Hotel Roma, Manifestations Meetings Music Sport Theater Exhibitions

Hotel 3 stelle Roma, tariffe economiche
Check -in Nights Rooms Type Rooms Numbers Promotional Code

 

faceBook hotel Rome

Rome hôtel offre spéciale
Wow! What a place! We had been looking forward to the Rome part of our tour so much and this hotel did not let us down. Good location, friendly staff, big rooms and even a garden space to enjoy a drin ..by TripAdvisor"




 

Presentazione del libro "Volevo essere James Bond. E Federico rideva... rideva..." di Claudio Ciocca

2016-02-17

Casa del Cinema

"Volevo essere James Bond. E Federico rideva... rideva..." di Claudio Ciocca Graus Editore Interverranno Sergio Zavoli, Lina Wertmuller ed Ettore Nuara. Modera Enrico Magrelli. Volevo essere James Bond... è uno zibaldone di ricordi, aneddoti di emozioni di un oste, Claudio Ciocca, dall'animo di fanciullo, genuino, spontaneo, artista poliedrico, amante delle donne, narciso, interprete di una vita sorprendente e irripetibile. "Claudio Ciocca è stato, tra gli amici di Federico, il più discreto e prezioso che io ricordi; del resto ricambiato abbondantemente dal grande regista, che ne aveva fatto una sorta di provvido rabdomante dei suoi umori, notoriamente mutevoli. Ciocca fu per Fellini più di un portafortuna, al punto di vedersi assegnare una funzione benefica qualunque fosse il bisogno quasi infantile di essere rassicurato. Si sono voluti bene, con la puntualità e l'allegria di due singolarissimi complici." Sergio Zavoli “Sono nato per caso a Roma, perché mia madre romana ci teneva e immediatamente tornato a Grottaferrata dove sono nato. La mia fanciullezza l’ho vissuta in mezzo ai vigneti di questo Colle, come il resto della mia adolescenza, tra il verde e la pace di questa meravigliosa terra. Ho concluso i miei pochi studi all’Istituto Salesiano di Villa Sora. A diciassette anni ho intrapreso la carriera di calciatore iniziando nelle giovanili della Lazio, ma poiché ero romanista mi trasferirono in Sicilia, sfortunatamente un incidente al ginocchio mi ha precluso quella che sarebbe stata una carriera stratosferica. Claudicante ho così iniziato a lavorare all’Osteria del Fico Vecchio, di proprietà dei miei avi. Attratto da sempre dal mondo del cinema e catturato da esso, ho lavorato in parecchi film nell’arco di quarant’anni. Oggi, a distanza di qualche anno, con i capelli bianchi e lo spirito intatto da fanciullo, ho voluto provare a scrivere un libro di ricordi dedicato al mondo che più ho amato... Il Cinema”. Claudio Ciocca

Presentazione del libro "L’architettura necessaria di Laura Gallucci"

MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo


Presentazione del libro "Delitti e stragi dell'Italia fascista dal 1922 al 1945"

2016-02-26

Casa della Memoria e della Storia


Convegno: "90 anni fa moriva Piero Gobetti"

2016-02-15

Casa della Memoria e della Storia


IL GIORNO DEI MARTIRI D'ETIOPIA. Ovvero la lotta e il sacrificio del popolo Etiopico, durante l'oppressione dell'Italia fascista 1935-1941

2016-02-19

Casa della Memoria e della Storia


Presentazione del volume "La mia Austria. Ricordi (1892-1937)"

2016-02-18

Casa della Memoria e della Storia


Leggo, dunque posso

from 2016-02-27 to 2016-04-02

Biblioteca Quarticciolo


Scavalcando il muro...

2016-02-10

Biblioteca Quarticciolo


Le avventure di Alina Nasco!

2016-02-17

Rodari - Biblioteca Comunale


Bugie, omissioni, crimini del Risorgimento

2016-02-25

Rodari - Biblioteca Comunale


La rabbia che rimane

2016-02-20

Biblioteca Renato Nicolini (ex Corviale)


Astutillo Magic Tour ovvero l’immenso potere della lettura

2016-02-19

Biblioteca Renato Nicolini (ex Corviale)


Invito all'opera. Rigoletto di G. Verdi

2016-02-15

Biblioteca Renato Nicolini (ex Corviale)


Poesia a Corviale

2016-02-09

Biblioteca Renato Nicolini (ex Corviale)


Presentazione del libro “Nuovo Teatro made in Italy”

2016-02-10

Teatro Argentina - Teatro di Roma


Moda a corte. Mode e modi nelle corti italiane

from 2016-02-25 to 2016-04-07

Chiesa Santa Maria del Popolo


12369 LP. Orbite, traiettorie, frequenze dai Taccuini di Luigi Pirandello

from 2016-02-13 to 2016-02-27

Studio di Luigi Pirandello - Istituto di Studi pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo


Il paradigma psicosomatico

2016-02-12

PUNTO EINAUDI


I giovedì della Villa

from 2016-02-18 to 2016-06-30

Accademia di Francia - Villa Medici


La maternità è altrove - Sei personaggi in cerca di risposte

2016-02-10

Di E. Costantini, con G. Pession, S. Rocca, S. Rossi, P.Turci e P. Villoresi.
Per la prima volta il prestigioso palcoscenico del Teatro Eliseo diventa luogo deputato per un sereno confronto sul complesso e delicato problema della fecondazione eterologa e maternità surrogata, ovvero il cosiddetto utero in affitto. Un problema dilagato nella cronaca quotidiana a livello non solo nazionale, bensì mondiale. Drammaturgia di Emilia Costantini basata su interviste di Margherita De Bac e Monica Ricci Sargentini pubblicate dal Corriere della Sera..
Ingresso libero.

LABORATORIO CON ANTONIETTA DE LILLO PER IL FILM PARTECIPATO L'UOMO E LA BESTIA

2016-02-20

Casa del Cinema

MARECHIAROFILM propone  una giornata di brainstorming aperto a tutti coloro che sono interessati a partecipare al workshop e al progetto L’UOMO E LA BESTIA. Invitiamo sceneggiatori, registi, filmmaker, studenti che vogliono confrontarsi sul tema del nuovo film partecipato, proporre storie vere da raccontare e idee per docu-film da realizzare nell’ambito del progetto e con il tutoraggio di marechiarofilm. L’UOMO E LA BESTIA vuole indagare il rapporto tra esseri umani e animali e la loro spesso difficile convivenza. Come è cambiato il nostro rapporto con gli animali negli ultimi decenni? Come e perché stanno cambiando le nostre abitudini quotidiane e alimentari? Raccontiamo episodi in cui a causa della distruzione dell’ecosistema provocata dall’uomo il mondo animale invade i nostri spazi abitati. Gabbiani, pappagalli, cinghiali, che diventano sempre più aggressivi e in alcuni casi anche mortali. Analizziamo l’istinto animalesco che è in noi, raccontiamo storie che mettono in evidenza la nostra bestialità o, al contrario, storie di animali che ci aiutano a vivere meglio la nostra quotidianità. Vi aspettiamo creativi! Sala Volonté 10:30-13:30 e 15:00-18:00 Per partecipare inviare una email all’indirizzo info@marechiarofilm.it L’incontro è aperto fino a esaurimento posti.  

Il Dramma del Confine Orientale attraverso il Cinema d'Epoca

2016-02-10

Casa della Memoria e della Storia


Salutiamo il Carnevale

2016-02-09

Biblioteca di Valle Aurelia


Nati per leggere

2016-02-09

Biblioteca Renato Nicolini (ex Corviale)


Sofia e Krilly

2016-02-10

Biblioteca Longhena


Risate di Carnevale

2016-02-09

Biblioteca Longhena


Giorno del ricordo: Fenomenologia di un martirologio mediatico

2016-02-09

Biblioteca Vaccheria Nardi


Padiglioni Expo visti da Roberto Di Vito

2016-02-12

Biblioteca Enzo Tortora (ex Marmorata)


I colloqui di Cancelli Aperti

from 2016-02-06 to 2016-03-05

Ex Cartiera Latina, Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


L’archeologia del tessuto: produzione e contesti nel I millennio a.C.

from 2016-02-11 to 2016-02-12

Accademia di Danimarca


Potenzialità del sughero: architettura, scultura e design

2016-02-16

Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma


Francisco Vieira Lusitano e il disegno tardo barocco romano

2016-02-16

Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma


Il Cielo dal Balcone

from 2016-02-27 to 2016-04-23

Planetario gonfiabile a Technotown

Quinta edizione del Corso di Astronomia per principianti del Planetario di Roma. Otto incontri per imparare a conoscere gli astri e destreggiarsi nell’osservazione del cielo.

Sporgerci sul cielo di sera e domandarci quali stelle vedremo. Sentirci disorientati davanti alla volta celeste senza riuscire a rintracciare nemmeno la Stella Polare. Avere voglia di stupire gli amici che ancora credono alle profezie dei Maya con le nostre conoscenze astronomiche.

Con “Il Cielo dal Balcone” chi ha sempre sognato di trasformare la passione per le stelle in una reale conoscenza del cielo, potrà farlo dal 27 febbraio al 23 aprile2016, guidato dagli astronomi del Planetario di Roma: l’occasione giusta per prendere confidenza con gli astri.

Dopo il successo delle prime quattro edizioni, il Planetario di Roma presso TECHNOTOWN, la ludoteca tecnologica scientifica di Villa Torlonia, ripropone il Corso di Astronomia per principianti.

10 incontri di un’ora di cui 8 lezioni in cupola tutti i sabati alle 12.00 e, con le giuste condizioni meteorologiche, 2esercitazioni di osservazione con i telescopi del Planetario per mettere alla prova le nuove conoscenze e sperimentare quanto può essere emozionante l’esplorazione del cielo.

L’iniziativa è promossa dall’ Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

Lezione dopo lezione, gli astronomi del Planetario (Gabriele Catanzaro, Giangiacomo Gandolfi, Stefano Giovanardi e Gianluca Masi) accompagneranno gli allievi alla riscoperta del cielo, partendo dagli elementi necessari per orientarsi e riconoscere le stelle e poi seguire i loro movimenti e scoprire le storie degli astri e delle costellazioni visibili nel corso delle stagioni. Per tutto lo svolgimento del corso, il Planetario sarà un’importante risorsa, che metterà in campo tutta la sua versatilità simulando l’aspetto del cielo e i suoi mutamenti: una vera e propria palestra per l’orientamento ed il riconoscimento degli astri.

“l Cielo dal Balcone” sarà l’unico corso di astronomia a Roma con un planetario a disposizione!

Si parlerà di coordinate celesti e costellazioni, delle stelle e della loro luce, dei pianeti e dei loro spostamenti, del Sole e della Luna imparando ad osservarli, per poi individuare i più affascinanti corpi celesti del profondo cielo: nebulose, ammassi stellari e galassie. Un’attenzione particolare sarà rivolta anche ai fenomeni transitori che appaiono sulla volta celeste: satelliti, stelle cadenti, passaggi di comete e asteroidi, supernovae.

Il corso si muoverà dall’astronomia visiva ad occhio nudo all’esplorazione del cielo al telescopio: due lezioni saranno dedicate a conoscere, allestire e utilizzare gli strumenti di osservazione, con esercitazioni pratiche per prendere confidenza con i telescopi. Non mancheranno cenni alla fotografia astronomica e a tutti gli accorgimenti utili per progettare le osservazioni dei diversi corpi celesti.


Incontri con autori Dams

from 2016-02-10 to 2016-02-11

Teatro Palladium

Il Palladium è diventato anche un luogo perfetto per monitorare la carriera di giovani registi che si sono formati al Dams di Roma Tre e in generale nei Dams italiani. Nei luoghi dell'educazione all'immagine (le università e le accademie di cinema) e nel luogo di fruizione per eccellenza (il Palladium), si è creata una leva di nuovi filmmakers che è importante seguire e su cui è importante riflettere..

Aperò Party di Carnevale

2016-02-09

Vivi Bistrot - Palazzo Braschi


Scherzi in un bicchiere!

2016-02-09

Vivi Bistrot - Villa Pamphili


Guida del IV Municipio di Roma Capitale

2016-02-11

Biblioteca Vaccheria Nardi


Quarticciolo solidale...una festa multiculturale

2016-02-19

Biblioteca Quarticciolo


Improvviso il Novecento

2016-02-18

Casa delle Traduzioni


Bellmann in Italiano

2016-02-11

Casa delle Traduzioni


Matinée Lirica: L’INCORONAZIONE DI POPPEA

2016-02-28

AltreVie


Matinée Classica: LA MUSICA SLAVA

2016-02-14

AltreVie


IMI – Internati Militari Italiani

2016-02-27

AltreVie


Da Omero a Talete

2016-02-21

AltreVie


Conversazione con un gallerista: Juan Carlos Garcia Alia

2016-03-06

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Conversazione con il gallerista e art curator Juan Carlos Garcia Alia a cura di Sabine Pagliarulo nell'ambito della mostra    In the Heart. Tra Arte & Design


La cultura delle banche oggi. Viaggio attraverso un anno di iniziative

2016-02-24

Scuderie di Palazzo Altieri


Rose spontanee d’Italia

2016-02-11

Orto Botanico


70 anni di pace: il Giappone e la riflessione sull'esperienza bellica

2016-02-09

Istituto Giapponese di Cultura


MANGA Hokusai manga

2016-03-17

Istituto Giapponese di Cultura


Il mare nei libri

2016-02-17

Biblioteca Guglielmo Marconi


BiblioTè

2016-02-24

Biblioteca Cornelia


Giordano Bruno, keplero e Galileo: amore per il libero pensiero

2016-02-15

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi

incontro con: Gabriele La Porta, Alessandro Orlandi, Egidio Senatore.
Ingresso libero.

Fosca e la luna

2016-02-17

Nelson Mandela (ex Appia)


L'ultimo viaggio: il dottor Korczak e i suoi bambini di Irène Cohen-Janca

2016-02-16

Nelson Mandela (ex Appia)


Presentazione del libro "Orrore Vesuviano"

Biblioteca Quarticciolo


LEZIONI AD ARTE. Lezioni accademiche in occasione della mostra "Gillo Dorfles. Essere nel tempo"

from 2016-01-30 to 2016-04-02

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Ciclo di lezioni accademiche in occasione della mostra antologica     Gillo Dorfles. Essere nel tempo. Le lezioni sono il risultato di un progetto didattico-scientifico ideato da docenti delle più importanti istituzioni universitarie di Roma, in collaborazione con la Didattica del MACRO - Area Università, Accademie e Progetti Speciali.
Relatori: Eugenia Battisti (Archivio Eugenio Battisti), Rossana Buono (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”), Laura Iamurri (Università degli Studi di Roma “RomaTre”), Carla Subrizi (Università degli Studi di Roma “La Sapienza”).

PROGRAMMA

Sabato 30 gennaio 2016
Ore 10.30 - 12.30
Pagine di Design. Gillo Dorfles e la sezione Disegno industriale de’ il Marcatrè
a cura di Eugenia Battisti (Archivio Eugenio Battisti)

Sabato 27 febbraio 2016
Ore 10.30 - 12.30
Intervallo. Crisi della pittura e spazio della critica negli anni Sessanta
a cura di Laura Iamurri (Università degli Studi di Roma "RomaTre")

Sabato 19 marzo 2016
Ore 10.30 - 12.30
Gillo Dorfles, il MAC e Carol Rama
a cura di Carla Subrizi (Università degli Studi di Roma “La Sapienza”)

Sabato 2 aprile 2016
Ore 10.30 - 12.30
Artificio e Natura
a cura di Rossana Buono (Università degli Studi di Roma "Tor Vergata")


Incontri nell'ambito della mostra "Affinità elettive. Da de Chirico a Burri. Opere della Galleria d’Arte Moderna e della Fondazione Magnani Rocca"

from 2016-01-26 to 2016-02-23

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

Tre appuntamenti nell’ambito della mostra    Affinità elettive. Da de Chirico a Burri. Opere della Galleria d’Arte Moderna e della Fondazione Magnani Rocca in corso alla Galleria d’Arte Moderna di via Francesco Crispi, promossa da Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, a cura di Maria Catalano; Federica Pirani; Gloria Raimondi; Stefano Roffi.

I tre incontri costituiscono ognuno un particolare focus su alcuni dei protagonisti della esposizione - Giorgio Morandi, Giorgio de Chirico e Alberto Burri – omaggiati ed analizzati da autorevoli studiosi quali Maria Cristina Bandera, Paolo Picozza e Lorenzo Canova.

Martedì 26 gennaio 2016 ore 17.00
I Morandi di Magnani a cura di Maria Cristina Bandera

Martedì 9 febbraio 2016 ore 17.00
Giorgio de Chirico: ricordi di Roma a cura di Paolo Picozza

Martedì 23 febbraio 2016 ore 17.00
Alberto Burri: la materia e lo spazio a cura di Lorenzo Canova


Incontri con Mattia Preti

from 2016-01-26 to 2016-02-22

Galleria Nazionale d'Arte Antica - Palazzo Corsini


L’indecenza e la forma, Pasolini nella stanza della tortura di Giuseppe Manfridi

2016-02-23

Biblioteca Guglielmo Marconi


Partorire con l’Arte ovvero l’Arte di Partorire

from 2016-01-26 to 2016-03-01

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Corso di preludio al parto, interdisciplinare e innovativo, ideato nel 2014 da Antonio Martino, ginecologo dell’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma e da Miriam Mirolla, professore di Psicologia dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Roma, e promosso da Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con il patrocinio dell’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli Roma, dell’AFMAL, dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Roma, del Pontificio Consiglio per la Famiglia, della Fondazione Medicina a Misura di Donna, della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Roma.

Il corso si articola in sei incontri settimanali gratuiti rivolti alle future mamme, ai partner e a chiunque voglia approfondire il tema dell’origine, dell’autopercezione corporea e della creatività.

Questa quarta edizione, dopo il successo delle edizioni precedenti al Museo Maxxi, alle Gallerie d’Italia di Milano e al Museo Madre, si svolge nell’Auditorium del Museo MACRO e vedrà alternarsi ginecologi, ostetriche, neonatologi, biologi, nutrizionisti, specialisti di medicina estetica, artisti, storici dell’arte, curatori, soprintendenti, galleristi e psicoanalisti. Figure di rilievo internazionale con cui approfondire i numerosi temi legati alla maternità, attraverso lo sguardo congiunto dell’arte e della scienza medica.

Invitare le donne incinte in un museo, anziché in ospedale, presuppone l’idea che la maternità sia uno dei più straordinari eventi creativi e anche l’opportunità per il gruppo sociale di fare un salto evolutivo verso una nuova consapevolezza relazionale.

Nel Museo MACRO la futura madre si troverà al centro di relazioni vive e stimolanti fondate sull’arte e sulla conoscenza, potrà ricevere informazioni mediche all’avanguardia e trovare le risposte più efficaci alle incognite della maternità.

A ogni ospite sarà donato il Manifesto della Futura Madre.

PROGRAMMA

26 Gennaio 2016 ore 17.00 - 18.30
PSICHE, LA VERGINE E L’AUTOPERCEZIONE
Primo trimestre di gravidanza

2 Febbraio 2016 ore 17.00 - 18.30
IL MISTERO DELL’ATTESA E LA CONSAPEVOLEZZA DEL CAMBIAMENTO
Monitoraggio della gravidanza

9 Febbraio 2016 ore 17.00 - 18.30
LA BELLEZZA DELLO STATO INTERESSANTE
Wellness della gravidanza

16 Febbraio 2016 ore 17.00 - 18.30
ORIGINE E ICONOGRAFIA DELLA NASCITA
La performance del parto

23 Febbraio 2016 ore 17.00 - 18.30
DIVENTARE MADRE
Il neonato e la nuova vita

1 Marzo 2016 ore 17.00 - 18.30
LA CULTURA FA BENE ALLA SALUTE
La madre e l’artista: genesi di un’opera d’arte - Nati con la cultura


Giorno della memoria e del ricordo

from 2016-01-22 to 2016-02-22

Biblioteca Franco Basaglia


Bennè porta bene di Lina Maria Ugolini

2016-03-22

Biblioteca Villa Mercede


Le tre corone della lingua italiana

2016-03-14

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi

di Luca Serianni, Petrarca.
Ingresso libero.

Passeggiate nel cuore di Roma Antica

2016-03-17

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi

Andrea Carandini presenta dalla fine della repubblica a Nerone.

Le tre corone della lingua italiana

2016-04-04

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi

di Luca Serianni, Boccaccio.
Ingresso libero.

Passeggiate nel cuore di Roma antica

2016-04-21

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi

Andrea Carandini presenta L'età imperiale tra l'incendio di Nerone e Costantino.

Passeggiate nel cuore di Roma antica

2016-02-18

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi

Andrea Carandini presenta dagli ultimi re alla tarda repubblica.

Le tre corone della lingua italiana

2016-02-29

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi

di Luca Serianni, Dante.
Ingresso libero.

Conferenza: “Musique phenomenale” e “Art brut”. Sperimentazioni tra Jean Dubuffet e CoBrA

2016-03-23

Fondazione Roma Museo (Museo del Corso) - sede di Palazzo Sciarra


Conferenza: "CoBrA in Italia. Asger Jorn e Pinot Gallizio"

2016-03-09

Fondazione Roma Museo (Museo del Corso) - sede di Palazzo Sciarra


Conferenza: "L’influenza di CoBrA nelle nuove generazioni artistiche"

2016-02-10

Fondazione Roma Museo (Museo del Corso) - sede di Palazzo Sciarra


La “terza ondata”. L’assedio di Palmyra e altre storie d’Oriente

2016-05-22

Auditorium Parco della Musica


L'arte contro la guerra. Doni e diplomazia tra Repubblica di Venezia e Corte Ottomana

2016-04-24

Auditorium Parco della Musica


Una Jihad italiana. Invasioni e scorribande saracene attorno all’anno mille

2016-03-13

Auditorium Parco della Musica


Immagini contro Dio. L’iconoclastia condivisa tra Oriente e Occidente

2016-02-14

Auditorium Parco della Musica


L’immagine di Cesare nella storia e nell’arte

2016-03-20

Teatro Argentina - Teatro di Roma


Una città d’acqua e giardini. Acquedotti, terme, fontane, ninfei

2016-03-13

Teatro Argentina - Teatro di Roma


Gli spazi del sacro. Culti antichi e nuovi

2016-02-28

Teatro Argentina - Teatro di Roma


La paura comincia dai piedi

2016-02-09

Biblioteca Guglielmo Marconi


Città di uomini e dei

2016-02-21

Teatro Argentina - Teatro di Roma


Fermata Pedibus in Biblioteca!

from 2016-01-22 to 2016-04-22

Biblioteca GALLINE BIANCHE


L'accompagno di papà di Roberto Morafante

2016-02-16

Biblioteca Goffredo Mameli


Luce sull'Archeologia 2016. Incontri di Storia e Arte II edizione

from 2016-01-24 to 2016-03-20

Teatro Argentina - Teatro di Roma


La natura dell'arte, l'arte nella natura

from 2016-01-21 to 2016-03-31

Rodari - Biblioteca Comunale


L'ultima notte di Francesco Puccio

2016-03-15

Nelson Mandela (ex Appia)


Come te di Maria Letizia Compatangelo

2016-03-01

Nelson Mandela (ex Appia)


Pasquino di Enrico Bernard

2016-04-07

BiblioCaffè Letterario


Aldo Colonetti - Dorfles. Aperta autarchia

2016-02-27

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Appuntamento nell'ambito del ciclo di incontri Parola Critica dedicati ai temi fondamentali del pensiero critico di Gillo Dorfles.
A cura del Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo.

Noi siamo abituati a considerare il concetto di approssimazione come un limite rispetto alle nostre capacità di “fare” e di progettare, ma anche di pensare nel segno della precisione e della certezza. Nel caso di Dorfles, l’idea di “approssimazione” è contestualizzata all’interno delle attività conoscitive dove il ruolo della persona è fondamentale: ciascuno di noi rappresenta un proprio centro del mondo, per cui, soprattutto quando si agisce nel segno della dimensione estetica (e, qui, Gillo da sempre esercita la sua attività di studioso, d’interprete, di artista), è necessario essere consapevoli che è il particolare, l’esperienza del “qui e ora” che determina e quindi struttura il nostro essere nel mondo reale delle cose.


Ugo Volli - Nessun dogma

2016-03-12

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Appuntamento nell'ambito del ciclo di incontri Parola Critica dedicati ai temi fondamentali del pensiero critico di Gillo Dorfles.
A cura del Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo.

L’atteggiamento critico è profondamente connaturato allo sguardo di Gillo Dorfles, al suo carattere, alla sua persona. Critico è colui che ritiene, valuta, esercita quella che Kant chiamava “facoltà di giudicare”. Il “discernimento” (parola che viene dalla stessa radice greca krino) è la virtù caratteristica di questo atteggiamento, vale a dire la capacità di distinguere secondo “criteri” (altra parola dello stesso gruppo) ben formati e coerenti, ma non necessariamente definiti in partenza e una volta per tutte – non certo nel suo caso. Il

critico è colui che è in grado di accogliere il nuovo, anzi di cercarlo intensamente, ma di non subirlo passivamente bensì di distinguere in esso ciò che è nuovo per davvero e ciò che invece riproduce vecchi schemi e contenuti; che è capace di vedere il valore dei fenomeni e delle creazioni, separandolo dalla tara che eventualmente lo circondi. Insomma critico è l’atteggiamento di ricezione attiva, di sollecitazione, di giudizio che sa farsi pedagogico, di sperimentazione d’uso e di sguardo trasversale sul proprio oggetto, che lo coglie al di là del modo in cui si presenta.


Massimo Carboni - Nello studio dell’analista. Le interrogazioni di Gillo Dorfles su senso e significato

2016-03-19

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Appuntamento nell'ambito del ciclo di incontri Parola Critica dedicati ai temi fondamentali del pensiero critico di Gillo Dorfles.
A cura del Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo.

Fin dai primi anni Cinquanta, Gillo Dorfles si è affrancato dall’eredità dell’idealismo crociano. Da allora e per lunghi decenni tutta l’opera critico-estetica di questo protagonista del pensiero italiano ed europeo si pone sotto la cifra dinamica del divenire: per la mobilità con cui, spesso in netto anticipo (basti pensare, ma non solo, al suo antesignano studio sul fenomeno del kitsch), ha indagato correnti artistiche e campi del sapere sempre a stretto contatto con le scienze umane; per la tempestiva, vorace curiosità intellettuale che lo ha portato ad indagare nei meandri spesso tralignanti del gusto estetico; per la capacità costantemente rinnovata di decifrare i materiali sociologici, artistici e più latamente espressivi che via via si sono proposti nel tempo alla sua attenzione sul fronte dei riti e dei miti, dei modi e delle mode della nostra rutilante e talora vacua ipermodernità. Un “irregolare” erudito, uno specialista che si nutre di non-specialismo, un portatore sano di una sana attitudine eclettica.


Giovanni Anceschi - La lezione etica di Gillo Dorfles

2016-04-02

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Appuntamento nell'ambito del ciclo di incontri Parola Critica dedicati ai temi fondamentali del pensiero critico di Gillo Dorfles.
A cura del Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo.

Ho un rapporto personale che sento molto stretto con Gillo Dorfles: lo conosco fin da bambino, fu lui a mandarmi a studiare a Ulm, insomma è per me una figura paterna. Lo sento molto vicino anche perché è un teorico e critico ma è anche un artista. A 105 anni gli è riconosciuto il primato in tutto o quasi tutto. Ma un ambito mi pare non gli sia riconosciuto a sufficienza, quello della proairetica cioè della teoria della preferenza, che per l’estensore di “dal significato alle scelte” rappresenta invece non soltanto un pilastro del suo pensiero quanto l’apertura e il consolidamento fondativo di un intero ambito disciplinare dell’estetica.


Mario Botta - Le prospettive critiche di Dorfles in architettura

2016-02-13

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Appuntamento nell'ambito del ciclo di incontri Parola Critica dedicati ai temi fondamentali del pensiero critico di Gillo Dorfles.
A cura del Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo.

Nella fittissima rete che ha visto Gillo Dorfles protagonista della ragione critica dell’arte e dei costumi del secolo appena trascorso, l’architettura lo registra come un attento e costante osservatore in grado di garantire una testimonianza diretta che dai suoi primi scritti degli anni Trenta si estende fino a oggi con una rara lucidità intellettuale. Da oltre 85 anni Dorfles segue incessantemente e interpreta attraverso uno sguardo competente e impietoso le variazioni teoriche e critiche dell’architettura, una disciplina complessa e veritiera.

Un secolo di critica nei confronti degli equilibri ambientali e delle strategie adottate per far fronte ai continui cambiamenti, costituisce un unico impressionante patrimonio storico di conoscenze, poiché vissuto in diretto contatto con i protagonisti (architetti, ingegneri, designer e storici dell’arte) che dagli albori del Novecento hanno registrato speranze e illusioni del dibattito culturale.


Andrea Cortellessa - Previsioni del tempo. Lo scrittore come segnavento

2016-02-20

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Appuntamento nell'ambito del ciclo di incontri Parola Critica dedicati ai temi fondamentali del pensiero critico di Gillo Dorfles.
A cura del Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo.

In questo intervento si guarderà a quella tradizione di autori che hanno saputo cogliere, nelle minime increspature dell’atmosfera simbolica di un dato periodo, la prefigurazione delle bufere a venire. In alcuni casi sporgendo le proprie antenne a sondare il presente; in altri esplicitamente immaginando, sulla base del medesimo presente, il futuro.


L’età imperiale: tra l’incendio di Nerone e Costantino (64 d.C.-IV secolo d.C.)

2016-04-21

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi


Dalla fine della repubblica a Nerone: tra il triumvirato e il grande incendio (44 a.C.-64 d.C.)

2016-03-17

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi


Dagli ultimi re alla tarda repubblica: tra Servio Tullio e Giulio Cesare (530-44 a.C.)

2016-02-18

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi


Giorgio de Chirico: ricordi di Roma

2016-02-09

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

Partendo da L’Enigma della partenza di Giorgio de Chirico della collezione Magnani Rocca - esposto in occasione della mostra Affinità elettive presso la Galleria d’Arte Moderna - la conferenza, a cura di Paolo Picozza, darà voce alla testimonianza di chi ha avuto, in qualche modo, rapporti diretti con il maestro.

La Fondazione Giorgio e Isa de Chirico ha ereditato la casa del pittore e la maggior parte del suo patrimonio artistico costituito da un nutrito corpus di opere pittoriche, grafiche e scultoree che partono dalla metà degli anni Venti, in particolar modo lavori realizzati da de Chirico negli ultimi trent’anni della sua vita, molti dei quali esposti in casa (oggi Casa-museo de Chirico) quando i coniugi erano in vita.

Per l’eccezionalità del numero, la straordinaria qualità delle opere nonché per la varietà delle tecniche e degli ambiti di ricerca rappresentati, la collezione della Fondazione costituisce un unicum nell’ambito dell’intera produzione dell’artista, un “punto di vista” completo e rappresentativo del percorso artistico di Giorgio de Chirico lungo, quasi, l’intero arco della sua lunga carriera.

Paolo Picozza è Presidente della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, già professore ordinario di Diritto Ecclesiastico presso l’Università degli Studi di Macerata, già avvocato di Giorgio de Chirico e della vedova Isabella de Chirico.


Alberto Burri: la materia e lo spazio

2016-02-23

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

Sulla scia delle celebrazioni per il Centenario della nascita di Alberto Burri e in occasione dell’esposizione alla Galleria d’Arte Moderna di un’opera dell’artista appartenente alla serie dei “Sacchi”, la conferenza, a cura di Lorenzo Canova, si pone come un omaggio al grande Maestro umbro, poeta che esprimeva la sua poesia nelle opere d’arte “scabre” ed essenziali nelle quali materia, forma e spazio, insieme con l'assidua ricerca di un equilibrio compositivo, hanno costituito i cardini di molta parte della sua opera pittorica e plastica.

L’appuntamento assumerà la natura di un’ampia riflessione storico-critica sul lavoro rivoluzionario di uno dei protagonisti indiscussi della scena artistica europea ed internazionale dal secondo dopoguerra del XX secolo fino all'attualità.

Lorenzo Canova, storico dell’arte, curatore e critico d’arte, è professore associato di Storia dell’Arte Contemporanea presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione dell’Università degli Studi del Molise.
Si occupa di arte moderna e contemporanea, con una particolare attenzione all’arte del Cinquecento romano, della seconda metà del Novecento e delle ultime generazioni italiane e internazionali. Ha curato mostre in musei e spazi pubblici italiani e internazionali. Fa parte del consiglio scientifico della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico. 


Passeggiate nel cuore di Roma antica - Tra Romolo e Costantino (VIII secolo a.C.- IV secolo d.C.)

from 2016-01-21 to 2016-04-21

Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi


“Album di famiglia. Gli anni Cinquanta nelle fotografie di Antonello Trombadori”

2016-02-12

Casa del Cinema

Presentazione del libro

“Album di famiglia. Gli anni Cinquanta nelle fotografie di Antonello Trombadori”  di Duccio Trombadori

Ne parleranno, assieme al curatore: Giuliano Ferrara, Carlo Ripa di Meana, Barbara Palombelli, Annalena Benini

Protagonista della Resistenza romana, giornalista e critico d’arte, Antonello Trombadori (1917-1993) annotò un diario fotografico tra il 1949 e il 1955 che si presenta oggi come documento di vita civile ed intensa esperienza culturale vissuta tra cinema, arte, letteratura e propaganda politica. Nel libro curato da Duccio Trombadori - Album di famiglia. Gli anni Cinquanta nelle fotografie di AntonelloTrombadori, Manfredi Edizioni, 2015 - scorrono le immagini del soggiorno di Picasso e Pablo Neruda in Italia, di Luchino Visconti, Giuseppe De Santis, Sergio Amidei ed altri interpreti del cinema neorealista, assieme a quelle di Alberto Moravia, Carlo Levi, Elsa Morante, Libero De Libero e Vasco Pratolini, oltre ai pittori Renato Guttuso, Mario Mafai, Giulio Turcato, Pietro Consagra e Leoncillo, ripresi tra Roma e Venezia accanto a Fernand Léger, Giorgio Morandi, Giuseppe Ungaretti, Mino Maccari ed altri. L’archivio di Antonello Trombadori è arricchito dalle immagini di uomini e donne che durante la guerra e subito dopo la Liberazione, dettero impulso politico e giornalistico alla formazione del PCI, il ‘partito nuovo’ ideato da Togliatti come fattore costituente della democrazia repubblicana: da Amendola a Pajetta, da Alicata a Zangrandi, da Davide Lajolo a Massimo Caprara, da Marcella Ferrara a Lù Leone e Maria Antonietta Macciocchi. Per l’occasione sarà allestita una esposizione fotografica tratta dall’archivio di Antonello Trombadori.  

Martedì dei Ragazzi

from 2015-12-22 to 2016-05-31

Biblioteca di Valle Aurelia


Un nido di libri…

from 2016-01-14 to 2016-05-26

Biblioteca di Valle Aurelia


Officina BimBlioteca

from 2015-10-15 to 2016-06-16

Biblioteca Quarticciolo


Corso gratuito di lingua cinese per bambini

from 2016-01-14 to 2016-03-31

Nelson Mandela (ex Appia)


Memorie degli Arvali

from 2016-05-28 to 2016-09-17


PAROLA CRITICA. Ciclo di incontri sui temi fondamentali del pensiero critico di Gillo Dorfles

from 2016-01-23 to 2016-04-02

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Ciclo di incontri a cura del Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo. Testimonial d’eccezione esplorano i territori del pensiero critico di Gillo Dorfles, al di là dei recinti disciplinari.
Tra i relatori: Giovanni Anceschi, Giorgio Battistelli, Mario Botta, Massimo Carboni, Aldo Colonetti, Andrea Cortellessa, Stefano Catucci e  di Ugo Volli.

GENNAIO
Sabato 23 gennaio 2016
Note dal presente: musica e arti visive
Giorgio Battistelli, Stefano Catucci

FEBBRAIO
Sabato 13 febbraio 2016
Le prospettive critiche di Dorfles in architettura
Mario Botta

 Sabato 20 febbraio 2016
Previsioni del tempo. Lo scrittore come segnavento
Andrea Cortellessa

Sabato 27 febbraio 2016
Dorfles. Aperta autarchia
Aldo Colonetti

MARZO
Sabato 12 marzo
Nessun dogma
Ugo Volli

Sabato 19 marzo
Nello studio dell’analista. Le interrogazioni di Gillo Dorfles su senso e significato
Massimo Carboni

APRILE
Sabato 2 aprile 2016
La lezione etica di Gillo Dorfles
Giovanni Anceschi


Piovono storie

from 2015-11-24 to 2016-05-15

Biblioteca Franco Basaglia


Leggiamo un'altra storia?

from 2015-10-03 to 2016-06-15

Rodari - Biblioteca Comunale


Circolo di Lettura Rodari

from 2015-10-14 to 2016-06-30

Rodari - Biblioteca Comunale


Circolo di lettura Quarticciolo

from 2015-11-12 to 2016-06-30

Biblioteca Quarticciolo


Autismo e DSA

from 2015-09-18 to 2016-06-30

Biblioteca Renato Nicolini (ex Corviale)


Stelle invernali al Planetario

from 2015-11-06 to 2016-02-19

Planetario gonfiabile a Technotown

Da novembre a febbraio un ciclo di appuntamenti  per osservare il cielo al telescopio dal terrazzo del Villino Medioevale.

Orione, il Toro, le Pleiadi, i Gemelli: le stelle d’inverno, con il loro intramontabile fascino, sono le protagoniste del ciclo di appuntamenti “STELLE INVERNALI” al Planetario di Roma, presso TECHNOTOWN, la ludoteca tecnologica scientifica di Villa Torlonia.

A partire dal 6 novembre, ogni primo e terzo venerdì del mese, gli astronomi del Planetario inviteranno il pubblico dell’ultimo spettacolo delle ore 18.00 ad un’ osservazione gratuita degli astri al telescopio. Queste appassionanti incursioni nel cosmo si svolgeranno fino alle 19.30, sul terrazzo del Villino Medioevale a Villa Torlonia.

Un’occasione unica per ammirare all’oculare magnifici gioielli del firmamento come la Luna, la Nebulosa di Orione, Giove, l’Ammasso del Presepe.

Gli appuntamenti proseguiranno fino alla fine di febbraio quando, verso la primavera, le giornate ricominceranno ad allungarsi e il Sole tornerà a dissolvere l’oscurità del pomeriggio.

Stelle Invernali è un’iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura e allo Sport di Roma - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali ed è ideata e realizzata da Gabriele Catanzaro, Giangiacomo Gandolfi, Stefano Giovanardi e Gianluca Masi, astronomi di Zètema Progetto Cultura


Il Cielo in una Classe

from 2015-10-15 to 2016-06-15

Planetario gonfiabile a Technotown

Per la prima volta tre astronomi ed un geologo incontreranno le classi presso le loro scuole. In Aula Magna? In palestra, in classe o nel grande atrio? Sarete voi a scegliere!

Il Planetario di Roma e le sue stelle, le galassie, i pianeti e le avventure celesti per un fantastico viaggio nello spazio. Da quest’anno anche un incontro propedeutico, per un
importante complemento all’esplorazione del cielo nella Cupola gonfiabile a Villa Torlonia presso Technotown.

Lo staff scientifico vi raggiungerà con la più moderna scienza astronomica: l’esplorazione del Sistema Solare, la scoperta dei pianeti extrasolari, la vita extraterrestre, la
cosmologia ed ogni altra traccia di fermento che anima la grande meravigliosa avventura della conoscenza.

Per rendere la proposta ancora più corrispondente ai vostri programmi, i docenti potranno concordare con gli astronomi il miglior argomento.

L’incontro presso la scuola avrà carattere di totale gratuità. Lo spettacolo nel Planetario gonfiabile manterrà la consueta bigliettazione.
Insieme allo staff scientifico si potrà concordare quale dei due incontri avrà carattere propedeutico.

Il linguaggio utilizzato ed il livello di approfondimento avranno ogni cura delle diverse fasce d’età.


Educare alle mostre. Educare alla città. Incontri per docenti e studenti universitari nelle biblioteche

from 2015-10-27 to 2016-05-14


Incontro sul tema: "Apparizioni miracolose: congegni e macchine del pre-cinema nella Collezione Capitolina di giocattoli antichi"

2016-04-14

Biblioteca Guglielmo Marconi


Incontro sul tema: "Testaccio. Storia della città-antropologia-sociologia urbana-documentazione per una lettura del quartiere"

2016-03-22


Incontro sul tema: "Specola contro Specola: il Collegio Romano e il Campidoglio"

2016-05-14

Storia Moderna e Contemporanea


Incontro sul tema: "Studiare il dna dal Tevere a Chicago: Franco Graziosi e la biologia molecolare in Italia"

2016-03-12

Storia Moderna e Contemporanea


Incontro sul tema: "Storia e trasformazioni del quartiere Ostiense attraverso la cartografia storica e i documenti dell’Archivio della Sovrintendenza"

2016-03-10

BiblioCaffè Letterario


Incontro sul tema: "La Villa della Piscina a Centocelle diventa museo"

2016-02-16

Rodari - Biblioteca Comunale


Incontro sul tema “E a che te serve poi sto scrive e legge?”

2016-04-20

Archivio Storico Capitolino


Incontro sul tema: "Le strade che partono da via Panisperna. Itinerari della fisica romana del Novecento"

2016-04-16

Archivio Storico Capitolino


Incontro sul tema: "Storie di quartieri nella Roma contemporanea. Dall’Unità agli anni del secondo dopoguerra"

2016-04-06

Archivio Storico Capitolino


Incontro sul tema: "Giubilei ed edificazione della città: itinerari ed immagini di Roma nelle piante e nelle guide per i pellegrini e i viaggiatori. Le raccolte della Biblioteca Romana dell’Archivio Storico Capitolino"

2016-03-07

Archivio Storico Capitolino


Incontro sul tema: "Hic sunt leones. Le carte di Pietro e Giacomo Savorgnan di Brazzà all’Archivio Storico Capitolino"

2016-02-22

Archivio Storico Capitolino


Incontro sul tema: "Perché e quando la malaria smette di uccidere a Roma e dintorni: Daisy Miller dal Colosseo al canale Mussolini"

2016-02-13

Archivio Storico Capitolino


#Retorica - Il sale della parola. L'arte del dire e del ragionare nella politica, nel business e nel web


Presentazione del libro "Marinetti 70. Sintesi della Critica Futurista"

Galleria Edieuropa


Presentazione del libro "I Luoghi di Modigliani, tra Livorno e Parigi"

Libreria Altroquando


hotel san lorenzo roma

Rome Hotel | Home

Hoteles en Roma San Lorenzo wifi gratuito del hotel
Hotel di Charme Roma
hotel roma nomentano trieste
. Hotel Carlo Magno ™ Hotel Address: Via Sacco Pastore ,  13, Roma, Italia.
Tel: +39 06/8603982. Fax: +39 06/068604355. City Zone of Roma Montesacro - Nomentana Salaria - Porta di Roma - Tiburtina
GeoCoordinates +41° 55' 54.85", +12° 31' 37.62"