Hotel Roma, Manifestations Meetings Music Sport Theater Exhibitions

Hotel 3 stelle Roma, tariffe economiche
Check -in Nights Rooms Type Rooms Numbers Promotional Code

 

faceBook hotel Rome

Rome hôtel offre spéciale
I had a very good time during my stay. There were no negative surprises. Thank you. ..by GuestReview"




 

Chorale II da Atlanta, Georgia (USA)

2016-06-08

Chiesa di Sant'Eustachio


Concerto della Fanfara della Polizia di Stato

2016-06-02

Piazza di Montecitorio


Youngstown Connection

2016-06-16

Chiesa San Paolo entro le mura


Urbs Aeterna. Musicisti europei a Roma

from 2016-06-12 to 2016-06-13

Chiesa Cristiana Evangelica Battista


Il jazz viaggia in metro - Max Ionata Hammond Trio

2016-05-31

SUBWAY A - Route


A porte aperte - Masterclass e concerto con Roberto Gonzales - Monjas

2016-06-05

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Concerto nell'ambito della rassegna    "A porte aperte"

Masterclass e concerto con Roberto Gonzales - Monjas

Musiche di Ludwig Van Beethoven


Rewind Max Ionata Hammond Trio

2016-05-31

TramJazz

Con M. Ionata (saxes), A. Gurrisi (hammond organ), F. Landesbergen (drums).
Rewind è il titolo del nuovo album di Max Ionata, uno dei maggiori sassofonisti italiani della scena jazz contemporanea,
tra i più richiesti a livello internazionale. Max Ionata compie un reset alla guida totale di una nuova formazione: un hammond trio completato da un grande talento italiano, l'organista Alberto Gurrisi, e da Frits Landesbergen, grande batterista olandese nonché uno dei migliori vibrafonisti d'Europa, con cui è nata una particolare sinergia durante una serie di concerti negli ultimi anni..

Jean-Pierre Drouet

2016-06-03

Teatro India - Teatro di Roma

Con Jean-Pierre Drouet, compagnia FFF Fast Forward Festival.
Il destino musicale di uno dei più grandi percussionisti contemporanei, Jean-Pierre Drouet, ha avuto inizio in un Conservatorio di provincia, attraverso il classico percorso di un allievo eccellente. Prima a Bordeaux, sua città natale, dove emergono le sue eccezionali qualità, poi a Parigi dove ognuno tenta la propria fortuna. Drouet riceve il suo primo premio nel 1958 e si rivela fin da subito all'altezza delle aspettative, ma è fin dall'inizio consapevole di non essere tentato da una carriera nella musica classica: ha difficoltà a piegarsi a quella disciplina che un'orchestra richiede...
.

L'universo della musica sulla Via della Seta

2016-06-07

Con Hideki Togi, Iwao Furusawa, Atsushi Abe.
Dalla millenaria tradizione della musica gagaku, di cui Hideki Togi è fine interprete con tutta la gamma degli strumenti a fiato (hichiriki, ryuteki e sho), al virtuosismo del violino di Iwao Furusawa, straordinario violinista che dopo aver toccato le vette della musica classica ha voluto esplorare le potenzialità del suo strumento in una continua sfida proposta anche in contesti internazionali, fino al pianoforte di Atsushi Abe, classe 1975, musicista che ha sondato una pluralità di generi rappresentativi dell¿Occidente: un Trio di alto profilo artistico che supera la tradizione d¿origine degli strumenti in nome di un¿ idea condivisa di musica universale..
Per informazioni 063224794.
Ingresso libero.

L'Universo della musica sulla Via della Seta

2016-06-15

Con Coba (fisarmonica).
Compositore, musicista e produttore, Coba si è imposto all¿attenzione del pubblico per il suo stile molto personale, che unisce una tecnica straordinaria con un innovativo e apprezzatissimo sound pop della fisarmonica. Tra i musicisti più famosi in Giappone, è attivo anche nella produzione di musica da stage, per film, TV e radio; ha inciso oltre 30 CD, stabilendo in più di un¿occasione record di vendita assoluti per gli album strumentali giapponesi..
Per informazioni 063224794.
Ingresso libero.

Jazz Oltre - Grande concerto di presentazione

2016-06-08

Casa del Jazz

Con Bassi/Mezza Duo, Polinelli/Mezza Duo, Pietro Ciancaglini Trio, Giuliana Soscia Trio, Mezza/Masciari/Lusi Trio, Ludovica Manzo Band.
Ad aprire il concerto il duo Bassi/Mezza con Aldo Bassi, tromba e Vittorio Mezza, pianoforte. A seguire si alterneranno sul palco: Polinelli/Mezza Duo con Andrea Polinelli, sax soprano e Vittorio Mezza, pianoforte; Pietro Ciancaglini Trio con Pietro Ciancaglini, contrabbasso, Vittorio Mezza, pianoforte e Fabio Sasso, batteria; Giuliana Soscia Trio con Giuliana Soscia, fisarmonica, composizioni e arrangiamenti, Riccardo Gola, contrabbasso e Valerio Vantaggio, batteria; Fabio Parodi Trio con Fabio Parodi, pianoforte, Alberto Buffolano, basso elettrico e Giovanni Colasanti, batteria; Mezza/Masciari/Lusi Trio con Vittorio Mezza, pianoforte, Luigi Masciari, chitarra e Gianluca Lusi, sax. Infine Ludovica Manzo Band con Ludovica Manzo, voce, Aldo Bassi, tromba, Luigi Masciari, chitarra, Pietro Ciancaglini, contrabbassoFabio Sasso, batteria..
Ingresso libero.

Daniela Troilo ''Wait and See''

2016-06-10

Casa del Jazz

Con D. Troilo (voce), A. Gwis (pianoforte), P. Ranieri (basso elettrico), L. de Seta (batteria), cori: M. Alquati, L. Sciocchetti, C. Morucci.

Quintetto di fiati e pianoforte dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

2016-06-12

Palazzo del Quirinale


Trio Quodlibet

2016-06-05

Palazzo del Quirinale


Giorgio Ferrara Trio

2016-05-31

Elegance Cafè

Con G. Ferrera (piano), A. Del Signore (contrabbasso), P. Tomassetti (batteria).
L'ultimo album ''Winterreise'', che può tradursi con 'viaggio d'inverno', si ispira al famoso ciclo di lieder di Franz Schubert ''Winterreise'', non assorbendone però prevedibilmente la parte musicale bensì quella concettuale. L'idea che si fa strada in tutto il progetto, infatti, è quella del viaggiatore in senso romantico (il viaggio dell'eroe, il prototipo del Wanderer), alla ricerca di nuovi luoghi ed emozioni ed infine alla scoperta di se. In questo lavoro tutte le nuove consapevolezze raggiunte prendono forma in brani scanditi da un circolare ¾, motore quasi onnipresente, che ci riporta all'idea del movimento come elemento caratterizzante di questo viaggio ma anche di quelli futuri: lo scopo di un viaggiatore non è arrivare ma continuare a viaggiare. Ecco allora il lirismo del brano ''Winterreise'' e il tema incantato di ''Paul's Pix'' che, contrapposti all'esplosione di 'Condensed Mind', esaltano il suono davvero personale del trio e svelano poco a poco, quasi come una sorta di matrioska musicale, tutte le sue preziosità..

Med Free Orkestra

2016-06-25

Parco delle Energie (ex Snia)


Domenica al Museo - I Concerti di Palazzo Braschi. Respighi Percussion Ensemble e Consort di Viole da Gamba e Flauti Dolci

2016-06-12

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Domenica al Museo - I Concerti di Palazzo Braschi. A cura del Conservatorio di Musica Ottorino Respighi di Latina.

Respighi Percussion Ensemble il concerto si svolgerĂ  nel Cortile
A cura del prof. Rodolfo Rossi
Consort di Viole da Gamba e Flauti Dolci il concerto si svolgerĂ  nel Salone d'Onore
A cura dei proff. Giovanni La Marca e Paolo Capirci


Domenica al Museo - I Concerti di Palazzo Braschi. Brass (B)and Friend

2016-06-19

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Domenica al Museo - I Concerti di Palazzo Braschi. A cura del Conservatorio di Musica Ottorino Respighi di Latina.

Brass (B)and Friend a cura del prof. Giuseppe Cangialosi. Il Concerto si svolgerĂ  nel Cortile.


Domenica al Museo - I Concerti di Palazzo Braschi

from 2016-05-22 to 2016-06-19

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Domenica al Museo - I Concerti di Palazzo Braschi. A cura del Conservatorio di Musica Ottorino Respighi di Latina.

22 maggio Concerto lirico a cura dei prof. Hyo Soon Lee, Elisabetta Scatarzi e Virna Sforza.
29 maggio Orchestra di chitarre a cura del prof. Giuseppe Gazzelloni
12 giugno Respighi Percussion Ensemble il concerto si svolgerĂ  nel Cortile. A cura del prof. Rodolfo Rossi. Consort di Viole da Gamba e Flauti Dolci il concerto si svolgerĂ  nel Salone d'Onore. A cura dei proff. Giovanni La Marca e Paolo Capirci
19 giugno Brass (B)and Friend a cura del prof. Giuseppe Cangialosi. Il Concerto si svolgerĂ  nel Cortile.


Serata inaugurale edizione 2016

2016-06-01

Parco Rosati

Serata inaugurale, durante la quale il pubblico sarĂ  intrattenuto da spettacoli e balli, assisterĂ  allo spettacolo a sorpresa preparato dal nuovo corpo di ballo e farĂ  la conoscenza dello staff dei Dj che animerĂ  le calde serate romane fino al 30 settembre nella splendida location del Parco Rosati..

Secreto el Famoso Biberon

2016-06-03

Parco Rosati

All'anagrafe Odalis Perez, cantante dominicano di musica ''urban''. Classe 1987, Secreto el Famoso Biberon ha attraversato vari generi come il rap, l'hip hop, il reggaeton, il dembow, il mambo, il merengue e la musica elettronica. La sua carriera musicale inizia con il grande successo Toy killao, che ha battuto diversi record di download sui siti della Repubblica Dominicana. Rivelazione dell'anno ai premi Casandra 2011, diversi tour negli Stati Uniti e in Europa, lo hanno portato ad essere considerato uno degli artisti urban di maggior successo della Repubblica Dominicana..

Ancora tu - Omaggio a Lucio Battisti

2016-06-04

Anfiteatro "Parchi della Colombo"


Omaggio al Maestro - Grande serata tributo a Franco Battiato

2016-06-03

Anfiteatro "Parchi della Colombo"


Jam session - Festa di apertura con Matteo Vespasiani

2016-06-01

Anfiteatro "Parchi della Colombo"


“Etno Group” I Concerti del Portico. Percorsi per la Musica 2016 nella Casina delle Civette

2016-06-05

Musei di Villa Torlonia, Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Concerto dell'Etno Group della Banda dell'Esercito nell'ambito dei Concerti nel portico della Casina delle Civette.

“Etno Group”
Graziano D'Urbano -  Sax Soprano
Renato Trombi' -  Sax contratto
Antonino Bertolino - Sax Tenore
Francesco Ciocca - Sax Baritono
Pietro Cernuto - Strumenti popolari
Programma
P. Iturralde - Suite Ellenique 
P. Pensabene - La ballata di lu jornu
L. Bacalov - Il Postino
L. Bacalov - Miloga
A. Piazzolla - Oblivion
A. Piazzolla - Libertango
C. Almaran - Historia de un Amour 
P. Cernuto - Sciroccu
P. Cernuto  - Centro Sud
P. Pensabene - Kosmos 
L'Etno Group della Banda dell'Esercito si propone di offrire al pubblico il sound di quattro saxofoni  in commistione con gli strumenti provenienti dalla musica etnico-popolare (zampogna, friscaletti siciliani, Maranzano, tamburi a cornice), creando un progetto musicale originale e innovativo. Le composizioni eseguite sono il frutto di un lavoro di ricerca e di amalgama timbrico che porta ad  una formazione atipica. L'ambizione del progetto è quella di unire strumenti apparentemente così lontani fra loro per ottenere effetti estetici variegati, che accostano la musica classica a quella contemporanea e a quella etnica.

La diversità di linguaggi, nonché le caratteristiche timbriche, accompagnano il pubblico attraverso un suggestivo ed emozionante "viaggio" etnomusicale.

L'Etno Group nasce su iniziativa di cinque musicisti facenti parte della Banda dell'Esercito che propongono, accanto a quella che è
 l’attivitĂ  istituzionale ed ufficiale, un repertorio piĂą variegato e fantasioso..


Gnut

2016-06-19

Angelo Mai - Altrove


Serate di Grande Musica al Cortile di S. Ivo - 2016

from 2016-07-14 to 2016-08-11

Chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza


Latte e i Suoi Derivati

2016-07-30

Centro Commerciale Porta di Roma


Antonello Venditti - Tortuga Natale In Paradiso

2016-07-15

Auditorium Parco della Musica


Cristina D'Avena & Gem Boy Show

2016-07-29

Centro Commerciale Porta di Roma


Passione Live - Le domeniche d'autore

2016-07-24

Centro Commerciale Porta di Roma


Rocco Hunt - Wake Up Tour 2016

2016-07-23

Centro Commerciale Porta di Roma


Giusi Ferreri Hits Tour 2016

2016-07-22

Centro Commerciale Porta di Roma


Annalisa - Se Avessi Un Cuore Tour 2016

2016-07-28

Centro Commerciale Porta di Roma


Alessio Bernabei - Noi Siamo Infinito Live

2016-07-16

Centro Commerciale Porta di Roma


Rino Gaetano Day 2016

2016-06-02


Disclosure live

2016-07-06

Centrale del Tennis


Carl Cox

2016-07-01

Salone delle Fontane


Thievery Corporation

2016-07-20

Le Terrazze


Travis

2016-07-14

Le Terrazze


Roisin Murphy

2016-07-12

Le Terrazze


James Morrison

2016-06-15

Le Terrazze


St. Germain

2016-06-14

Le Terrazze


Public Enemy

2016-06-09

Le Terrazze


Just Music Festival 2016

from 2016-06-09 to 2016-07-26

Auditorium Parco della Musica, Centrale del Tennis, Le Terrazze, Salone delle Fontane


La Vetrina Closing Party al Quirinetta

2016-06-01

Quirinetta Caffè Concerto

Per quest¿ultima serata al Quirinetta, si svolgerà la Festa di chiusura del Collettivo, strutturata su due sale. In Sala Teatri una splendida serata live con band giovani ed adulte, fra cui l¿headliner Il Branco, ed il Release Party dei Blowers On Fire. Oltre a loro saranno presenti gli Ecklettica, rockband italiana. Special Guest della serata sarà Claudio Cera, cantautore romano. In Sala Venere invece è festa grande, con l¿Open Stage di tutti gli Artisti del Collettivo La Vetrina! Cantautori, rock-band, progetti elettronici..

Liima in concerto

2016-06-11

Quirinetta Caffè Concerto

I Liima, band rivelazione finlandese/danese, arrivano in Italia al Quirinetta Caffè Concerto per presentare l¿album di debutto, ii. Da un semplice set-up live - con sintetizzatori, campionatori di batteria, voce, chitarre e basso - i quattro hanno attinto la propria dinamica creativa giocando con l'intuizione e riuscendo a dare forma alle proprie idee. Dopo aver attraversato mezza Europa, la carica live dei Liima (formati da il percussionista finlandese Tatu Rönkk e Mads Brauer, Casper Clausen e Rasmus Stolberg, membri della band danese Efterklang) arrriverà al Quirinetta di Roma nello storico teatro di via Marco Minghetti 5.
.

Proserpina

from 2016-06-07 to 2016-06-09

Teatro Nazionale


Il suono e il gesto - Ars Ludi Ensemble

2016-06-02

Accademia di Francia - Villa Medici


Inevitable Music #5

2016-06-02

Accademia di Francia - Villa Medici


Blank Out

2016-05-31

Auditorium Parco della Musica


Avion Travel - Le domeniche d'autore

2016-07-17

Centro Commerciale Porta di Roma


Skye & Ross from Morcheeba

2016-07-15

Centro Commerciale Porta di Roma


Patty Pravo - Eccomi tour

2016-07-09

Centro Commerciale Porta di Roma


Enrico Ruggeri - Un viaggio incredibile tour

2016-07-08

Centro Commerciale Porta di Roma


Gino Vannelli - Le domeniche d'autore

2016-07-03

Centro Commerciale Porta di Roma


Il jazz nel panorama giornalistico, editoriale e dell'informazione -

2016-05-31

Casa del Jazz

Incontro di approfondimento, organizzato da MIdJ - Associazione Musicisti Italiani di Jazz.
Ingresso libero.

Ministri + Selton - The Italian Way

2016-07-29

IPPODROMO CAPANNELLE


Mezzosangue - The Italian Way

2016-07-30

IPPODROMO CAPANNELLE


Ink

2016-06-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Suggestioni sonore e visive, cromatiche e chironomiche nei gesti estrosi di giovani artisti della Saint Louis Factory, diretti dai Maestri Gianluca Podio e Adriano Melchiorre. Un incontro con i lavori più interessanti frutto di un anno di ricerca e sperimentazione, in un contesto libero di creazione artistica, sviluppo emozionale e crescita culturale. La performance guiderà per mano gli spettatori attraverso un intrigante percorso musicale di ampio respiro, punto di incontro fra linguaggi, stili, soluzioni e sperimentazioni. Ciascuna composizione raffigura una diversa personale concezione del rapporto musica-immagine-emozione, destrutturata, ricostruita e raccontata da giovanissimi compositori del Saint Louis e la loro straordinaria orchestra.
Per quel senso kantiano di sgomento che ciascuno prova di fronte alla grandezza della natura, che ci aiuta a percepire la nostra fragilità e, se siamo fortunati, cogliere l’infinito.

OPERA SERENADES BY NIGHT IN ROME - A magic night with the Italian Opera

from 2016-09-06 to 2016-12-27

Palazzo Doria Pamphilj

Experience romance in the heart of Rome with an evening of Arias and love duets.
The best Songs and Music of the Great Italian Tradition will be performed in the exclusive Throne Hall of the Palazzo Doria Pamphilj.
You will be serenated as you experience the glory and richness of this stately Hall and you will become one with the protagonists of the opera’s of Verdi, Puccini, Bellini with all of their passion and emotions.
A crescendo of feelings that will bring you into the fantastic world of the most famous melodies of the Great Italian Opera and Neapolitan Songs.
For all of the passion of Italian music and the stunning setting of Rome join us for an unforgettable evening filled with the music of the heart.
With our ticket you will be able to tour the rarely scene private apartments of the Princess Doria Pamphilj.


La Bohème di Giacomo Puccini. CANCELLED

2016-05-30

Centrale del Tennis


Concerto in onore di San Francesco

2016-06-24

Auditorium del Seraphicum


Policlinico Agostino Gemelli per la Festa della Musica

2016-06-21

Policlinico Agostino Gemelli


MAXXI per la Festa della Musica

2016-06-21

MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo


Banda Centrale dell’Arma dei Carabinieri

2016-06-21


Banda Centrale della Marina Militare

2016-06-19


Banda Centrale dell’Esercito, Banda dei Granatieri di Sardegna, Banda Centrale dell’Aeronautica Militare

2016-06-21


Edizione speciale di Invito all’Opera

2016-06-21

Biblioteca Renato Nicolini (ex Corviale)


Aspettando il solstizio d’estate.

2016-06-21

Biblioteca Sandro Onofri


CONCERTO 4 DUO di V 4 - Karol Miklos, Bori Magyar + Dániel Kardos

2016-06-04

Teatro di Villa Torlonia


Enzo Pietropaoli SOLO

2016-06-21

Biblioteca Guglielmo Marconi


Concerto di Musica Classica della Roma Youth String Orchestra.

2016-06-21

Biblioteca Villa Leopardi


DUPLICATO DI [Coro Papageno in concerto]

2016-06-21

Biblioteca Collina della Pace


Coro Papageno in concerto

2016-06-20

Palazzo Madama (sede del Senato della Repubblica - Parlamento)


Paolo Conte

2016-10-17

Auditorium Conciliazione


Recital by Renaissance Choir (UK)

2016-05-31

Basilica San Clemente al Laterano


Yann Tiersen

2016-10-17

Auditorium Conciliazione


Animate Mass by Renaissance Choir (UK)

2016-05-30

Piazza San Pietro


Renaissance Choir (UK)

2016-06-02

All Saints' Anglican Church


Belcanto: Luciano Pavarotti Heritage

from 2016-05-26 to 2016-06-18

Teatro Eliseo

Di F. Dragone (dir. artistica), regia di G. Covino, V. Biagi (coreogr.), dirige P. Menchise.

Levante

2016-06-30

Villa Ada Savoia


Alan Parsons

2016-07-11

Villa Ada Savoia


Niccolò Fabi

2016-07-22

Villa Ada Savoia


Kleyzroym&Errichetta Underground

2016-08-02

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Klezroym
Gabriele Coen sax soprano, clarinetto
Andrea Pandolfo tromba
Pasquale Laino sax alto e baritono
Riccardo Manzi chitarra, buzuki, voce
Andrea Avena contrabbasso
Leonardo Cesari batteria
Eva Coen voce

Errichetta Underground
Fausto Sierakowsky alto sax
Ange Sierakowsky sax
Federico Pascucci sax
Marco Pascucci trombone
Primo Salvati sax alto, soprano e baritono
Edoardo Petretti fisarmonica, pianoforte
Gabriele Hintermann contrabbasso, violoncello
Carlo Shalom Hintermann percussioni

Per la prima volta insieme, Klezroym e Errichetta Underground: dai ritmi indiavolati dei Balcani alla musica klezmer, dalla tradizione russa a quella polacca e yiddish, un concerto tutto da ballare.
Klezroym è uno dei più importanti complessi europei di musica Klezmer che ha da poco festeggiato il ventennale. Passionale e contemplativa, a volte selvaggia e frenetica, la musica Klezmer ha assorbito moltissimo dal folclore est-europeo e zigano, combinandolo con l'espressività tipicamente ebraica. Estremamente coinvolgente, il klezmer è un esempio di forma musicale tradizionale in continuo sviluppo che interagisce con successo con sonorità più moderne. I Klezroym, partendo dalla riscoperta del patrimonio musicale ashkenazita (ebraico dell’Europa Orientale) e sefardita (ebraico-spagnolo), propongono un continuo lavoro di incontro tra diverse culture musicali (mediterranea, mediorientale, italiana), costruendo un suggestivo ponte sonoro tra musica popolare e jazz.
Errichetta Underground è una band di 8 musicisti incontratisi e cresciuti a Roma e oggi sparsi in tutta Europa. I musicisti, di formazione eterogenea, sono riuniti da una comune passione per le musiche tradizionali balcaniche e mediorientali. Durante i numerosi viaggi, per studio e concerti, il gruppo incontra i custodi e i massimi interpreti di queste tradizioni, che entrano man mano a far parte della grande famiglia “errichettiana”. Ispirandosi alla tradizione, la band propone un repertorio originale, rielaborando gli stilemi tipici in nuovi arrangiamenti e composizioni. Riscoprendo sonorità arcaiche ma paradossalmente nuove ad un orecchio occidentale, Errichetta Underground, ensemble occidentale di nascita, apprende e interpreta, perpetuando in qualche modo una tradizione (o traduzione) millenaria di musica non scritta, trasmessa da padre a figlio, da paese in paese, di musicista in musicista, fedele alle sorgenti e in continua evoluzione.

Blonde Redhead

2016-07-23

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Blonde Redhead
String quartet


I Blonde Redhead a Luglio suona bene 20016. Un concerto per riscoprire dal vivo, per la prima volta con un quartetto d'archi, "Misery is a Butterfly", uno dei pezzi fondamentali della storia dell'art-rock/indie-rock degli ultimi 20 anni. Uscito nel 2004, "Misery is a Butterfly" del trio newyorkese (italo-canadese-giapponese), rappresenta la quintessenza del sound di una tra le band più importanti, influenti e rispettate al mondo. Sarà proprio “Misery is a Butterfly”, protagonista del concerto romano dei Blonde Redhead: per la prima volta il disco verrà eseguito in tutte le sue tracce, con sul palco, insieme al trio newyorkese, un quartetto d’archi. Nella seconda parte del concerto, invece, la band attraverserà la sua ormai ultraventennale carriera, fino al modernissimo e particolarissimo “Barragan” uscito nel 2014.
Quando i Blonde Redhead si formarono, nel 1993, erano inizialmente un quartetto, ma dal 1995 in avanti, divennero l’indivisibile trio composto dai gemelli italo-canadesi Amedeo e Simone Pace e dalla studentessa d’arte giapponese Kazu Makino. La loro musica degli inizi era associata alla scena post-no wave/noise: il nome era preso da una canzone dei DNA di Arto Lindsay e i loro primi album erano pubblicati su Smells Like Records di Steve Shelley, il batterista dei Sonic Youth. A quei tempi, questi riferimenti avrebbero fatto pensare ad una band condannata ad inciampare nell’inospitale paesaggio post-grunge. Ma i Blonde Redhead sono ancora qui. E dopo 21 anni, è diventato ovvio che non abbiano mai fatto un album per conquistare una facile fama.

Festa della Musica 2016

from 2016-06-19 to 2016-06-21


Miroirs/Ravel

2016-06-01

Teatro di Villa Torlonia


CONCERTO 4 DUO di V 4 - Cicha&Pałyga, Wieloma Jezykami, Republic

2016-06-04

Teatro di Villa Torlonia


Noe Reinhardt & Hot Club Roma

2016-10-28

Cotton Club


Lou Tavano

2016-10-07

Cotton Club


Clara Simonoviez

2016-07-01

Cotton Club


Fwad Darwich and The Dialects

2016-06-23

Cotton Club


Théo Ceccaldi & Carmelo Coglitore Residenza di creazione franco-italiana per il Jazz

from 2016-06-24 to 2016-06-27

Casa del Jazz


Festa della Musica: Brigitte - Carmen Consoli

2016-06-21


Parisien - Rabbia - Negro / Rea - Collignon

2016-06-22

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
EMILE PARISIEN/MICHELE RABBIA/ROBERTO NEGRO
Emile Parisien sax
Michele Rabbia percussioni
Roberto Negro pianoforte

DANILO REA/MEDERIC COLLIGNON
Danilo Rea pianoforte
Mederic Collignon tromba, voce, elettronica
EMILE PARISIEN/MICHELE RABBIA/ROBERTO NEGRO
Molto impegnato sulla scena francese ed europea, con numerosi progetti, vincitore di molti trofei (talent jazz Sacem, Jazzmigration, jazz primeur, prix Django Reinhardt, Victoire du jazz!), Emile Parisien, 33 anni, ha realizzato oltre 250 concerti in due anni. Questa folgorante bulimia di incontri e di musiche (sempre con successo!), non gli impedisce di pensare ad nuovo progetto. Come questo nuovo trio franco-italiano insieme a Michele Rabbia, percussionista straordinario, eccezionale per l'utilizzo di gesti e virtuosismi poliritmici, un vero poeta, un architetto di suoni molto ricercato da tanti musicisti, e Roberto Negro, pianista franco-italiano, rivelazione della scena francese e co-autore di questo trio . Una prima assoluta!

DANILO REA/MEDERIC COLLIGNON
Questi due musicisti hanno già potuto deliziare gli spettatori del festival con propri progetti. Ma questo "incontro" fra uno dei più grandi pianisti in attività in Europa, che ha suonato con Chet Baker, Lee Konitz, Phil Woods, Art Farmer e il più "folle" e fra i più creativi dei musicisti francesi (rivelatosi nell’ONJ di Paolo Damiani nel 2000), è così cool che non abbiamo potuto resistere alla tentazione di invitarli insieme. Il piacere di suonare nell’incontro imprevisto, rischi continui e molto altro caratterizzeranno questo incontro di jazz, assai distante dalla trita rilettura dei soliti standars.

Mazzariello Trio / Marcotulli- Donarier-Boisseau

2016-06-23

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
JULIAN OLIVER MAZZARIELLO TRIO
Julian Oliver Mazzariello pianoforte (vincitore del Premio SIAE 2015)
Luca Bulgarelli contrabbasso
Marcello Di Leonardo batteria

RITA MARCOTULLI/MATTHIEU DONARIER/SEBASTIEN BOISSEAU
Rita Marcotulli pianoforte
Matthieu Donarier sax
Sebastien Boisseau contrabbasso
JULIAN OLIVER MAZZARIELLO TRIO
Julian Oliver Mazzariello presenta il suo trio. Dopo anni di collaborazioni variegate e importanti, nelle quali ha maturato una grande esperienza ed una identità profonda grazie alla sua sensibilità davvero non comune, il pianista ha chiamato due amici veri, oltre che musicisti di gran pregio, per eseguire un repertorio interamente costituito da brani originali: Luca Bulgarelli al contrabasso e Marcello Di Leonardo alla batteria.

RITA MARCOTULLI/MATTHIEU DONARIER/SEBASTIEN BOISSEAU
Rita Marcotulli è indiscutibilmente la grande signora del jazz italiano, una pianista di fama internazionale, sottile e sorprendente, sempre molto creativa in numerosi progetti e incontri (Dewey Redman, Charlie Mariano, Billy Cobham, Palle Danielsson, Peter Erskine...). Ancora una volta, ha scelto una formula nuova per il nostro festival. Un incontro con due musicisti francesi di primo piano! Matthieu Donarier, sassofonista che suona abitualmente nei gruppi di Daniel Humair, e Sébastien Boisseau, bassista ricercato, partner di Michel Portal, Louis Sclavis e Daniel Humair... Questo trio propone una musica meravigliosa, ricca di lirismo e raffinatezza, una vera "conversazione musicale" franco -italiana.

Trio Barolo /Franco D'Andrea Piano Trio

2016-06-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
TRIO BAROLO
Remy Poulakis fisarmonica, voce
Francesco Castellani trombone
Philippe Euvrard contrabbasso

FRANCO D’ANDREA “PIANO TRIO”
Franco D’Andrea pianoforte
Aldo Mella contrabbasso
Zeno De Rossi batteria
TRIO BAROLO
Trio Barolo: con questo nome rubato a uno dei più grandi vini italiani, non dubitiamo che la musica di questo trio sarà lirica, profumata, seducente! Riunione di tre note personalità, la musica di questo gruppo è davvero unica: una miscela perfettamente riuscita di jazz, musica del mondo... e di Opera! Sì, d’Opera, perché al centro del trio, suona un grande fisarmonicista, tenore d’Opera, Rémy Poulakis. Ma Francesco Castellani e Philippe Euvrard non sono degli accompagnatori e quando appaiono Tosca o Una furtiva lagrima o splendide composizioni come Le ballet des airs o Buona notte, è un vero trio che ascoltiamo, con un suono del tutto originale. Si sente con un unico 'suono'. Attenzione, questo "Barolo" va consumato con moderazione perché si rischia la dipendenza!

FRANCO D’ANDREA “PIANO TRIO” Franco D’Andrea pianoforte/Aldo Mella contrabbasso/Zeno De Rossi batteria
Con questo trio Franco D'Andrea si avventura in un nuovo interplay su composizioni originali. Cambiano gli equilibri, la timbrica e i dialoghi con un baricentro generale spostato verso il pianoforte alfine di creare sonorità non identificabili in un semplice suono a tre. L'intento, quindi, è quello di allargare lo spettro sonoro facendo percepire all'ascoltatore una più ampia gamma timbrica. Per fare questo, Franco D'Andrea ha chiamato a sé, come sempre, musicisti straordinari e innovativi. Aldo Mella al contrabbasso e Zeno De Rossi alla batteria, per la prima volta in trio con Franco ma già presenti nel suo quartetto e sestetto, giocano in questa nuova formazione un ruolo fondamentale. Dove De Rossi può lavorare maggiormente dal punto di vista timbrico e ritmico, Mella riesce con il contrabbasso, e l'uso talvolta anche dell'archetto, a concentrarsi maggiormente sull'effettistica delle sonorità del trio. È nella natura di D'Andrea spostare gli elementi per cambiare gli effetti e i ruoli dei musicisti. L'assenza di strumenti a fiato, sempre presenti nelle altre formazioni, denota ancora una volta la volontà di Franco D'Andrea di mettersi sempre in gioco. Avventurandosi con Mella e De Rossi in un nuovo spazio bianco e giocando con il trasformismo degli strumenti, Franco D'Andrea disegna nuove linee e orizzonti sonori.

Ceccaldi-Chevillon / Giuliani-Folmer Quintetto

2016-06-25

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
THEO CECCALDI/BRUNO CHEVILLON
Theo Ceccaldi violino
Bruno Chevillon contrabbasso

GIULIANI/FOLMER QUINTETTO
Nicolas Folmer tromba
Rosario Giuliani sassofono
Alessandro Lanzoni pianoforte
Luca Fattorini contrabbasso
Fabrizio Sferra batteria



THEO CECCALDI/BRUNO CHEVILLON
Théo Ceccaldi è senza dubbio la nuova perla del jazz francese. Come ha scritto il critico Michel Contat in Telerama “… Théo Ceccaldi suona il violino con una maestria che esalta le enormi possibilità dello strumento!” Con ONJ di Olivier Benoit, in trio, e in duo con Roberto Negro, con il Tricollectif, in Francia con straordinaria creatività! L'incontro con il formidabile bassista Bruno Chevillon, compagno di Daniel Humair, Michel Portal o Michele Rabbia è un evento da non perdere!

GIULIANI/FOLMER QUINTETTO
A sfogliare le pagine di un dizionario, la voce “nascosto” non regala particolari emozioni, o sorprese, o significati (appunto) appartati, solitari, desueti. Il senso, però, che al termine vuol attribuire Rosario Giuliani con questo suo nuovo, emozionante, lavoro, va al di là delle convenzioni, e delle attese. Perché la parte che viene sottratta alla vista, il lato oscuro al quale, lungo tutto l’arco del disco, il sassofonista allude, è qualcosa d’altro. Arriva, cioè, da un’epifania, dalla manifestazione di un nuovo orizzonte, dall’aprirsi – improvviso – di nuove prospettive. Dallo sbocciare di pratiche della creazione, della visione, e dell’ascolto alle quali Giuliani si è avvicinato con la cautela di chi è abituato a soppesare ogni gesto, ma con la curiosità che rende grande un’artista, costringendolo quasi a una curiosità febbrile e spasmodica verso mondi e orizzonti lontani. Un quintetto di assoluto valore, composto da veri maestri e impreziosito da Nicolas Folmer, certamente tra i più entusiasmanti trombettisti europei.

Casarano "Medina"/Portal - Bojan Z

2016-06-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
RAFFAELE CASARANO “MEDINA”
Raffaele Casarano sassofono
Mirko Signorile pianoforte
Marco Bardoscia contrabbasso

MICHEL PORTAL/BOJAN Z
Michel Portal sax, clarinetti
Bojan Z pianoforte


RAFFAELE CASARANO “MEDINA”
Prosegue la collaborazione tra Raffaele Casarano e Tuk Music l'etichetta di Paolo Fresu, con la pubblicazione di “Medina”. Dopo il successo di “Noé”, a distanza di due anni, Raffaele torna a firmare un disco denso di narrazioni e sfumature, un incontro tra jazz, musica sinfonica e musica elettronica. Insieme al sassofonista salentino, in questa nuova formazione live: Mirko Signorile (pianoforte), Marco Bardoscia (contrabbasso). Omaggio romantico all’illuminatissima città della penisola araba, “Medina” racconta la bellezza indiscussa di una terra a noi lontana, cercando di esprimere tutta la dolcezza e la passione alle quali oggi la maggior parte delle persone si sottrae. “Medina” è anche un locus dove si arriva e da dove di parte. Le varie aree musicali trovano, così, un luogo ideale nel quale incontrarsi, fondersi e dare vita a nuovi suoni e nuovi pensieri. Le composizioni affondano le radici nella passionalità, nel canto e nella melodia e, cariche di quella curiosità salvifica per l’arte e per la musica, si uniscono in un unico suono. Affascina l’equilibrio mirabile tra le varie anime, frutto dell’intuizione di Casarano di tracciare un canovaccio dove le singole parti potessero esprimersi liberamente ma in maniera coerente, e la sua meticolosa regia in un progetto ambizioso ci dà prova della piena maturazione artistica.

MICHEL PORTAL/BOJAN Z
Michel Portal non ha certo bisogno di presentazioni, tale è la notorietà mondiale di questo magnifico artista. Il suo duetto con Bojan Z rappresenta un incontro al vertice. Pianista virtuoso, sideman notato prima al fianco di Henri Texier e Julien Lourau ed ora solista con una carriera internazionale il cui talento immenso si confronta regolarmente con i migliori musicisti americani, Bojan Z è al tempo stesso capace di inventiva musicale sottile e delicata, come di grande energia e un "drive" potente che tutti i solisti sognano per iniziare le loro improvvisazioni. Un Duo sconvolgente per feeling e inventiva.

Parisien - Rabbia - Negro / Rea - Collignon

2016-06-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica
EMILE PARISIEN/MICHELE RABBIA/ROBERTO NEGRO
Emile Parisien sax
Michele Rabbia percussioni
Roberto Negro pianoforte

DANILO REA/MEDERIC COLLIGNON
Danilo Rea pianoforte
Mederic Collignon tromba, voce, elettronica
EMILE PARISIEN/MICHELE RABBIA/ROBERTO NEGRO
Molto impegnato sulla scena francese ed europea, con numerosi progetti, vincitore di molti trofei (talent jazz Sacem, Jazzmigration, jazz primeur, prix Django Reinhardt, Victoire du jazz!), Emile Parisien, 33 anni, ha realizzato oltre 250 concerti in due anni. Questa folgorante bulimia di incontri e di musiche (sempre con successo!), non gli impedisce di pensare ad nuovo progetto. Come questo nuovo trio franco-italiano insieme a Michele Rabbia, percussionista straordinario, eccezionale per l'utilizzo di gesti e virtuosismi poliritmici, un vero poeta, un architetto di suoni molto ricercato da tanti musicisti, e Roberto Negro, pianista franco-italiano, rivelazione della scena francese e co-autore di questo trio . Una prima assoluta!

DANILO REA/MEDERIC COLLIGNON
Questi due musicisti hanno già potuto deliziare gli spettatori del festival con propri progetti. Ma questo "incontro" fra uno dei più grandi pianisti in attività in Europa, che ha suonato con Chet Baker, Lee Konitz, Phil Woods, Art Farmer e il più "folle" e fra i più creativi dei musicisti francesi (rivelatosi nell’ONJ di Paolo Damiani nel 2000), è così cool che non abbiamo potuto resistere alla tentazione di invitarli insieme. Il piacere di suonare nell’incontro imprevisto, rischi continui e molto altro caratterizzeranno questo incontro di jazz, assai distante dalla trita rilettura dei soliti standars.

Parisien - Rabbia - Negro / Rea - Collignon

2016-06-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
EMILE PARISIEN/MICHELE RABBIA/ROBERTO NEGRO
Emile Parisien sax
Michele Rabbia percussioni
Roberto Negro pianoforte

DANILO REA/MEDERIC COLLIGNON
Danilo Rea pianoforte
Mederic Collignon tromba, voce, elettronica
EMILE PARISIEN/MICHELE RABBIA/ROBERTO NEGRO
Molto impegnato sulla scena francese ed europea, con numerosi progetti, vincitore di molti trofei (talent jazz Sacem, Jazzmigration, jazz primeur, prix Django Reinhardt, Victoire du jazz!), Emile Parisien, 33 anni, ha realizzato oltre 250 concerti in due anni. Questa folgorante bulimia di incontri e di musiche (sempre con successo!), non gli impedisce di pensare ad nuovo progetto. Come questo nuovo trio franco-italiano insieme a Michele Rabbia, percussionista straordinario, eccezionale per l'utilizzo di gesti e virtuosismi poliritmici, un vero poeta, un architetto di suoni molto ricercato da tanti musicisti, e Roberto Negro, pianista franco-italiano, rivelazione della scena francese e co-autore di questo trio . Una prima assoluta!

DANILO REA/MEDERIC COLLIGNON
Questi due musicisti hanno già potuto deliziare gli spettatori del festival con propri progetti. Ma questo "incontro" fra uno dei più grandi pianisti in attività in Europa, che ha suonato con Chet Baker, Lee Konitz, Phil Woods, Art Farmer e il più "folle" e fra i più creativi dei musicisti francesi (rivelatosi nell’ONJ di Paolo Damiani nel 2000), è così cool che non abbiamo potuto resistere alla tentazione di invitarli insieme. Il piacere di suonare nell’incontro imprevisto, rischi continui e molto altro caratterizzeranno questo incontro di jazz, assai distante dalla trita rilettura dei soliti standars.

Vinicio Capossela

2016-06-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea

A Luglio suona bene arriva, per la prima data del suo tour, Vinicio Capossela. “Canzoni della Cupa” è il nuovo disco del cantautore, poeta, scrittore e fantasmagorico entertainer. Composto da due lati, Polvere e Ombra, “Canzoni della Cupa” è un’opera originale, su cui Capossela ha lavorato per 13 anni e che arriva a 5 anni di distanza dal suo ultimo album di inediti. E proprio come il disco, anche il nuovo tour di Capossela sarà composto di due lati, per presentare al meglio il mondo folclorico, rurale e mitico espresso in quest’album.
“ Le canzoni che affondano nei solchi di questo doppio disco sono canzoni forti e contorte come le radici - ha scritto Capossela a proposito di questo nuovo tour - Il concerto che ne ricaveremo sarà un concerto radicale. Radicale nei timbri, nel repertorio e nella formazione. Doppio è il disco e doppio il concerto. All’aria aperta, nella stagione calda, il concerto denominato “Polvere”. Nel chiuso dei teatri, nell’autunno, il concerto denominato “Ombra ”.
A “Canzoni della Cupa” hanno preso parte diversi artisti, in un ideale raccordo tra due mondi, quello che racconta la grande frontiera, incarnato da artisti come Flaco Jimenez, Calexico, Howe Gelb e Los Lobos, e quello rappresentato da voci e strumenti espressione della migliore musica popolare italiana, come Giovanna Marini, Enza Pagliara, Antonio Infantino, la Banda della Posta, Francesco Loccisano, Giovannangelo De Gennaro, senza dimenticare altri straordinari musicisti come Victor Herrero, Los Mariachi Mezcal, Labis Xilouris, Albert Mihai e tanti ancora. Il disco è prodotto artisticamente dallo stesso Capossela insieme a Taketo Gohara e Alessandro “Asso” Stefana.

Live your dreams con il Maestro Paolo Tagliaferri

2016-06-25

Chiesa di Sant'Eustachio


Ensemble Vocale di Roma

2016-06-10

Chiesa di Sant'Eustachio


Gianna Nannini

2016-07-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Gianna Nannini ritorna all’Auditorium Parco della Musica per una tappa del suo Hitstory Tour, in cui la cantante proporrà i più grandi successi della sua storia artistica e nuovi inediti. Hitstory segue il grande successo di Hitalia (triplo disco di platino) ed è la favola di una grande artista. La storia di una ragazza rock e piena di talento che negli anni, con la sua voce unica, con la sua musica frutto di una costante ricerca di nuove sonorità e con i suoi testi, ha conquistato il pubblico di tutta Europa.
Hitstory segna un nuovo corso artistico della cantautrice di Siena: gli arrangiamenti sono molto più scarni e la straordinaria voce di Gianna è sempre più centrale per introdurci a un nuovo universo creativo, per presentarci il sound dello stil novo. «Ho deciso di raccontare la mia storia “da viva”. Spesso queste operazioni si fanno “da morta”. E perché? La mia è una bella storia e la voglio poter raccontare io, da viva». L’album Hitstory si apre con Vita Nuova, scritta da Gianna con Pasquale Panella; il brano, dai versi dall’eco dantesco, anticipa il nuovo corso artistico che pone la voce di Gianna sempre più al centro e ha anticipato l’uscita dell’album accompagnata da un video che mostra per la prima volta le immagini di una giovanissima Gianna. Vita Nuova è un appello, un manifesto di come si vive l’amore oggi, la fotografia della tendenza a “stilnovizzare” i nostri sentimenti. « È un canzone che riflette molto il momento che vivo, e anche la mia Vita Nuova di rockstar e di mamma. È un esempio di romanza Pucciniana nel mio stile ».

Opera Emotion!

from 2016-09-08 to 2016-10-27

Antico Oratorio dell’Arciconfraternita dei Bergamaschi in Roma


I cani - The Italian Way

2016-06-18

IPPODROMO CAPANNELLE


Malika Ayane

2016-07-05

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Malika Ayane voce
Carlo Gaudiello pianoforte
Marco Mariniello basso
Leif Searcy batteria
Stefano Brandoni chitarre
Giulia Monti violoncello
Daniele Parziani violino
Moreno Falciani Andrea Andreoli, Giampaolo Mazzamuto fiati
Daniele Di Gregorio percussioni

Continua inarrestabile lo straordinario successo di Malika Ayane, un anno record per l’artista che sarà nuovamente live nella Capitale, a Luglio suona bene. con il suo “Naif En Plein Air Tour 2016”. Un nuovo viaggio musicale che unirà le due anime di “Naif”, quella più acustica ispirata alle atmosfere delle sale da ballo anni sessanta, al varietà e ai ritmi tribali e caraibici insieme all'anima più randagia e urbana dai suoni elettrici e le influenze della club culture di Berlino e Londra. Uno spettacolo sorprendente che farà rivivere sul palco la magia e le sonorità del lavoro di studio.
Sul palco, ad accompagnarla, una straordinaria band composta da: Carlo Gaudiello (pianoforte), Marco Mariniello (basso), Leif Searcy (batteria), Stefano Brandoni (chitarre), Giulia Monti (violoncello), Daniele Parziani (violino), Moreno Falciani, Andrea Andreoli e Giampaolo Mazzamuto (fiati) e Daniele Di Gregorio (percussioni).

Massive Attack

2016-07-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Pochi gruppi come i Massive Attack hanno saputo rappresentare un punto di riferimento assoluto per una generazione intera di appassionati, contribuendo in maniera decisiva alla nascita di un genere musicale come il trip hop, quell’innovativa miscela di elettronica e hip hop, che ha segnato profondamente tutti gli anni ’90. Il collettivo, guidato da Robert Del Naja e da Grant Daddy G Marshal e attivo dal 1987, si è affermato sulla scena internazionale nel 1991 con la pubblicazione di Blue Lines, primo di una serie di capolavori discografici fino al loro ultimo EP Ritual Spirit, uscito il 4 marzo 2016. Tantissime le collaborazioni realizzate durante questo lungo percorso creativo, con artisti come Sinéad O’Connor, Madonna, Tricky, Horace Andy, Shara Nelson, Mos Def, Elizabeth Fraser, Martina Topley-Bird e Tracey Thorn.

Keith Jarrett

2016-07-12

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Keith Jarrett piano solo
Keith Jarrett ritorna a Roma per uno dei suoi leggendari concerti in piano solo e ritorna nella Sala Santa Cecilia dove aveva registrato il sold out nell’ultimo concerto del luglio 2014, del quale sono stati tratti tre brani pubblicati nel suo più recente CD Creation, composto da nove improvvisazioni registrate a Tokyo, Toronto, Parigi e Roma. Il concerto del 12 luglio sarà uno dei cinque concerti che terrà questa estate in Europa. Il tour include anche Budapest (3 luglio, Bela Bartok National Concert Hall), Bordeaux (6 luglio, Auditorium Bordeaux), Vienna (9 luglio, Musikverein) e Monaco (16 luglio, Gasteig Philharmonie). Dopo cinquant’anni di carriera Keith Jarrett è riconosciuto come uno dei più creativi musicisti contemporanei, universalmente riconosciuto come geniale improvvisatore, maestro del pianoforte jazz; concertista classico di grande profondità e compositore che ha scritto centinaia di brani per le sue formazioni jazz oltre a lavori per orchestra, solista e ensemble da camera. I suoi trascendentali concerti in piano solo e le sue registrazioni hanno contribuito a ridefinire il ruolo del pianoforte nel panorama musicale contemporaneo, incorporando un largo spettro di linguaggi musicali dal jazz alla classica, al blues, folk e musiche etniche. Questo genere unico di musica improvvisata per pianoforte nasce nel 1975 con “The Koln Concert“, il disco per pianoforte solista più venduto nella storia che nel 2015 ha celebrato il suo quarantesimo anniversario.

Per Chi Suona La Campana

2016-05-31

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
10 Cantautori in Concerto
Simone Avincola
Eleonora Betti
Alice Clarini
Eneri
Marco Greco
Akira Manera
Gabriella Martinelli
Ivan Talarico
Carlo Valente
Agnese Valle

e altri artisti ospiti amici
del Folk Studio

presenta il giornalista e critico musicale
Fabrizio Zampa
Il Teatro Studio Borgna si trasformerà per una sera nel salotto musicale d’eccellenza della canzone d’autore in occasione del primo concerto di “Per chi suona la campana”. Dieci talenti, dieci cantautori saranno accompagnati da racconti, ricordi e note musicali legate allo storico Folk Studio. Il progetto “Per chi suona la campana” nasce nel 2007 dall'idea del giornalista musicale Alfredo Saitto con il cantautore Fabrizio Emigli per ricordare il Folk Studio e il lavoro svolto da Giancarlo Cesaroni con l’obiettivo di ricreare uno spazio di incontro stabile per i cantautori e la loro musica. Il nome omaggia la storica campana del Folk Studio che veniva suonata all’inizio delle serate musicali. Collaborano al progetto anche i cantautori Ernesto Bassignano, Lino Rufo, Enzo Samaritani. Gli artisti partecipanti sono stati scelti all’interno del grande numero di talenti che si sono esibiti a “Per chi suona la campana”.

Souvenir de Florence: sestetto d'archi

2016-10-18

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


I tesori del Seicento: il violino barocco

2016-10-11

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


I Capolavori del Barocco per violino

2016-10-04

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Il violoncello virtuoso: assolo

2016-09-27

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Duo Buccarella

2016-09-20

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


La vocalitĂ  barocca: soprano e organo

2016-09-13

Chiesa Santa Barbara dei Librai

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Ensemble vocale: la polifonia italiana del cinquecento

2016-09-06

Chiesa Santa Barbara dei Librai

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Il trio: Flauto, Viola e Chitarra

2016-05-31

Chiesa Santa Barbara dei Librai

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Capriccio Italiano Italian Instrumental Taste Festival

from 2016-04-19 to 2016-10-18

Sant'Agnese in Agone

THE MUSIC OF ITALIAN COMPOSERS
CAPRICCIO ITALIANO is a concert series fully dedicated to great Italian composers. Festival performers are skilful instrumentalists who are committed to the research and promotion of a typically Italian instrumental and vocal repertoire. The different chamber music ensembles will lead you through an evocative 500-year-long journey brimming with extraordinary music.  Performances will include masterpieces, as well as stunning unpublished works.


Salmo - The Italian Way

2016-07-28

IPPODROMO CAPANNELLE


Afterhours - The Italian Way

2016-07-19

IPPODROMO CAPANNELLE


James Senese - The Italian Way

2016-07-05

IPPODROMO CAPANNELLE


Slayer + Amon Amarth + Special Guest

2016-07-12

IPPODROMO CAPANNELLE


Orchestraccia - The Italian Way

2016-06-11

IPPODROMO CAPANNELLE


Queen at Opera

2016-07-23

Centrale del Tennis


David Gilmour

from 2016-07-02 to 2016-07-03

Circo Massimo


Gemitaiz - The Italian Way

2016-07-09

IPPODROMO CAPANNELLE


L'Organo di Sant'Antonio dei Portoghesi - Luglio 2016

2016-07-03

Chiesa Sant' Antonio dei Portoghesi


L'Organo di Sant'Antonio dei Portoghesi - Giugno 2016

from 2016-06-05 to 2016-06-26

Chiesa Sant' Antonio dei Portoghesi


Cristiano De André

2016-06-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Cristiano De André
Osvaldo Di Dio chitarre
Davide Pezzin basso, contrabbasso
Davide De Vito batteria
Luciano Luisi piano, tastiere, programmazione
Cristiano De André ritorna al Parco della Musica, per proporre questa volta in cavea “De André Canta De André” (premio MEI come “Miglior Tour del 2009”), rilettura del canzoniere del padre in un omaggio unico e personalissimo. Cristiano De André, polistrumentista, compositore, cantautore, scava nelle pieghe del repertorio di Faber e riparte per un tour che è un viaggio meraviglioso fra le canzoni che hanno consegnato alla storia della musica e della letteratura italiana il nome di De André. In scaletta da “Megù Megùn” (che apre i concerti), a “Ho visto Nina volare”, “Don Raffaè”, “Cose che dimentico”, “Verranno a chiederti del nostro amore”, “Creuza de ma”, “Amico Fragile”, “La canzone di Marinella”, fino alla chiusura con “Il Pescatore”. Nei bis spazio all’unico brano scritto interamente da Cristiano, “Dietro la porta”, con cui si aggiudicò il secondo posto e il Premio della Critica nel Sanremo 1993. “De André canta De André” ha un’anima rock ed una più acustica e intimista, in cui Cristiano mostra tutta la sua abilità di musicista polistrumentista. Suona di tutto: dalla chitarra al bouzouki, dal violino al pianoforte e tastiere. È accompagnato da quattro musicisti (Osvaldo Di Dio alle chitarre, Davide Pezzin al basso e contrabbasso, Davide De Vito alla batteria), coordinati da Luciano Luisi (già arrangiatore di Zucchero e Ligabue), al piano, tastiere e programmazione.

Stadio

2016-07-11

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Gaetano Curreri voce
Giovanni Pezzoli batteria
Andrea Fornili chitarra
Roberto Drovandi basso
Fabrizio Foschini tastiere
Maurizio Piancastelli tastiere, fiati
Gli Stadio, dopo la vittoria della 66esima edizione del Festival di Sanremo e dopo i sold out nei teatri scelgono l’Auditorium Parco della Musica per la tappa romana del loro tour estivo. La band presenterà dal vivo i brani inediti tratti dall’ultimo album “Miss Nostalgia” e riproporrà i successi, ripercorrendo così più di trent’anni di carriera musicale. Sul palco parte della scenografia sarà realizzata con opere luminose di Marco Lodola, che aiuteranno a visualizzare la poetica di alcune delle canzoni. L’album “Miss Nostalgia”, 15esimo album di studio della band bolognese, si può definire il disco della maturità artistica, “la summa del lavoro e delle esperienze fatte fino a qui” ha dichiarato il cantante Gaetano Curreri. Molti i brani inediti da ricordare: “Miss Nostalgia” che racconta il sentimento che più ci accompagna nella vita; “Tutti contro tutti”, ballad interpretata da Gaetano con un incursione di Vasco, “L’Autunno ti Dona” con le parole di Giorgio Riccardo Galassi, “Noi come voi” di Lucio Dalla e Gaetano Curreri, brano del 1983, in versione cover arrangiata dal maestro Beppe D’Onghia con il sax originale di Lucio Dalla e anche il brano di Sanremo “Un giorno mi dirai”. Gli Stadio, nati con Lucio Dalla, hanno incrociato la storia musicale di straordinari colleghi (da Lucio Dalla, a Luca Carboni, a Vasco Rossi) rimanendo sempre tra i protagonisti della scena pop rock italiana. La loro carriera musicale nasce nei primi anni ’80 con brani memorabili quali “Grande Figlio di Puttana” e “Chi te l’ha detto”. Sempre in quegli anni gli Stadio partecipano alla colonna sonora del film di Verdone “Acqua e sapone”, pubblicano l’album “La faccia delle donne” fino ad arrivare all’ennesimo successo “Chiedi chi
erano i Beatles”. Arrivano successivamente i brani “Canzoni alla radio”, “Generazioni di fenomeni”, “Un disperato bisogno d’amore”, “Sorprendimi” solo per citarne alcuni…

Summer Mela Festival 2016

2016-06-21

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Pandit Hariprasad Chaurasia flauto

Niti Ranjan Biswas tabla
Nicolò Melocchi bansuri
Asha Sapera tanpura

special guest
Ustad Kamal Sabri sarangi

In occasione della giornata Mondiale dello Yoga e della Musica, per celebrare il solstizio estivo, il Festival di Arte e Cultura Indiana, SummerMela 2016 inaugura la quarta edizione nell’ambito di Luglio suona bene 2016 all’Auditorium Parco della Musica con un grande concerto del rinomato suonatore di flauto indiano bansuri, Hari Prasad Chaurasia, ambasciatore nel mondo dell’eccellenza della musica indiana. Chaurasia sarà accompagnato da Kamal Sabri, suonatore di sarangi. Kamal, figlio del leggendario Ustad Sabri Khan, settima generazione di una distinta famiglia di musicisti tradizionali, ha dimostrato una profonda versatilità nel suonare il Sarangi (strumento principale della musica etnica indiana).

Giardini Pensili ore 18
Sessione aperta di yoga

Tutto il programma su
summermela.find.org.in

Orchestra Popolare Italiana, Ambrogio Sparagna

2016-07-01

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Orchestra Popolare Italiana dell'Auditorium Parco della Musica
diretta da
Ambrogio Sparagna

Coro Popolare
diretto da
Anna Rita Colaianni

Gruppi di danzatori popolari
coordinati da
Francesca Trenta

Ritorna dopo il grande successo delle precedenti edizioni Ballo!, un grande spettacolo dedicato alla riscoperta e alla reinterpretazione delle antiche danze popolari italiane. Anche quest'anno il tema è dedicato alle danze tradizionali devozionali e terapeutiche tipiche del culto di San Paolo, antico protettore e guaritore delle "Tarantate". La sua figura di guaritore e di ammaestratore di "morsi" di serpenti è un tratto ancora molto presente nella cultura popolare tanto da essere ancora invocata. Come in ogni edizione anche quest'anno va sottolineata la presenza rilevante di tanti gruppi di danzatori tradizionali fra cui spicca un virtuosistico ensemble di giovani danzatori del Ballo di San Vito, un'antica forma di danza vertiginosa, tipicamente maschile, legata ad antichi rituali marziali ancora in uso nell'area dell'Alto Salento. Santu Paulu delle Tarante rappresenta quindi un'occasione speciale per conoscere la ricchezza del lavoro di ricerca e valorizzazione che l'Orchestra Popolare Italiana svolge da nove anni all'interno dell'attività del Parco della Musica. Uno spettacolo originale che grazie alla forza della sua energia vitale e miracolosa coinvolgerà tutto il pubblico trasformando la cavea in una grande festa popolare.

Jean Michel Jarre

2016-07-09

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Jean Michel Jarre

Arriva per la prima volta all’Auditorium Parco della Musica in esclusiva per un’unica data italiana il musicista e compositore Jean Michel Jarre, uno dei pionieri della musica elettronica e dei generi synth pop, ambient e New Age. I suoi live sono famosi per l’uso di elementi scenografici e light show, laser e fuochi d’artificio. Jarre nasce a Lione nel 1948 e viene cresciuto dalla madre e dai nonni, che gli fanno studiare il pianoforte. Fin dall’infanzia venne avvicinato a varie forme d’arte, come la street art e la musica jazz. Inizia ad avvicinarsi alla musica suonando la chitarra in una band, ma il suo stile venne quasi interamente influenzato dalla sua successiva permanenza al Groupe de Recherches Musicales di Pierre Schaeffer, pioniere della musica concreta. Il suo primo e più grande successo è Oxygène del 1976. Registrato in uno studio improvvisato nella sua abitazione, l’album ha venduto circa 12 milioni di copie. I successivi album non riuscirono mai a pareggiare il successo di Oxygène, anche se fu notevole il successo di lavori quali Equinoxe, Magnetic Fields, Rendez-Vous e Chronologie. Jarre ha venduto circa 80 milioni di copie fra album e singoli. È stato il primo musicista occidentale ad esibirsi nella Repubblica Popolare Cinese e detiene il record di maggior affluenza a un concerto, stabilito durante un’esibizione a Mosca alla quale e assistettero circa 3.5 milioni di spettatori.

Francesco De Gregori

2016-07-02

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Francesco De Gregori voce, chitarra
Guido Guglielminetti basso e contrabbasso
Paolo Giovenchi chitarre
Lucio Bardi chitarre
Alessandro Valle pedal steel guitar e mandolino
Alessandro Arianti hammond e piano
Stefano Parenti batteria
Elena Cirillo violino e cori
Giorgio Tebaldi trombone
Giancarlo Romani tromba
Stefano Ribeca sax

Questo concerto è un altro film rispetto a quello del “Vivavoce Tour”. C’è Dylan e ci sono pezzi che non ho mai fatto. Francesco De Gregori ritorna a Luglio suona bene per presentare, oltre ai suoi più grandi successi, alcuni brani estratti dall’ultimo disco “De Gregori canta Bob Dylan – Amore e furto”. Sul palco sarà accompagnato dalla sua band formata da Guido Guglielminetti (basso e contrabbasso), Paolo Giovenchi (chitarre), Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti (batteria), Elena Cirillo (violino e cori), Giorgio Tebaldi (trombone), Giancarlo Romani (tromba) e Stefano Ribeca (sax). De Gregori canta Bob Dylan – Amore e furto” è un album in cui Francesco De Gregori traduce e interpreta, con amore e rispetto, 11 canzoni di Bob Dylan: “Un angioletto come te” (“Sweetheart like you”), “Servire qualcuno” (“Gotta serve somebody”), “Non dirle che non è così” (“If you see her, say hello”), “Via della Povertà” (“Desolation row”), “Come il giorno” (“I shall be released”), “Mondo politico” (“Political world”), “Non è buio ancora” (“Not dark yet”), “Acido seminterrato” (“Subterranean homesick blues”), “Una serie di sogni” (“Series of dreams”), “Tweedle Dum&Tweedle Dee” (“Tweedle Dee&Tweedle Dum”), “Dignità” (“Dignity”).

Stazioni Lunari

2016-07-12

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Stazioni Lunari presenta un nuovo spettacolo, una nuova declinazione del progetto artistico ideato da Francesco Magnelli più di dodici anni orsono. Condividono il palco artisti di straordinaria levatura: Brunori Sas, Ex-C.S.I. (Maroccolo, Canali, Zamboni) Carmen Consoli e Max Gazzè, ognuno di loro porta una forte identità personale unita ad una grande apertura al dialogo e allo scambio, come più volte testimoniano le loro carriere soliste. Il format ideato da Francesco Magnelli conserva quindi la sua struttura originale ma si apre ad un cast e ad un allestimento completamente rinnovato, riproponendo sul palco, un’autenticità musicale fuori dal comune. E’ Ginevra Di Marco a fare gli onori di casa, padrona in movimento da una stazione all’altra, che determina successioni e favorisce commistioni fra i diversi mondi musicali degli ospiti. Gli artisti, disposti su quattro diverse pedane che abbracciano virtualmente Ginevra e la sua band, interagiscono con lei e tra di loro, in una fusione musicale che travalica stili e generi. Ogni musicista, dalla propria stazione, può liberamente interagire con ciò che sta succedendo: c’è chi suona, chi contrappunta, chi armonizza con la voce, chi improvvisa, chi semplicemente sorride o si concentra nell’ascolto dell’altro. Questo, come ogni concerto di Stazioni Lunari, è anche un viaggio attraverso la tradizione della musica popolare: si suonano e si cantano quattro brani tradizionali di varie parti del mondo: quattro canti di aggregazione e di ringraziamento che costituiscono l’ossatura della scaletta e che sono la chiave che permette di aprire la musica al di là di ogni etichetta. La musica popolare è vissuta in continuità col nostro passato, come parte attiva del nostro patrimonio artistico e culturale.

Sean Paul

2016-08-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Nato da padre portoghese e madre giamaicana, comincia a studiare musica molto presto ed ottiene i primi successi nel 1996 producendo Baby Girl. In Giamaica diviene un vero e proprio cult, mentre per un debutto negli States dovrà aspettare il 1998. Così nel ‘98 esce Infiltrate. Nel 2000 grazie all’album Stage One riesce a impossessarsi della vetta delle classifiche. Fra le sue molte collaborazioni ricordiamo quelle con Rihanna con la canzone Break it off, Eve con la canzone Give It To You, Busta Rhymes con le celebri canzoni: Blaze It Up, Gimme Da Light e Make It Clap insieme alla partecipazione di Spliff Star, Blu Cantrell con il famoso singolo Breathe del 2003 e Bob Sinclar con il singolo Tik Tok. Il quarto album di Sean Paul intitolato Imperial Blaze è stato pubblicato il 18 agosto 2009. Nel giugno del 2011 incomincia a circolare sulla rete il suo nuovo singolo Got 2 Luv U con Alexis Jordan, seguito nell’ottobre dal suo secondo nuovo singolo She doesn’t mind. Il 29 marzo 2012 esce il video di Summer Paradise, brano dei Simple Plan estratto dall’album Get Your Heart On!, in cui il cantante giamaicano prende parte ad un cameo vocale. Nel febbraio del 2013 esce l’album Full Frequency. Nel 2014 collabora con Enrique Iglesias nel brano Bailando. Nel 2015 incide Right stuff pubblicata su YouTube.

José Carreras

2016-06-14

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
José Carreras

Gladys Rossi soprano

con la
Lion Art Orchestra
diretta da
David Giménez

direzione artistica
Maurizio Trippitelli

Grande apertura della rassegna Luglio Suona Bene 2016 con un evento unico, irripetibile. Unico, perché si tratta della sola data italiana in esclusiva. Irripetibile, perché il Maestro ha annunciato che sarà questa l’ultima sua esibizione nella capitale. Il recital, coprodotto da Fondazione Musica per Roma ed Helikonia, vedrà il grande tenore catalano interpretare i brani e le arie più rappresentative della sua lunga e meravigliosa carriera. A ventisei anni dalla storica serata de “I Tre Tenori”, Carreras propone uno spettacolo entusiasmante che ripercorre in modo intimo e retrospettivo la carriera di una delle più grandi stelle del panorama musicale mondiale. “A Life in Music” è un inno musicale alla vita nel quale il Maestro interpreta i brani musicali che hanno influenzato e definito la sua esistenza, dalle melodie che amava da ragazzo alle arie e canzoni con le quali si è esibito sui palcoscenici di tutto il mondo tra le quali quelle condivise con Placido Domingo e Luciano Pavarotti. “Queste sono canzoni che mi hanno sempre commosso ed entusiasmato, in cui abitano passione ed emozione, un sentimento nel mio cuore che cerco di condividere attraverso la mia voce”. Ad accompagnarlo 55 musicisti della Lion Art Orchestra diretta da David Giménez. Accanto al grande tenore sul palco il soprano Gladys Rossi.

Duran Duran Paper Gods on Tour

2016-06-07

IPPODROMO CAPANNELLE


Glen Hansard

2016-07-06

IPPODROMO CAPANNELLE


Coez - The Italian Way

2016-06-25

IPPODROMO CAPANNELLE


Max Pezzali

2016-06-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea

Max Pezzali a Luglio suona bene 2016 per una tappa del nuovo tour estivo. Dopo lo straordinario successo della tranche autunnale, che lo ha portato nei palazzetti delle principali città italiane, Max Pezzali torna live con uno spettacolo da non perdere. In occasione dei “TIM Music Onstage Awards 2016”, Max Pezzali ha conquistato il premio speciale di “Onstage” per gli oltre 500 concerti. Un grandissimo traguardo per un artista che, dopo venti anni di brillante carriera, continua ad attirare migliaia di fan ai suoi concerti.

Lukas Graham

2016-06-21

IPPODROMO CAPANNELLE


Alex Britti

2016-07-30

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Alex Britti chitarra e voce
Fabrizio Sciannameo basso elettrico
Manuel Moscaritolo batteria
Alex Britti si esibirà dal vivo a Luglio suona bene 2016 accompagnato da basso e batteria, una formazione con sonorità elettroniche che permettono di mettere in risalto il virtuosismo degli esecutori e lasciare una sensazione più acuta dell’improvvisazione e della sensazione di festa. Nel corso del concerto Alex Britti proporrà i brani del suo ultimo disco “In Nome Dell’amore - Volume 1” oltre ai suoi grandi successi come Solo Una Volta, Oggi Sono Io, Mi Piaci, La Vasca, 7.000 Caffè, Una Su Un Milione, Baciami, Lo Zingaro Felice, Piove, Un Attimo Importante. Tanto di lui e della sua musica lo annuncia il suo volto: i tratti severi, lo sguardo inafferrabile, il sorriso contagioso. “Perché sono figlio unico, sono abituato a star da solo, non cerco e non ho mai cercato il sostegno del gruppo”: Alex Britti è un chitarrista e un autore solista, fiero, deciso. Un chitarrista fuori dal comune da sempre, sin da giovanissimo, da quando attraversava l’Europa per suonare insieme a grandissimi del Blues quali Rosa King, Buddy Miles e Billy Preston.

Franco Battiato e Alice

2016-07-17

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Franco Battiato
Alice
Ensemble Symphony Orchestra
Carlo Guaitoli direttore, pianoforte
Angelo Privitera tastiere e programmazione
Osvaldo Di Dio, Antonello D’Urso chitarre
Andrea Torresani basso
Giordano Colombo batteria
Una coppia storica della musica italiana, Franco Battiato e Alice, ritorna a esibirsi dal vivo e sarà ospite di Luglio Suona Bene 2016 per una tappa estiva del tour italiano.
I due saranno accompagnati dall’Ensemble Symphony Orchestra diretta da Carlo Guaitoli, Ensemble con cui Battiato si è già esibito per un breve tour nel luglio 2015 e che è composto dallo stesso Guaitoli (direzione d’orchestra e pianoforte), Angelo Privitera (tastiere e programmazione), Osvaldo Di Dio e Antonello D’Urso (chitarre), Andrea Torresani (basso) e Giordano Colombo (batteria).
Il concerto sarà diviso in parti diverse ma comunicanti tra loro, verrà a rinnovarsi un’intesa artistica profonda tra due anime affini,
nella celebrazione di un legame che è rimasto solido anche quando i rispettivi percorsi non si sono incrociati direttamente. Un viaggio doppio iniziato nel tempo e ora fotografato nelle altezze del divenire. Il 1980 è l’anno della loro prima collaborazione, con l’album di Alice “Capo Nord” e il singolo Il vento caldo dell’estate, un lavoro che avrà prosecuzione nel 1981 nell’album omonimo “Alice” sfociando subito nella vittoria a Sanremo con Per Elisa. Seguiranno duetti come Chanson Egocentrique nel 1982 e I treni di Tozeur nel 1984. Nel 1985 Alice dedicherà al repertorio di Battiato l’intero album “Gioielli rubati”. Quello di Battiato per Alice nei primi anni ’80 è stato qualcosa che è andato oltre il mero lavoro di produzione e collaborazione, nel senso che il maestro catanese ha colto e valorizzato in quella fase le corde espressive e compositive della cantautrice di Forlì, che poi ha continuato il proprio percorso artistico raggiungendo sempre nuove tappe musicali.

Lang Lang

2016-07-03

Lang Lang torna in concerto in Italia. Lang Lang, pianista cinese di fama mondiale aveva dichiarato alla vigilia dell'ultimo concerto in Italia a Milano: «Sono un ponte tra Oriente e Occidente».
Lang Lang si è sempre detto innamorato dell'Italia e l'anno scorso fu anche protagonista della cerimonia di apertura di Expo Milano 2015. Il 3 luglio 2016 Lang Lang torna per un grande concerto a Roma alle Terme di Caracalla..

Suede

2016-07-11

IPPODROMO CAPANNELLE


Guè Pequeno

2016-07-26

IPPODROMO CAPANNELLE


Stefano Bollani Napoli Trip

2016-07-20

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Daniele Sepe sassofoni
Nico Gori clarinetto
Stefano Bollani pianoforte e tastiere
Jim Black batteria

Dopo il tributo a Frank Zappa della scorsa estate il vulcanico Stefano Bollani ritorna a Luglio Suona Bene per presentare un nuovo progetto su Napoli, un universo musicale che lo ha ispirato, lo ha spinto a comporre nuovi brani e a improvvisare sulla musica partenopea del passato. Ecco perché ha voluto dalla sua parte Daniele Sepe, un grandissimo personaggio napoletano, e un compare di vecchia data di Bollani, Nico Gori. Questi due fiati saranno supportati da Bollani al piano e al fender rhodes e dal grande Jim Black alla batteria, per aggiungere nuovi sapori alla ricetta. Musica come enorme gioco da re-inventare in continuazione, da solo o con i compari più diversi. Bollani sale sul palco per imparare ogni sera qualcosa e “perché è più conveniente che pagare uno psicanalista”. Cerca stimoli ovunque, in tutta la musica del passato ma soprattutto esplora il presente, l’attimo, improvvisando a fianco di grandi artisti come il suo nobile mentore Enrico Rava, Richard Galliano, Bill Frisell, Paul Motian, Chick Corea, Hamilton de Holanda. Con lo stesso animo si insinua all’ interno di orchestre sinfoniche come la Gewandhaus di Leipzig, la Scala di Milano e l’Orchestre National de Paris facendosi prendere per mano da direttori coraggiosi e entusiasti come Riccardo Chailly, Krjstian Jarvi, Daniel Harding. Insieme al bassista Jesper Bodilsen e al batterista Morten Lund, da 12 anni, cerca il modo di far vivere al pubblico lo stesso divertimento che provano loro ogni qual volta le voci dei loro strumenti si uniscono. Celebra la forma-canzone fianco a fianco con Caetano Veloso e Hector Zazou ma anche insieme a noti conterranei quali Irene Grandi, Fabio Concato, Elio e le storie tese.

Ezio Bosso

2016-06-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Ezio Bosso piano solo

Dopo l’emozionante esibizione al Festival di Sanremo e i concerti di aprile in Sala Sinopoli (sold out) e di maggio in Sala Santa Cecilia, Ezio Bosso torna all’Auditorium Parco della Musica con il suo disco d’esordio “The 12th Room”, un concept album composto da due CD: un primo disco con quattro brani inediti e sette di repertorio pianistico e un secondo disco contenente la Sonata No. 1 in Sol Minore che simboleggia la dodicesima stanza. «Questi brani, come sempre nelle mie scelte, rappresentano un piccolo percorso meta narrativo. C’è una teoria antica che dice che la vita sia composta da dodici stanze, nessuno può ricordare la prima stanza perché quando nasciamo non vediamo, ma pare che questo accada nell’ultima che raggiungeremo. E quindi si può tornare alla prima. E ricominciare». Bosso ha studiato composizione e direzione d’orchestra all’Accademia di Vienna, ha diretto orchestre prestigiose come la London Symphony Orchestra, The London Strings, l'Orchestra del Teatro Regio di Torino e l'Orchestra dell'Accademia della Scala. Ha composto musica classica, colonne sonore per il cinema (“Io non ho paura” di Salvatores, “Rosso come il cielo” di Bortone), per il teatro (per registi come James Thierrèe) e la danza (per coreografi come Rafael Bonchela) fino a scrivere sperimentazioni con i ritmi contemporanei. Dal 2011 convive con una malattia neurodegenerativa progressiva. Si esibisce con il suo “amico” Pianoforte Gran coda Steinway&Son della collezione Bussotti-Fabbrini, appositamente preparato sulle specifiche del Maestro da Piero Azzola e utilizza uno sgabello versatile e di supporto, chiamato “12”, nato dalla collaborazione con l’architetto Simone Gheduzzi.

John Carpenter

2016-08-28

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Il leggendario compositore e regista horror John Carpenter, autore di capolavori assoluti del cinema come “Distretto 13 – Le brigate della morte” (1976) "Halloween" (1978), "La Cosa" (1982), “1997: Fuga da New York" (1981), "Christine, La Macchina Infernale" (1983), "Essi Vivono" (1988), “Grosso Guaio A China Town (1986) e "Il Seme Della Follia" (1994), che ha firmato come regista e come autore delle colonne sonore, suonerà dal vivo le sue composizioni nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica.
Halloween 2014: il mondo arriva a conoscere un'altra faccia di John Carpenter, un'altra fase della sua carriera. Esce infatti “Vortex”, il primo singolo estratto da “Lost Themes”, ovvero la sua prima release discografica ufficiale, che rimette Carpenter al centro delle discussioni più importanti sull'intersezione tra musica e cinematografia: la sua influenza sull'arte del creare colonne sonore nel modo più personale, suggestivo e tagliente possibile è semplicemente fondamentale.
La reazione di pubblico e critica all’uscita di Lost Themes che, per la prima volta, si basa su materiale mai utilizzato nei suoi film è infatti eccezionale e da Vanity Fair a Rolling Stone, dal Wall Street Journal al Los Angeles Times, dal Guardian al New York Times fioccano articoli entusiastici e copertine dedicate al Maestro. E' un successo di vendite oltre ogni aspettativa (fra i primi 200 album venduti sia nelle classifiche americane che in quelle inglesi), e “The Lost Themes” diventa una delle release di maggior successo nella storia ormai quasi decennale della label Sacred Bones.
Un successo così impetuoso da costringere John Carpenter ad un passo inizialmente inaspettato (e mai prima sperimentato): suonare la sua musica dal vivo.
Ecco che quindi il 2016 diventa l'anno non solo di “Lost Themes II” (ovvero un sequel, in pieno spirito carpenteriano), album costruito come il suo predecessore con l'aiuto sia del figlio Cody Carpenter che del figlioccio Daniel Davies, ma anche dell'esordio in tour.
Per “Lost Themes II”, i tre autori hanno potuto lavorare insieme e nella stessa città seppur dovendo comprimere i tempi all'inverosimile per i rispettivi impegni. Una situazione per certi versi paragonabile agli esordi di John Carpenter come regista, con film (diventati poi assoluti classici) girati nel minor tempo possibile per riuscire a stare dentro ai bassi budget produttivi a disposizione.
Il risultato è un lavoro coeso e compatto ma al tempo stesso dallo spettro sonoro più ampio: ad esempio più chitarre, acustiche ed elettriche, ad interpolarsi in mezzo alle inconfondibili trame di synth di Carpenter, o anche linee ritmiche più espressive e dinamiche. Materiale pronto ad essere reinterpretato su un palco, mettendo però ovviamente in scaletta anche i momenti migliori di “Lost Themes” così come un'affilata ed accurata selezione delle immagini dei suoi film e le colonne sonore più famose, come ad esempio il noto tema della saga di "Halloween", "1997: Fuga da New York" e "Grosso guaio a Chinatown".

Lang Lang

2016-07-03

Terme di Caracalla


I coristi di Brema

2016-06-12

Basilica di Santa Maria sopra Minerva


New Year’s Concert - I Virtuosi dell'opera di Roma

from 2016-12-31 to 2017-01-01

Chiesa San Paolo entro le mura

I Virtuosi dell’opera di Roma greet the new year with an exceptional event: a lyrical concert enriched by famous valzer and christmas songs. Introducing  the Soprano Singer S. Leone, il Mezzosoprano I. Bottaro, il Tenore D. Penco ed il Baritono M. Utzeri.


La Traviata - i Virtuosi dell'Opera di Roma

from 2016-08-30 to 2016-11-12

Teatro Salone Margherita

Opera in three acts by F.M. Piave with orchestra, singers, choir and scenography


La Traviata - i Virtuosi dell'Opera di Roma

from 2016-04-20 to 2016-08-27

Teatro Salone Margherita

Opera in three acts by F.M. Piave with orchestra, singers, choir and scenography


Enchanting Opera Arias - I Virtuosi dell'opera di Roma

from 2016-11-05 to 2016-11-26

Chiesa San Paolo entro le mura

An intense journey inside the most  famous and acclaimed Operas by Verdi, Puccini, Rossini and Bizet, performed by the voices of I Virtuosi dell’opera di Roma. Soprano, Mezzosoprano, Tenor and Baritone together with an orchestra, introducing public in the fascinating world of lyrical opera.


La Traviata - I Virtuosi dell'opera di Roma

from 2016-12-03 to 2016-12-30

Chiesa San Paolo entro le mura

Opera in three acts by F.M. Piave with orchestra, singers, choir and scenography


Pentatonix

2016-06-18

Atlantico Live


Max Gazzè

2016-10-27

Palalottomatica


Jam session con Romanazzo & Friends

from 2016-03-07 to 2016-05-30

Elegance Cafè

Con V. Silvestri (chitarra), A. Nunzi (batteria), A. Romanazzo (contrabbasso).

G3 2016 Joe Satriani + Steve Vai + The Aristocrats

2016-07-02

IPPODROMO CAPANNELLE


The 1975

2016-07-13

IPPODROMO CAPANNELLE


Sting

2016-07-27

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Sting ritorna a esibirsi dal vivo a Luglio suona bene per una tappa del “Back to Bass Tour”, in cui proporrà i più grandi classici del suo fantastico repertorio.
Compositore, cantante, attore, autore e attivista – Sting è nato a Newcastle, Inghilterra, e si è trasferito a Londra nel 1977; lì ha formato i Police insieme a Stewart Copeland e Andy Summers. La band ha pubblicato cinque album, ha vinto 6 Grammy, e 2 Brits e nel 2003 è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame. Dal 1989, Sting ha pubblicato 14 album da solista e ha ricevuto altri 10 Grammy, 2 Brits, 1 Golden Globe, 1 Emmy, 3 nomination agli Oscar, il Century Awards di Billboard Magazine, e il MusiCares Person of the Year nel 2004. È inoltre membro del Songwriters Hall of Fame e, nel 2014 ha ricevuto il Kennedy Center Honors. Nel Corso della sua lunga carriera ha venduto quasi 100 milioni di album (tra album pubblicati con i Police e quelli da solista). The Last Ship, il suo ultimo album, è un intenso lavoro ispirato dai suoi ricordi dei cantieri navali di Wallsand, nel Nord Est dell’Inghilterra, dove Sting è nato e cresciuto. Il musical che porta lo stesso nome dell’album, con musiche e testi di Sting, ha fatto il suo debutto a Broadway ad ottobre 2014 ed è stato definito dall’Associated Press come "emozionante con esibizioni potenti, canzoni eccezionali e puro cuore”. Sting ha ricevuto una nomination ai Tony Awards per Best Original Score.
Sting è apparso in oltre 15 film e ha scritto 2 libri, tra cui la sua autobiografia, Broken Music. Il suo supporto alle associazioni che difendono i diritti umani rispecchia la sua arte nella sua estensione universale. Insieme a sua moglie Trudie Styler, nel 1989 ha fondato la Rainforest Fund, per proteggere le foreste pluviali nel mondo e le popolazioni indigene che ci vivono.

Cyndi Lauper

2016-07-06

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Con più di cinquanta milioni di dischi venduti in tutto il mondo, un Grammy, un Emmy e un Tony, Cyndi Lauper torna dopo cinque anni nella cavea dell’Auditorium Parco della Musica per una tappa del suo Greatest Hits Tour. Compositrice, musicista, attrice e attivista, l’icona pop degli anni ‘80 - dall’ inconfondibile voce – nel corso del suo spettacolare live ripercorrerà i 30 anni della sua incredibile carriera attraverso brani memorabili come “Girls Just Want To Have Fun”, “Time after time”, “She Bop” e “True colors”.
Cyndi Lauper al secolo Cynthia Ann Stephanie Lauper esordisce nel 1978 con il gruppo Blue Angel insieme a John Turi. Raggiunge la popolarità con il suo primo album "She’s so unusual” conquistando soprattutto il pubblico adolescente con il suo look anticonformista e con la sua voce incredibile. Nel 1985 vince un Grammy Award come Best New Artist, una nomination nella categoria Album of the Year per l’album “She is so Unusual ed una nomination nella categoria Song of the Year per “Time after Time”. Il grande successo coincide con la nascita del nuovo canale musicale statunitense MTV che la aiutano a diventare una delle prime icone pop a livello mondiale. Da quel momento la sua carriera è in ascesa: partecipa al film “I Goonies” del 1985 in cui canta il tema principale, interpreta il brano “We are the world”, pubblica numerosi album: “True Colors” nel 1986, “A Night to remember” nel 1989, collabora nel 1990 al concerto dei Pink Floyd, The Wall a Berlino. Nel 2003 riprende a pubblicare album. Gli ultimi lavori della Lauper sono un disco dance “Bring Ya to the Brink” nel 2008, e il disco di cover blues del 2010 “Memphis Blues”.

Omara Portuondo&Diego el Cigala

2016-07-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Omara Portuondo
Diego el Cigala
Il miglior modo per celebrare l’85simo anniversario e i 70 anni sul palco di Omara Portuondo è una festa a base di musica nelle più importanti sale concerto di tutta Europa insieme a Diego el Cigala. La grande diva cubana nonché ambasciatrice artistica del suo paese nel mondo, vuole festeggiare con una grande festa che rappresenti la sua lunghissima e impressionante carriera. Ad ogni fermata, l’incontro con vecchi e nuovi amici per eseguire insieme i classici cubani più amati, da ‘Besame Mucho’ a ‘Veinte años. Il tour metterà in evidenza diversi aspetti della sua lunga carriera, ripercorrendo il suo elegante e amato cabaret dei primi periodi, dai giorni con i Buena Vista, fino al presente con quei gusti e sapori differenti, di quella che sarà una festa musicale, a base di piccante Sabrosura. Affiancata dalla spettacolare voce del flamenco spagnolo, Diego El Cigala, i due artisti eseguiranno classici cubani senza tempo e canzoni dal proprio repertorio. El Cigala è uno dei pochi artisti rimasto fedele al patrimonio musicale tipico della sua terra d’origine, ma che allo stesso tempo ha raggiunto riconoscimenti a livello internazionali. Omara incontra Diego per la prima volta sul palco dell’Hollywood Bowl la scorsa estate. L’intensità di quest’incontro fu cosí coinvolgente che i due sapevano già che avrebbero collaborato di lì a poco. Grazie all’unione delle loro tradizioni musicali e forti personalità nasce nel 2016 l’85 Tour. Il sipario di un’epoca cala lentamente ed elegantemente. Ma lei per sempre, come richiede lo spettacolo, “Always leave them wanting more”.

Santana

2016-07-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Santana a Luglio Suona bene per una delle quattro tappe italiane del suo Luminosity Tour 2016. Ad aprile uscirà “ Santana IV ”, l’attesissimo nuovo album che riunisce l’acclamata line-up dei primi anni Settanta: la leggenda della chitarra Carlos Santana (chitarra e voce), Gregg Rolie (tastiere e voce principale), Neal Schon (chitarra e voce), Michael Carabello (percussioni) e Michael Shrieve (batteria). “Santana IV” comprenderà 16 brani nuovi scritti e prodotti dalla band, con la stessa ineguagliabile energia e lo stesso straordinario talento che hanno resto Santana una forza innovativa nel mondo della musica e uno dei nomi più noti in tutto il mondo. Santana ha venduto oltre 100 milioni di album e suonato per oltre 100 milioni di fan in tutto il mondo. Ad oggi ha vinto dieci Grammy® Awards e tre Latin Grammy® Awards. Ha vinto la cifra record di 9 Grammy® per un singolo progetto (Supernatural del 1999), compresi Album of the Year e Record of the year per il brano Smooth. Ha inoltre ricevuto il Billboard Century Award (1996), è stato inserito nel Rock and Roll Hall of Fame (1998), ha ricevuto il Billboard Latin Music Awards’ Lifetime Achievement (2009) e il Kennedy Center Honors Award (2013). Carlos Santana, inoltre, è stato nominato dalla rivista Rolling Stone come il #15 nella lista dei Migliori Chitarristi di sempre. E, dopo la pubblicazione di Corazón nel 2014, è uno dei due soli artisti nella storia di Billboard ad avere avuto almeno un album nella Top Ten per sei decadi consecutive dal 1960. Nell’autunno del 2014 Carlos Santana ha inoltre pubblicato il suo libro “The Universal Tone: Bringing My Story to Light”.

Per ogni biglietto venduto 1 euro verrà devoluto alla Fondazione Milagro, l’organizzazione benefica fondata da Carlos Santana e la sua famiglia nel 1998, per sostenere i bambini orfani di tutto il mondo (www.milagrofoundation.org).

Concerto del Satorduo - Notti Romane al Teatro di Marcello

2016-06-21

Chiostro di Campitelli


Concerto di musica classica - Notti Romane al Teatro di Marcello

2016-06-17

San Nicola in Carcere


Blackberry Smoke

2016-06-28

IPPODROMO CAPANNELLE


Ludovico Einaudi

2016-07-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Ludovico Einaudi pianoforte
Federico Mecozzi violino
Redi Hasa violoncello
Alberto Fabris live electronics, basso elettrico
Riccardo Laganà percussioni
Francesco Arcuri chitarre

Ludovico Einaudi ritorna nella cavea dell’Auditorium Parco della Musica per una tappa estiva del suo tour Elements.
Elements è un disco dai contorni ancora più trascinanti e decisi dei precedenti: "Elements nasce da un desiderio di ricominciare daccapo, di intraprendere un nuovo percorso di conoscenza. C’erano nuove frontiere - sul filo di quello che conoscevo e di quello che non conoscevo - che da tempo desideravo indagare: i miti della creazione, la tavola periodica degli elementi, le figure geometriche di Euclide, gli scritti di Kandinsky, la materia sonora, ma anche i colori, i fili d’erba di un prato selvaggio, la forme del paesaggio. Per mesi ho vagato dentro una miscela apparentemente caotica d’immagini, pensieri e sensazioni; poi, tutto gradualmente si è amalgamato in una danza, come se tutti gli elementi facessero parte di un unico mondo, ed io anche.” Questo è Elements. Se non fosse musica sarebbe una mappa dei pensieri, a volte chiari, a volte sovrapposti, punti, linee, figure, frammenti di un discorso interno che non si ferma mai."

Wilco

2016-07-05

Villa Ada Savoia


Rassegna di Musica Sacra e Classica per il Giubileo

from 2016-02-19 to 2016-11-20


CAPUCHINS CRYPT: MUSIC, ART AND MISTERY

from 2016-02-17 to 2016-07-27

Museo e Cripta dei Cappuccini

Guided tour of Capuchins Crypt and church with baroque music concert

The famous Capuchins Crypt decorated  with 4.000 bones of Chapuchins friars is an unmissable destination for a Rome visitor who wants to fully dig into the cultural and spiritual essence of the Eternal city.

Our event includes the guided tour in English of this fascinating and mysterious place, that also hosts a famous canvas of Caravaggio: La meditazione di S Francesco.
The concert offers a program from the repertoire that best expresses the artistic and spiritual content of this site: Baroque music performed in Rome in 1500 and in 1600.
An exclusive momento of your stay in Rome that will remain in your memory forever.


Primal Scream

2016-07-18

IPPODROMO CAPANNELLE


New Year's Baroque concert - Tour and Baroque music concert inside the prestigious Doria Pamphilj Palace

2016-12-31

Galleria Doria Pamphilj, Palazzo Doria Pamphilj

The scintillating music of Roman Baroque is the star of this extraordinary event. The sound of the Baroque music comes alive in the original instruments from the period in one of the most famous Palaces in the heart of historic center of Rome: Doria Pamphilj Palace.

 

The concert will be performed in the superb Throne Hall which is a perfect scenography, with original furnishing of XVIII c.,  and belongs to the Doria Pamphilj Princess private apartment.

 

With our ticket you will be able to tour the rarely scene private apartments of the Princess Doria Pamphilj.

 

Roma Opera Omnia offer a performance of the highest artistic standard for unique and unforgettable experience that will stay in your memory forever.


Mika

2016-07-31

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Dopo un tour sold out nei palazzetti delle più grandi città italiane ed europee, che ha toccato anche l’Asia e l’America, il tour mondiale di Mika torna in Italia per uno spettacolo unico, dove si potranno ascoltare tutti i più grandi successi, ormai davvero tanti, di un’artista dalla carriera sempre in ascesa che ha venduto oltre 10 milioni di dischi in tutto il mondo aggiudicandosi dischi d’oro e platino in oltre 32 paesi. Tra i suoi brani più amati “Grace Kelly” a “Stardust”, da “Relax” a “Good Guys”, da “Rain” a “Underwater”, “Love Today”, “Staring At The Sun”, “Lollipop”, “Boum Boum Boum”, “We are Golden”, “Happy Ending”).
Lo show è reso unico grazie alle straordinarie doti di intrattenitore e animale da palcoscenico di Mika, che sul palco non si risparmia mai ed è in costante sinergia col pubblico e con la sua affiatatissima band. Mika è in radio con “Hurts (remix)”, il nuovo singolo estratto dal suo ultimo e fortunato album “No Place In Heaven”. “Hurts” tratta delle ferite che le parole possono lasciare e fa parte della colona sonora di “Un bacio”, il film di Ivan Cotroneo, in tutte le sale dal 31 marzo. La riedizione deluxe dell’album “No Place In heaven” contiene Beautiful Disaster (con Fedez), già certificato singolo di platino, la versione inglese di Centro Di Gravità Permanente (“Center Of Gravity”) insieme a Franco Battiato e un secondo CD live contenente il meglio delle performance registrate con l’Orchestre Symphonique De Montreal.

Joan Baez

2016-07-18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Joan Baez
Joan Baez, una delle più grandi voci femminili di tutti i tempi, torna al Parco della Musica.
La cantautrice statunitense ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti dopo la celebrazione del suo 50esimo anniversario dalla leggendaria esibizione al Club 47 di Cambridge, Massachusetts, del 1958 e dello storico debutto del 1959 al Festival folk di Newport. Recentemente sono stati ripubblicati i suoi album di successo, contenenti note a margine dell’artista e la sua autobiografia “And A Voice To Sing With”. E’ tra i protagonisti del documentario di Martin Scorsese sulla carriera di Bob Dylan, “No Direction Home” e in “The Other Side Of the Mirror: Bob Dylan Live At the Newport Folk Festival, 1963-1965”.
Oltre a ripetuti tour in USA e nel mondo, il 2011 ha visto l’ingresso nella prestigiosa Grammy Hall Of Fame del suo primo album che uscì con Vanguard nel 1960. Nel 2012 per il suo impegno alla causa dei diritti Umani, le viene attribuito il prestigioso riconoscimento da parte di Amnesty International. Sempre nel 2011, le viene conferita la Legion D’Onore, il più alto riconoscimento francese, infatti del tutto particolare è il suo rapporto con la Francia, dove vanta una serie di storiche performance a Parigi, l’ultima lo scorso autunno nel gremito Olympia.
Icona del pacifismo e dei diritti civili, l’usignolo di Woodstock, spaziando tra folk, rock, pop, country e gospel, non ha mai abbandonato, nemmeno un secondo, l’impegno verso le cause dei deboli e degli oppressi. In questo mondo travagliato, parafrasando “Wings”, Joan Baez “continua a cercare un posto ove essere ascoltata mentre canta”.

Brahms/Petrassi/Adès

2016-10-29

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Con Orchestra del Teatro dellÂżOpera di Roma, dirige P. Daniel.

Vivaldi The Four Seasons

from 2016-03-18 to 2016-10-28

Chiesa Metodista di Ponte Sant'Angelo


Opera Emotion!

from 2016-03-15 to 2016-10-26

Sant'Agnese in Agone

In the suggestive and prestigious setting of Piazza Navona, a baroque jewel, the enchanting Sacristy of the Church St. Agnes in Agone, a series of concerts are offered by the enchanting voices of the tenor and soprano soloists dedicated to the most beautiful Arias of Grand Opera composers of the 19th century, from Giuseppe Verdi, to Giacomo Puccini and Gioacchino Rossini.

You will have unforgettable emotions listening to the most famous italian Opera Arias in the Borromini's Sacristy, where you can admire the favolous frescoes, the graceful Borromini's architecture and have a multisensorial experience!

Performers: soprano, tenor, piano

Programme:
G. Verdi      from La Traviata, Libiamo nei lieti calici
G. Verdi      from La Traviata,  E’ strano
G. Verdi      from Rigoletto, La donna è mobile
G. Puccini   from Bohème, O soave fanciulla
G. Rossini   from Il barbiere di Siviglia, Una voce poco fa...
G. Verdi      from La Traviata, Addio bel passato
G. Verdi      from Rigoletto,  Questa o quella
G. Puccini   from Tosca,  E lucevan le stelle
G. Puccini   from Tosca, Vissi d'arte
G. Puccini   from Bohème, Quando m'en vò


OPERA in the places of Tosca

from 2016-03-19 to 2016-06-18

Chiesa Metodista di Ponte Sant'Angelo

Enjoy a high quality performance with the most famous Italian opera arias, in the lovely and welcoming Ponte Sant'Angelo Church situated in front of the Sant'Angelo Castle and the Vatican. The closest distance between the audience and the musicians makes the concert especially exciting.
Singers are typical charming italian style, voices and beauty.
Opera Arias from Tosca, Bohème, Rigoletto, Traviata, for Soprano, Tenor and piano.


Bruce Springsteen e la E-Street Band in concerto

2016-07-16

Circo Massimo


Lionel Richie in concerto

2016-07-14

Terme di Caracalla


An evening with Graham Nash

2016-06-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Graham Nash

special guest
Marc Cohn

Il leggendario cantautore Graham Nash presenta il nuovo album in studio “This Path Tonight”, una raccolta di dieci canzoni prodotte da Shane Fontayne.
“ Che piacere è stato registrare questo disco,” dice Nash. “Shane ed io abbiamo scritto venti canzoni in un mese e le abbiamo registrate in otto giorni. La musica ha un sapore diverso rispetto ai miei precedenti album sebbene io possa avvertire echi di ciascuno di essi. Questo mio viaggio è stato di scoperta personale, d’intensa creazione, di assoluta passione”. “Suonare musica con Shane Fontayne è e sarà sempre molto soddisfacente. Lui ha un innato senso della ‘performance’ e dell’arrangiamento. Non perde mai di vista il fatto che la canzone debba ‘divenire viva’, che debba avere una ragione per essere cantata in primo luogo ”.
“This Path Tonight” è il primo disco da solista di Nash dopo quattordici anni. Nash è entrato due volte nella Rock and Roll Hall of Fame, nella Songwriter Hall of Fame, è stato vincitore del Grammy Award, il New York Times l’ha inserito fra gli autori con il maggior numero di vendite ed è Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico.
Special guest Marc Cohn, uno dei più coinvolgenti cantautori di questa generazione, un cantore naturale, capace di distillare verità universali dai suoi spesso romantici racconti di vita, vincitore di un Grammy per la sua appassionata ballata "Walking in Memphis.

Jack Savoretti&The Dirty Romantics

2016-07-04

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Cavea
Jack Savoretti voce e chitarra
Pedro Vieira De Souza chitarre
John Bird basso elettrico e acustico
Henry Bowers Broadbent tastiere
Jesper Lind batteria

Torna all’Auditorium Parco della Musica il cantautore italo – inglese Jack Savoretti per portare sul palco le atmosfere e i suoni del suo nuovo disco mentre continua il successo di vendite e di pubblico in Italia e in Europa. In Inghilterra, dopo quarantanove settimane, l’album “ Written in Scars new version ” è già disco d’oro ed entra per la prima volta nella Top Ten degli album più venduti piazzandosi al settimo posto. Ad arricchire la nuova versione dell'album, cinque brani live (Written in scars, Back to me, Fight 'till the end, Home, Broken Glass) registrati dal vivo proprio all’Auditorium Parco della Musica nel suo ultimo tour e i due remix (Jack in a box e The Other side of love) realizzati dal dj danese Alexander Brown che rivelano le inedite declinazioni della musica del cantautore e ci portano direttamente alle atmosfere dei migliori club internazionali. Quest’anno Jack Savoretti è stato anche premiato agli Onstage Awards 2015, concorso indetto dalla rivista Onstage Magazine dedicato ai migliori performer ed eventi live dell’anno, come Miglior Nuova Proposta Internazionale con 520.000 voti del pubblico e le preferenze di una giuria di addetti ai lavori.

« Molti dei brani sono stati scritti insieme a Sam Dixon, che è il produttore musicale di Adele e il co-autore principale di Sia - commenta Jack Savoretti - Ho scritto anche con Matt Benbrook che ha lavorato con Jake Bugg e Faithless e per finire, naturalmente, ho scritto con il mio chitarrista Pedro Vito e Seb Sternberg (già al fianco di Pedro in diverse produzioni). Ho preso ispirazione da tutti loro »

The Three Tenors - Opera e Lirica

from 2016-01-08 to 2016-12-16

Chiesa San Paolo entro le mura

Inspired by the popular Three Tenors concert of L. Pavarotti, P. Domingo e J. Carreras, Opera e Lirica offers to its visitors the most famous Italian opera arias from Tosca, La Traviata and L’Elisir d’amore alternated with the popular songs like O’sole mio, Torna a Surriento and Nel blu dipinto di blu performed by the wonderful voices of Opera e Lirica three tenors accompanied by our strings quartet and piano.


The great italian opera - Opera e Lirica

from 2016-01-07 to 2016-12-22

Chiesa San Paolo entro le mura

The most beautiful Italian opera arias are performed by soprano Roberta Polverini, baritone Maurizio Zanchetti and tenor Emil Alekperov with strings quartet and grand piano.
Experience this unique concert. Live the great Italian opera with Opera e Lirica.


La Traviata - Opera e Lirica

from 2016-01-05 to 2016-12-20

Chiesa San Paolo entro le mura

Opera e Lirica presents “La Traviata: the original opera by Giuseppe Verdi with ballet”
Special Guest the baritone Giorgio Gatti as Marchese D’Obigny.
Choreography: Matteo D’Alessio 
Conductor: Mauro Giordani 
Scenes and costumes: Eliodora Zanrosso
Artistic direction: Maurizio Zanchetti
Direction: Giuseppina Cuccaro


OPERA SERENADES BY NIGHT IN ROME - A magic night with the Italian Opera

from 2016-01-19 to 2016-07-26

Palazzo Doria Pamphilj

Experience romance in the heart of Rome with an evening of Arias and love duets.
The best Songs and Music of the Great Italian Tradition will be performed in the exclusive Throne Hall of the Palazzo Doria Pamphilj.
You will be serenated as you experience the glory and richness of this stately Hall and you will become one with the protagonists of the opera’s of Verdi, Puccini, Bellini with all of their passion and emotions.
A crescendo of feelings that will bring you into the fantastic world of the most famous melodies of the Great Italian Opera and Neapolitan Songs.
For all of the passion of Italian music and the stunning setting of Rome join us for an unforgettable evening filled with the music of the heart.
With our ticket you will be able to tour the rarely scene private apartments of the Princess Doria Pamphilj.


OPERA GALA IN BAROQUE ROME - A special experience of art and music in a hidden gem of a Palace of Rome

from 2016-03-07 to 2016-06-27

Palazzo Falconieri

The great Music of Italian Opera alive again in one of the most famous historic Palaces of Rome, Palazzo Falconieri, located in the center of Rome.
The Palace was built by Francesco Borromini, one of the greatest representative architects of the Roman Baroque.
In the Listz Hall, renowned for its beautiful acoustics, you will listen to the most famous Arias of Verdi, Puccini, Bellini, Donizetti performed by wonderful voices.
A small additional ticket will give you the chance to tour the Palace with an art historian before the concert.
Together with the wonderful Borromini Halls you will see the Loggia of Borromini a large terrace that will offer you with the sculptures of Borromini a breathtaking view of the city.
For all of the passion of Italian music and the stunning setting of Rome join us for an unforgettable evening filled with the music of the heart.


Emma - Adesso Tour

from 2016-09-23 to 2016-09-24

Palalottomatica


Elisa Tour 2016

2016-11-19

Palalottomatica


Biagio Antonacci - Biagio Live 2016

from 2016-09-14 to 2016-09-17

Palalottomatica


Recitar-suonando, per contrabbasso protagonista

2016-06-17

Casa di Goethe


Ritratto d’autore: Johannes Brahms

2016-06-01

Teatro Palladium


Skunk Anansie

2016-07-15

IPPODROMO CAPANNELLE


Neil Young in concerto

2016-07-15

Terme di Caracalla


I Concerti al Quirinale nella Cappella Paolina 2016

from 2016-01-17 to 2016-12-04

Palazzo del Quirinale


Vasco Rossi LIVE KOM 2016

from 2016-06-22 to 2016-06-27

Stadio Olimpico


Nightwish + Epica + Apocalyptica

2016-06-08

IPPODROMO CAPANNELLE


Specchi del tempo - Stagione concertistica 2015-2016 del Teatro dell’Opera

from 2015-11-11 to 2016-10-29

Teatro dell'Opera (Costanzi)


Iron Maiden Sonisphere

2016-07-24

IPPODROMO CAPANNELLE


Postepay Rock in Roma 2016

from 2016-06-07 to 2016-08-31

IPPODROMO CAPANNELLE


The Cure + special guest The Twilight Sad Tour 2016

2016-10-30

Palalottomatica


DUPLICATO DI [Yuja Wang interpreta Ravel]

from 2016-06-23 to 2016-06-27

Auditorium Parco della Musica


Yuja Wang interpreta Ravel

from 2016-06-04 to 2016-06-07

Auditorium Parco della Musica


Omaggio a John Williams

from 2016-05-28 to 2016-05-31

Auditorium Parco della Musica


Musica ai SS. Apostoli - VI Stagione Concertistica

from 2015-09-27 to 2016-06-19

Sala dell'Immacolata


JUN10RCHESTRA 10 anni di musica insieme

2016-06-24

Auditorium Parco della Musica


Tutti a Santa Cecilia 2015-2016

from 2015-11-07 to 2016-06-24

Auditorium Parco della Musica


Tram Tracks

from 2015-11-08 to 2016-06-24


A porte aperte

from 2015-10-04 to 2016-06-05

Museo di Roma - Palazzo Braschi


Marco Ligabue

2015-12-20

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Marco Ligabue conclude un 2015 straordinario (100 concerti da marzo ad oggi) con #FESTA100, un evento speciale patrocinato dalla Nazionale Cantanti e con la collaborazione dell’Associazione Peter Pan Onlus. Il cantautore emiliano ha portato il suo secondo album Luci in giro per tutta Italia affermandosi, per la forte attenzione alle tematiche sociali e la grande attitudine a coinvolgere il pubblico, come uno dei cantanti più richiesti nel panorama nazionale. “Da marzo ad oggi non mi sono fermato un attimo, ho suonato ovunque, teatri, piazze, pub, campi sportivi... Ogni volta con tutto il sorriso possibile, con la chitarra in mano e con un’incredibile voglia di far conoscere le mie canzoni. Ora vorrei regalarmi un piccolo sogno, suonare in uno dei templi della musica italiana: l’Auditorium Parco della Musica. Una domenica di dicembre, sotto Natale, nelle meravigliosa Roma, dove sarà emozionante rivivere in poche ore il viaggio di un anno stracolmo: 100 concerti. Con il ricavato aiuteremo la “Peter Pan”, bambini e famiglie che stanno combattendo come dei leoni contro la sfortuna di una brutta malattia. Babbo Natale, questa è la mia letterina.” Il ricavato del concerto andrà infatti devoluto all’Associazione Peter Pan onlus nata nel 1994 dal desiderio di un gruppo di genitori di bambini e adolescenti malati di cancro, di offrire ad altre famiglie un aiuto concreto per affrontare nel migliore dei modi la dura esperienza della malattia.

Floydiana - Racconti dallÂżUniverso

2016-06-25

Teatro San Genesio

Un concerto straordinario di chiusura stagione per il Vitala Festival: una band straordinaria che esplora lÂżuniverso dei Pink Floyd, rispettando l'approccio creativo del mitico gruppo inglese ma al tempo stesso re-interpretando in chiave propria e personalizzata i classici del repertorio di Waters, Gilmour, Mason e Wright. Un omaggio speciale ad un gruppo storico da parte di musicisti ed interpreti acclamati e di talento che annoverano numerose esibizioni di successo (Casa del Jazz, Auditorium Ara Pacis, Gran Teatro di Roma, i Borghi Festival di Marciano, Festival dei Conservatori Italiani di Frosinone, tra gli altri). ÂżUna magica notte alla ricerca del pianeta Pink Floyd... quando la creativitĂ  del rock degli anni Âż70 sposa la solennitĂ  della musica contemporaneaÂż..
Per informazioni 3478248661.

POOH Reunion – L'ultima notte insieme

2016-06-15

Stadio Olimpico


Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Stagione Sinfonica 2015-2016

from 2015-10-03 to 2016-06-27

Auditorium Parco della Musica


Laura Pausini

2016-06-11

Stadio Olimpico


Sounds and visions of Caravaggio - Caravaggio and the music of his time

from 2016-01-02 to 2016-12-31

Galleria Doria Pamphilj, Palazzo Doria Pamphilj

Art and music for an unforgettable experience.
The Itinerary Sounds and Visions of Caravaggio includes a guided tour in English language in the Doria Pamphilj Palace, the most prestigious private Gallery of Rome, and an enthralling live musical performance in some Halls of the Palace and a final concert in the superb Jupiter Hall reserved for our guests. The musicians will perform all music on Baroque instruments.


La serva padrona - Il capolavoro dell’Opera buffa a Palazzo Doria Pamphilj

from 2016-03-03 to 2016-07-28

Palazzo Doria Pamphilj

The “Teatro dell’Opera buffa” presents masterpieces of the Italian Opera Tradition.
An entirely performance in the sumptuosus Doria Pamphilj Palace a prestigious Venue nestled in the heart of the historic center.

La serva padrona (The head servant) is the masterpiece of the Opera buffa (Comic Opera) the product of the genius of Giovan Battista Pergolesi.
Serpina, a young servant clever and ambitious, Uberto her boss and Vespone another servant who is a little incompetent, together they create a funny and lively story that takes place in the superb Throne Hall which is a perfect scenography and belongs to the Doria Pamphilj Princess private apartment.
As a Special guest the Doria Pamphilj Princess will attend the performance seated on stage in the place of honour.

Il Teatro dell’Opera buffa, a group of singers, actors, musicians, scenographers, costumers, offer a performance of the highest artistic standard for unique and unforgettable experience that will stay in your memory forever.


Jazz Factory

2016-06-30

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
creazioni e visioni di
Riccardo Nebbiosi, Shanti Colucci, Alessandro Marchionni, Viola Rossi, Diego Cignitti, Fabio Massacesi, Milena Nigro, Lucia Mossa, Marco Ravallese

Saint Louis Combo
Gabriele Ceccarelli pianoforte
Paolo Zou chitarra
Roberto Sanguigni, Pietro Lorenzotti basso
Bernardino Ponzani, Daniele Quaglieri batteria
sassofoni
Maurizio Leoni 1 alto
Francesco Maresca 2 alto
Marco Bonelli 2 tenore
Simone Pala 1 tenore
Mauro Massei baritono
tromboni
Davide Di Pasquale 1 trombone
Michele Fortunato 2 trombone
Sergio Ludovisi 3 trombone
Palmiro Del Brocco trombone asso
trombe
Antonio Padovano 1 tromba
Giuseppe Panico 2 tromba
Edoardo Impedovo 3 tromba
Daniele Martinelli 4 tromba
voci combo
Claudia Vinci, Giacomo Campolo

Saint Louis Voices
Coro Saint Louis Voices Section
Milena Ngro, Alessia Tavian, Marta Marciano, Lucia Mossa, Paolo Caiti, Stefano Latteri

Artisti, compositori, creativi del nostro tempo, la Jazz Factory del Saint Louis è una bottega artigiana del suono, dove l'idea musicale diventa inchiostro sullo spartito, poi musica, poi riverbero di un’emozione. Un lavoro di ricerca di raffinato pregio, apprezzato e riconosciuto in tutta Europa, ovunque la Jazz Factory abbia indirizzato in Tour la propria energica armonia, un trait d'union tra tradizione e avanguardia, con un occhio e un orecchio tesi verso la progettazione di una curva dell'ipotetico futuro. Sul palco la Saint Louis Combo e la nuovissima Pop Orchestra, 40 musicisti di grande talento, che si lasceranno dirigere e guidare su impervi pendii da giovani menti libere, trascinati dal socratico entusiasmo dei Maestri Antonio Solimene, Luigi Giannatempo e Vincenzo Presta. E poi il pubblico, l’elemento determinante per la circolazione delle idee, determinante nei momenti di deriva sociale, ché c’è sempre tempo per questo mare infinito di gente.

Music in Bernini’s Rome - Music and art in the heart of Baroque Rome

from 2016-01-07 to 2016-07-28

Sant'Agnese in Agone

In the heart of Roman Baroque.
This rich musical program explores the diverse musical heritage of the 17th century. It combines voice and original instruments of the period with a presentation of the marble, sculptures, frescoes and artistic wonders that begins in the Borromini Sacristy and ends with a moving final concert in Sant’Agnese in Agone, the jewel of Roman Baroque.

Music, Art and Food bring about an unforgettable evening.
After your Art and Music exploration we offer you the opportunity to continue your experience with the tastes of Rome. La Scaletta degli Artisti a Roman restaurant near the church (10 mt.) has joined with us to allow you to have a full sensory experience by sampling the finest food and wine that Rome has to offer. You will enjoy the local pasta dish followed by a famous main course and homemade dessert. Reservation on company's website.


hotel san lorenzo roma

Rome Hotel | Home

Hoteles en Roma San Lorenzo wifi gratuito del hotel
Hotel di Charme Roma
hotel roma nomentano trieste
. Hotel Carlo Magno ™ Hotel Address: Via Sacco Pastore ,  13, Roma, Italia.
Tel: +39 06/8603982. Fax: +39 06/068604355. City Zone of Roma Montesacro - Nomentana Salaria - Porta di Roma - Tiburtina
GeoCoordinates +41° 55' 54.85", +12° 31' 37.62"