Peter Hicks, direttore;

Sarah Kim, piano.

- André Grétry, La victoire est à nous (1783)

- Hortense de Beauharnais, Partant pour la Syrie (1807)

- Nicolas Dalayrac, Veillons au salut de l'Empire (1787)

- André Grétry, Ou peut-on être mieux qu'au sein de sa famille (1769)

- «Mme M. » [sic], Le tombeau de Napoléon (prima del 1838)

- Nicolas-Etienne Méhul, Cantate pour le mariage de l'Empereur, "O doux printemps" (1810)

- Nicolas-Etienne Méhul, Chant Triomphal  (1810 circa)

- Nicolas-Etienne Méhul, Le chant du départ (1794)

André Grétry, La victoire est à nous (1783)

Coro dell’opera La caravane du Caire, fu utilizzato come canto di vittoria dalle armate rivoluzionarie e napoleoniche.

Hortense de Beauharnais, Partant pour la Syrie, (1807)

Composto alla Malmaison dalla regina Ortensia, figlia dell’imperatrice Giuseppina e madre del futuro Napoleone III, il brano fu caro ai membri del partito bonapartista e divenne inno nazionale non ufficiale del Secondo Impero.

Nicolas Dalayrac, Veillons au salut de l'Empire, (1787)

Celebre aria patriottica, marcia e canzone di guerra, è una rielaborazione di “Vous qui d’amoureuse aventure” brano dell’opera Renaud d’Ast. Il testo di Adrien-Simon Boy fu aggiunto nel 1791.

André Grétry, Ou peut-on être mieux qu'au sein de sa famille (1769)

Quartetto dell’opera Lucile, fu uno dei brani più amati da Napoleone.

Mme M. [sic], Le tombeau de Napoléon, (prima del 1838)

Raffinato quartetto, opera di una compositrice rimasta sconosciuta, è una rara evocazione musicale della morte di Napoleone all’isola di Sant’Elena nel 1821.

Nicolas-Etienne Méhul, Cantate pour le mariage de l'Empereur, "O doux printemps", (1810)

Lo spartito della cantata, composta in occasione del matrimonio tra Napoleone e Maria Luisa, è stato rintracciato pochi anni fa nell’archivio dell’Opera Garnier a Parigi. In occasione del concerto al Museo Napoleonico, l’opera sarà eseguita per la prima volta in Italia.

Nicolas-Etienne Méhul, ‘Chant Triomphal’, (1810?)

Il brano, in prima esecuzione italiana, è stato recentemente ritrovato nell’archivio dell’Opera Garnier a Parigi.

Nicolas-Etienne Méhul, ‘Le chant du départ’, (1794)

Inno alla libertà dal dispotismo, popolare presso le armate repubblicane e napoleoniche, il brano fu detto “frère de La Marseillaise”: Napoleone lo preferiva a quest’ultima, che considerava eccessivamente giacobina.


Alex Britti&Max Gazzè

2017-07-31

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Due grandi artisti, due grandi amici: il 31 luglio Alex Britti e Max Gazzè saranno insieme per un concerto unico nella location più prestigiosa della Capitale: l'Auditorium Parco della Musica.
La Fondazione Musica per Roma e la OTRlive producono questo evento che vedrà di nuovo sullo stesso palco i due straordinari musicisti, che già negli anni Novanta hanno suonato insieme negli allora fumosi locali blues di tutta Europa. L'energia, l'ironia e i decibel di quegli anni risuoneranno nella Cavea per quello che sarà il fulcro di questo grande evento.
Il concerto, infatti, vedrà prima alternarsi e poi suonare insieme Alex Britti, chitarrista fuori dal comune, autore di canzoni tra le più amate dal pubblico italiano, e Max Gazzè, bassista raffinato, artista estremamente eclettico che riesce a trasformare in successo ogni suo progetto, anche il più complesso. Il set di Britti sarà un power trio, ulteriormente amplificato dalle voci di due coriste; mentre con Gazzè suoneranno i suoi musicisti di sempre, compagni di vita oltre che di avventure musicali.
La terza parte del concerto sarà la più esplosiva: Britti e Gazzè saliranno insieme sul palco per il gran finale con un tributo alle loro radici comuni che affondano nel blues; la consuetudine dei vecchi tempi si intreccerà alla consapevolezza e alla ricchezza artistiche raggiunte....e se i volumi si faranno troppo alti, fuori, ad attenderli, ci sarà ancora la bluesmobile.

OPI, Ambrogio Sparagna

2017-06-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
un progetto originale di
Ambrogio Sparagna

con la partecipazione
dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica
il Coro Popolare
diretto da
Anna Rita Colaianni
e con i
gruppi di Danzatori Popolari
coordinati da
Francesca Trenta

Ritorna dopo il grande successo delle precedenti edizioni Ballo! , un grande spettacolo dedicato alla riscoperta e alla reinterpretazione delle antiche danze popolari italiane. Una grande festa, all'aperto e al chiuso, rivolta a tutti gli appassionati e protagonisti della riproposta del grande fenomeno delle danze popolari, che animerà l'Auditorium con laboratori teorico-pratici e spettacolazioni. Un grande evento caratterizzato dalla presenza di oltre trecento danzatori, cantori e musicisti provenienti da tante regioni italiane. Anche in questa edizione una parte importante dello spettacolo sarà dedicata alle danze tradizionali devozionali e terapeutiche tipiche del culto di San Paolo, antico protettore e guaritore delle "Tarantate". La sua figura di guaritore e di ammaestratore di "morsi" di serpenti è un tratto ancora molto presente nella cultura popolare tanto da essere ancora invocata. Ballo! rappresenta quindi un'occasione speciale per conoscere la ricchezza del lavoro di ricerca e valorizzazione che l'Orchestra Popolare Italiana svolge da dieci anni all'interno dell'attività del Parco della Musica e in particolare attraverso i laboratori etnocoreutici dedicati alle forme tipiche delle danze tradizionali italiane coordinati da Francesca Trenta. Uno spettacolo originale che grazie alla forza della sua energia vitale e miracolosa coinvolgerà tutto il pubblico trasformando la cavea in una grande festa popolare.

The Divine Comedy

2017-07-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
The Divine Comedy, il progetto musicale dietro cui si cela uno dei migliori e più originali cantautori del Regno Unito il nordirlandese Neil Hannon, arriva a Luglio Suona Bene per presentare il nuovo lavoro, “ Foreverland ".

Jarabe De Palo

2017-07-20

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
“Di questi 50 anni, ne ho passati almeno 30 a stretto contatto con la musica, 20 dei quali a livello più o meno professionale. Sono nato musicista e sono tuttora musicista, dunque ho (e abbiamo) due compleanni da festeggiare. E dal momento che si festeggia, facciamolo con la musica!” Pau Donés
Dopo due anni di fermo a causa di un serio problema di salute di Pau Dones, gli Jarabe de Palo tornano in azione con un nuovo progetto discografico che celebra i 50 anni di Pau Donés, leader e fondatore degli Jarabe de Palo e i 20 anni di carriera della band. 50 Paolos è un doppio album contenente i pezzi più celebri del gruppo come La Flaca, Bonito e Dipende, reinterpretati in una nuova veste piano, archi e voce. I nuovi arrangiamenti nascono dalla voglia di mostrare i brani nella loro essenza, per lasciare spazio alle sottigliezze e all’immaginazione, per presentarle al pubblico nel loro stato più puro. Jarabe de Palo consolida il suo rapporto speciale con l'Italia anche in questo lavoro discografico, collaborando con artisti italiani ai quali è legato da un rapporto di grande stima e amicizia: Kekko dei Modà, Francesco Renga, Noemi e Jovannotti.

Davide Santacolomba in concerto

2017-05-21

Teatro Tor Bella Monaca


Lino Patruno

2017-05-25

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Francesco Marsigliese cornetta
Enrico Basilico trombone
Filippo Marino clarinetto
Luca Rizzo sax tenore
Paolo Bernardi pianoforte
Lino Patruno banjo
Maurizio Capuano contrabbasso
Riccardo Colasante batteria
Francesca Ciommei voce

e con la partecipazione di
Mauro Carpi violino


Il 26 Febbraio del 1917 Nick La Rocca e la Original Dixieland Jass(sic) Band incisero il primo disco della storia del jazz. Nick La Rocca era figlio di Gerolamo La Rocca che da Salaparuta in provincia di Trapani era emigrato negli Stati Uniti a New Orleans in Louisiana nel 1972 dopo essere tornato a casa dal servizio militare e aver suonato la cornetta nella fanfara dei bersaglieri durante la Terza Guerra d’Indipendenza. Nick con degli amici mise in piedi la Original Dixieland Jass Band quando addirittura non esisteva la parola Jazz. Con il suo gruppo, in seguito a un incontro sportivo nella sua città, fu invitato a suonare in un club di New York e di conseguenza la Victor gli propose di incidere dei dischi con il suo gruppo che ebbero subito un grandissimo successo. Lino Patruno (studioso della materia) e gli Hot Stompers ripercorreranno la carriera di Nick La Rocca attraverso le composizioni e le registrazioni dei suoi dischi più significativi. Vorremmo ricordare che nel 1917 gli Stati Uniti entrano nel primo conflitto mondiale e il leggendario quartiere Storyville (detto anche delle luci rosse) di New Orleans venne chiuso per decreto legge e la quasi totalità dei suoi animatori, musicisti compresi, per lavorare furono costretti a emigrare nelle grandi città del nord degli Stati Uniti (New York, St.Louis, Chicago, Kansas City) e così il jazz iniziò il suo lungo cammino negli Stati Uniti d’America e di conseguenza nel mondo intero.

L’organo di Sant’Antonio dei Portoghesi (Giugno 2017)

from 2017-06-04 to 2017-06-25

Chiesa Sant' Antonio dei Portoghesi


L’organo di Sant’Antonio dei Portoghesi (Luglio 2017)

from 2017-07-01 to 2017-07-02

Chiesa Sant' Antonio dei Portoghesi


L’organo di Sant’Antonio dei Portoghesi (Maggio 2017)

from 2017-05-07 to 2017-05-28

Chiesa Sant' Antonio dei Portoghesi


Adriano Viterbini&Los Indimenticables

2017-05-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Adriano Viterbini chitarra
Jose Ramon Caraballo Armas tromba, percussioni, tastiere
Francesco Pacenza basso, effetti
Piero Monterisi batteria
disegni dal vivo di
Davide Toffolo
Fa tappa all’Auditorium Parco della Musica il Tour Blu di Adriano Viterbini, uno dei chitarristi più ispirati della musica italiana contemporanea, e i fedelissimi Los Indimenticables (Jose Ramon Caraballo Armas, tromba percussioni e tastiere; Francesco Pacenza, basso ed effetti; Piero Monterisi, batteria). Con loro i disegni dal vivo di Davide Toffolo, frontman dei Tarm e orgoglio nazionale nel campo del fumetto e dell’illustrazione.

"Avec Le Temps Dalida"

2017-05-02

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
scritto e diretto da
Pino Ammendola
con
Maria Letizia Gorga

Stefano De Meo pianoforte ed arriangiamenti
Laura Pierazzuoli violoncello
Pasquale Laino clarinetti
Raffaele Golino elementi scenici
Jacqueline Chenal coreografie
Dalida, per il suo modo di attraversare la storia e il costume è una vera eroina dei nostri tempi. Jolanda Cristina Gigliotti, italiana nata in un sobborgo del Cairo diventa prima Miss Egitto e poi Mademoiselle Bambinò, la regina dei juke-box , per venire infine consacrata col nome di Dalida, come la più grande cantante francese di tutti i tempi, superando il record di 300 milioni di dischi venduti. In vita il generale de Gaulle l’aveva insignita della medaglia della Presidenza della Repubblica, unica donna e unico artista ad averla ottenuta e alla sua scomparsa Parigi le ha dedicato una piazza: Place Dalida! Ma dietro la maschera della star Dalida, la donna Jolanda ha vissuto costantemente la tragedia di essere amata più come artista, che come persona, la sua vita è stata un misterioso e affascinante percorso tra arte e amore, scientificamente interrotto dalla volontà di decidere anche la propria morte. L’idea dello spettacolo, che ha debuttato nel 2003 e ha girato il mondo superando le 500 repliche, nasce dal desiderio di ricordare oltre alla sua vita, le canzoni che l’hanno resa celebre.

Rassegna corale a cura del coro femminile EOS e M° Fabrizio Barchi

2017-05-15

Teatro del Lido di Ostia


Into the 80's

2017-05-21

Teatro del Lido di Ostia


African Game

2017-05-20

Teatro del Lido di Ostia


Airport Passengers

2017-05-14

Teatro del Lido di Ostia


Il giro del mondo in 10 canzoni

2017-05-13

Teatro del Lido di Ostia


TDL JAZZ FEST

from 2017-05-13 to 2017-05-21

Teatro del Lido di Ostia


Improvvisazioni diurne

2017-04-23

Teatro Villa Pamphilj

di Jennifer Tremblay

con Manuela Mandracchia regia di Marco Casazza

La protagonista, trasferitasi recentemente dalla città in un villaggio di campagna, si sforza di mantenere il controllo sulla sua vita e sugli altri compilando innumerevoli liste di cose da fare; con tre bambini e un matrimonio infeltrito dal tempo, sperava che un ambiente bucolico l’avrebbe resa di nuovo un frutto dolce, ma scopre di detestare la vita di campagna, i rituali, le meschinità, le chiacchiere delle arpie del villaggio e si isola sempre più nella sua casa troppo vuota. Nel suo glaciale ordine quotidiano irrompe l’allegro caos di Caroline, una giovane vicina, mamma anche lei, con i suoi quattro bimbi, che sembra vivere in un’altra epoca. Forte di un linguaggio poetico, sincopato eppure luminoso, La Lista è un’analisi lucida,


Olivier Messiaen. L'integrale dell'Opera per Organo

from 2017-04-29 to 2017-12-10

Chiesa Sant' Antonio dei Portoghesi


L’organo di Sant’Antonio dei Portoghesi (Aprile 2017)

from 2017-04-23 to 2017-04-30

Chiesa Sant' Antonio dei Portoghesi


Michael Kiwanuka

2017-06-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Arriva a Luglio suona bene il cantante britannico Michael Kiwanuka. Ha collaborato con artisti del calibro di Adele e Danger Mouse, è stato nominato due volte ai Mercury Price, è la voce del tema di apertura della serie Big Little Lies. Il suo album “Love&Hate” è entrato direttamente al primo posto della classifica in UK. Quando si parla di Michael Kiwanuka, è tutta questione di voce. Una voce che ‘colpisce attraverso la corazza’ grazie ad emozionanti canzoni d’amore, appartenenza, bramosia e appartenenza. Una voce che per ironia della sorte, sarebbe stata confinata dietro una chitarra, in quanto prima di essere scoperto da Paul Butler dei The Bees, Michael era un session guitarist. “ La mia priorità è creare melodie che ti catturino. L’unica cosa che chiedo è “ti emoziona? ” con queste parole Michael Kiwanuka riassume la sua filosofia live e musicale. “Love&Hate” il suo ultimo LP, ha permesso all’artista di arrivare al primo posto nella classifica album inglese, e con una media di 86 su 100 è uno degli album più apprezzati nel 2016 su Metacritic, ora lo porta sui palchi di tutto il mondo, in una stupenda e unica versione live.

Ryan Adams

2017-07-11

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Con oltre vent’anni di acclamato successo alle spalle, tra i più eleganti singer-songwriter della sua generazione secondo il NY Times, arriva a "Luglio suona bene" Ryan Adams per presentare il suo ultimo lavoro “ Prisoner ”. Anticipato dai singoli “Do You Still Love Me?” e “To Be Without You” l'album - scritto, registrato e prodotto da Ryan Adams tra il 2014 ed il 2016 - è un disco estremamente personale e mostra la fragilità umana di Ryan Adams, che riversa la confusione ed il turbamento nella sua musica. Il nuovo album arriva a due anni di distanza dalla pubblicazione di “1989”, un disco contenente le cover ad opera di Ryan Adams dell’omonimo album di Taylor Swift.
Originario del Nord Carolina, Ryan Adams debutta nel 2000 con “Heartbreaker”, nominato da Rolling Stone tra i “50 Best Albums of the Decade”. Esponente dell’alternative country con i Whyskeytown e successivamente con The Cardinals, ha pubblicato quindici album da solista, spaziando dal rock al coutry, dal garage al folk, vendendo milioni di copie in tutto il mondo, e ha collaborato con Norah Jones, Beth Orton, Cowboy Junkies e molti ancora.

Clean Bandit. Support JP Cooper

2017-06-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Clean Bandit

support
JP Cooper
A Luglio Suona bene arrivano i Clean Bandit, gruppo inglese che nel 2014 raggiunge il successo grazie a 'Rather Be', in collaborazione con Jess Glynne, brano che ha ricevuto grandi consensi, specie nel Regno Unito e ha raggiunto la cima della classifica dei singoli. Nel frattempo, la band si fa conoscere con la stessa canzone anche nel resto d'Europa, vincendo il prestigioso Grammy Award nel 2015. Dopo l'uscita dell'album 'New Eyes', disco d'oro in Gran Bretagna, consolidano la loro fama internazionale grazie al singolo 'Extraordinary' e soprattutto a 'Real Love', per il quale collaborano nuovamente con la cantante Jess Glynne. Nel 2016, dopo l'abbandono di uno dei quattro componenti, la band incide 'Rockabye', in collaborazione con il rapper Sean Paul, con il quale raggiungono uno strepitoso successo posizionandosi primi nella classifica inglese per nove settimane consecutive. In italia conquistano quattro dischi di platino. In apertura il cantautore britannico, JP Cooper, arrivato al successo grazie a “Perfect Stranger” di Jonas Blue (singolo certificato Platino nel Regno Unito), ha impressionato positivamente critica e pubblico con “September Song”. La sua “Birthday” è uno delle track portanti del film “Cinquanta Sfumature di Nero”.

Alvaro Soler

2017-07-30

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Fa tappa a Luglio Suona Bene con il suo “Summer tour 2017” Alvaro Soler. Durante il concerto, l'artista spagnolo presenterà i brani del suo disco “ Eterno agosto ”, certificato Oro in Italia; oltre ai successi “El mismo sol” (5 dischi di Platino e la vittoria al Coca Cola Summer Festival 2015), “Sofia” (7 dischi di Platino, vittoria di tappa al Coca Cola Summer Festival 2016) e “Libre” insieme ad Emma Marrone (Platino), anche il nuovo singolo “Animal”. A soli 26 anni Alvaro Soler può vantare 36 dischi d’Oro e di Platino in tutto il mondo e 200 milioni di stream a cui si aggiungono le visualizzazioni su YouTube e Vevo dove i suoi video hanno collezionato oltre 450 milioni di view.

Jethro Tull

2017-06-23

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Ian Anderson flauto, chitarra, bouzouki, mandolino, armonica, voce
John O'Hara tastiere
David Goodier basso
Florian Opahle chitarra
Scott Hammond batteria
Ian Anderson, pionere del rock, torna in Italia con i suoi Jethro Tull, di cui è leader indiscusso, con un concerto di altissimo livello, suonando il Best Of, quindi il meglio dei grandi classici che hanno reso leggendari i Jethro Tull nella storia della musica. Ian Anderson, il grande musicista che ha reso popolare il flauto nel mondo e che conta all’attivo più di 65 milioni di dischi venduti e piu' di 3.000 concerti in 40 paesi, prosegue la sua lunga stagione creativa e attrae le platee di tutto il mondo accompagnandole sui sentieri del suo lungo passato e del repertorio storico della band. Sul palco sarà affiancato dai musicisti che lo accompagnano da diverso tempo: John O'Hara alle tastiere, David Goodier al basso, Florian Opahle alla chitarra, Scott Hammond alla batteria. Per gli appassionati del rock progressive un’opportunità imperdibile, quella di ascoltare di nuovo dal vivo tutti brani leggendari come Aqualung, Thick as a Brick, Locomotive Breath. Il ritorno della grande musica. Uno show imperdibile con i brani che hanno reso unici ed immortali i Jethro Tull.

Sesta rassegna di musica antica al Museo Nazionale degli Strumenti Musicali a cura del Conservatorio di Santa Cecilia

from 2017-03-31 to 2017-05-27

Museo Nazionale degli Strumenti Musicali


Fabri Fibra

2017-11-03

Atlantico Live


Salmo

2017-05-18

Atlantico Live


Primal Scream

2017-07-16

Villa Ada Savoia


Mogway

2017-10-28

Atlantico Live


Manuel Magrini piano solo

2017-04-27

Casa del Jazz


Mannarino

2017-06-27

Ippodromo delle Capannelle

Kasabian arriving at Postepay Rock In Rome. After the great rock music success reached all over the world, this group from Leicester is preparing his 2017 tour that will thrill fans all over Europe. The famous British indie-rock band will perform at Capannelle Hippodrome in Rome, on 21st July.


Maggie e Bianca Fashion Friends - Come le star Live

2017-04-23

Auditorium Conciliazione


Kamasi Washington

2017-07-17

Villa Ada Savoia


James Blunt

2017-11-12

Palalottomatica

The American pop star teens’ idol Ariana Grande, will perform in a concert with her Dangerous Woman tour in Rome as well. The concert will take place at Palalottomatica on 15th of June


Fatboy Slim

2017-07-09

Ex Dogana


Devendra Banhart

2017-07-11

Teatro romano di Ostia Antica


De Andrè canta De Andrè - Cristiano De Andrè in concerto

2017-10-14

Teatro Olimpico

Regia di C. Insegno.

Calypso Rose

2017-07-19

Villa Ada Savoia


Archive

2017-07-12

Villa Ada Savoia


Ani Di Franco

2017-07-04

Villa Ada Savoia


Gavin DeGraw

2017-05-03

Quirinetta Caffè Concerto


Vivaldi

from 2017-04-13 to 2017-06-15

Antico Oratorio dell’Arciconfraternita dei Bergamaschi in Roma

Enjoy the extremely lively, contagious and highly virtuosic music of Vivaldi with his very famous Four Seasons, for soloist violin, violins, viola, cello, and piano quintet in "Antico Oratorio dei Bergamaschi"

Programme:
Vivaldi - Four Season


Il viaggio a Reims

from 2017-06-14 to 2017-06-24

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Di G. Donizetti, regia di A. De Rosa, con M. Rebeka/R.Mantegna (Maria Stuart), C. Remigio /
E. Beretti (Elisabetta Tudor), P. Fanale (Roberto), dirige P. Arrivabeni.
Maria Stuarda di Donizetti, capolavoro del Bel Canto, è famosa anche per lo scontro leggendario in cui la regina cattolica così apostrofa la sovrana inglese: ''Figlia impura di Bolena... meretrice indegna, oscena!''. Ad incarnare le due temibili sovrane, in quest'edizione della Maria Stuarda in scena al Teatro dell'Opera di Roma sono Marina Rebeka, nel titolo del ruolo e Carmela Remigio (Elisabetta Tudor), Paolo Fanale è Roberto conte di Leicester. Dirige l'orchestra del Teatro dell'Opera di Roma Paolo Arrivabeni..

Beethoven, Prokof’ev

2017-05-04

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Di G. Donizetti, regia di A. De Rosa, con M. Rebeka/R.Mantegna (Maria Stuart), C. Remigio /
E. Beretti (Elisabetta Tudor), P. Fanale (Roberto), dirige P. Arrivabeni.
Maria Stuarda di Donizetti, capolavoro del Bel Canto, è famosa anche per lo scontro leggendario in cui la regina cattolica così apostrofa la sovrana inglese: ''Figlia impura di Bolena... meretrice indegna, oscena!''. Ad incarnare le due temibili sovrane, in quest'edizione della Maria Stuarda in scena al Teatro dell'Opera di Roma sono Marina Rebeka, nel titolo del ruolo e Carmela Remigio (Elisabetta Tudor), Paolo Fanale è Roberto conte di Leicester. Dirige l'orchestra del Teatro dell'Opera di Roma Paolo Arrivabeni..

Andrea Chénier

from 2017-04-19 to 2017-05-02

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Di G. Donizetti, regia di A. De Rosa, con M. Rebeka/R.Mantegna (Maria Stuart), C. Remigio /
E. Beretti (Elisabetta Tudor), P. Fanale (Roberto), dirige P. Arrivabeni.
Maria Stuarda di Donizetti, capolavoro del Bel Canto, è famosa anche per lo scontro leggendario in cui la regina cattolica così apostrofa la sovrana inglese: ''Figlia impura di Bolena... meretrice indegna, oscena!''. Ad incarnare le due temibili sovrane, in quest'edizione della Maria Stuarda in scena al Teatro dell'Opera di Roma sono Marina Rebeka, nel titolo del ruolo e Carmela Remigio (Elisabetta Tudor), Paolo Fanale è Roberto conte di Leicester. Dirige l'orchestra del Teatro dell'Opera di Roma Paolo Arrivabeni..

The Pretenders

2017-07-14

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
The Pretenders, capitanati dalla rock queen Chrissie Hynde, saranno a Roma per presentare il loro ultimo lavoro Alone.
Mentre era in studio di registrazione con Dan Auerback (Black Keys) per lavorare al seguito del suo lavoro da solista Stockholm , la storica leader della band si è resa conto che l’album che stava prendendo forma, dal titolo provvisorio Chrissie Hynde Practices Her Autograph, aveva tutte le carte in regola per decretare il ritorno dei Pretenders. Trentasette anni dopo l’omonimo album d’esordio, Alone può essere considerato il fratello più vecchio, più saggio e più cattivo di quel debutto. La band, che la Hynde descrive come formata da «persone vere che suonano strumenti veri», ospita il bassista di Johnny Cash Dave Roe, il country rocker Kenny Vaughan alla chirarra e membri degli Arcs, side project di Dan Auerbach: Richard Swift alla batteria, Leon Michels alle tastiere e Russ Pahl alla pedal steel guitar.

Caetano Veloso - Special guest Teresa Cristina

2017-05-09

Teatro Sistina

Con M. Ranieri.

The great italian opera - Opera e Lirica

from 2017-05-04 to 2017-08-31

Chiesa San Paolo entro le Mura

The most beautiful Italian opera arias are performed by soprano Roberta Polverini, baritone Maurizio Zanchetti and tenor Emil Alekperov with strings quartet and grand piano.
Experience this unique concert. Live the great Italian opera with Opera e Lirica.


The Three Tenors - Opera e Lirica

from 2017-11-03 to 2017-12-15

Chiesa San Paolo entro le Mura

Inspired by the popular Three Tenors concert of L. Pavarotti, P. Domingo e J. Carreras, Opera e Lirica offers to its visitors the most famous Italian opera arias from Tosca, La Traviata and L’Elisir d’amore alternated with the popular songs like O’sole mio, Torna a Surriento and Nel blu dipinto di blu performed by the wonderful voices of Opera e Lirica three tenors accompanied by our strings quartet and piano.


The Three Tenors - Opera e Lirica

from 2017-05-05 to 2017-10-27

Chiesa San Paolo entro le Mura

Inspired by the popular Three Tenors concert of L. Pavarotti, P. Domingo e J. Carreras, Opera e Lirica offers to its visitors the most famous Italian opera arias from Tosca, La Traviata and L’Elisir d’amore alternated with the popular songs like O’sole mio, Torna a Surriento and Nel blu dipinto di blu performed by the wonderful voices of Opera e Lirica three tenors accompanied by our strings quartet and piano.


La Traviata - Opera e Lirica

from 2017-05-02 to 2017-10-31

Chiesa San Paolo entro le Mura

Opera e Lirica presents “La Traviata: the original opera by Giuseppe Verdi with ballet”
Special Guest the baritone Giorgio Gatti as Marchese D’Obigny.
Choreography: Matteo D’Alessio 
Conductor: Mauro Giordani 
Scenes and costumes: Eliodora Zanrosso
Artistic direction: Maurizio Zanchetti
Direction: Giuseppina Cuccaro


La Traviata - Opera e Lirica

from 2017-11-07 to 2017-12-19

Chiesa San Paolo entro le Mura

Opera e Lirica presents “La Traviata: the original opera by Giuseppe Verdi with ballet”
Special Guest the baritone Giorgio Gatti as Marchese D’Obigny.
Choreography: Matteo D’Alessio 
Conductor: Mauro Giordani 
Scenes and costumes: Eliodora Zanrosso
Artistic direction: Maurizio Zanchetti
Direction: Giuseppina Cuccaro


Si canta Maggio

2017-05-01

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
un progetto originale di
Ambrogio Sparagna

per l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma,
il Coro Popolare e il Coro di Voci Bianche diretti da Anna Rita Colaianni

Si Canta Maggio torna ad animare l’Auditorium Parco della Musica con una grande festa, un grande spettacolo, all’aperto e al chiuso: una giornata di festa popolare per celebrare il diritto al lavoro con concerti, spettacoli di burattini, mostre fotografiche e di strumenti musicali e il Mercato di Campagna Amica.
Si canta Maggio è un progetto di Ambrogio Sparagna per l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Coro Popolare e il Coro di Voci Bianche diretti da Anna Rita Colaianni, con il Gruppo Cantori di Comacchio, Davide Rondoni, Mimmo Epifani, Maurizio Stammati e la partecipazione straordinaria di Eugenio Bennato.

Programma

Giardini Pensili ore 10-17
Ingresso libero
Mercato di Campagna Amica
A partire dalla mattina, nei giardini pensili del Parco della Musica si terrà la Mostra Mercato di prodotti enogastronomici tipici “a chilometro zero” a cura della Coldiretti. La mostra mercato proseguirà per tutto il pomeriggio e sarà arricchita dalla presenza di alcuni espositori di liuteria tradizionale.

Foyer Sala Sinopoli ore 10
Inaugurazione Mostra Fotografica
Il lavoro della pesca delle anguille nelle Valli di Comacchio
a cura del Comune di Comacchio
Un'originale mostra composta da cinquanta fotografie in b/n di grande suggestione che testimoniano le varie fasi della vita lavorativa nelle valli del territorio comacchiese.

Sala Sinopoli ore 11
Biglietto 15 euro
Canti d'acqua di fiume e di mare
ospiti
I Cantori popolari di Comacchio
Davide Rondoni voce recitante
Mimmo Epifani voce e mandolino
e la partecipazione straordinaria di
Eugenio Bennato

Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica
diretta da
Ambrogio Sparagna
Eleonora Bordonaro voce
Clara Graziano organetto
Arnaldo Vacca tamburelli
Cristiano Califano chitarra, chitarra battente
Raffaello Simeoni voce, mandola, fiati popolari
Diego Micheli contrabbasso
Giordano Treglia ghironda e lira calabrese
Erasmo Treglia viola ciaramella, violino a tromba
Mimmo Epifani voce, mandolino e mandola
Davide Rondoni voce
Eugenio Bennato voce, chitarra e chitarra battente
Cantori popolari di Comacchio
Coro Popolare e Coro di Voci Bianche
diretti da
Anna Rita Colaianni
Ambrogio Sparagna voce e organetti

Canti d'acqua di fiume e di mare è uno spettacolo originale dedicato alla grande tradizione dei canti di lavoro marinareschi, in particolare al repertorio tipico della tradizione del Po, con un'attenzione speciale per quelli diffusi nel territorio di Comacchio. Accanto a questi canti tipici della tradizione della darsena del "grande fiume", eseguiti per la prima volta in pubblico da un coro spontaneo di Cantori popolari di Comacchio, nello spettacolo sono proposti una serie di canti tipici della tradizione veneziana, toscana, romana, napoletana, salentina e siciliana pubblicati nelle raccolte ottocentesche del Foscarini, detto “El barcarol”, Tigri, Tommaseo, Molinaro del Chiaro, Zanazzo, Fuortes, Vigo e del Pitré interpretati dalle voci soliste dell'Orchestra, dal Coro popolare e da quello delle Voci bianche. Lo spettacolo è arricchito dalle narrazioni poetiche di Davide Rondoni, poeta e affabulatore di Romagna e dai virtuosimi mandolinistici del salentino Mimmo Epifani. Canti d'acqua di fiume e di mare si caratterizza, inoltre, per la straordinaria presenza di Eugenio Bennato, uno dei musicisti più rappresentativi della storia della musica popolare italiana che proporrà alcuni dei suoi brani più significativi della sua ricca produzione artistica.


Area Giardini Pensili
Ingresso libero

ore 13
Distribuzione di fave, pecorino e vino bianco perpetuando l’antica usanza romana delle uscite fuori porta in occasione del primo maggio.
Al termine della degustazione concerto con il Gruppo di cantori popolari di Comacchio.

Ore 15
I Racconti di Fernando
Spettacolo di teatro dei burattini di e con Maurizio Stammati.

Franco Micalizzi

2017-04-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi

Un concerto unico e raffinato, che guarda con un filo di nostalgia e anche di ironia ai memorabili temi musicali che il celebre compositore e direttore d’orchestra ha creato negli anni ‘70 e ‘80 per tanti film di successo come Lo chiamavano Trinità, L’ultima neve di Primavera, Napoli violenta, Non c’è due senza quattro, Italia a mano armata .
Sul palco una grande orchestra e grandi interpreti tra i quali Edoardo Vianello e Wilma Goich, la pianista Gilda Buttà e le voci di Valentina Ducros, Miky Introna, Dougie Meakin e Gianluca Paganelli.

Daiana Lou

2017-04-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Il progetto Daiana Lou nasce dall’unione e dall’amore tra due musicisti, Daiana e Luca, provenienti da esperienze musicali differenti che nel corso del tempo sono diventate, fondendosi e arricchendosi, la loro reale particolarità. Luca Pignalberi cresce come chitarrista blues mentre Daiana Mingarelli è una cantante di scuola R&B e reggae. Dal 2013 hanno intrapreso un percorso inedito, ispirandosi a sonorità intense, mai banali e molto diverse tra loro, riuscendo a far convivere un angelo malinconico come Jeff Buckley con la sensuale ed impetuosa Selah Sue, grazie alla fantastica qualità che dimostrano durante le esibizioni dal vivo. Alvaro Soler li scelse come una delle tre band della decima edizione di X-Factor Italia che ha permesso al duo di farsi conoscere dal grande pubblico. Durante il quarto live show del programma, i Daiana Lou decidono di autoeliminarsi in diretta nazionale esprimendo la loro difficoltà caratteriale ed artistica di adeguarsi alle dinamiche televisive di un format mediatico che mette a dura prova le emozioni genuine e sincere di ragazzi che vogliono semplicemente fare musica.

Ezio Bosso Sinfonico

2017-07-12

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Ezio Bosso direttore e pianoforte

Bach Concerto n. 5 in fa BWV 1056
Bosso Split, per pianoforte e archi
Bosso Rain in your black eyes, per pianoforte e archi
Beethoven Sinfonia n. 7

L’appuntamento di mezza estate vedrà per la prima volta sul podio di Santa Cecilia un altro degli artisti italiani più stimati a livello internazionale, il compositore, direttore d’orchestra e pianista Ezio Bosso. Considerato uno dei più influenti musicisti italiani della sua generazione, Bosso, tornato alla direzione dopo una lunga assenza, affronterà per desiderio dell’Orchestra la Sinfonia N.7 di Beethoven, preceduta da una prima parte dedicata a Bach e due sue composizioni, Split e Rain in your Black Eyes, che lo vedrà nella doppia veste di solista e direttore.

La musica è pericolosa

from 2017-06-07 to 2017-06-11

Teatro Argentina - Teatro di Roma

Di E. De Filippo, regia di L. De Filippo, musiche di N. Piovani, scene di G. Fercioni, con C. Rosi, V. Forestiero, N. Di Pinto, F. Altamura, A. Cioffi, G. Imparato, M. De Matteo, C. Annibale, P. Fulciniti, G. Cannavacciuolo, G. Allocca.

Renato Zero "Zerovskj solo per amore"

from 2017-07-01 to 2017-07-06

Centrale del Tennis


Petite Messe Solennelle

2017-05-26

Chiesa dei SS. Cosma e Damiano


Bandiera Gialla

from 2017-03-22 to 2017-05-31

L'Ambretta


L’organo post romantico in Italia. Autori italiani influenzati dal sinfonismo germanico

2017-05-20

Conservatorio di Musica di Santa Cecilia


Un incontro tradizionale: organo & tromba

2017-05-13

Conservatorio di Musica di Santa Cecilia


Nel salotto di Bach

2017-04-28

Conservatorio di Musica di Santa Cecilia


Carmen, mon amour

from 2017-05-03 to 2017-05-04

Teatro Italia


Un Organo per Roma

from 2017-03-25 to 2017-05-26


Barocco Romano. Storie in Musica - Gli strumenti del Sacro Convento di Assisi

2017-06-20

St. Joseph of the Carpenters in Rome


Barocco Romano. Storie in Musica - Intorno a J.S. Bach

2017-05-28

St. Joseph of the Carpenters in Rome


Barocco Romano. Storie in Musica - Il soffio di Partenope

2017-04-28

St. Joseph of the Carpenters in Rome


Nada Trio

2017-05-15

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Nada voce
Fausto Mesolella chitarra
Ferruccio Spinetti contrabbasso
“La Posa” è il titolo del nuovo album del Nada Trio in uscita ad aprile. Tutto è nato nel 1994 da una collaborazione fra Nada, Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti, rispettivamente chitarrista e contrabbassista degli Avion Travel. Dal quel loro incontro nasce un progetto che viene documentato in un album dal titolo “Nada Trio”. All'interno, oltre ad alcuni classici successi di Nada come “Ma che freddo fa” e “Amore Disperato”, ci sono anche dei tradizionali della musica popolare italiana. L'album ottiene innumerevoli apprezzamenti che culminano con il conseguimento della Targa Tenco e del premio Premio Musicultura, seguiti da un intenso tour in Italia e in Europa. Dopo “Nada Trio” gli incontri tra i tre artisti continuano parallelamente ai loro noti progetti individuali, proseguendo con l'attività live insieme, sia in trio che in duo, Nada e Mesolella.
Con “La Posa” il Nada Trio continua lo stesso percorso artistico, partendo dalla fine del precedente per documentare quella che è la grande e innovativa scrittura di Nada di questi ultimi anni, abbinata alla classe e alla maestria di due musicisti come Mesolella e Spinetti. Il risultato è sorprendente e unico.

Baustelle

2017-04-30

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Francesco Bianconi voce, chitarre, tastiere
Claudio Brasini chitarre
Rachele Bastreghi voce, tastiere, percussioni
Ettore Bianconi elettronica e tastiere
Sebastiano de Gennaro percussioni
Alessandro Maiorino basso
Diego Palazzo tastiere e chitarre
Andrea Faccioli chitarre
Dopo il sold out del 13 marzo, i Baustelle raddoppiano con una nuova data per la presentazione del loro nuovo album "L'amore e la violenza" .
Composto da 12 tracce, l’album è prodotto artisticamente da Francesco Bianconi e mixato da Pino "Pinaxa” Pischetola. All’uscita del nuovo disco (gennaio 2017), il settimo di inediti dei Baustelle, seguirà un tour che porterà la band ad esibirsi in alcuni dei teatri più prestigiosi d’Italia.
Sul palco, oltre a Francesco Bianconi (voce, chitarre, tastiere), Claudio Brasini (chitarre) e Rachele Bastreghi (voce, tastiere, percussioni), ci saranno Ettore Bianconi (elettronica e tastiere), Sebastiano de Gennaro (percussioni), Alessandro Maiorino (basso), Diego Palazzo (tastiere e chitarre) e Andrea Faccioli (chitarre).

Stefano Bollani Sinfonico

2017-07-05

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Kristian Jarvi direttore
Stefano Bollani pianoforte

Roukens Morphic Waves
Bollani Concerto Azzurro
Gershwin Rhapsody in Blue
Gershwin Un Americano a Parigi
I concerti estivi all'aperto dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia saranno inaugurati dall'eclettico Stefano Bollani che, con l'Orchestra di Santa Cecilia diretta da Kristian Järvi, siederà al pianoforte per Concerto Azzurro - una sua nuova composizione per pianoforte e orchestra - e l'intramontabile Rhapsody in Blue di George Gershwin. A completare il programma, un'altra composizione di ‘jazz classico' tra le più famose di Gershwin - Un Americano a Parigi - e la prima esecuzione italiana di Morphic Waves dell'olandese Joey Ruckens, brano sinfonico minimalista rielaborato con un'orchestrazione in cui hanno particolare risalto le percussioni.

Niccolò Fabi

2017-11-26

Palalottomatica

The American pop star teens’ idol Ariana Grande, will perform in a concert with her Dangerous Woman tour in Rome as well. The concert will take place at Palalottomatica on 15th of June


Il Barbiere di Siviglia - I Virtuosi dell'opera di Roma

from 2017-04-01 to 2017-10-28

Chiesa San Paolo entro le Mura

Opera with orchestra, singers, choir and scenography


2Cellos

2017-06-26

Centrale del Tennis


Carmen Souza

2017-05-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Carmen Souza guitar, piano, vocals
Theo Pascal ebass&dbass
Elias Kacomanolis drums, perc
Creology è un passo naturale verso il mondo Afro, che Carmen Souza&Theo Pascal hanno sperimentato e sentono come proprio, con la musica che in questo disco viaggia, in un percorso transatlantico, da paesi portoghesi ex coloniali, come Capo Verde, Mozambico, Angola attraversando il mare in Brasile, Cuba, atterrando sulle coste di New Orleans. Si possono così scoprire in questo disco ritmi come Batuque, Funana, Semba, Quilapanga, afro-brasiliana e suoni cubani e anche l'atmosfera di New Orleans, il tutto miscelato per creare ciò che abbiamo imparato ad identificare come il Souza Pascal AfroSound.

Placido Domingo Jr

2017-05-20

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
di
Silvia Bergamini e Annalisa Biancofiore

Placido Domingo Jr voce
Annalisa Biancofiore voce

Buenos Aires Café Sextet
Cristiano Lui fisarmonica e bandoneon
Andrea Paoletti violino
Stefano Ciotola chitarre
Remigio Coco pianoforte
Paride Furzi contrabbasso
Tommaso Tozzi batteria

Pablo Moyano e Roberta Beccarini ballerini
e la partecipazione degli allievi della “Escuela Tango al Piso” di P. Moyano e R. Beccarini





Anteprima assoluta del nuovo concerto-spettacolo di Placido Domingo Jr, cantante, compositore e produttore, figlio del celebre tenore. Volver - Anima Tango è uno spettacolo multiforme fatto di musica, momenti teatrali e danza, basato sulle atmosfere e sulla tradizione del tango argentino.
In questa nuova produzione Placido Domingo Jr, per la prima volta in Italia con un suo concerto, sarà accompagnato dal Buenos Aires Cafè Sextet, guidato dal fisarmonicista e bandoneonista Cristiano Lui, che cura gli arrangiamenti originali dello spettacolo, da Annalisa Biancofiore, attrice-cantante che ne cura la regia, e dai ballerini di tango argentino Pablo Moyano e Roberta Beccarini, autori delle coreografie, che guideranno anche cinque coppie di loro allievi, regalando al pubblico l’atmosfera di una “milonga dei ricordi”.
“Volver - Anima Tango” è uno spettacolo oltre il concerto che parla di un ritorno: in una atmosfera suggestiva, fatta di ombre, colori e rievocazioni, la voce di Domingo conduce il pubblico nel suo viaggio segreto, in cui l’intensità della musica, gli abbracci struggenti dei corpi che danzano e la profondità delle parole si fondono in un racconto unico, una emozione che si fa battito, come quando si torna a casa dopo un lungo viaggio e ci si ritrova. Lo stato d’animo del tango è la condizione esistenziale del protagonista, che guarda con nuovi occhi tutto ciò che lo circonda: tutto si trasforma, tutto diventa “Tango”, in un singolare viaggio musicale e umano che va da Gardel a Piazzolla, passando per Bacalov, Modugno, Tenco e tanti altri, e che, accanto a celebri tangos tradizionali, regala una nuova veste a brani altrettanto importanti e conosciuti al grande pubblico.

Al Bano e Romina Power

2017-07-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Torna la coppia più celebre della canzone italiana. Al Bano Carrisi e Romina Power saranno in concerto il 28 luglio in Cavea.
La storia artistica e privata di Al Bano e Romina ha incrociato spesso quella del costume nazionale, dell’anima italiana più popolare, capace di tradurre in canzoni le emozioni più semplici: da “Felicità” e “Nostalgia canaglia” a “Ci sarà”, che rappresentano i “loro” Festival di Sanremo; da “Sharazan”, “Libertà”, “Che angelo sei” a “Sempre sempre"; queste alcune delle canzoni del repertorio del duo. Dopo anni di silenzio la coppia ha ricominciato la propria attività, intensificandola sempre più. Sedici anni separano l’ultima apparizione pubblica (a Rio de Janeiro nel 1997, davanti a Papa Giovanni Paolo II) alla loro “reunion”, quando si ritrovano in Russia nel 2013 per tre eventi live organizzati a Mosca. Poi, nel 2014, alcuni concerti negli Stati Uniti, Canada, Spagna, Romania, Polonia, Germania, Austria e di nuovo Russia fino a quando il 10 febbraio 2015, dopo 24 anni di assenza, tornano a calcare il palcoscenico del teatro Ariston di Sanremo, esibendosi durante la prima serata del Festival con "Cara terra mia", "Felicità" e "Ci sarà". L’Arena di Verona a maggio del 2015, e in diretta tv su RaiUno per un grande show da ascolti record, li vede protagonisti del primo concerto insieme in Italia dopo tanti anni.

Francesco Gabbani

2017-07-15

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Francesco Gabbani è un cantautore e polistrumentista toscano che nel 2016 vince la 66° edizione del Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte, il Premio della Critica Mia Martini e il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo con “Amen”, un brano che rappresenta appieno il mondo musicale di Gabbani. Dietro ad una semplice freschezza melodica si cela infatti una sarcastica intenzione a sollecitare riflessioni sul modo di vivere dei nostri tempi. Nel febbraio del 2016 esce “Eternamente Ora”, disco composto da otto tracce inedite, un disco importante che segna una svolta nella carriera artistica di Francesco e che entra nella Top 20 della classifica Gfk-Fimi degli album più venduti in Italia, quattro settimane dopo l’uscita. Il secondo lavoro di Gabbani è la colonna sonora originale del film “Poveri ma ricchi” di Fausto Brizzi, i cui temi sono interamente scritti e composti da lui. Nel febbraio 2017 Francesco Gabbani torna e vince la 67° edizione del Festival di Sanremo con “Occidentali’s Karma” e per la prima volta nella storia del Festival un artista vince consecutivamente prima tra le Nuove proposte e poi tra i big. Oltre al Festival vince il Premio TIMmusic come brano più ascoltato sull’omonima piattaforma dedicata alla musica in Streaming e annuncia che parteciperà all’Euro Song Contest 2017 che si terrà a Maggio a Kiev. “Occidentali’s Karma” oltre a essere il singolo più venduto in Italia dalla sua pubblicazione, è per la seconda settimana consecutiva al primo posto della classifica airplay radio e video settimanale. Il video, con oltre 45 milioni di visualizzazioni, più di 400mila like e 30mila commenti, è il music video “sanremese” di maggiore successo di sempre su YouTube e, per la seconda settimana consecutiva, si colloca nella classifica dei 100 video musicali più
visti al mondo su YouTube. In attesa dell’uscita del nuovo disco, previsto tra fine aprile e inizio maggio, Francesco Gabbani ha annunciato il suo nuovo attesissimo tour che farà tappa all’Auditorium Parco della Musica.

Briga

2017-06-30

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Mattia, in arte Briga, nasce a Roma il 10 Gennaio del 1989. Nel 2011 viene notato da un’etichetta discografica indipendente con la quale pubblica i mixtape 'Malinconia della Partenza' e 'Alcune Sere'. A maggio del 2015 viene pubblicato “Never Again”, il primo album che cavalca il grande successo ottenuto con la partecipazione al talent show “Amici”. A giugno dello stesso anno “Never Again” è stato certificato disco di platino dalla FIMI per aver venduto oltre 50.000 copie. Sempre nel mese di giugno 2015, Briga ha partecipato alla terza edizione del Coca-Cola Summer Festival dove è l'italiano più votato con il singolo 'L'Amore è qua'. Del disco 'Never Again' i singoli 'L'Amore è qua' e 'Sei Di Mattina' sono stati certificati dalla FIMI disco d'oro. A Ottobre 2016 è uscito il nuovo album "Talento".

Treistch and Friends Chorale

2017-06-20

Santissimi nomi di Gesù e Maria in Via Lata


First Rowlett United Methodist Church

2017-06-16

Santissimi nomi di Gesù e Maria in Via Lata


Ennio Morricone "The 60 Years Of Music World Tour"

2017-07-07

Centrale del Tennis


Madelyn Renée&Jacopo Jacopetti Sextet

2017-05-08

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Madelyn Renée voce
Jacopo Jacopetti sassofoni
Nazzareno Brischetto tromba e flicorno
Marcello Tonolo pianoforte
Marco Privato contrabbasso
Mauro Beggio batteria
Some Like It Lyric rappresenta un connubio tra due generi musicali apparentemente molto diversi come l'opera e il jazz. Il disco è nato dalla collaborazione di Madelyn Renée (noto soprano che accanto a Luciano Pavarotti ha calcato i palcoscenici dei principali teatri d'opera del mondo) e il sassofonista e compositore Jacopo Jacopetti, che ha suonato con molti grandi artisti (dalla Vanoni, ai Matia Bazar, fino a grandi maestri del jazz come Ran Blake). Alcune tra le più belle melodie del repertorio lirico sono state rivisitate in chiave jazz per far capire all’ascoltatore come le melodie liriche, belle ed eterne, possano trovare un loro spazio anche in una forma musicale più contemporanea. Il risultato è un disco certamente innovativo e audace! Un prodotto sofisticato e di piacevole ascolto che si rivolge a un vasto pubblico.

Chiara Civello

2017-05-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
A tre anni di distanza dall’ultimo disco “Canzoni” e dopo il fortunato tour che l’ha portata ad esibirsi in Italia e all’estero, la cantautrice Chiara Civello torna con un nuovo progetto discografico, “ Eclipse ” in uscita il 31 marzo.
Chiara Civello è stata notata da pubblico e critica grazie alla pubblicazione del suo primo disco “Last Quarter Moon” (2005), che l’ha resa la prima artista italiana nella storia ad incidere il suo album d’esordio per la prestigiosa etichetta Verve Records. L’album contiene la ballad “Trouble”, composta a quattro mani con il leggendario Burt Bacharach. Nel 2008 Chiara Civello parte per il Brasile dall’amico Daniel Jobim, viaggio che le consente di entrare in contatto con la cultura e la musica brasiliane e di conoscere grandi artisti del luogo come la star del pop brasiliano Ana Carolina, con la quale inizia una fruttuosa collaborazione. “Problemas”, la versione portoghese del brano di Chiara “Problemi” (tratto dal disco “Al posto del mondo”), interpretata da Ana Carolina, diventa la colonna sonora della celebre telenovela brasiliana “Fina Estampa”, vincendo il Premio Multishow come migliore canzone del 2012 in Brasile. Nel 2012 Chiara partecipa al Festival di Sanremo nella sezione Big, con il brano “Al posto del mondo”. Il 2013 è l’anno di “SOLO +” un progetto live che nel 2013 Chiara Civello ha portato prima in Brasile e poi in Italia. Un viaggio in musica dove Chiara si è esibita al fianco di grandi artisti della scena brasiliana come Ana Carolina e Preta Gil. Nel 2014 esce il suo quinto album in studio, “Canzoni”, prodotto da Nicola Conte e con cui Chiara Civello si presenta per la prima volta nell’inedita veste di sola interprete.

Gabriele Coen Sextet

2017-05-07

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Gabriele Coen sax soprano, clarinetto, sax tenore
Lutte Berg chitarra elettrica
Pietro Lussu pfender rhode, organo hammond
Marco Loddo basso elettrico
Luca Caponi batteria
Arnaldo Vacca percussioni

guest
Francesco Poeti chitarra elettrica
Mario Rivera basso elettrico


Dopo le precedenti esperienze con i Klezroym e i due brillanti lavori con la Tzadik, l’etichetta newyorchese di John Zorn, il sassofonista, clarinettista e compositore romano approda questa volta in sestetto al suo sesto disco da solista entrando nella prestigiosa scuderia del Parco della Musica Records. “Sephirot” è questo il titolo del nuovo album, è un progetto ispirato alla simbologia dell’albero della vita secondo la Kabbalah e la mistica ebraica, un viaggio dentro la struttura del mondo divino a livello mistico, ma anche un viaggio dentro gli stati d’animo dell’essere umano. Le sephirot sono infatti i dieci principi basilari che ritroviamo sia nel mondo divino che nella psicologia umana. Sono strutturate come un grande albero e sono collegate tra loro in modo magico attraverso ventidue canali, 22 come le lettere dell’alfabeto ebraico Questo mondo magico e metafisico ha dato ispirazione a dieci brani originali dalle forti sonorità elettriche che combinano l’energia e la passione del rock con la profondità e la raffinatezza del jazz. centrale nel progetto il suono del fender rhodes, il mitico piano elettrico che ha caratterizzato a partire dagli anni Sessanta molta storia del rock, ma anche del jazz L’ispirazione insomma è quella del jazz elettrico alla Miles Davis di “Bitches Brew” e “In a Silent Way”, per intederci, fino alle sonorità attuali dell’Electric Masada e di The Dreamers di John Zorn, formazioni chiave dell’incontro tra musica ebraica e jazz elettrico.

Meryem Aboulouafa

2017-04-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna

Meryem Aboulouafa è una cantante, musicista, autrice e performer marocchina. Nata a Casablanca nel 1988, viene introdotta al folk e pop dal padre. Nel 2012, subito dopo aver terminato gli studi al ‘Conservatoire de Paris’ di Casablanca ed all’Istituto d’arte della stessa città, si dedica completamente alla musica. Con la sua chitarra acustica e la sua voce che non nasconde asprezze e flessioni, registra le sue riflessioni ed il suo sguardo sul mondo in Magic Galaxy , il disco in uscita nel 2017 nel quale la voce ipnotica di Meryem ci conduce in un viaggio pieno di sensibilità dalle sonorità soft e dalle liriche profonde. Cresce ascoltando la canzone autorale francese degli anni ‘60 (George Brassens, Jacques Brel, Edith Piaf) ed al pop/rock (Beatles, Scorpions, Pink Floyd) e dopo aver trascorso anni al conservatorio studiando violino, chitarra, armonica, danza classica e recitazione, Meryem fa la sua prima apparizione al Casablanca Festival 2009. Nell’ambito del Nouzha Fannia, per un workshop del regista Harauld Sextus, scrive e compone Smile, pezzo dedicato alla sua città. L’incontro con il cantante marocchino Oum le ispira altri pezzi. Compresa l’importanza delle collaborazioni artistiche, dà la sua voce a Pixylone, un progetto del 2010, collabora con il chitarrista e produttore Khalid Jalal, prende parte al progetto del produttore di musica Dobosmium, basato sulla poesia marocchina. Nel 2013 partecipa al City SounDS Concerts, progetto realizzato a Marsiglia, ed al Pop Up Studio, progetto del British Council in Marocco. Collabora alla colonna sonora del film si Leonardo Dalasandri ‘Watchtowner of Turkey’. Nel 2015, il pianista italiano Francesco Santalucia invita Meryem nel suo studio a Roma per registrare Magic Galaxi, il suo primo album, scritto interamente dalla Aboulouafa, arrangiato da Santalucia e prodotto da entrambi. Tra il conscio e l’immaginazione,
il disco racconta le considerazioni, le paure, le delusioni di una giovane donna.

Giovanni Truppi

2017-04-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi

Dopo una lunga tournée e alla vigilia di un tour conclusivo col suo pianoforte tascabile che toccherà Europa ed Italia, Giovanni Truppi registra in presa diretta le canzoni più emozionanti del proprio repertorio per piano e voce. Sette brani estratti dai suoi tre dischi più un inedito, otto tracce che descrivono l’essenza della sua scrittura. “Solopiano” uscirà il 31 Marzo, esclusivamente in vinile in edizione limitata. Giovanni Truppi è nato a Napoli nel 1981. Ha pubblicato tre dischi: “C’è un me dentro di me”, “Il mondo è come te lo metti in testa”, “Giovanni Truppi”. Nel 2015 è stato ospite del Premio Tenco dove ha ricevuto il Premio Nuovo Imaie per la migliore interpretazione; sempre nel 2015, ad Aprile, è stato Artista del Mese su MTV Italia per MTV New Generation. Ha collaborato con Antonio Moresco per la scrittura della canzone Lettera a Papa Francesco I ed ha partecipato come chitarrista alle registrazioni dell’ultimo disco di Edda. Nel corso del 2014 ha progettato e costruito un proprio pianoforte, unico al mondo, ottenuto modificando un piano verticale. Il risultato è uno strumento dalle dimensioni inferiori allo standard, smontabile ed elettrificato tramite una serie di pick-up che permettono di amplificarlo. Tra il 2013 e il 2016 è stato protagonista di un lungo tour di circa 300 concerti, con la sua band e da solo.

Gino Paoli e Danilo Rea

2017-06-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Gino Paoli voce
Danilo Rea pianoforte

"3” è il nuovo album di Gino Paoli e Danilo Rea per la Parco della Musica Records, disco dedicato alla canzone francese che verrà presentato dal vivo in prima assoluta in Sala Santa Cecilia. Sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sperimentazioni musicali, Paoli e Rea aprono così un nuovo capitolo della loro avventura: dopo “Due come noi che…” (2012) e “Napoli con amore” (2013), “3” è il terzo album del fortunato duo che si era incontrato nel 2011 per dare vita a “Un incontro in jazz” (2011). In questo album, dopo il “songbook” americano e il canzoniere napoletano, i due musicisti decidono di affrontare il repertorio della chanson française, brani di autori immortali della musica di tutti i tempi come Charles Trenét, Jacques Breil, Gilbért Becaud, Serge Gainsbourg, Léo Ferré.

Marrilion

2017-10-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Steve Rothery chitarra
Steve Hogarth voce
Pete Trewavas basso
Mark Kelly tastiere
Ian Mosley batteria
I Marillion presentano i loro grandi classici e i brani del nuovo album Fear in un concerto impreziosito da un fantastico light show dove la musica, le luci e l’ambientazione si fondono in modo mirabile, creando un vero e proprio “Universo Marillion”, fuori dal tempo e dallo spazio. Dal vivo il loro suono ha potenza e raffinatezza, non rinnega il passato e si abbevera al presente per entrare nel futuro.
Con più di 30 milioni di dischi venduti nell’arco della loro carriera, Il gruppo sta ottenendo straordinari consensi mondiali di pubblico e critica (primo posto nelle classifiche della rivista Prog UK in ogni categoria) con il loro diciottesimo album Fear (acronimo di Fuck Everyone And Run).
I loro concerti sono sold out ovunque: “ Siamo davvero fortunati - dice Steve Rothery - perché la risposta della gente è fantastica ovunque suoniamo, persino nei paesi non di lingua inglese. C'è qualcosa nella nostra musica che sembra abbattere ogni barriera linguistica ”. La passione per la dimensione live è intensa anche in Steve Hogarth: “ Il concerto è l’aspetto che preferisco del mio lavoro. La possibilità di condividere uno stato d’animo con quelli che capiscono le mie parole e, di conseguenza, anche me, persino quando non conoscono l’inglese. I fan sono talmente legati alla nostra musica che prima dei concerti leggono e approfondiscono le parole: pochi artisti possono vantare una relazione così personale con il proprio pubblico. Ho avuto il privilegio di suonare davanti a 80.000 persone ma anche davanti a 200… l’ho apprezzato allo stesso modo ”. Questo viaggio tra “suoni e visioni” li ha resi tra gli alfieri più credibili del rock negli ultimi decenni. Sono stati capaci di attraversare indenni gli anni ‘80, scalando le classifiche internazionali, e creare, album dopo album, concerto dopo concerto, una dimensione unica, personale e inconfondibile.

Gregory Porter

2017-07-21

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Gregory Porter, il cantante che ha conquistato il mondo con i due album “Water” e “Be Good” arriva a Roma fresco vincitore ai Grammy Awards con l’album “Take me to the alley” che si è imposto nella “Best Vocal Jazz Album”. Nato a Los Angeles, cresciuto a Bakersfield; un’infanzia difficile, sostenuta però dalla passione per la musica e per la voce di Nat King Cole, Gregory Porter esordisce nel 2010 con il disco Water che gli valse la prima nomination ai Grammy come “Best Jazz Vocal”, fatto eccezionale per un disco d’esordio. I singoli 1960 What? e Illusion, scalano le classifiche in America e in Europa, mentre il New York Times sigilla così tale successo: “Gregory Porter has most of what you would want in a male jazz singer, and maybe a thing or two you didn’t know you wanted”. La consacrazione arriva nel 2012 con il secondo album Be Good, con cui si aggiudica la seconda nomination ai Grammy, questa volta come “Best Traditional R&B Performance”. Con una voce che sa essere carezzevole e decisa, calda e avvolgente, Gregory Porter è stato definito da Wynton Marsalis, con cui si esibisce spesso a New York, “un cantante fantastico”. Tra i nomi di coloro che Porter cita come propri punti di riferimento ci sono Nat King Cole, Joe Williams e Donny Hathaway. Lo stile vocale di Porter è stato di plasmato dall’esempio di questi cantanti, ma la sua personale visione del mondo carica tutti i brani di una tale intensità emotiva da rendere ogni esecuzione estremamente potente ed unica.

Francesco Renga

2017-07-09

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Francesco Renga voce
Fulvio Arnoldi chitarra acustica/tastiere
Vincenzo Messina piano/tastiere
Stefano Brandoni chitarre
Heggy Vezzano chitarre
Phil Mer batteria
Gabriele Cannarozzo basso



Torna in concerto a Luglio Suona Bene Francesco Renga, per presentare Scriverò il tuo nome . Il nome dell’amore è al centro del live, con i più grandi successi e i brani tratti dall’ultimo album pubblicato ad aprile 2016 e balzato subito ai vertici delle classifiche di vendita e certificato disco d’oro in sole sei settimane.
Francesco Renga nasce a Udine il 12 giugno 1968. Sul palco colpisce per la straordinaria presenza scenica e ancora di più per la naturalezza con cui procede spedito attraverso passaggi vocali, cambi di registro ed emozionanti momenti di spettacolo. La sua voce non ha uguali nel panorama italiano. Una voce che da sempre viaggia su altezze e intensità poco frequentate, richiamando da lontano la lezione di un grande artista che di Renga è sempre stato uno dei principali ispiratori e modelli, il cantante degli Area Demetrio Stratos. Pop, Melodia, Rock, tensione espressiva ed improvvise aperture orchestrali caratterizzano oggi la sua musica, chiudendo il cerchio di un percorso ventennale che lo ha visto debuttare come frontman di uno dei più influenti gruppi rock italiani degli anni ’90, i Timoria, per poi proseguire da solo alla ricerca di una propria strada nel corso degli anni ’90, pubblicando cinque album che hanno segnato altrettante fasi della sua carriera in perenne crescita artistica. Tantissimi i grandi singoli che nel passato gli hanno portato fortuna, da “Raccontami” (premio della critica a Sanremo 2001) a “La tua bellezza” (Sanremo 2012) e “Angelo” (brano vincitore del Festival di Sanremo 2005), passando attraverso alcune delle sue più belle pagine in musica: “Ci sarai”, “Cambio direzione”, “Favole”, “Mai così”, “Ancora di lei”, “Dove il mondo non c’è più”, tutti brani del canzoniere di Renga che uniscono come pochi energia e melodia, potenza espressiva e grande immediatezza melodica. Una carriera lunga più di vent’anni che, guardata in un unico colpo d’occhio, ritrova oggi un suo perché e una sua bella coerenza.

Renzo Arbore l'Orchestra Italiana

2017-07-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Renzo Arbore L’Orchestra Italiana: dopo 26 anni di Orchestra Italiana, Arbore ammette di soffrire di recidività “ Sono recidivo e ne vado fiero. Sono un italiano, un italiano vero ”. Con ironia e delicatezza, Renzo Arbore sa come scatenare il suo pubblico. Lo ha fatto ovunque nel mondo con l’Orchestra Italiana e continua ancora oggi a coinvolgere le generazioni dei padri e quelle dei figli. Tre ore dense di spettacolo, durante le quali lo showman foggiano non si risparmia mai per il suo pubblico: “ La scaletta del concerto - spiega Renzo Arbore - coniuga il nuovo e l’antico suono di Napoli: voci e cori appassionati, girandole di assoli strumentali, un’altalena di emozioni sprigionate dalle melodie della musica napoletana che evocano albe e tramonti, feste al sole e serenate notturne, gioie e pene d’amore ”. Renzo Arbore L’Orchestra Italiana approda, accolta sempre con un entusiasmo senza pari, in molti dei più prestigiosi teatri d’Italia e del resto del mondo: New York, Londra, Parigi, Mosca, Tokyo, Caracas, Buenos Aires, San Paolo, Rio de Janeiro, Toronto, Montreal, Sidney, Melbourne, Pechino, Shanghai… e addirittura in questi ultimi anni sembrerebbe essersi rafforzato il ruolo per così dire “istituzionale” dell’Orchestra Italiana con Arbore ormai diffusamente riconosciuto come autentico “ambasciatore” della musica e della cultura “italiana” nel mondo. Renzo Arbore è circondato da 15 talentuosi musicisti: “…all stars” come ama definirli egli stesso, tra i quali spiccano l’appassionato canto di Gianni Conte, la seducente voce di Barbara Buonaiuto, quella ironica di Mariano Caiano e i virtuosismi vocali e ritmici di Giovanni Imparato. E poi ancora: la direzione orchestrale e il pianoforte di Massimo Volpe, fisarmonica e piano di Gianluca Pica, le chitarre di Michele Montefusco, Paolo Termini e
Nicola Cantatore, le percussioni di Peppe Sannino, la batteria di Roberto Ciscognetti, il basso di Massimo Cecchetti e, dulcis in fundo, gli struggenti e festosi mandolini di Nunzio Reina, Salvatore Esposito, Salvatore della Vecchia.

Charles Aznavour

2017-07-23

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea





« Fai della tua vita un'avventura, sorprendi gli uomini e le donne intorno a te, con umiltà, gentilezza, semplicità ».
Questo è Charles Aznavour, voce unica, artista generoso, uomo straordinario. Cantautore, attore, diplomatico impegnato, alla soglia dei 93 anni Aznavour non smette di stupire. Con la sua voce inconfondibile, tanto da meritare il soprannome di Charles Aznavoice, ha incantato milioni di spettatori in 94 paesi, portando in scena un repertorio impressionate di 1.200 canzoni e 294 album. Sono numeri da record e, nonostante Aznavour preferisca all’appellativo “star” quello più composto di “artigiano”, i risultati sono eccezionali: 300 milioni di dischi venduti nel mondo e 80 film all’attivo. Perché Aznavour non è nient’altro che “un uomo con una classe folle, una professionalità indiscutibile, una volontà feroce e un artista dalla penna imbattibile che osserva il mondo con gli occhi di un ragazzino” [Paris March]. Settant’anni di lunga e onorata carriera che lo scorso anno lo hanno portato a regalarsi un tour internazionale, macinando sold out ad Amsterdam, Dubai, Praga, Antwerp, Osaka, Tokyo, Barcellona, Marbella, Trélazé, Monaco e Verona.
Nato a Parigi nel 1924 da immigrati di origine armena, Shahnour Vaghinagh Aznavourian, in arte Charles Aznavour, debuttò a teatro come attore di prosa. Nel dopoguerra, grazie a Edith Piaf che lo portò in tournée in Francia e negli Stati Uniti, si mise in luce come cantautore. Ma il riconoscimento mondiale arrivò nel 1956 all'Olympia di Parigi con la canzone Sur ma vie: uno strepitoso successo che gli permise di entrare nella storia degli chansonnier francesi. Il fatto che Aznavour canti in sette lingue gli ha consentito di esibirsi in tutto il mondo divenendo ovunque famosissimo. Si è esibito alla Carnegie Hall e nei maggiori teatri del mondo, duettando con star internazionali come Nana Mouskouri, Liza Minnelli, Sumiva Moreno, Compay Segundo, Céline Dion e, in Italia, con Mia Martini e Laura Pausini.











In Italia, inoltre, per quasi tutte le versioni italiane delle sue canzoni ha collaborato con il grande autore e paroliere Giorgio Calabrese, recentemente scomparso. All’estero le sue canzoni sono state spesso reinterpretate da numerosi artisti come Elton John, Bob Dylan, Sting, Placido Domingo, Céline Dion, Julio Iglesias, Edith Piaf, Liza Minnelli, Sammy Davis Jr, Ray Charles, Elvis Costello e moltissimi altri. Il suo impegno come cantautore non gli impedisce di battersi da sempre per la causa armena, con un’intensa attività diplomatica che gli è valsa la nomina di Ambasciatore d’Armenia in Svizzera.

Teresa De Sio

2017-05-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Teresa De Sio presenta in Sala Sinopoli il suo nuovo progetto discografico Teresa canta Pino , il suo personale "atto di devozione" a Pino Daniele. In questo disco, il mondo musicale di Teresa De Sio si fonde con quello del cantautore napoletano, dando nuova vita ad alcuni storici brani di Pino Daniele, senza stravolgerli ma immergendoli nelle sonorità tipicamente folk-rock di Teresa. « Per me questo è un progetto devozionale - racconta Teresa De Sio - Pino sta sulle facce della gente, sulla facciata dei palazzi, per le strade. Non possiamo salutarlo che con la musica ».
Teresa canta Pino contiene 15 brani di Pino Daniele, riletti in chiave personale da Teresa De Sio, e 1 brano inedito, "’O jammone", ossia "il capo", scritto dalla stessa Teresa in ricordo dell’amico e collega scomparso, da sempre visto come il più grande artista napoletano. Al disco, hanno preso parte anche Niccolò Fabi, voce nel brano "Un angolo di cielo", e il coro dei ragazzi dell’Istituto Melissa Bassi di Scampia, protagonista in "Napule è".

Rick Wakeman

2017-05-05

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Rick Wakeman piano
Rick Wakeman, che festeggia il suo 50° anno di carriera, si esibirà in un concerto di solo pianoforte.
Nato nei pressi di Londra nel 1949 e diplomato all'Opera della capitale, pianista classico passato alle tastiere, Wakeman – soprannominato "la lunga chioma bionda del rock" - ha iniziato la sua carriera negli anni ’60 come turnista, arrivando a incidere anche trenta pezzi l’anno. Entrato a far parte di uno dei gruppi precursori del rock sinfonico, gli Strawbs, è poi approdato ai mitici Yes, con i quali, in pratica, inventò un nuovo modo di usare le tastiere e il Minimoog, aprendo letteralmente la strada alle moderne tecniche e ai suoni del progressive-rock. Con gli Yes ha inciso “Fragile”, “Close to the Edge” e “Yessongs”, album storici che hanno da tempo superato i 40 milioni di copie vendute in tutto il mondo.
Da ottobre 2016 è impegnato con Jon Anderson e Trevor Rabin con il progetto ARW che ha fatto registrare tutti “sold out” negli Stati Uniti e sarà da marzo 2017 in tour in Europa, Israele, Giappone e poi ancora negli Stati Uniti.
Come solista ha inciso tra l'altro “The Six Wives of Henry VIII”, altro successo planetario con i suoi oltre 10 milioni di copie vendute. È stato inoltre, per anni, l’arrangiatore di David Bowie con cui ha scritto la celebre "Life on Mars" e di Elton John e ha realizzato album con numerosi altri artisti, tra i quali Cat Stevens, Black Sabbath e Lou Reed. Il 13 gennaio è uscito l’album “Piano portraits” ed è già un successo in quanto è stato ed è il primo album solista di pianoforte ad entrare nella Top 10 del Regno Unito.
" Ho desiderato fare un album di pianoforte per anni - dice Wakeman - e ho passato del tempo a guardare di tutto, dai pezzi classici a brani che ho suonato in passato come “ Morning has broken ” e “Life on Mars”. Più altri brani che ho pensato avrebbero funzionato molto bene come “Stairway to Heaven” e classici come “Clair de Lune”. Quasi tutti i brani mi ricordano qualcosa ."

Michael Nyman&The Michael Nyman Band

2017-05-21

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Michael Nyman pianoforte
Gaby Lester violino
Ian Humphries violino
Kate Musker viola
Tony Hinnigan violoncello
Dave Roach sassofoni
Simon Haram sassofoni
Andy Findon sassofono, flauto
Toby Coles tromba
Paul Gardham corno francese
Nigel Barr trombone
Martin Elliott basso elettrico


Tra i più amati e innovativi compositori inglesi, Michael Nyman ha scritto opere, colonne sonore, concerti per quartetti d’archi e orchestre. Molto più di un compositore, Nyman è inoltre musicista, direttore d’orchestra, pianista, autore, musicologo e ora anche fotografo e regista: la sua fervente creatività lo ha reso una delle più affascinanti e influenti icone culturali della nostra epoca. Nyman segna il proprio percorso nel mondo della musica a partire dalla fine degli anni Sessanta, quando conia il termine Minimalismo e si vede assegnata la prima commissione: la stesura del libretto per l’opera di Birtwistle Down By The Greenwood Side. Nel 1976 ha dato vita al proprio ensemble, la Campiello Band (ora Michael Nyman Band), che da allora è il laboratorio in cui nascono le sue opere sperimentali e innovative.
Tra le più celebri colonne sonore composte si annoverano quelle per Peter Greenaway (con cui collabora alla realizzazione di una dozzina di film, tra cui Il mistero dei giardini di Compton House, 1982), Jane Campion (Lezioni di piano, 1992, della cui colonna sonora sono state vendute oltre tre milioni di copie), Neil Jordan (Fine di una storia, 1999), Michael Winterbottom (quattro film, tra cui Wonderland, 1999). Recentemente ha vinto il “The Ivors Classical Music Award” e ha pubblicato The Piano Sings 2, seconda raccolta di musica per pianoforte. Con la band ha lavorato al progetto “Vertov Sounds”, sonorizzazione di alcuni dei più importanti film di Dziga Vertov; nel 2013 si è dedicato alla sonorizzazione de La Corazzata Potemkin, film icona di Sergei Eisenstein del 1925, mentre nel 2015, sempre accompagnato dalla sua band e dalla cantante Hilary Summers, ha presentato il progetto War Work, per commemorare il centenario dell’inizio della Prima Guerra Mondiale, accompagnato da immagini di archivio. La Michael Nyman Band ha compiuto 40 anni nell’autunno del 2016 e l’evento è stato celebrato con un concerto speciale al Barbican di Londra che ha ripercorso la musica di Michael Nyman degli ultimi quarant’anni ed alcuni dei lavori più recenti.

Ermal Meta

2017-07-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Ermal Meta, caso unico della musica italiana per essersi aggiudicato in soli due anni 6 dischi di platino e 4 ori e per aver ottenuto importanti riconoscimenti all’ultimo Festival di Sanremo, torna all'Auditorium con il suo doppio cd Vietato Morire, lavoro che testimonia il suo primo anno da solista e permette a chi ancora non l’ha fatto di conoscere la sua opera integrale.
Esattamente dodici mesi fa iniziava l’avventura solista di Ermal Meta proprio dal Festival di Sanremo sezione giovani; il pubblico imparò a conoscere quest’artista con la sua Odio Le Favole e dopo qualche giorno attraverso l’album Umano, che venne rappresentato durante l’estate da A Parte Te, hit radiofonica ormai tra i classici del pop italiano. Nel 2015 ben 5 pezzi figuravano in estate tra i primissimi trasmessi dalle radio. Durante l’Umano Tour, è stato presentato il nuovo singolo Gravita Con Me, affiancato da un video realizzato da uno degli YouTuber più apprezzati e corteggiati in questa nuova era sempre più virtuale: Cane Secco. A coronamento del 2016 denso e ricco di impegni soddisfazioni e riconoscimenti (Premio Lunezia, Spazio d’Autore - come migliore autore dell’anno – Premio Città di Ancona) è arrivato l’invito da parte di Carlo Conti di partecipare tra i big a Sanremo 2017.

The Cranberries

2017-06-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Ottime notizie per i fan italiani dei Cranberries: la band irlandese sbarcherà il 26 giugno in Cavea per la rassegna Luglio Suona Bene .
The Cranberries con oltre 2.2 milioni di ascolti su Spotify al mese e più di 4 milioni di fan su Facebook, hanno venduto oltre 40 milioni di album e si sono esibiti per milioni di fan in tutto il mondo. Il loro tour del 2016 ha registrato sold-out in Europa e Perù, dimostrando di essere anche uno dei gruppi più popolari al mondo.

Bonobo

2017-07-08

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica
Dopo il sold out a Milano, Bonobo torna in versione live a Roma per la rassegna Luglio Suona Bene. Si intitola 'Migration' l'album con cui l'artista inglese torna a proporre l'elettronica esotica: Migration è il suo ultimo disco, accolto calorosamente dalla critica e dal pubblico di tutto il mondo e ricco di ospiti di fama internazionale. Impossibile non citare il canadese Michael Milosh (Rhye), con la sua indimenticabile voce, l’australiano Nick Murphy (Chet Faker), artista rivelazione degli ultimi anni, e l’incantevole Nicole Miglis (Hundred Waters). Arrivato al sedicesimo anno di carriera Simon Green può contare oggi su una fedele e vastissima base di fan, che gli ha permesso di collezionare un sold out dopo l’altro in un tour mondiale che riporterà il “brighton boy with a nomadic soul” (The Guardian) finalmente in Italia a luglio. L’8 luglio Bonobo accoglierà il suo affezionato pubblico in una location esclusiva, perfetta cornice per uno show indimenticabile e ipnotico. Un appuntamento per scoprire un artista unico al mondo che con questo Migration ha raggiunto il suo zenit creativo e che Pitchfork battezza come: “the most sophisticated effort of his career, an impressive improvement. It’s a record with equal appeal for electronic music fans and general listeners, something you could put on anywhere.”

Serenata Romana: open air concert and dinner - Roma Opera Omnia

from 2017-05-18 to 2017-09-14

Giardini di Donna Olimpia Maidalchini Pamphilij

Enjoy the roman night with a concert under the stars and a taste of the traditional roman cuisine in the Secret Garden just a short distance away from the romantic Tiber island.

To enjoy a sweet Roman night, Trastevere is the place to be, sitting on a reserved table listening to traditional Neapolitan and Roman songs under the moon light. At the reserved table in the Secret Garden of Donna Olimpia, you will have an aperitif before the concert and after delicious dishes mentioned in the menu (all included in the ticket). Live an unforgettable night in the heart of Rome


Tosca, Opera recital: the great Beauty experience - Roma Opera Omnia

from 2017-03-24 to 2017-10-27

Palazzo Pamphilj

From the exclusive terrace of Piazza Navona behold the places of Puccini's masterpiece set among the splendid skyline of the eternal city. The beautiful Tosca will take you by hand on a journey in the heart of the Grand Italian Opera; you will relive the same emotions.

Listen to the notes of Tosca and Italian Opera in a Concert under the stars in the stunning Chiostro Borromini.
Sip your Aperitif on the most exclusive Terrace of Piazza Navona while admiring the breathtaking view of the Eternal city at sunset. You will have an English guided tour of one of the most prestigious Palazzos of the capital, where scenes of La Grande Bellezza, the Oscar winning film was set.
The ticket includes a guided tour of the Palazzo built by Borromini, the Concert admission and an Italian aperitif.
The Great Beauty of the Roman culture offers this unique experience for you.


Damian Marley

2017-06-23

Ippodromo delle Capannelle

Kasabian arriving at Postepay Rock In Rome. After the great rock music success reached all over the world, this group from Leicester is preparing his 2017 tour that will thrill fans all over Europe. The famous British indie-rock band will perform at Capannelle Hippodrome in Rome, on 21st July.


Vivaldi and Opera: the great Beauty experience - Roma Opera Omnia

from 2017-03-21 to 2017-10-31

Palazzo Pamphilj

An exclusive experience, music, art and Italian Aperitif in the stunning Terrace “La Grande Bellezza” (the Great Beauty) located in Piazza Navona. Limited seats.

A unique Concert “under the stars” with Vivaldi and Italian Opera, with original instruments.
Sip your Aperitif on the most exclusive Terrace of Piazza Navona while admiring the breathtaking view of the Eternal city at sunset. You will have an English guided tour of one of the most prestigious Palazzos of the Capital, where scenes of “La Grande Bellezza”, the Oscar winning film was set.
The ticket includes a guided tour of the Palazzo built by Borromini, the Concert admission and an Italian aperitif.
The Great Beauty of the Roman culture offers this unique experience for you.


Tram Tracks

from 2017-03-17 to 2017-07-08

Tram Tracks is an evening extravaganza aboard an antique roman trolley riding through the heart of the eternal city. It is journey through Rome and through time where you can enjoy some delicious food (such as real buffalo mozzarella, delivered daily from Rivabianca, a world famous buffalo farm in Paestum) and some delicious Italian wines!

Tram Tracks has two different live music shows and they are undisputedly among the top things to do in Rome. We have one show which includes the tram ride through the heart of Rome, the rock’n’roll concert, unlimited wine and apericena. On this show Tram Tracks show you will have a seat at a four person or two person table. This show costs €59.99.

The other show is held on a wooden antique tram from the 1920s and there are no tables, just seats and benches. This show includes the tram ride through the heart of Rome, the rock’n’roll concert, unlimited wine but does not include food (because there are no tables.) This show costs just €44.99.


Music for Roman Emperors and Popes - Roma Opera Omnia

from 2017-04-02 to 2017-10-29

Chiesa Santa Maria in Cappella, Giardini di Donna Olimpia Maidalchini Pamphilij, Museo di Santa Maria in Cappella

Donna Olimpia will take you through the Roman musical tradition with a unique concert in the glamorous Santa Maria in Cappella Church. See with her the museum of the church and walk in the "Secret Garden of Donna Olimpia" where you will be given a taste of Rome.

If you want to take in the essence of the city, Trastevere is the place you must see.
Our event takes place in a historical site, just recently made accessible to the public with archaeological and artistic settings from Imperial Rome to Baroque Rome (Bernini, Borromini, Algardi, etc.).
During this unique concert, music and instruments will take you back in time from Emperor Hadrian (second century) to Pope Innocent X (seventeenth century). The English tour of the church and museum of Santa Maria in Cappella will be scenically played by the fascinating historical figure of Donna Olimpia, one of the most intriguing characters of seventeenth century Rome.


Fiorella Mannoia

2017-07-02

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Tutti combattiamo. Per un'idea, un amore, un'ingiustizia, un traguardo... in generale per il diritto di essere felici.
Dopo il grande successo nei teatri di tutta Italia di “Combattente il Tour”, Fiorella Mannoia, a grande richiesta in estate sarà protagonista nelle arene, nelle piazze e nei festival di tutta la penisola, arrivando il 2 luglio in Cavea. Con la sua consueta forza interpretativa, l’artista accompagnata dalla sua band, regalerà al pubblico le note del suo ultimo album che ha avuto la certificazione Platino “Combattente”, i suoi grandi successi e le canzoni che hanno costellato il suo repertorio dal vivo, per una scaletta che sarà come sempre ricca di momenti intensi ed emozionanti.
“Che sia Benedetta”, il brano presentato da Fiorella alla 67^ Edizione del Festival di Sanremo e che ha avuto la certificazione Oro , è uno dei brani più trasmessi dalle radio (top 5 nella classifica earOne), ha superato 8 milioni e 750 mila visualizzazioni raggiungendo il 1° posto delle tendenze musica di YouTube, è al 3° posto della classifica FIMI GFK dei singoli più venduti, ed è in testa alle classifiche di streaming.
Il brano, definito dalla stessa Fiorella "un inno alla vita" (il testo è di Amara e Salvatore Mineo, la musica di Amara), è contenuto nell’edizione speciale in doppio cd dell’album “Combattente”. Oltre ai brani di “Combattente” e a che “Che sia benedetta” nel doppio cd sono contenute anche la cover di “Sempre e per sempre” di Francesco De Gregori e i 4 successi “sanremesi” di Fiorella (“Caffè Nero Bollente” del 1981, “Come si cambia” del 1984, “Quello che le donne non dicono” del 1987, “Le notti di maggio” del 1988) registrate live nel corso di “Combattente Il Tour” e una bonus track, la cover di “La cura” di Franco Battiato, anch’essa in una versione live.

Philip Glass

2017-07-16

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Composto da Philip Glass tra il 1991 ed il 2012, “20 Etudes” per piano è sicuramente da annoverare tra le opere più celebri di questo straordinario compositore, tra i musicisti più noti al mondo. Naturalmente suddiviso in Book 1 e Book 2, in base al corso della sua composizione, “20 Etudes” segue il percorso evolutivo e musicale di Glass, tracciando un netto distacco tra Book 1 (più tecnico e strutturato) e Book 2 (più spontaneo ed armonico). In occasione degli ottanta anni di Philip Glass, uno speciale concerto evento dove la grande icona della musica contemporanea, maestro del minimalismo e delle sue evoluzioni, suonerà accompagnato da Dennis Russel Davies, Maki Namekawa, Roberto Esposito, Viviana Lasaracina.
Nato a Baltimora, Maryland, Philip Glass si laurea all’Università di Chicago ed alla Juilliard School. Agli inizi degli anni Sessanta Glass dedica anima e corpo in due anni di studi intensivi a Parigi, accompagnato da Nadia Boulanger, con la quale comincia a guadagnare i primi soldi trascrivendo la musica indiana di Ravi Shankar su pentagramma. Nel 1974 Glass attraversa una fase molto produttiva e creativa, dando vita a progetti innovativi e ad una larga collezione di nuove musiche per The Philip Glass Ensemble e per la Mabou Mines Theater Company. Questo periodo produttivo culmina in “Music in Twelve Parts” e nell’opera monumentale “Einstein On The Beach”, che vede la collaborazione di Robert Wilson. Ed è proprio con quest’ultima composizione che Glass espande il suo repertorio musicale avvicinandosi all’opera, alla dance, al teatro, alla musica da camera, orchestrale e da film. Le sue colonne sonore hanno ricevuto molte nomination agli Academy Award (“Kundun”, “The Hours”, “Notes On A Scandal”) e ai Golden Globe (“The Truman Show”). Negli ultimi anni, numerose sono state le composizioni rivelate, compresa un’opera dedicata alla morte di Walt Disney, “The Perfect American” (commissionata dal Teatro madrileno Real e dalla English National Opera), la “song cycle” “Ifé”, scritta per Angelique Kidjo, una rivisitazione di “Einstein” e la pubblicazione delle memorie di Glass, “Words Without Music” ad opera di Liveright Books. Nel maggio 2015 la Filarmonica di Los Angeles, diretta da Gustavo Dudamel, ha performato in anteprima mondiale il doppio concerto che Glass scrisse per Katia e Marielle Labèque. Nel novembre 2016 la Washington National Opera ha riproposto in anteprima la versione rivisitata dell’opera di Glass “Appomattox”, in collaborazione con il librettista
Christopher Hampton. Philipp Glass ha recentemente festeggiato a fine gennaio l’ottantesimo compleanno, suonando, per la prima volta, la sua 11° Sinfonia.

Tom Jones

2017-07-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Famoso per la sua voce unica, Tom Jones torna in Italia questa estate per una data unica e imperdibile. Sir Tom è una leggenda vivente, uno dei pochi artisti in ambito musicale la cui professione è cominciata all’alba della moderna musica popolare e che continua tuttora ad avere una prolifica carriera sia dal vivo che in studio. Il suo irresistibile spettacolo attraversa periodi e generi musicali, supera le divisioni tra classi e raggiunge tutte le generazioni, uomini e donne, mainstream e avanguardia. Il potere di Tom Jones è sempre stato nella canzone e nella voce. Il pubblico potrà ripercorrere i 50 anni della sua carriera e ascoltare i brani tratti dal suo ultimo album, “Long Lost Suitecase”, la perfetta colonna sonora alla prima autobiografia di Tom, Over The Top And Back.

The XX

2017-07-10

Ippodromo delle Capannelle

Kasabian arriving at Postepay Rock In Rome. After the great rock music success reached all over the world, this group from Leicester is preparing his 2017 tour that will thrill fans all over Europe. The famous British indie-rock band will perform at Capannelle Hippodrome in Rome, on 21st July.


Fantasia: capolavori del classico Disney

2017-05-07

Teatro Italia


Civica Matinee: le più belle musiche da film

2017-05-07

Teatro Italia


Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello

from 2017-06-21 to 2017-06-22

Auditorium Parco della Musica


Ermal Meta

2017-05-16

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Dopo l’esibizione a Sanremo nella sezione Big, Ermal Meta presenta live il suo nuovo album Vietato Morire. “Vietato morire” è una canzone che descrive con “ferma delicatezza” la violenza sulle donne come sui bambini, senza retorica, senza lacrime, ma con un monito solido come un macigno: “ricorda di disobbedire perché è vietato morire”. La canzone ha ottenuto il Premio della Critica Mia Martini.
Ermal Meta è veramente un caso unico: solo negli ultimi due anni ha ottenuto 6 dischi di platino e 4 d’oro. Esattamente dodici mesi fa iniziava l’avventura solista di ERMAL META proprio dal Festival di Sanremo sezione giovani; il pubblico imparò a conoscere quest’artista con la sua Odio Le Favole e dopo qualche giorno attraverso l’album Umano, che venne rappresentato durante l’estate da A Parte Te, hit radiofonica ormai tra i classici del pop italiano. Nel 2015 ben 5 pezzi figuravano in estate tra i primissimi trasmessi dalle radio. Durante l’Umano Tour, è stato presentato il nuovo singolo Gravita Con Me, affiancato da un video realizzato da uno degli YouTuber più apprezzati e corteggiati in questa nuova era sempre più virtuale: Cane Secco. A coronamento del 2016 denso e ricco di impegni soddisfazioni e riconoscimenti (Premio Lunezia, Spazio d’Autore - come migliore autore dell’anno – Premio Città di Ancona) è arrivato l’invito da parte di Carlo Conti di partecipare tra i big a Sanremo 2017.

Benjamin Clementine

2017-07-25

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea








Benjamin Clementine, cantante, musicista e poeta anglo-ghanese di 29 anni, torna in Italia con un nuovo e intenso spettacolo. Nato come artista di strada, il polistrumentista londinese naturalizzato francese è diventato in breve tempo una figura di culto nella scena musicale e artistica internazionale. Il suo talento è difficilmente circoscrivibile: cantante, pianista, poeta, dotato di una voce capace di coprire una vasta gamma tonale con un timbro caldo e potente, perfettamente in grado di coniugare il pop, la musica nera e l'impostazione classica.
Il suo album di debutto “At Least For Now” è stato definito dai critici un disco audace, brillante, stupefacente e gli è valso l’assegnazione del Mercury Prize 2015 - il prestigioso premio che ogni anno viene conferito da una giuria di addetti ai lavori e giornalisti musicali al miglior disco di un artista britannico o irlandese.

The Beach Boys

2017-06-27

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Mike Love voce
Bruce Johnston voce, tastiere
Jeffrey Foskett chitarra, voce
Brian Eichenburger basso, voce
Tim Bonhomme tastiere, voce
John Cowsill percussioni, voce
Scott Totten chitarra, voce
È possibile inquadrare la maggior parte dei grandi della musica pop facendo un conteggio delle hit che hanno tirato fuori o in base ai milioni di copie che hanno venduto. Ma questi conti non sono abbastanza quando si valuta l'influenza che hanno avuto i Beach Boys su tutta la scena pop e non solo degli ultimi 50 anni. A dire il vero, questa band ha partorito un torrente di singoli di successo e decine di milioni di album venduti. Ma la sua maggiore importanza risiede nel fatto che ha cambiato il panorama musicale così profondamente che ogni esponente del pop dalla loro nascita in poi ne è rimasto in debito. Fortunatamente per tutti noi, i Beach Boys continuano a creare e a suonare con la stessa audace immaginazione e lo stesso stile che ha segnato il loro debutto esplosivo più di 50 anni fa. Nel 2003, “Sounds of Summer” (Triplo disco di platino con oltre tre milioni di vendite) insieme al successivo compagno “The Warmth Of The Sun”, segna un ritorno per i Beach Boys, che ancora una volta riescono a scuotere il mondo intero. Ancora più che per i Beatles, i Beach Boys hanno trovato nella loro musica la chiave per l’eterna giovinezza - facendone delle copie per tutti. Per questi ragazzi, la spiaggia non è solo un luogo dove si va a fare surf, ma soprattutto dove la vita si rinnova tutta, di nuovo.Capitanati da Mike Love, i Beach Boys vantano un’attività live sorprendente, collezionando una media di 150 concerti l'anno, che vanno dagli assolati festival estivi ai gala per i festeggiamenti di Capodanno e eventi speciali in tutto il mondo.

Dik Dik

2017-05-09

Teatro Vittoria

Di A. Scanzi, F. Graziani, con A. Scanzi, F. Graziani.

GiocaJazz

2017-04-30

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Massimo Nunzi tromba, direzione
Silvia Manco piano
Riccardo Gola basso
Pierpaolo Ferroni batteria
Marta Colombo voce
Carlo Conti sassofono







La Forma, meno conosciuta degli altri elementi è necessaria per inquadrare e rendere al meglio le interazioni fra gli altri elementi. La esploreremo divertendoci a costruire un “lego” musicale. E alla fine sapremo come coordinare tutti e quattro gli elementi.

Giocajazz è la musica, raccontata, vissuta e spiegata ai bambini dai 4 ai 12 anni, nei suoi elementi fondanti: Forma, Armonia, Ritmo, Melodia. Il jazz, che è una musica gioiosa ed immediatamente fruibile e di grande spessore artistico, può aiutare i bambini ad avvicinarsi anche alle altre musiche “colte” come la musica Classica, condividendone sostanzialmente la forma. I bambini, quando giocano, improvvisano continuamente e quindi si ritrovano facilmente in questo linguaggio che, permettendo un’interazione soddisfacente, aumenta la loro autostima. Nunzi, jazzista e compositore di musica Contemporanea, e bambino professionista per una decina di anni, ha scelto il jazz perché nelle sue forme più popolari, è malleabile e duttile e ha un impianto strutturale semplice e diretto, che non imbarazza i bimbi ma li coinvolge con gioia nella condivisione della musica come gioco. In più, i piccoli impareranno a menadito alcuni dei grandi classici del jazz. Questa nuova serie, introduce parecchie novità rispetto alle precedenti ed è una ideale continuazione del lavoro svolto in precedenza da Nunzi.

Fabrizio Moro

2017-05-26

Palalottomatica

The American pop star teens’ idol Ariana Grande, will perform in a concert with her Dangerous Woman tour in Rome as well. The concert will take place at Palalottomatica on 15th of June


Phoenix

2017-07-22

Ippodromo delle Capannelle

Kasabian arriving at Postepay Rock In Rome. After the great rock music success reached all over the world, this group from Leicester is preparing his 2017 tour that will thrill fans all over Europe. The famous British indie-rock band will perform at Capannelle Hippodrome in Rome, on 21st July.


Samuel

2017-06-27

Ippodromo delle Capannelle

Kasabian arriving at Postepay Rock In Rome. After the great rock music success reached all over the world, this group from Leicester is preparing his 2017 tour that will thrill fans all over Europe. The famous British indie-rock band will perform at Capannelle Hippodrome in Rome, on 21st July.


The Offspring + Pennywise

2017-08-02

Ippodromo delle Capannelle

Kasabian arriving at Postepay Rock In Rome. After the great rock music success reached all over the world, this group from Leicester is preparing his 2017 tour that will thrill fans all over Europe. The famous British indie-rock band will perform at Capannelle Hippodrome in Rome, on 21st July.


Nick Cave & The Bad Seeds

2017-11-08

Palalottomatica

Last year, the Deep Purple, experimented a new kind of music, even reaching younger audiences who, at the time of the first hit records, was not yet born. The entire discography of DEEP PURPLE is one of the highest representations of rock music. On Thursday 22nd  June fans will have a good opportunity to see the last carrier tour of  the Rock n Roll Hall Of Fame winners. The Deep Purple perform at Palalottomatica in Rome with “Infinite” The Long Goodbye Tour, namely the farewell tour.


Orchestra Internazionale di Roma - Stagione Sinfonica

from 2017-02-19 to 2017-06-30

Teatro Italia


The Lumineers

2017-07-10

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Il sound coinvolgente dei The Lumineers ha scalato le classifiche mondiali conquistando milioni di fan. Il secondo album della band, Cleopatra, anticipato dal singolo Ophelia, ha raggiunto in pochissimo tempo il primo posto nelle classifiche americane ed europee. A quattro anni di distanza dal disco che li ha consacrati, la band torna sulla scena musicale con un album capace di dimostrare come Schultz e Fraites - insieme alla violoncellista e cantante Neyla Pekarek - non abbiano dato la loro fortuna per scontato, né si siano seduti sugli allori. Recentemente la band ha registrato un doppio sold out al Madison Square Garden, ed è stata scelta dagli U2 come ospite del loro tour americano. Solo nel nostro paese la band ha registrato ben quattro sold out, collezionando un successo dietro l’altro in tutto il mondo.

Il "suono" di Liszt a Villa d'Este - V edizione

from 2017-01-15 to 2017-04-23

Villa d'Este - Tivoli


CONCERTO ANNULLATO A Touch of Grace. Jeff Buckley Show

2017-05-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Si comunica che l'intero tour europeo di "A Touch of Grace - Jeff Buckley Show", nel quale era prevista la data di Roma in Sala Sinopoli il 4 Maggio, è stato cancellato per problematiche tecniche.
E' possibile richiedere il rimborso dei biglietti acquistati presso il punto vendita di acquisto entro e non oltre il 9 maggio 2017. I biglietti acquistati online sul sito www.ticketone.it saranno rimborsati d’ufficio da Ticketone.
Per i biglietti acquistati con spedizione a casa è necessario fare richiesta online seguendo la procedura di rimborso descritta su www.ticketone.it

con
Alessio Franchini
special guest
Gary Lucas

Alessio Macchia basso
Piero Perrelli batteria
Andy Paoli chitarra

Un racconto in emozioni musicali per entrare nel mondo in chiaroscuro di Jeff Buckley, uno degli artisti più intensi degli ultimi 30 anni, figlio di quell’altro cantautore “monstre” della canzone americana che fu Tim Buckley. In vita Jeff pubblicò un solo album però di quelli destinati a rimanere nei cuori di tutti, il monumentale Grace del 1994, ancora oggi nel cuore di pubblico e critica. Molti degli artisti più amati da Jeff hanno amato a loro volta questo lavoro… Jimmy Page dei Led Zeppelin: “ ll mio disco preferito del decennio ”… Bob Dylan: “J eff è uno dei più grandi compositori degli ultimi anni ”… David Bowie: “ Porterei Grace con me su un’isola deserta ”. E il cuore di Grace pulsava al ritmo anche di quello di Gary Lucas, coautore di alcune canzoni e chitarrista… uno dei più intelligenti artisti americani e collaboratore, tra gli altri, di Peter Hammill, Captain Beefheart, Jeff Buckley, Chris Cornell, Lou Reed, John Cale, Nick Cave John Zorn, Bryan Ferry, Patti Smith Allen Ginsberg. Una carriera bruciata, purtroppo, in un lasso di tempo brevissimo… dal 1991, anno del suo primo concerto solista, proprio con Gary Lucas, al 1997, momento della morte, quando non aveva ancora completato le registrazioni del secondo album solista, Sketches for My Sweetheart the Drunk. Per portare in scena questo “viaggio visionario” serviva proprio un artista speciale come Alessio Franchini, cantautore dalla spiccata personalità (che ha appena pubblicato un eccellente album di debutto: Tutto può cambiare in un attimo): “la voce italiana di Jeff Buckley”, come lo ha definito la rivista Rolling Stone. Alessio ormai con Lucas ha una consolidata collaborazione, nata dalla reciproca stima artistica. “A Touch of Grace – Jeff Buckley Show” ripercorre la genesi di Grace. Video e concerto
porteranno lo spettatore a rivivere le diverse ambientazioni, situazioni ed esperienze che hanno ispirato la nascita e la scelta dei brani che compongono l’album. A Touch of Grace è, quindi, l’unico spettacolo che rappresenti l’intera carriera di Jeff Buckley: le canzoni scritte da solo, quelle con la band, le cover, la collaborazione con Gary Lucas e la scrittura post Grace.

Giampaolo Ascolese

2017-04-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Giampaolo Ascolese batteria
Francesco Lento tromba
Andrea Beneventano pianoforte
Elio Tatti contrabbasso
guest
Mauro Zazzarini sax tenore premio “Jazz Awards, miglior musicista italiano di jazz 2011”

introduzione concerto e riferimenti storici
Gerlando Gatto



Piccola storia del Jazz, ideata da Giampaolo Ascolese e suonata da un tipico Quintetto Jazz. I musicisti cercano di spiegare, con la musica ed i racconti anche vissuti assieme ai più grandi Jazzisti della storia, il fenomeno musicale del nuovo millennio, il Jazz, dando una collocazione storica e cronologica al repertorio suonato, anche con l’aiuto di uno storico giornalista: Gerlando Gatto. Il concerto e le descrizioni storico-formali, prendono spunto dal libro di Giampaolo Ascolese “Tim&Tom, viaggio nella Musica Jazz” con le illustrazioni di Marie Reine Levrat.

Yann Tiersen

2017-07-18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Yann Tiersen ritorna a Luglio suona bene per presentare in pianosolo " Eusa ", il nuovo album uscito lo scorso anno. L’album comprende 10 nuove composizioni per pianoforte, ognuna legata ad una posizione specifica dell’isola di Ouessant ('Eusa' in bretone) al largo delle coste della Bretagna, dove Tiersen vive. Nell’album, registrato presso gli Abbey Road Studios, il piano solista di Yann Tiersen è accompagnato solo dalle registrazioni di campo effettuate nel punto esatto dell’isola a cui fa riferimento il brano musicale.
Tiersen spiega, “ Ouessant è più di una semplice casa - è una parte di me. L'idea era di fare una mappa dell'isola e, per riflesso, una mappa di quello che sono io. Per cominciare ho scelto dieci luoghi dell'isola e ho fatto una serie di registrazioni ambientali per ciascuno di essi. Le composizioni di musica per pianoforte che ho scritto in seguito prendono il nome di questi luoghi, e la partitura di ogni pezzo è accompagnata dalle coordinate GPS e da una fotografia del sito scattata da Emilie Quinquis ".

LP

2017-07-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Arriva per la prima volta a Roma, la cantautrice 35enne di origini italiane nata a New York Laura Pergolizzi in arte LP. I suoi capelli ricci ribelli, il look e la voce graffiante richiamano alla mente i grandi nomi rock al femminile degli anni settanta/ottanta. Il suo primo album in studio è del 2001; da allora ad oggi, oltre alla realizzazione di altri tre dischi incluso un EP, ha lavorato nel mondo della musica come autrice di grandi star del calibro di Rita Ora, Rihanna e Christina Aguilera.
Nell’estate 2016 si consacra con Lost on You al grande pubblico raggiungendo la fama mondiale e ottenendo vari riconoscimenti: Triplo Disco di Platino, medaglia d'oro nella classifica di iTunes Top Brani, primo posto nella classifica Airplay Radio, Top 10 Airplay TV, primo posto nella classifica Top 100 di Shazam Italia, quarto nella Top 10 Shazam Mondo. Dopo il grande successo di Lost On You, l’uscita del singolo Other People ribadisce il talento di LP che in sole tre settimane dal lancio raggiuge la top 10 Airplay, Top 5 Shazam, Top 5 Radio e Top 5 ITunes Main Chart, per arrivare alla conquista del Disco d’oro.

Diana Krall

2017-10-13

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Diana Krall, la famosissima cantante e pianista jazz vincitrice di molti Grammy®, ha annunciato la prima serie di date del suo prossimo World Tour 2017-2018 a supporto dell'attesissimo nuovo album in uscita a maggio. Il nuovo album della Krall celebrerà il ritorno al jazz e alla grande canzone americana e segnerà la riunione tra Diana con Tommy LiPuma, il produttore e vincitore di molti Grammy. Il tour mondiale inizierà in Nord America il 2 giugno ed approderà in Europa a settembre. Milano e Roma ospiteranno le uniche serate italiane dove, per la prima volta nel nostro paese, si potrà assistere all’esecuzione live dei nuovi brani e riascoltare i successi e le sonorità che hanno contraddistinto lo stile unico dell’affascinante Artista.

Nabucco

from 2017-07-25 to 2017-08-09

Terme di Caracalla


Tosca

from 2017-07-08 to 2017-08-08

Terme di Caracalla


Carmen

from 2017-06-28 to 2017-08-04

Terme di Caracalla


Franco Battiato e la Royal Philharmonic Concert Orchestra di Londra

from 2017-06-13 to 2017-06-14

Terme di Caracalla


Ludovico Einaudi Live at Caracalla

2017-06-26

Terme di Caracalla


The Three Tenors - Opera in Roma

from 2017-04-08 to 2017-10-28

Hotel Domus Romana

"The Three Tenors”
Napul’è Opera Arias and Ballet

The Three Tenors - Napul’è Opera arias and Ballet. Three renowned tenors of Opera in Roma and magnificent dancers in costume will perform beautiful opera arias and the most famous songs of Neapolitan tradition. The magic Torna a Surriento, O’ Sole mio, Funiculì funiculà but also enchanting opera arias will be played in the same concert in this unique occasion with the mandolin, cello, grand piano and dance company.

Tenors: Giuseppe Macagno; Alessandro Risa; Delfo Paone
Dancers: Micol Girasole; Beatrice De Santis

Strumental Ensemble:
Mandolin: Marco Battistelli
Cello: Adriana Malaga Sanchez
Piano: Arturo Pellini
________________________________

Concert & Dinner
Cotto Restaurant - Via Torino 124, Rome
Dinner time 6.30 pm

Cotto Restaurant, stands out for charming design and elegant style and, together with the kind and professional service of the staff, create the perfect atmosphere for a special evening, in a couple or in a group. Our Chef offers a real tasting of the traditional Italian cuisine, reinterpreted with
passion and taste, with much attention on seasonal availability. Delicacy like Pasta Cacio and Pepe and Amatriciana, will be prepared and served with famous Italian charisma by the renowned Chef and his experienced team. Enjoy an exclusive and romantic soirée. A voyage in the heart of the Eternal City enriched with suggestive tastes and operistic sounds.


The mosty beautiful opera arias - Opera in Roma

from 2017-02-05 to 2017-12-29

Evangelica Valdese

Let yourself be carried away through the best Italian Opera arias, in a journey inside Verdi’s, Puccini’s, Rossini’s and Mozart’s masterpieces in charming surroundings.
The Waldensian Church in the heart of Rome offers a special atmosphere for this performance of famous Opera arias and refined duets accompanied by a magisterial piano.
You will be enchanted by the magic of the most evocative Opera arias.


Carmen Consoli

2017-07-27

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Carmen Consoli voce, chitarra
Massimo Roccaforte chitarra, mandolino
Emilia Belfiore violino
Adriano Murania violino, viola
Claudia della Gatta violoncello
Concetta Sapienza fiati
Alessandro Monteduro percussioni
Elena Guerriero pianoforte
Carmen Consoli non smette mai di cercare, sempre elegante eppure energica, disegna infaticabile nuovi abiti per le sue canzoni. Per lei il palco è un banco di prova costante, il tavolo su cui sperimentare nuovi suoni, la passerella per cui cucire un nuovo abito da far indossare ad suo pezzo già classico.
Così, mentre è ancora in corso il tour “Eco di sirene”, che la vede sul palco sirena ammaliatrice insieme ad altre due donne (Emilia Belfiore al violino e Claudia della Gatta al violoncello), Carmen già progetta il tour estivo – prima della ripresa europea in autunno di “Eco di sirene”.
Sui grandi palchi estivi suonerà con una band di ben sette elementi, sette straordinari musicisti che l'hanno già accompagnata – ognuno in momenti diversi - nei progetti affrontati negli ultimi anni: alle chitarre ci sarà Massimo Roccaforte, al suo fianco come chitarrista e mandolinista sin dagli esordi nei piccoli locali catanesi nel lontano 1993; due i violinisti – Emilia Belfiore (già in “Eco di sirene”) e Adriano Murania (primo violino del Teatro Bellini di Catania, con la Consoli in vari tour teatrali ed esteri); quest'ultimo suonerà anche la viola. Al violoncello ci sarà nuovamente Claudia della Gatta, mentre saranno ai fiati Concetta Sapienza e alle percussioni Alessandro Monteduro, incontrato per la Notte della Taranta 2016, di cui è stata Maestro Concertatore; al pianoforte Elena Guerriero, da anni assistente personale dell'artista e sua tastierista. Carmen e i suoi musicisti formeranno così una tavolozza di colori che saprà dare infinite, nuove sfumature allo straordinario repertorio musicale della Consoli.

Paola Turci

2017-05-09

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
3 Premi della Critica, 9 partecipazioni a Sanremo in gara, una vittoria nel 1989 con il brano “Bambini”, molti riconoscimenti e dischi d’Oro e di Platino e centinaia di concerti in tutta Italia.
Dopo il grande ritorno di Paola Turci al Festival di Sanremo con il brano “Fatti bella per te”, la cantautrice romana presenta in anteprima all’Auditorium Parco della Musica i brani del suo nuovo album di inediti “Il secondo cuore”. Grinta, talento e determinazione sono le qualità che hanno sempre contraddistinto la cantautrice romana nei 30 anni di una carriera che si è evoluta brillantemente seguendo diverse fasi artistiche, corrispondenti ognuna a una continua ricerca personale. Paola Turci torna al Festival dopo aver riscontrato grandi successi di critica e pubblico con l’album antologico “Io sono” - che ha debuttato nel 2015 nella top 10 della classifica di vendita - e dello spettacolo teatrale “Mi amerò lo stesso” ispirato alla sua autobiografia, che ha debuttato a Milano nel settembre del 2016.

Lodovica Comello

2017-05-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Lodovica Comello si esibirà all’Auditorium Parco della Musica per uno show pensato come un vero e proprio regalo al suo pubblico in cui presenterà in anteprima il suo nuovo album d’inediti. Un successo inarrestabile quello di Lodovica Comello: sui social network è seguitissima e ha oltre 6 milioni di fan, i suoi ultimi tre singoli ("Non Cadiamo Mai", “Universo" e "Sin Usar Palabras") hanno raggiunto oltre 10 milioni di visualizzazioni su You Tube e sarà presente tra i Big in gara della 67° edizione del Festival di Sanremo con il brano “Il Cielo non mi basta”. Dopo il Festival di Sanremo, l’artista tornerà in studio per lavorare alla scrittura e alla produzione del suo nuovo progetto discografico. #Noi2 è l’hashtag che sottolinea lo stretto legame social tra Lodovica e i suoi fan e la voglia di tornare a condividere insieme la musica dal vivo dopo il successo del Lodovica World Tour del 2015 che l’ha vista esibirsi sui principali palchi italiani e internazionali. In scaletta oltre ai suoi brani storici e alle canzoni che comporranno il nuovo disco, anche le sanremesi “Il cielo non mi basta” e “Le mille bolle blu”.

Italian Organ - Opera in Roma

from 2017-04-01 to 2017-09-30

Evangelica Valdese

The organ, instrument of the church and praise to God, will surprise you with its changing voice: great, soft, solemn, pleading, joyful, never cold and distant.
A walk of 500 years through a sometimes sophisticated and experimental repertoire, sometimes solemn or humble and popular. From the creative toccatas and wisdom contrapuntal by Girolamo Frescobaldi, up to the virtuosity of Raffaele Manari, passing through the brilliance of sonatas by Domenico Scarlatti or Giovanbattista Pergolesi, to the reminiscences of the operatic music of Vincenzo Bellini or Padre Davide da Bergamo, to the elegant romanticism of Marco Enrico Bossi and even the irony of the characteristic pieces by Pietro Yon and Nino Rota's Sonata.
We'll take you by the hand to discover the magnificence of the most beautiful Italian pieces for Organ.

ORGAN
Stefano Vasselli
The concert program will be selected from the following repertoire:
G. Frescobaldi: Toccata in Sol minore (dal II libro) Bergamasca (dai "Fiori
musicali")
D. Scarlatti: Sonata
G. B. Pergolesi: Sonata in Fa
A. Vivaldi: Concerto in Re min (adattamento di J. S. Bach)
Anonimo: Toccata et Fuga - postcommunio - Offertorio pastorale
V. Bellini: Sonata
P. Davide da Bergamo: Suonatina - Elevazione
M. E. Bossi: Chant du Soir - Toccata
P. Yon: toccata per flauto
N. Rota: Sonata per organo
R. Manari: Studio da concerto


Vivaldi's Four Seasons and Oboe's Concert - Opera in Roma

from 2017-02-02 to 2017-06-29

Evangelica Valdese

Join us on a journey back to the 18th century…
The “Opera in Roma” Baroque Orchestra and internationally renowned soloists create a special atmosphere in the Waldensian Evangelical Church in Trevi of Rome. Principally the choice of works gives an impression of an authentic concert of the baroque era!
The audience enjoys single movements from solo concerts as well as famous suites from well-known works.
Enjoy the “Opera in Roma” Baroque Orchestra!


Symphonic Season - Opera in Roma

from 2017-04-16 to 2017-10-15

Chiesa San Paolo entro le Mura

Opera in Rome, is proud to present the new Symphony Season.
Six concerts, six great masterpieces from the brilliant minds of Beethoven, Schubert, Tchaikovsky and Dvorak, masterfully performed by the Symphony Orchestra of Opera in Rome.
Surrounded by the majesty of the Church of St. Paul's Within the Walls, and the splendor of its mosaics, you'll be overwhelmed by the force of the music of the great composer Ludwig van Beethoven, the romantic thrust of Franz Schubert, from the cosmopolitan Pyotr Tchaikovsky and the influence of American popular Antonin Dvorak.
The Symphony Orchestra "Opera in Rome" will accompany you to the discovery of the greatest composers, on a musical journey.


Vivaldi's Four Seasons meet Bach's Masterpieces - Opera in Roma

from 2017-02-06 to 2017-12-18

Chiesa San Paolo entro le Mura

The “Opera in Roma” Baroque Orchestra and internationally renowned soloists create a special atmosphere in the St. Paul Within the Walls Church. Principally the choice of works gives an impression of an authentic concert of the baroque era.
The programs of the concerts includes the work of the famous concerto for solo violin "The Four Seasons" by Antonio Vivaldi and the famous Bach cantatas for solo voice that enthuse the audience. The Baroque Orchestra "Opera in Rome" and its artists will inspire you too.
Enjoy the “Opera in Roma” Baroque Orchestra


The Three Tenors - Opera in Roma

from 2017-02-01 to 2017-12-27

Chiesa San Paolo entro le Mura

The Three Tenors - Napul’è Opera arias and Ballet. Three renowned tenors of Opera in Roma and magnificent dancers in costume will perform beautiful opera arias and the most famous songs of Neapolitan tradition.
The magic Torna a Surriento, O’ Sole mio, Funiculì funiculà but also enchanting opera arias will be played in the same concert in this unique occasion with the mandolin, cello, grand piano and dance company.


Dream Theater

2017-05-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
A grande richiesta, i Dream Theater tornano a Roma a maggio! Dopo i “sold out” dei due concerti di gennaio, la prog-metal band americana ha programmato un nuovo tour in Italia, che farà tappa nuovamente all’Auditorium Parco della Musica.
I Dream Theater nel loro show suoneranno per intero “Images and Words”, assoluta pietra miliare del genere che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo. Saranno inoltre eseguiti estratti da “The Astonishing” ed altri grandi classici. I Dream Theater sono un gruppo musicale progressive metal statunitense fondato a Boston nel 1985 da John Petrucci, John Myung e Mike Portnoy che rimane fino al 2010. La band raggiunge l’apice del successo commerciale negli anni novanta ma la loro attività continua negli anni grazie anche alla qualità dei suoi componenti e ai progetti esterni a cui hanno preso parte. Il loro disco più venduto è Images and Words del 1992 che ottenne numerosi premi e riconoscimenti vendendo due milioni di copie in tutto il mondo.

Maria Pia De Vito

2017-05-05

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Maria Pia De Vito voce
Huw Warren piano
Gabriele Mirabassi clarinetto
Roberto Taufic chitarra
Roberto Rossi batteria e percussioni

E' "core/coraçao" il nuovo album di Maria Pia De Vito registrato tra Roma e Parigi, che uscirà a maggio. La nuova fatica discografica della De Vito, che verrà presentato al pubblico dell'Auditorium Parco della Musica, è una delle più sentite, ed una delle più chiaramente transculturali: il titolo va ad indicare espressamente un lavoro del cuore, la cui scintilla è stata accesa dall’incontro con il compositore e chitarrista brasiliano Guinga ed il successivo incontro poetico con Chico Buarque, ospite del disco in due brani "Todo sentimento" e "O Meu Guri" (quest'ultimo un duetto in napoletano). Un lavoro certosino di traduzione dal portoghese al napoletano, svolto fianco a fianco con gli autori, in particolare con Chico, volto a conservare intatta la bellezza, la poesia e la musicalità dei testi originali, resi nella lingua napoletana, formidabile strumento musicale, lirico, ritmico e visionario allo stesso tempo. In questa visione metamorfica, come un tuffo in profondità nel mondo della canzone d’autore brasiliana, le danze campane incrociano quelle brasiliane, il samba visionario di Tom Zè incontra una tammurriata e insieme incorniciano il capolavoro "Construçao" di Chico Buarque, "Agua e Vinho" di Egberto Gismonti si mescola a "Voce 'e notte", meraviglioso esempio della grande tradizione melodica napoletana. Accanto a Maria Pia, grandissimi musicisti e compagni di lungo corso, virtuosi di strumento e di un interplay profondo, portatori di intimità e di sentimento che la comune e lunga frequentazione dei palchi consente: il pianista gallese Huw Warren, che con lei ha inciso due album "Dialektos" e "'O Pata Pata"; il virtuoso clarinettista Gabriele Mirabassi a suo agio in ambito classico e jazz, e da molti anni legato alla musica e alla cultura brasiliana; il chitarrista brasiliano Roberto Taufic autore di molti arrangiamenti del disco e musicista di straordinaria
sensibilità; Roberto Rossi, percussionista peculiarmente creativo e anticonvenzionale.

Bussoletti

2017-05-18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Bussoletti voce
Giuseppe Mangiaracina microkorg, basso e chitarre
Andrea Nicolè drum machine e batteria
Max Bossi chitarre
Maurizio Piacente keyboards e programmazione
E' uno dei cantautori più attivi degli anni zero. Ha duettato con Dario Fo e ha scritto la canzone, "Povero Drago", che Amnesty International ha scelto per festeggiare i suoi 40 anni in Italia. Arriva da oltre 30 concerti l'anno tra opening act di Tricarico e il sold-out all'Auditorium Parco della Musica ed ha al suo attivo diversi riconoscimenti importanti tra cui il Premio “Arte e Diritti Umani 2016” di Amnesty, il Premio Lunezia e il Premio Donida. Il suo precedente album, Pop Therapy , prodotto artisticamente da Luca Mattioni, è stato nella top10 di vendite della Fimi e tutti e 4 i singoli estratti sono stati in top10 generale di iTunes. "Come scemi" è attualmente il suo pezzo più noto perché fu scelto da una marca di gelati per la sua campagna estiva del 2014. E’ in attesa di far uscire il nuovo album di inediti, sempre prodotto da Luca Mattioni.
Il primo singolo estratto è “Correre” che, in quanto inno dei runners, ha ottenuto il prestigioso patrocinio della Fidal – Federazione Italiana Atletica Leggera. Ha superato i 50mila streaming su Spotify ed è stato in Top10 di vendite su iTunes.
Il secondo estratto è “Selvaggia Lucarelli”, subito caso web con oltre 500mila views per il video ed oltre 100mila streaming per la canzone su Spotify.
Parallelamente alla sua carriera musicale collabora con diverse testate giornalistiche e conduce #lingueasonagli, un programma talk su Radio Cusano Campus che ha appena vinto le Cuffie D’Oro.

Mimmo Cavallaro

2017-05-10

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Mimmo Cavallaro presenta “Live in Studio”, il nuovo album che dà il via al rinnovato percorso artistico del principale esponente della musica popolare calabrese.
“Live in studio” è album completo e rappresentativo dell’intera carriera dell’artista cauloniese, un album che raccoglie i migliori brani di Cavallaro rielaborandoli con un sound rinnovato grazie alla nuova band che il guru della tarantella calabrese ha voluto accanto a se per il nuovo percorso appena inaugurato.
" Per me - dichiara Mimmo Cavallaro - è un momento importante della mia attività di musicista, per questo motivo ho deciso di raccogliere in un unico lavoro i migliori successi del mio repertorio, rinfrescandoli con nuovi arrangiament i". L’obiettivo di questo disco infatti è diffondere la tradizione calabrese al di là dei confini regionali, mettendo insieme la sperimentazione e i suoni del Sud. Nato e vissuto nell’area culturale di cui è portavoce, Mimmo Cavallaro ha sempre condotta la sua particolare ricerca attraverso “indagini sul campo”, analizzando e registrando la varietà dei connotati stilistici che caratterizzano i diversi luoghi della Calabria.

Daniele Silvestri

2017-06-24

Ippodromo delle Capannelle

Kasabian arriving at Postepay Rock In Rome. After the great rock music success reached all over the world, this group from Leicester is preparing his 2017 tour that will thrill fans all over Europe. The famous British indie-rock band will perform at Capannelle Hippodrome in Rome, on 21st July.


Capuchins Crypt: Christmas Baroque concert

2017-12-22

Museo e Cripta dei Cappuccini

Relive the glory of an extraordinary musical and cultural moment and visit the famous Capuchins Crypt.

The wonderful liturgies performed inside the Sistine Chapel from the Baroque time were replicated in the most important Churches of Rome, attracting a lot of visitors from all over the world during the 1600. In our event of Art and Music, which is unique in Rome, you can relive the glory of an extraordinary artistic and cultural moment.

It consists in a wonderful performance in which the music of the masters of the Sistine Chapel such as Palestrina, Victoria, Arcadelt, Lasso, Morales, Anerio, resonate inside the marvelous Capuchins Church of S. Maria Immacolata that contains large marble, sculptures, frescoes and other wonders.


This special Baroque Christmas Concert will be performed by the prestigious Schola Romana Ensemble, the most regarded local group that is specialized in Roman music of the Baroque period.


Christmas Baroque Concert

from 2017-12-21 to 2017-12-29

Sant'Agnese in Agone

Relive the Glory of an extraordinary artistic and cultural moment.

The wonderful liturgies performed inside the Sistine Chapel from the Baroque time were replicated in the most important Churches of Rome, attracting a lot of visitors from all over the world during the 1600. In our event of Art and Music, which is unique in Rome, you can relive the glory of an extraordinary artistic and cultural moment.

It consists in a wonderful performance in which the music of the masters of the Sistine Chapel such as Palestrina, Victoria, Arcadelt, Lasso, Morales, Anerio, resonate inside the marvelous Church of Sant’Agnese in Agone that contains large marble, sculptures, frescoes and other wonders.
This special Baroque Christmas Concert will be performed by the prestigious Schola Romana Ensemble, the most regarded local group that is specialized in Roman music of the Baroque period.
________________________________
Music, Art and Food bring about an unforgettable evening.
After your Art and Music exploration we offer you the opportunity to continue your experience with the tastes of Rome.
The cosy restaurant “Zafferino” (2 min. walking), dedicated to local cuisine has joined with us to give you a full sensory experience by sampling the finest food and wine that Rome has to offer.
You will enjoy the local pasta dish followed by a famous main course and homemade dessert. Only on reservation, drinks are not included.


OPERA SERENADES BY NIGHT IN ROME - A magic night with the Italian Opera

from 2017-01-15 to 2017-07-30

Galleria Doria Pamphilj, Palazzo Doria Pamphilj

Experience romance in the heart of Rome with an evening of Arias and love duets.
The best Songs and Music of the Great Italian Tradition will be performed in the exclusive Throne Hall of the Palazzo Doria Pamphilj.
You will be serenated as you experience the glory and richness of this stately Hall and you will become one with the protagonists of the opera’s of Verdi, Puccini, Bellini with all of their passion and emotions.
A crescendo of feelings that will bring you into the fantastic world of the most famous melodies of the Great Italian Opera and Neapolitan Songs.
For all of the passion of Italian music and the stunning setting of Rome join us for an unforgettable evening filled with the music of the heart.


Music in Bernini’s Rome - Music and art in the heart of Baroque Rome

from 2017-01-05 to 2017-07-27

Sant'Agnese in Agone

In the heart of Roman Baroque.
This rich musical program explores the diverse musical heritage of the 17th century. It combines voice and original instruments of the period with a presentation of the marble, sculptures, frescoes and artistic wonders that begins in the Borromini Sacristy and ends with a moving final concert in Sant’Agnese in Agone, the jewel of Roman Baroque.
———————————————————————
Music, Art and Food bring about an unforgettable evening.
After your Art and Music exploration we offer you the opportunity to continue your experience with the tastes of Rome.
A full sensory experience by sampling the finest food and wine that Rome has to offer.
You will enjoy the local pasta dish followed by a famous main course and homemade dessert. Only on reservation, drinks are not included.


NEW YEAR’S BAROQUE CONCERT - Baroque music concert inside the prestigious Doria Pamphilj Palace

2017-12-31

Galleria Doria Pamphilj, Palazzo Doria Pamphilj

The scintillating music of Roman Baroque is the star of this extraordinary event. The sound of the Baroque music comes alive in the original instruments from the period in one of the most famous Palaces in the heart of historic center of Rome: Doria Pamphilj Palace.

The concert will be performed in the superb Throne Hall which is a perfect scenography, with original furnishing of XVIII c.,  and belongs to the Doria Pamphilj Princess private apartment.

With our ticket you will be able to tour the rarely scene private apartments of the Princess Doria Pamphilj.

Roma Opera Omnia offer a performance of the highest artistic standard for unique and unforgettable experience that will stay in your memory forever.


La Serva padrona. Italian Comic Opera masterpiece

from 2017-03-19 to 2017-05-28

Galleria Doria Pamphilj, Palazzo Doria Pamphilj

Italian Comic Opera masterpiece. Not your typical tourist venues. Unique experience in Rome.

An entirely performance in the gloriosus Doria Pamphilj Palace an exclusive venue in the heart of the city's historic center.
La serva padrona (The head servant) is the masterpiece of the Opera buffa (Comic Opera) the product of the genius of Giovan Battista Pergolesi.
Serpina, a young servant clever and ambitious, Uberto her boss and Vespone another servant  who is a little incompetent, together they create a funny and lively story that takes place in the superb Throne Hall which is a perfect scenography, with original furnishing of XVIII c., and belongs to the Doria Pamphilj Princess private apartment.

Il Teatro dell'Opera buffa, a group of singers, actors, musicians, scenographers, costumers, offers a performance of the highest artistic standard for unique and unforgettable experience that will stay in your memory forever.


Capuchins Crypt: sacred music in the heart of Rome

from 2017-01-03 to 2017-07-26

Museo e Cripta dei Cappuccini

Guided tour of Capuchins Crypt and church with baroque music concert.
Exclusive location. Unique event in Rome. Limited places available.

The famous Capuchins Crypt decorated  with 4.000 bones of Chapuchins friars is an unmissable destination for a Rome visitor who wants to fully dig into the cultural and spiritual essence of the Eternal city.
Our event includes the guided tour in English of this fascinating and mysterious place, that also hosts a famous canvas of Caravaggio: La meditazione di S Francesco.
The concert offers a program from the repertoire that best expresses the artistic and spiritual content of this site: Baroque music performed in Rome in 1500 and in 1600.
An exclusive momento of your stay in Rome that will remain in your memory forever.


Serena Brancale Quartet

2017-05-02

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Serena Brancale voice, multipad
Alfonso Deidda keyboards, sax
Daniele Sorrentino bass
Dario Panza drums

featuring
Stefano Di Battista sassofoni

Se per tanti la musica di qualità si racchiude in uno specifico genere musicale, per Serena Brancale, invece, rappresenta un melting pot di generi, suoni e idee. Con questa visione, i suoi territori sonori spaziano dal jazz al soul, dal funk all’R&B, passando attraverso ballate e canzoni d’autore, senza mai dimenticare i moderni suoni dell’elettronica che sfiorano intensi momenti d’ispirazione. La sua duttilità vocale dal timbro pieno, simile a quello delle voci afroamericane, ma anche la sua continua voglia di ricerca indirizzata verso una più ampia visione della musica, riescono ad abbattere le barriere dei generi musicali. La giovanissima cantante ed autrice barese è sicuramente una delle voci più talentuose emerse nell’ultimo periodo in Italia. Partendo proprio dalla Puglia, la regione che negli ultimi anni si è particolarmente distinta per i suoi talenti. Serena è riuscita a conquistare il pubblico più raffinato come quello del jazz ma anche il grande pubblico, come è accaduto al Festival di Sanremo 2015 con la sua composizione Galleggiare che ha ottenuto notevoli apprezzamenti da alcuni grandi artisti artisti italiani come Fiorello, Mario Biondi, Arisa, Tosca, Fabizio Frizzi oltre che da importanti nomi della critica musicale, in particolar modo da Ernesto Assante e Marco Mangiarotti.

Great Opera

from 2017-03-22 to 2017-12-27

Sant'Agnese in Agone

Programme:
G. Verdi      from La Traviata, Libiamo nei lieti calici
G. Verdi      from La Traviata,  E’ strano
G. Verdi      from Rigoletto, La donna è mobile
G. Puccini   from Bohème, O soave fanciulla
G. Rossini   from Il barbiere di Siviglia, Una voce poco fa...
G. Verdi      from La Traviata, Addio del passato
G. Verdi      from Rigoletto,  Questa o quella
G. Puccini   from Tosca,  E lucevan le stelle
G. Puccini   from Tosca, Vissi d'arte
G. Puccini   from Bohème, Quando m'en vò


The Four Seasons - Vivaldi

from 2017-03-18 to 2017-12-30

Sant'Agnese in Agone

Enjoy the extremely lively, contagious and highly virtuosic music of Vivaldi with his very famous Four Seasons, for soloist violin, violins, viola, cello, and piano quintet in the suggestive and prestigious setting of Piazza Navona, in the baroque jewel the enchanting Borromini's Sacristy of the St. Agnes in Agone Church.

You will have unforgettable emotions listening to the most famous Vivaldi Concert, admiring the fabulous frescoes, the graceful Borromini's architecture and have a multisensorial experience

Programme:
Vivaldi - Four Season


The great italian opera - Opera e Lirica

from 2017-01-05 to 2017-04-27

Chiesa San Paolo entro le Mura

The most beautiful Italian opera arias are performed by soprano Roberta Polverini, baritone Maurizio Zanchetti and tenor Emil Alekperov with strings quartet and grand piano.
Experience this unique concert. Live the great Italian opera with Opera e Lirica.


The Three Tenors - Opera e Lirica

from 2017-01-06 to 2017-04-28

Chiesa San Paolo entro le Mura

Inspired by the popular Three Tenors concert of L. Pavarotti, P. Domingo e J. Carreras, Opera e Lirica offers to its visitors the most famous Italian opera arias from Tosca, La Traviata and L’Elisir d’amore alternated with the popular songs like O’sole mio, Torna a Surriento and Nel blu dipinto di blu performed by the wonderful voices of Opera e Lirica three tenors accompanied by our strings quartet and piano.


La Traviata - Opera e Lirica

from 2017-01-10 to 2017-04-30

Chiesa San Paolo entro le Mura

Opera e Lirica presents “La Traviata: the original opera by Giuseppe Verdi with ballet”
Special Guest the baritone Giorgio Gatti as Marchese D’Obigny.
Choreography: Matteo D’Alessio 
Conductor: Mauro Giordani 
Scenes and costumes: Eliodora Zanrosso
Artistic direction: Maurizio Zanchetti
Direction: Giuseppina Cuccaro


Get up Tour - Bryan Adams in concerto

2017-11-14

Palalottomatica

Last year, the Deep Purple, experimented a new kind of music, even reaching younger audiences who, at the time of the first hit records, was not yet born. The entire discography of DEEP PURPLE is one of the highest representations of rock music. On Thursday 22nd  June fans will have a good opportunity to see the last carrier tour of  the Rock n Roll Hall Of Fame winners. The Deep Purple perform at Palalottomatica in Rome with “Infinite” The Long Goodbye Tour, namely the farewell tour.


Levante

2017-05-04

Atlantico Live


Benji & Fede

2017-05-21

Atlantico Live


Einstürzende Neubauten + Special guest Spiritual Front

2017-07-17

Ippodromo delle Capannelle

Kasabian arriving at Postepay Rock In Rome. After the great rock music success reached all over the world, this group from Leicester is preparing his 2017 tour that will thrill fans all over Europe. The famous British indie-rock band will perform at Capannelle Hippodrome in Rome, on 21st July.


Umberto Tozzi

2017-05-12

Auditorium Conciliazione


Simple Minds + very special guest: KT Tunstall

2017-04-23

Auditorium Conciliazione


Santa Cecilia al volo 2017 - II edizione

from 2017-01-12 to 2017-06-22

Aeroporto di Fiumicino Leonardo da Vinci - Services and connections


U2: The Joshua Tree Tour 2017

from 2017-07-15 to 2017-07-16

Stadio Olimpico

Tiziano Ferro back on stage with 9 live concerts: from the first days of October new concert dates have been announced. A tangible sign that Tiziano is back after his big tour throughout Italian stadiums and European sports buildings.

A nine stop trip which of course could not miss a stop in Rome always ready to welcome him. The concert is scheduled on 28th June 2017 at the Olympic Stadium. The tour is starting a few months after  the publication of his new album “Il Mestiere della Vita”.


Kasabian

2017-07-21

Ippodromo delle Capannelle

Kasabian arriving at Postepay Rock In Rome. After the great rock music success reached all over the world, this group from Leicester is preparing his 2017 tour that will thrill fans all over Europe. The famous British indie-rock band will perform at Capannelle Hippodrome in Rome, on 21st July.


Fiorella Mannoia

2017-05-16

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Tutti combattiamo. Per un'idea, un amore, un'ingiustizia, un traguardo... in generale per il diritto di essere felici.
Dopo il grande successo con i due concerti sold out di dicembre, Fiorella Mannoia torna all’Auditorium Parco della Musica con il suo “Combattente”. Molti gli amici e i colleghi che hanno collaborato alla realizzazione dell’album, autori della nuova generazione ma anche storici nomi del cantautorato italiano: Ivano Fossati, Giuliano Sangiorgi, Federica Abbate, Cheope, Fabrizio Moro, Amara, Bungaro e Cesare Chiodo. Fiorella Mannoia è una delle voci più amate della canzone d’autore italiana; camaleontica e appassionata, tra le pochissime artiste a essere riuscite a combinare il fascino della discrezione e della misura con un’intensità interpretativa coraggiosa e policroma. Del progetto fa parte anche “Perfetti Sconosciuti”, il brano scritto da Fiorella Mannoia con Cesare Chiodo e Bungaro, che le è valso (al suo debutto come autrice e interprete di una colonna sonora) il Nastro D’Argento 2016 per la “Migliore Canzone Originale” nell’omonimo film diretto da Paolo Genovese. Una ritrovata passione, quella per il cinema, per Fiorella, che torna sul grande schermo nel film di Michele Placido “7 Minuti”, in cui ha recitato il ruolo di una delle protagoniste.

Beethoven, Prokof'ev

2017-05-04

Big Mama

Con V. Bolognese (violino), T. Servillo (Voce recitante), Orchestra del Teatro dell¿Opera di Roma - Introduzione di S. Catucci
, dirige D. Smith.

Jazz Factory rassegna di giovani compositori e arrangiatori

2017-06-25

Teatro Eliseo


INK concerto per orchestra d’archi e immagini, composizioni originali e sonorizzazioni

2017-06-04

Teatro Eliseo


Mimì la musica di Mia Martini con Antonella De Grossi e la Saint Louis Pop Orchestra

2017-05-28

Teatro Eliseo


Coro Canta Autore, SAT&B diretto da Maria Grazia Fontana, ospiti a sorpresa

2017-04-23

Teatro Eliseo


Vince Mendoza dirige la Saint Louis Big Band

2017-06-16

Teatro Eliseo


Guitar Nightmare Rock’n Blues con Lello Panico, William Stravato, Giacomo Anselmi con la partecipazione straordinaria di Marco Sfogli

2017-05-15

Teatro Eliseo


Special guest - Festival di produzioni originali

from 2016-12-19 to 2017-06-25

Teatro Eliseo


Red Hot Chili Peppers

2017-07-20

Ippodromo delle Capannelle

On 20th July the Californian band performed at the PostePay Sound RockIn Rome (at the Ippodromo delle Capannelle) presenting his latest album The Getaway.
The band needs no introduction. The Red Hot Chili Peppers, during 30 years of history, have sold more than 60 million records during an outstanding career.


Nek

2017-07-13

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Mentre il suo nuovo singolo "Differente" è tra i brani più trasmessi dalle radio italiane, Filippo Nek Neviani annuncia l’atteso tour estivo che prende il nome dal suo ultimo album di inediti “Unici” e che lo vedrà fare tappa in alcune delle location più prestigiose e suggestive d’Italia.
Sul palco Nek, con la sua straordinaria energia, regalerà al pubblico le note degli indimenticabili successi della sua carriera e i brani del suo nuovo album.
Prodotto dallo stesso Nek e da Luca Chiaravalli, “Unici” è il tredicesimo album di inediti dell'artista, uscito a quasi due anni di distanza dal precedente “Prima di Parlare”. Questo nuovo lavoro contiene 11 brani: Unici; Differente; Questo so di me; Freud (featuring J-Ax); Uno di questi giorni; Mia; Il giardino dell’Eden; La mia terra; Quando era ora; In braccio; Futuro 2.0.

The Three Tenors: opera arias, Naples and Songs - Opera e Lirica

from 2017-03-04 to 2017-10-28

Oratorio del Caravita (San Francesco Saverio)

Inspired by the “Three Tenors” concerts by Luciano Pavarotti, Placido Domingo and José Carreras, Opera e Lirica presents famous Italian opera arias from Tosca, La Traviata and L’Elisir d’amore and the most beautiful Neapolitan songs, like “O’sole mio” and “Torna a Surriento”.

Emil Alekperov, Maffeo Putelli, Massimiliano Drapello: tenors
Bak Edina: piano
Elvin Dhimitri, Fiammetta Borgognoni: violin
Ilia Kanani: viola
Valentino Ferraro: cello

 

Programma:
Pietro Mascagni - Cavalleria Rusticana: Intermezzo
Gaetano Donizetti - L'Elisir d'Amore: Una furtiva lagrima
Giacomo Puccini -  'E lucevan le stelle', from Tosca
Giuseppe Verdi - 'De' miei bollenti spiriti', from  La Traviata
Jules Massenet -Thais: Intermezzo
Giuseppe Verdi - Rigoletto: La donne è mobile
Ruggero Leoncavallo - Pagliacci: Recitar…vesti la giubba!
Giacomo Puccini - 'Nessun dorma', from Turandot
 
-----
 
Medley di Canzoni Napoletane
Salvatore Cardillo - Core 'ngrato
Eduardo Di Capua - Maria Marì
Rodolfo Falvo - Dicinincello vuie
Ernesto de Curtis - Torna a Surriento
Domenico Modugno - Nel blu dipinto di blu
Andrea Bocelli - Con te partiro’
Eduardo Di Capua - O sole mio
Giuseppe Verdi, 'Libiamo ne' lieti calici', from  La Traviata


I Concerti al Quirinale nella Cappella Paolina 2017

from 2017-01-15 to 2017-12-10

Palazzo del Quirinale


Patti Smith

2017-05-13

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
A distanza di tre anni dal tour acustico “The Smith’s’ Family”, in occasione del conferimento della laurea magistrale ad honorem in Lettere classiche e moderne, Patti Smith si esibirà in una serie di speciali concerti dal titolo “Patti Smith – Grateful”, che vedranno la “sacerdotessa” del rock accompagnata sul palco dai figli e dal bassista, chitarrista e direttore musicale Tony Shanahan. “Grateful” ci ricorda l’omonima canzone presente nel suo album “Gung Ho” del 2000, ed è sentimento scelto dalla poetessa del rock, che ha compiuto 70 anni a dicembre, per esprimere una vicinanza speciale verso chi da sempre la ama e la sostiene. Questa imperdibile serie di concerti darà la possibilità al pubblico italiano di ammirare ancora una volta lo spessore di un'artista che, dopo oltre quarant'anni di carriera, riesce ad esibirsi con la stessa grinta e spirito punk degli esordi.
Vera icona del rock vivente, la “sacerdotessa” del rock, nella sua carriera di oltre quaranta anni ha attraversato il punk diventandone l’icona, analizzato il mondo in tutte le sue forme d’arte, attraverso la musica, la fotografia, la poesia, i romanzi, la pittura e la scultura, lasciando un segno indelebile in ogni sua espressione. Amata, discussa, influente ed idealista, Patti Smith è un vero e proprio mito del rock per tutte le generazioni e, senza dubbio alcuno, tra gli artisti più influenti di sempre, cantautrice e poetessa.

Thegiornalisti

2017-05-09

Palalottomatica


Deep Purple

2017-06-22

Palalottomatica

Last year, the Deep Purple, experimented a new kind of music, even reaching younger audiences who, at the time of the first hit records, was not yet born. The entire discography of DEEP PURPLE is one of the highest representations of rock music. On Thursday 22nd  June fans will have a good opportunity to see the last carrier tour of  the Rock n Roll Hall Of Fame winners. The Deep Purple perform at Palalottomatica in Rome with “Infinite” The Long Goodbye Tour, namely the farewell tour.


Mario Biondi

2017-04-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Mario Biondi torna in concerto all’Auditorium Parco della Musica con il Best Of Soul - Tour , la tournée che segue l’uscita della raccolta “Best Of Soul” con cui l’artista festeggia i dieci anni dal celebre disco d’esordio “Handful of Soul”.
Dopo il successo dell'ultimo album “Beyond” certificato Oro e i sei dischi di platino conquistati negli ultimi quattro anni, con “Best of soul” Mario Biondi si conferma artista unico nel panorama musicale italiano, godendo da anni di grande stima anche da parte di pubblico e critica internazionali. Una voce calda, profonda, sensuale, eppure limpida e sicura: Mario Biondi, all'anagrafe Mario Ranno, ha coltivato con cura e pazienza la sua passione musicale, a partire dagli ascolti fatti già in tenerissima età accanto al padre cantante, Stefano Biondi, in ricordo del quale Mario ha assunto l'attuale nome d'arte.
Tante diversissime esperienze sono valse a formare il grande artista d'oggi: dai cori in chiesa ai turni nelle sale di registrazione per etichette di nicchia, senza trascurare lo studio e il perfezionamento della lingua inglese, lui, catanese per nascita e per indole. Appassionato di musica soul, dal 1988 apre alcuni concerti di interpreti ed autori del panorama internazionale, primo tra tutti Ray Charles. Ma l'opportunità più grande gli si prospetta con la pubblicazione in Giappone del singolo “This is what you are”, che rimbalza sulla consolle di Norman Jay, celebre dj della BBC1, che - innamorato del pezzo – lo rilancia per tutta Europa.

Concerto del Primo Maggio 2017

2017-05-01


An Evening with Pat Metheny

2017-05-08

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Pat Metheny chitarre
Antonio Sanchez batteria
Linda Oh basso
Gwilym Simcock pianoforte

Vincitore di 20 Grammy e recentemente entrato nella Downbeat Hall of Fame come musicista più giovane e quarto chitarrista (dopo Django Reinhardt, Charlie Christian e Wes Montgomery), Pat Metheny ritorna nella Sala Santa Cecilia per presentare i grandi classici tratti dal repertorio di tutta la sua carriera.
Sul palco con lui il batterista Antonio Sanchez, la bassista malesiana Linda Oh e il pianista britannico Gwilym Simcock. Metheny espande la sua ricerca compositiva anche alle sue esibizioni concertistiche: “ Mi piace l'idea di mantenere aperta una composizione e lasciare che assorbi tutto ciò che fluisce nel corso di un tour. A questo punto della mia carriera, ho un repertorio vasto, diventato come un’unica grande cosa che per me non ha ormai confini o distinzioni tra questo o un altro periodo. Con Antonio, Linda e Gwilym, penso che potremmo e faremo tante cose - e magari scopriremo ciò che il prossimo periodo ha in serbo per noi ".

Marylin Manson + Special Guest

2017-07-25

Ippodromo delle Capannelle


Postepay Rock in Roma 2017

from 2017-06-01 to 2017-08-31

Ippodromo delle Capannelle


Ligabue

from 2017-04-12 to 2017-09-30

Palalottomatica


Banda Musicale della Polizia di Stato, Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, direttore Maurizio Billi, maestro del coro Ciro Visco

2017-05-07

Auditorium Parco della Musica


Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Juraj Valčuha direttore, Ciro Visco maestro del Coro

2017-04-23

Auditorium Parco della Musica


Ariana Grande

2017-06-15

Palalottomatica

The American pop star teens’ idol Ariana Grande, will perform in a concert with her Dangerous Woman tour in Rome as well. The concert will take place at Palalottomatica on 15th of June


Domeniche in Musica – Matinée a Santa Cecilia

from 2016-10-16 to 2017-05-07

Auditorium Parco della Musica


Prove d’Ascolto

from 2016-11-24 to 2017-05-19

Auditorium Parco della Musica


Mettiamoci alla prova

from 2016-11-23 to 2017-04-26

Auditorium Parco della Musica


I quattro elementi - Insieme alla scoperta del quinto elemento: la Musica

2017-05-10

Auditorium Parco della Musica


Cenerentola

2017-05-07

Auditorium Parco della Musica


Concerto da Camera

2017-05-28

Sala Baldini


Concerto a Due

2017-04-23

Sala Baldini


Cenerentola

from 2017-02-12 to 2017-05-07

Auditorium Parco della Musica


Omaggio a Dario Marianelli

2017-06-28

Teatro Palladium


Italian Discoveries

2017-06-12

Teatro Palladium


Amore e morte al Corso

2017-05-25

Casa di Goethe


Capolavori a domicilio: nuove forme di virtuosismo

2017-04-27

Accademia di Danimarca


Depeche Mode

2017-06-25

Stadio Olimpico

The Depeche Mode performing again with an album and a world tour, the Global Spirit Tour 2017.

The tour, that will follow the new album, will be structured in 32 concerts in 32 Countries, also in Italian cities: on the 25th June at the Olympic Stadium in Rome, on the 27th June at San Siro in Milan and on the 29th  June at Renato Dall’Ara in Bologna.


Tiziano Ferro in concert at the Olympic Stadium

from 2017-06-28 to 2017-06-30

Stadio Olimpico

Tiziano Ferro back on stage with 9 live concerts: from the first days of October new concert dates have been announced. A tangible sign that Tiziano is back after his big tour throughout Italian stadiums and European sports buildings.

A nine stop trip which of course could not miss a stop in Rome always ready to welcome him. The concert is scheduled on 28th June 2017 at the Olympic Stadium. The tour is starting a few months after  the publication of his new album “Il Mestiere della Vita”.


Classici ... Incontri. I Stagione Concertistica Internazionale

from 2016-10-23 to 2017-05-28


Roma Tre Orchestra Stagione 2016 - 2017

from 2016-10-06 to 2017-06-28

Università Roma Tre - Aula Magna di Lettere


Quartetti rari

2017-06-18

Sala dell'Immacolata


Quell’amor ch’è palpito...

2017-06-11

Sala dell'Immacolata


“Mo - Ma” viaggio nel Tempo e nello Spazio

2017-05-21

Sala dell'Immacolata


Gemütlichkeit

2017-05-14

Sala dell'Immacolata


Il poeta dell'Anima

2017-04-23

Sala dell'Immacolata


Musica ai Ss. Apostoli 2016-2017

from 2016-09-25 to 2017-06-18

Sala dell'Immacolata


Mozart, Piazzolla, Rodriguez, Chaplin, Galliano

2017-05-16

Università La Sapienza - Aula Magna


I concerti dell'Aula Magna 2016-2017 - Istituzione Universitaria dei Concerti (IUC)

from 2016-10-11 to 2017-05-16

Università La Sapienza - Aula Magna


Il Volo

from 2017-05-12 to 2017-05-13

Palalottomatica


Čajkovskij, Il lago dei cigni

from 2017-06-15 to 2017-06-17

Auditorium Parco della Musica


Brahms, Concerto per violino

from 2017-06-08 to 2017-06-10

Auditorium Parco della Musica


Mozart, Concerto per due pianoforti

from 2017-05-25 to 2017-05-29

Auditorium Parco della Musica


Antonio Pappano - Mitsuko Uchida

from 2017-05-19 to 2017-05-21

Auditorium Parco della Musica


Mischa Maisky interpreta Dvořák

2017-05-14

Auditorium Parco della Musica


Čajkovskij, Concerto per Pianoforte n. 1

from 2017-04-27 to 2017-04-29

Auditorium Parco della Musica


Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Stagione da Camera 2016-2017

from 2016-10-26 to 2017-05-15

Auditorium Parco della Musica


Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Stagione Sinfonica 2016-2017

from 2016-09-07 to 2017-06-17

Auditorium Parco della Musica


La Traviata - i Virtuosi dell'Opera di Roma

from 2017-04-01 to 2017-11-18

Teatro Salone Margherita

Opera in three acts by F.M. Piave with orchestra, singers, choir and scenography


hotel san lorenzo roma

Rome Hotel | Home

Hoteles en Roma San Lorenzo wifi gratuito del hotel
Hotel di Charme Roma
hotel roma nomentano trieste
. Hotel Carlo Magno ™ Hotel Address: Via Sacco Pastore ,  13, Roma, Italia.
Tel: +39 06/8603982. Fax: +39 06/068604355. City Zone of Roma Montesacro - Nomentana Salaria - Porta di Roma - Tiburtina
GeoCoordinates +41° 55' 54.85", +12° 31' 37.62"